Omnibus shoah Bagna

TUTTO QUESTO è TRADIMENTO DELLA TEOCRAZIA BIBLICA, E DELLA COSTITUZIONE: AVETE SCHIAVIZZATO I POPOLI DEL MONDO, ATTRAVERSO IL REGIME MASSONICO: ALTO TRADIMENTO! UN CRIMINE ASSOLUTO CONTRO IL REGNO DI ISRAELE! è TEOSOFIA SATANICA DARWIN GENDER! MALEDETTI MALEDETTI DISGRAZIATI! IO, IL RE DI ISRAELE, IO DECRETO LA PENA DI MORTE PER TUTTI I COMPLICI DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE! ] [ Per la prima volta nella storia del fondo la Russia, il Brasile, l'India e la Cina entreranno nella top ten dei principali membri. La quota dei BRICS salirà al 14,7% dal 14,18%. Le modifiche entreranno in vigore nel giro di poche settimane. Le quote del FMI determinano i diritti di voto dei Paesi membri. La più grande quota appartiene agli Stati Uniti col 16,7%, superiore alla soglia del 15% che consente di bloccare le decisioni. Dopo l'aumento, la quota della Russia raggiungerà il 2,73% (era al 2,71%). L'ammontare dei fondi del FMI dopo la riforma salirà a 659 miliardi di dollari. Il direttore del FMI Christine Lagarde, che ambisce alla proroga del mandato, ha definito questa riforma storica: http://it.sputniknews.com/economia/20160128/1978716/Finanza-Economia-Riforma-Lagarde-BRICS.html#ixzz3yX1gSmjR
ecco il potere del demonio, SATANISMO ISTITUZIONALE: ALTO TRADIMENTO, che vi ucciderà! VOI NON POTETE TRADIRE I POPOLI RINUNCIANDO ALLA SOVRANITà MONETARIA, VOI NON POTETE COMPRARE IL VOSTRO DENARO AD INTERESSE DAL DEMONIO FARISEO ROTHSCHILD ] [ Per la prima volta Russia nella “top ten” del FMI, 28.01.2016 Il Fondo Monetario Internazionale  (FMI) ha aumentato le quote dei Paesi in via di sviluppo nell'ambito della riforma iniziata 5 anni fa sulla riconfigurazione delle partecipazioni, si legge in un comunicato del FMI, segnala “Rambler News”: http://it.sputniknews.com/economia/20160128/1978716/Finanza-Economia-Riforma-Lagarde-BRICS.html#ixzz3yX1534pf

VOI avete tradito il REGNO di JHWH il CREATORE (E PERCHé NON RIUSCITE A CREARE UNA CELLULA? E PERCHé NON RIUSCITE A TRASFORMARE UNA SCIMMIA IN UN UOMO? MA, QUESTO è VERO: VOI VI SIETE DEGRADATI COME SCIMMIE!), meglio per voi sarebbe stato, che, voi non foste mai nati!
xtos messiah
Teresa Neumann: Sarà questo il tempo di Caino 1999- 2017 rivelazioni sul futuro prossimo. Pubblicato il 01 mar 2014. Incredibile rivelazioni sul nostro futuro ricevute dalla più grande mistica tedesca del secolo scorso e confermate in parte da altre profezie come quelle di Fatima e di Medjugorje che danno il 2017 come la fine del secolo di Satana iniziato proprio nel 1917!!! Il tempo di Caino rappresenta l'apice dell'ultimo secolo di Satana, che verrà sconfitto da Gesù nel giorno del Signore... https://youtu.be/8xQEnMv4nxI
xtos messiah
cosa è il PARADISO? Pubblicato il 17 feb 2013. https://youtu.be/gpYL2E5kc00 Ho rivisto il Paradiso. E ho compreso di cosa è fatta la sua Bellezza, la sua Natura, la sua Luce, il suo Canto. Tutto, insomma. Anche le sue Opere, che sono quelle che, da tant'alto, informano, regolano, provvedono a tutto l'universo creato. Anche gli occhi dello spirito, per quanto molto più atti a sostenere la Luce che non i poveri occhi del corpo che non possono fissare il sole, astro simile a fiammella di fumigante lucignolo rispetto alla Luce che è Dio, hanno bisogno di abituarsi per gradi alla contemplazione di questa alta Bellezza. Dio è così buono che, pur volendosi svelare nei suoi fulgori, non dimentica che siamo poveri spiriti ancor prigionieri in una carne, e perciò indeboliti da questa prigionia. Oh! come belli, lucidi, danzanti, gli spiriti che Dio crea ad ogni attimo per esser anima alle nuove creature! Li ho visti e so. Ma noi... finché non torneremo a Lui non possiamo sostenere lo Splendore tutto d'un colpo. Ed Egli nella sua bontà ce ne avvicina per gradi. Ecco che questo si svelava nei suoi particolari... Ecco gli angeli. Più in alto dei beati, cerchi intorno al Fulcro del Cielo che è Dio Uno e Trino con la Gemma verginale di Maria per cuore. Essi hanno somiglianza più viva con Dio Padre. Spiriti perfetti ed eterni, essi sono tratti di luce, inferiore unicamente a quella di Dio Padre, di una forma di bellezza indescrivibile. Adorano... sprigionano armonie. Con che? Non so. Forse col palpito del loro amore. Poiché non son parole; e le linee delle bocche non smuovono la loro luminosità. Splendono come acque immobili percosse da vivo sole. Ma il loro amore è canto. Ed è armonia così sublime che solo una grazia di Dio può concedere di udirla senza morirne di gioia.
Più sotto, i beati. Questi, nei loro aspetti spiritualizzati, hanno più somiglianza col Figlio e con Maria. Sono più compatti, direi sensibili all'occhio e ‑ fa impressione ‑ al tatto, degli angeli. Ma sono sempre immateriali. Però in essi sono più marcati i tratti fisici, che differiscono in uno dall'altro. Per cui capisco se uno è adulto o bambino, uomo o donna. Vecchi, nel senso di decrepitezza, non ne vedo. Sembra che anche quando i corpi spiritualizzati appartengono ad uno morto in tarda età, lassù cessino i segni dello sfacimento della nostra carne. Vi è maggior imponenza in un anziano che in un giovane. Ma non quello squallore di rughe, di calvizie, di bocche sdentate e schiene curvate proprie negli umani. Sembra che il massimo dell'età sia di 40, 45 anni. Ossia virilità fiorente anche se lo sguardo e l'aspetto sono di dignità patriarcale.
Fra i molti... oh! quanto popolo di santi!... e quanto popolo di angeli! I cerchi si perdono, divenendo scia di luce per i turchini splendori di una vastità senza confini! E da lungi, da lungi, da questo orizzonte celeste viene ancora il suono del sublime alleluia e tremola la luce che è l'amore di questo esercito di angeli e beati...
Qui solo un estratto, per leggere l'intero scritto vai al sito web http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/descrizione%20del%20paradiso%20della%20mistica%20maria%20valtorta.htm
Abd Allāh binLADEN IS: HELL SAUDI ARABIA SHARIA 666 CIA SPA FED NWO OWL ALLAH
UK SpA Rothschild FED ] [ HELL Carlo principe massone PIPISTRELLO LUCERTOLA di Galles ] anticristo servo di GEZABELE Second!
Un rabbino profetizza la venuta di Messia ebreo, per questi tempi, MA CRISTIANI HANNO FRAINTESO! ] Pubblicato il 04 gen 2014. Pochi mesi prima di morire a 108 anni, circondato dalla venerazione dei suoi discepoli, il rabbino e kabbalista Yitzhak Kaduri meravigliò tutti sostenendo di aver incontrato il Messia. Ne parlò nella sua sinagoga in un memorabile Yom Kippur, insegnando come riconoscerlo. Disse inoltre che il Messia sarebbe apparso in Israele dopo al morte di Ariel Sharon, l'ex premier, da più d'un anno in coma, ma ancora in qualche modo vivo. Per di più rabbi Kaduri scrisse il nome del Messia prossimo venturo in un foglietto che chiuse in una busta, chiedendo di aprirlo solo nell'ottobre 2007. Ora la busta è stata aperta: il nome del Messia è Yeshua, Gesù!!!! https://youtu.be/wPLFbcg6U24
xtos messiah
John McCain lo abbiamo filmato con Al-Bagdadi il Califfo di ISIS, in un bar Turco, a Complotare contro il GENERE UMANO. USA, TURCHIA, E LEGA ARABA DEVONO ESSERE ESSERE UNIVERSALMENTE CONDANNATI! la NATO deve essere distrutta! QUESTO è ALTO TRADIMENTO BANCARIO SPA FED E TRADIMENTO MASSONICO: chiedo la PENA DI MORTE contro i FARISEI e tutti i loro complici! ] [ Un'indagine dell'Europol, commissionata dagli stati dell'Unione Europea, ha evidenziato che le operazioni finanziarie dei gruppi terroristici legati a Daesh non avvengono attraverso l'utilizzo delle monete informatiche. Ancora da chiarire, tuttavia, quali siano i canali attraverso cui avvengono le transazioni milionarie delle milizie armate. L'obiettivo dell'investigazione era chiarire se, alla luce soprattutto degli attacchi terroristici avvenuti a Parigi lo scorso novembre, Daesh utilizzasse le valute criptate (come bitcoin o litecoin, moneta quest'ultima di valore inferiore rispetto alla prima), per acquistare armi e soprattutto per fornire supporto finanziario ai suoi componenti presenti in Europa. "Al momento non ci sono prove che Daesh utilizzi tali strumenti finanziari — si legge nel report. Nonostante i sospetti avanzati da altri operatori, le indagini non hanno trovato alcuna conferma. Il finanziamento delle operazioni terroristiche non ha subito, nel corso del recente passato, cambiamenti particolari, sebbene i canali di accesso alle risorse economiche provenienti dal terrorismo rimangano ancora largamente ignote": http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1976979/daesh-web-traffici.html#ixzz3yWA11wHn
Medjugorje svela forse la data della venuta di Gesù Risorto ora
  https://youtu.be/s2iUdUpuTTI
USA, John McCain propone di vietare importazione dei propulsori missilistici russi... John McCain lo abbiamo filmato con Al-Bagdadi, in un bar Turco, a Complotare contro il GENERE UMANO. USA TURCHIA E LEGA ARABA DEVONO ESSERE ESSERE UNIVERSALMENTE CONDANNATI! http://it.sputniknews.com/mondo/20160127/1977563/Russia-Tecnologia-Razzi-Obama-Pentagono.html#ixzz3yW8w2Ukv

ma, se è l'INFERNO uno Stato Massonico usurocratico di ISRAELE, quanto può essere inferno uno Stato SHARIA di Palestina? IO SONO IL REGNO DI PALESTINA, L'UNICA LEGITTIMITà POSSIBILE PER TUTTI I GOVERNI DEL MONDO!
xtos messiah
Caricato il 06 nov 2011, https://youtu.be/v2gzEvBxnPQ scritti di maria valtorta  angoscia della ss vergine      3339522 https://www.youtube.com/watch?v=v2gzEvBxnPQ
xtos messiah
LA COSA PIù INFAMANTE PER UN CRIMINALE è FARE DELLE ACCUSE SENZA MUOVERE GIUSTIFICAZIONI ALLE PROPRIE ACCUSE! Sorellastra Anna Frank,Trump come Hitler, Eva Schloss a Newsweek, lui presidente sarebbe un disastro
xtos messiah
conspiracy FED SPA, Illuminati hell sharia LEAGUE. io sto soltando fronteggiando il penultimo assalto demoniaco della Storia del GENERE UMANO! Nel 2017 finirà il potere di satana, ma, Se non vi convertite 5miliardi di persone moriranno!
xtos messiah
Lisbona è una lesbica GENDER, che, ha traviato un bambino di nove anni, nella scuola elementare di Stato, è andata ad un bambino di nome Zapatero, e lo ha convinto ad avere rapporti sessuali con i cani! ]] VENITE DA ELIA AL FIUME GHISON, AMEN, ALLELUIA, Elia li fece scendere al torrente di Ghison, e laggiù li sgozzo [[ a tutte le bestie di satana del mondo! FIGLI PREGATE CON ME! ] ] CHIAMATE ANCORA I VOSTRI DEMONI E TUTTO L'INFERNO, I SACERDOTI DI SATANA, DELLA CIA, MAGIA NERA VOODOO? PERCHé, QUESTI 8 ANNI, VI HANNO FATTO SCORAGGIARE FINO A QUESTO PUNTO? [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni [ DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni
SALMAN ERDOGAN sharia ] la tua puttana: galassia jihadista distrugge: STUPRA, SGOZZA, DERUBA, uccide, genocidio, rade al suolo, profana.. e poi, tu entri nella sua eredità, con il tuo nazismo sharia, che il tuo regime demoniaco è contro la LEGGE NATURALE, poi, tutto si compie nella LEGA ARABA senza reciprocità: per gli schiavi dhimmi, che sono sopravissuti la loro estinzione totale! CHE TU SIA MALEDETTO MAOMETTO FIGLIO DELLA MALEDIZIONE! lurido porco di un pedofilo poligamo!
=============
erdogan salman ] coglioni! voi sapete bene che, io accetterò per vere, le vostre scuse, giustificazioni, per non dovervi massacrare insieme al vostro popolo!
xtos messiah
FARISEO SATANA TALMUD ] Jesus the Christ born to Betlemme [ perché hai paura? io sono la libertà di coscienza e di religione! [ SONO PASSATE PIù DI SEI ORE,  ed è IL MOMENTO CHE, TU POSSA MOSTRARE LA IMMAGINE ICONA DEL MIO CANALE!
==================
Dagli «Scritti» di san Pasquale Baylon (Ed. I. Sala, Toledo 1811, pp. 78ss., 85ss.)
Bisogna cercare Dio sopra ogni altra cosa
Poiché Dio desidera ardentemente donarci cose buone, abbi la certezza che egli ti darà tutto quello che tu chiedi. Non chiedere comunque nulla prima che Dio non ti abbia mosso a chiedere, in quanto egli è più disposto ad esaudire la tua richiesta che tu a chiedere; egli sempre aspetta che noi chiediamo. Per cui a chiedere ti spinga più la volontà di Dio che vuole donarti, anziché la necessità di chiedere: le preghiere quindi devono essere sempre fatte in vista dei meriti di nostro Signore Gesù Cristo. Esercita quindi la tua anima in continue ed intense azioni, desiderando quello che Dio desidera, rimuovendo dalla tua volontà tutto ciò che di bene o guadagno potrebbe a te venire da quella richiesta. Anzi questo chiedi sommamente: che Dio sia cercato sopra ogni altra cosa. È infatti cosa degna che prima e soprattutto si cerchi Dio, anche perché la divina Volontà vuole che riceviamo ciò che chiediamo per divenire più idonei a servirlo ed amarlo più perfettamente. Tutte le tue preghiere siano fatte con questa disposizione, e quando chiedi questo, chiedilo per amore e con amore, istantemente e importunamente. Separa il tuo cuore dalle cose di questo mondo; e ricordati che in questo ,| mondo niente altro esiste se non tu e Dio solo. Non allontanare, neppure per breve tempo, il tuo cuore da Dio; i tuoi pensieri siano semplici e umili; sempre sollecita la tua attenzione su te stesso, ed il tuo amor di Dio sopra tutte le cose come profumo che si spande. Rendere grazie a Dio non è altro che un atto interno dell'anima per il quale uno riceve un bene celeste riconoscendo Dio immenso e Signore dell'universo, dal quale viene ogni bene; e gode per tutta la gloria che ne viene a Dio, in quanto è stato reso degno di tale grazia, per cui è pronto ad amare Dio sempre più e a servire il Datore di ogni bene. Quando ricevi qualche dono da Dio offrigli quello che sei con gioia e letizia, umiliando te stesso e disprezzandoti, rinunciando alla tua volontà in modo da poterti dedicare interamente al suo servizio. Rendi molte, anzi infinite grazie, rallegrandoti della potenza e della bontà del Signore, che ti elargisce doni e benefici, per i quali ora gli rendi grazie. E se vuoi che il tuo rendimento di grazie sia accetto a Dio, prima di farlo, umilia, rinnega e disprezza te stesso, riconoscendo la tua povertà e miseria, sì da comprendere che tutto quello che hai, lo hai ricevuto dalla munificenza di Dio, godendo e rallegrandoti nel vederti arricchito di grazia e di doni, e poco considerando il bene o l'utilità che ne potrebbe derivare, affinché tu possa meglio servire Dio.
ORAZIONE O Dio, che hai ispirato a san Pasquale un profondo amore verso il mistero eucaristico, concedi anche a noi di saper attingere dal divino banchetto la stessa ricchezza spirituale. Per il nostro Signore.


https://www.facebook.com/help ] [ Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] io non posso disprezzare i peccatori, perché, io non posso disprezzare me stesso! Voi avete offeso la libertà di parola, voi avete dichiarato asociale la civiltà cristiana! VOI MI AVETE PUNITO PERCHé IO SONO CRISTIANO! [ Blocchi di Facebook ] Per mantenere Facebook sicuro, a volte blocchiamo specifici contenuti o azioni. Per favore facci sapere se pensi che in questo caso abbiamo commesso un errore. Spiega perché ritieni che si tratti di un errore. Grazie per la segnalazione che hai inviato. Anche se al momento non riusciamo a rispondere a tutte le segnalazioni, potremmo contattarti per chiederti maggiori informazioni sul problema nel momento in cui analizzeremo la tua segnalazione. Questa funzione è temporaneamente bloccata. You recently posted something that violates Facebook policies, so you're temporarily blocked from using this feature. For more information, visit the Help Center. To keep from getting blocked again, please make sure you've read and understand Facebook's Community Standards.
Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo. [[ Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] io non posso disprezzare i peccatori, perché, io non posso disprezzare me stesso! Voi avete offeso la libertà di parola, voi avete dichiarato asociale la civiltà cristiana! VOI MI AVETE PUNITO PERCHé IO SONO CRISTIANO! [ Abbiamo rimosso un contenuto che hai pubblicato] Abbiamo rimosso il post perché non rispetta gli Standard della comunità di Facebook: Nessun incidente a Belgrado al Gay Pride, Sfilano in 500, tra 7.000 agenti, ] [ QUI, PER OGNI GAY SOSTENITORE? I GAY reali, SARANNO STATI 50? CI SONO VOLUTI 120 POLIZIOTTI A TESTA! ] QUESTA è LA VOSTRA, DEMOCRAZIA DEL GENDER ideologia nazi! Voi STATE STUPRANDO UN POPOLO, NELLA SUA IDENTITà, CONTINUAMENTE! [ QUESTI 50 GAY DIVENTERANNO: 500 GAY, IL PROSSIMO ANNO, E I SOSTENITORI DIVENTERANNO 5000, e così via, infatti, aumenteranno di anno in anno.. dopotutto non è scritto che la strada della virtù è una via stretta e dolorosa? non ci sarebbe stata Sodoma e Gomorra, se, la omosessualità non fosse, sotto, la regia dei demoni.. come peraltro, ogni altro peccato, che, è anche peggiore, è sempre una infestazione demonica! Certo, gli islamici ed i farisei hanno demoni peggiori! Tutto il mio rispetto e la mia stima, per ogni gay singolarmente! ma, Se, voi non la fermate, con questa storia ideologia gender? voi affrontere la Guerra Mondiale! ] Ti è stato impedito di pubblicare elementi in via temporanea
Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] Re: Thank you for submitting your ID. Facebook. Ciao, Ti è stato chiesto di confermare il tuo account poiché i nostri sistemi... 16:43 (12 ore fa) Facebook <info+w006dzx.aeazz2qble@support.facebook.com> 23:43 (5 ore fa) Ciao Lorenzo, Grazie per aver verificato la tua identità. Un'analisi più approfondita del caso ha rivelato che il tuo account è stato sospeso per sbaglio. Ho riattivato il tuo account e adesso dovresti essere in grado di accedervi. Mi dispiace per l'inconveniente. Se riscontri altri problemi con l'accesso al tuo account, non esitare a contattarmi. Grazie,
Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] [ Abbiamo rimosso un contenuto che hai pubblicato] Abbiamo rimosso il post perché non rispetta gli Standard della comunità di Facebook: Nessun incidente a Belgrado al Gay Pride, Sfilano in 500, tra 7.000 agenti, ] [ QUI, PER OGNI GAY SOSTENITORE? I GAY reali, SARANNO STATI 50? CI SONO VOLUTI 120 POLIZIOTTI A TESTA! ] QUESTA è LA VOSTRA, DEMOCRAZIA DEL GENDER ideologia nazi! Voi STATE STUPRANDO UN POPOLO, NELLA SUA IDENTITà, CONTINUAMENTE! [ QUESTI 50 GAY DIVENTERANNO: 500 GAY, IL PROSSIMO ANNO, E I SOSTENITORI DIVENTERANNO 5000, e così via, infatti, aumenteranno di anno in anno.. dopotutto non è scritto che la strada della virtù è una via stretta e dolorosa? non ci sarebbe stata Sodoma e Gomorra, se, la omosessualità non fosse, sotto, la regia dei demoni.. come peraltro, ogni altro peccato, che, è anche peggiore, è sempre una infestazione demonica! Certo, gli islamici ed i farisei hanno demoni peggiori! Tutto il mio rispetto e la mia stima, per ogni gay singolarmente! ma, Se, voi non la fermate, con questa storia ideologia gender? voi affrontere la Guerra Mondiale! ] Ti è stato impedito di pubblicare elementi in via temporanea
Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] Questo blocco temporaneo avrà una durata di 24 ore, durante le quali non potrai pubblicare su Facebook. Tieni presente che gli account delle persone che pubblicano ripetutamente contenuti non consentiti su Facebook potrebbero essere disattivati in modo permanente.
=====================
666 GOOGLE+ MI DISPIACE MA, QUESTA BELLISSIMA E GENTILE, E NOBILE SIGNORA? IL MIO AMICO NoahTheNephilim, NON è STATO LUI AD AGGIUNGERLA: "Nelle cerchie di" VOI SIETE PENOSI, PERCHé, VOI SIETE CONSAPEVOLI CHE, I MIEI AMICI MUSULMANI SONO MOLTO SENSIBILI A TUTTO Cò! ]
https://plus.google.com/114708887938748667495/posts
 [Serena D'Angelo Mai senza rossetto :) Beautydea.it Milano
 ===================
Re dell'Arabia Saudita Abdullah .. non è facile, fare capire, ad un ASINOciola, come te, qualcosa di culturale! ma, se, tutte le banche commercili del mondo, possono creare il denaro dal nulla, 100% (signoraggio bancario), utili, per Rothschild, e poi, in 20 anni, Rothschild FMI, SPa, ha un altro, 100%, di interesse (debito pubblico)! quindi, noi abbiamo un costo del denaro: del 200% minimo, allo Stato, più un altro 70%, per i mutui ipotecari dei cittadini! ] allora, tu dimmi, di: quanti pianeti Rothschild ha bisogno, di rubare, di ammazzare, di squoiare, di sfruttare, per poter salvare a noi la vita?! Certo, il petrolio che tu hai dato, era un vero petrolio, ma, i soldi che tu hai ricevuti? sono falsi! Le proprietà che tu hai comprato? inutili! infatti, tu sei il salafita nazi shariah, a cui tutto deve essere confiscato, prima o poi!
https://www.youtube.com/user/187AUDIOHOSTEM/discussion
Saudi Arabia's King Abdullah, ... It is not easy, do understand, such a ASINOciola, just like you, something cultural! but, if all the world's banks can create money from thin air, 100% (Bank seigniorage), useful for Rothschild, and then, in 20 years, Rothschild IMF, SPa, has another, 100%, interest (debt public)! so, we have a cost of borrowing of 200% minimum, against, the State, plus another 70%, for citizens mortgage loans [debt private)! ] then, you tell me, of how many planets, the Rothschild's needs, to steal, to kill, to squoiare, to make, in order to save us, the life?! Of course, the oil that you gave was a real oil, but the money you received? are fake! The properties that you have bought? useless! in fact, you are Salafi nazi shariah, to which everything must be confiscated, sooner or later!
https://www.youtube.com/user/187AUDIOHOSTEM/discussion
Le roi Abdallah de l'Arabie saoudite... Il n'est pas facile, comprendre, un tel ASINOciola, tout comme vous, quelque chose de culturel ! mais, si toutes les banques du monde peuvent créer de l'argent de l'air mince, 100 % (seigneuriage de la Banque), utile pour les Rothschild, et puis, en 20 ans, Rothschild FMI, SPa, a un autre, 100 %, intérêts (dette publique) ! Nous avons donc, un coût d'emprunt de 200 % minimum, contre, l'État, plus un autre 70 %, pour les citoyens d'hypothèque prêts [dette privée) ! ] alors, vous me direz, de combien de planètes, les besoins de la Rothschild, de voler, de tuer, de squoiare, de faire, pour nous, la vie sauver? ! Bien sûr, l'huile que vous avez donné a été un réel du pétrole, mais l'argent que vous avez reçu ? sont des faux ! Les propriétés que vous avez acheté ? inutile ! en fait, tu es Salafi nazi charia, à qui tout doit être confisqué, tôt ou tard !
https://www.youtube.com/User/187AUDIOHOSTEM/Discussion
El rey Abdullah de Arabia Saudita... No es fácil, entender, tal ASINOciola, igual que tú, algo cultural. Pero, si los bancos de todo el mundo pueden crear dinero de aire, 100% (señoreaje banco), útil para Rothschild, y luego, en 20 años, Rothschild FMI, SPa, otro, 100%, tiene interés (deuda pública). Así pues, tenemos un costo del endeudamiento de 200% mínimo, contra el estado, además de otro 70%, para los ciudadanos de hipotecas préstamos [deuda privada). ¿] luego, me dices, de Cuántos planetas, las necesidades de los Rothschild, a robar, a matar, a squoiare, para hacer, con el fin de salvarnos la vida? ¿Por supuesto, el aceite que dio fue una real del petróleo, pero el dinero que recibió? son falsos! ¿Las propiedades que has comprado? inútil! de hecho, eres Salafi nazi Sharia, que todo debe ser confiscado, tarde o temprano!
https://www.YouTube.com/User/187AUDIOHOSTEM/Discussion
Saudi-Arabiens König Abdullah... Es ist nicht leicht, ich verstehe, so ein ASINOciola, genau wie Sie, etwas kulturelle! aber, wenn Banken der Welt Geld aus dünner Luft, 100 % (Bank Seigniorage), nützlich für Rothschild, erstellen können und dann in 20 Jahren hat Rothschild IWF, SPa, einem anderen, 100 %, interessieren Sie (Schulden öffentliche)! Wir haben also eine Reduktion der Kreditkosten von 200 % minimum, gegen den Staat, plus weitere 70 %, für Bürger-Hypotheken-Darlehen [Schulden privat)! ] dann sag mir, wie viele Planeten, der Rothschild-Bedürfnisse, zu stehlen, um Squoiare zu machen um uns, das Leben zu retten, zu töten?! Natürlich war das Öl, das du hast ein echtes Öl, aber das Geld, die, das Sie erhalten? sind fake! Die Eigenschaften, die Sie gekauft haben? nutzlos! in der Tat sind Sie Salafi Nazi Shariah, muss alles, früher oder später eingezogen werden!
========================
[Face_The_Evil] [_Face_The_Evil_]
i am beyond your experience [[ hail Jesus's Christ my Lord! ]]
 /watch?v=e_ApoC63ENo&list=UUfQCT9i9JQ1xmJ0u1wib3WQ&index=4
jhwhpantocrator
187AUDIOHOSTEM -- lol. il primo youtube amore? lol. non si dimentica mai!tu appartieni a me ed un giorno io verrò a riprenderti!
======================
Re dell'Arabia Saudita Abdullah --  [ oh si, questo è molto interessante! ] Saudi foreign minister terrorist shariah nazi: War on terror shariah needs years, Saud al-Faisal shariah nazi, calls for more decisive policies, and decisions to fight terrorism shariah ] Extremist rebels vow retaliation against US-led coalition. [ Ministro degli esteri Saudita shariah: guerra al terrore shariah ha bisogno di anni. Saud al-Faisal shariah, chiede più decisivo le politiche, e le decisioni per la lotta, contro, il suo terrorismo shariah ] [ oh si, questo è molto interessante! ] MA, COME HAI POTUTO PENSARE, CHE, VERAMENTE I SATANISTI MASSONI, AVREBBERO DIVISO IL LORO MONDO, INSIEME A TE? LORO HANNO GIà TUTTO IL MONDO, INFATTI, LORO HANNO FMI E BANCA MONDIALE SPA.
===========
http://www.timesofisrael.com/contact/report-inappropriate-comments/?url=http://www.timesofisrael.com/saudi-foreign-minister-war-on-terror-needs-years/
===================
PERCHé TESTA DI CAZZO, DI UN BECCHINO AL CIMITERO DELLA TERZA GUERRA MONDIALE, PERCHé, TU HAI BLOCCATO I MIEI COMMENTI SUL TUO SITO? Your message was sent successfully. Thanks. If you wish to complain about a comment or comments on The Times of Israel, please fill in the form below and we will review your complaint as soon as possible.  Report inappropriate comments
Follow us: @timesofisrael on Twitter | timesofisrael on Facebook
================
MY JHWH HOLY -- SONO TROPPO DIVERTENTI!
=============
to MY JEWISH HIGH PRIEST--not must come, Moses to give you a slap in the face!.. "your faith, that's all, is ALL that, the your faith, can create: around you!" you will be MY JEWISH HIGH PRIEST, NOT only to serve Jews, but, it is to serve all peoples. This is the new age of the Holy Spirit, and in fact all men on the planet, don't look to their religions so at 100%. If you open your heart, in loving all people, to love all religions? then you are the right person! This is why it is written, "the Kingdom of God: Israel, suffers violence, and the violent taking possession of the Kingdom of God!" you put out, expel the Talmudic Pharisees Baal, all out: from the House of God! It is not TOO DIFFICULT for YOU, because the LION of the tribe of Judah, REI UNIUS, is behind you, to TEAR ALL your enemies! Luther was right when he said: "God JHWH, cannot reward our works, he can only reward, our faith and our courage!"
to MY JEWISH HIGH PRIEST -- non deve venire, Mosé per darti una sberla! .. "la tua fede, è tutto quello che, la tua fede può creare: intorno a te!" tu non sarai MY JEWISH HIGH PRIEST, soltanto, per servire gli ebrei, ma, è per servire tutti i popoli. Questa è la nuova era dello Spirito Santo, ed in realtà tutti gli uomini del pianeta, non guardano più alle lore religioni, in modo al 100%. se, tu apri il cuore, nell'amare tutti i popoli, all'amare tutte le religioni? poi, tu sei la persona giusta! ecco perché, è stato scritto, "il Regno di Dio: Israele, soffre violenza, e sono i violenti che prendono il possesso del Regno di Dio!" tu metti fuori, cacciare i Baal Farisei Talmud, tutti fuori: dalla casa di Dio! NON è TROPPO DIFFICILE PER TE, PERCHé, IL LEONE DELLA TRIBù DI GIUDA, UNIUS REI, è DIETRO, DI TE, PER SBRANARE TUTTI I TUOI NEMICI! Aveva ragione Lutero quando disse: "Dio JHWH, non può premiare le nostre opere, lui può premiare soltanto, la nostra fede ed il nostro coraggio!"
==========================
    The POLYANDRY, is only one side (50 percent) Of the coin EVIL SATAN ISLAM MECCA IDOLATRY, the other side of the coin (50 percent): is POLYGAMY] now, all Muslims, SHARIAH, for all the ARAB LEAGUE, MUST BE KILLED ALL IN obedience to THEIR OWN law! I AM THE LAW OF TALION: Unius REI! [One of 33 years, Somalia was killed by stoning in an area of Somalia controlled by the Shabab extremist group that accused him of "polyandry". The woman was buried up to his neck, blindfolded, and taken stone by men with faces covered in front of a crowd. "The woman is married with four men, he confessed," he shouted to the crowd gathered at Baraw, in southern Somalia, the Islamic Court judge Sheik Mohamud Abu Abdullah.

LA POLIANDRIA, è UN SOLO LATO (50%) DELLA MEDAGLIA, L'ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA (50%): è LA POLIGAMIA ] ORA, TUTTI I MUSULMANI, DELLA LEGA ARABA SHARIAH, DEVONO ESSERE UCCISI TUTTI, IN OBBEDIENZA ALLA LORO STESSA LEGGE! IO SONO LA LEGGE DEL TAGLIONE! [ Una somala di 33 anni è stata uccisa con la lapidazione in una regione della Somalia controllata dal gruppo estremista Shabaab che l'accusava di "poliandria". La donna è stata sepolta fino al collo, con gli occhi bendati, e presa a sassate da uomini col volto coperto davanti a una folla. "La donna è sposata con quattro uomini, ha confessato", ha gridato alla folla radunata a Baraw, nel sud della Somalia, il giudice del tribunale islamico Sheik Mohamud Abu Abdullah.
========================
Iran will attack Islamic State group jihadists inside Iraq if they advance near the border, ground forces commander General Ahmad Reza Pourdestana said in comments published on Saturday. “If the terrorist group (IS) comes near our borders, we will attack deep into Iraqi territory and we will not allow it to approach our border,” the official IRNA news agency quoted Pourdestana as saying. The Sunni extremists of IS control a large territory north of Baghdad, including in Diyala province, which borders Shiite Iran. The United States launched air strikes on IS targets in Iraq in August and has since widened them to Syria, where the jihadist group has its headquarters, as part of an international coalition to crush the group.
Iran is a close ally of the Shiite-led government in Iraq and has been unusually accepting of US military action in Iraq against the jihadists. It has provided support to both the Iraqi government and Iraqi Kurdish forces fighting the jihadists and has dispatched weapons and military advisers. But Tehran, a close ally of the Damascus government, has criticised air strikes on Syria, saying they would not help restore stability in the region. Iran’s supreme leader Ayatollah Ali Khamenei has said he rejected a US offer to join the international coalition it has been building against the jihadists. On Saturday activists said the American-led coalition launched airstrikes on IS positions including wheat silos in the Syria’s east.
The Britain-based Syrian Observatory for Human Rights said the strikes targeted compounds for the Islamic State group in the central province of Homs and the northern region of Raqqa.
The Local Coordination Committees, another activist group, said the Saturday strikes hit the eastern province of Deir el-Zour as well as Raqqa. The LCC also said the coalition targeted wheat silos west of the eastern city of Deir el-Zour. The coalition, which began its aerial campaign against Islamic State fighters in Syria early Tuesday, aims to roll back and ultimately crush the extremist group, which has created a proto-state spanning the Syria-Iraq border.
http://www.timesofisrael.com/iran-says-it-will-islamic-state-if-it-nears-border/#ixzz3EWXsx4g5
 Erdogan, finiscila di fare: "io, mammeta, e tu! " lo sappiamo tutti che, tu sei il mostro che ha creato questi mostri dell'ISIS, Shariah galassia in Siria! è NORMALE CHE TU NON VOGLIA FARE DEL MALE ALLE TUE CREATURE! ] Erdogan, possibile operazione in Siria
Per istituire una "zona di sicurezza" per i profughi in fuga
 Iran attaccherà jihadisti di gruppo stato islamico in Iraq se avanzano vicino al confine, terreno forze comandante che generale Ahmad Reza Pourdestana detto nel commento pubblicato su sabato. "Se"l'organizzazione terroristica (IS) arriva vicino i nostri confini, attaccheremo in profondità in territorio iracheno e noi non lo permetterà di affrontare il nostro confine, l'agenzia ufficiale IRNA citato Pourdestana come dicendo. Gli estremisti sunniti dell'IS controllano un ampio territorio a nord di Baghdad, compresa nella provincia di Diyala, che confina con l'Iran sciita. Gli Stati Uniti ha lanciato attacchi aerei su obiettivi IS in Iraq nel mese di agosto e da allora ha ampliato in Siria, dove il gruppo jihadista ha la sua sede, come parte di una coalizione internazionale di schiacciare il gruppo.
L'Iran è uno stretto alleato del governo guidato sciita in Iraq e ha stato insolitamente accettando di azione militare degli Stati Uniti in Iraq contro i jihadisti. Esso ha fornito supporto al governo iracheno e curdo iracheno forze combattendo i jihadisti e ha spedito armi e consiglieri militari. Ma Teheran, uno stretto alleato del governo di Damasco, ha criticato i bombardamenti aerei sulla Siria, dicendo che essi non contribuirebbe a ripristinare la stabilità nella regione. Guida Suprema dell'Iran l'Ayatollah Ali Khamenei ha detto che ha rifiutato un'offerta degli Stati Uniti per unirsi alla coalizione internazionale che è stata la costruzione contro i jihadisti. Il Sabato gli attivisti ha detto la coalizione a guida americana ha lanciato attacchi aerei sulle posizioni è compreso silos di grano nell'est della Siria.
Basata sulla Gran Bretagna Osservatorio siriano per i diritti umani ha detto scioperi composti mirati per il gruppo di stato islamico nella provincia centrale di Homs e nella regione settentrionale di Raqqa.
I comitati locali di coordinamento, un altro gruppo di attivisti, ha detto che gli scioperi del sabato ha colpito la provincia orientale di Deir el-Zour, nonché Raqqa. La LCC detto anche i silos di grano coalizione mirati a ovest la città orientale di Deir el-Zour. La coalizione, che ha cominciato la campagna aerea contro i combattenti islamici dichiarano in Siria inizio martedì, mira a ripristinare e, infine, schiacciare il gruppo estremista che ha creato un proto-stato che attraversa il confine Siria-Iraq.
http://www.timesofisrael.com/Iran-Says-it-will-Islamic-state-if-it-nears-Border/#ixzz3EWXsx4g5
A QUESTO è GIUNTO: IL BULLISMO DEI BILDENBERG! CIOè AD INVENTARSI UNA GUERRA DEL GAS! quando, lo sanno tutti, KIEV usa i soldi della Europa, per comprare armi, E PER RELIZZARE IL GENOCIDIO DEI RUSSOFONI, invece di pagare i suoi debiti SUL GAS! qUI, NON C'è NESSUNA GUERRA DEL GAS, QUI CI SONO DEI LURIDI CHE NON VOGLIONO PAGARE I LORO DEBITI, E CHE NON VOGLIONO ONORARE I LORO CONTRATTI, SOLTANTO! ]
Continua guerra gas Russia-Ucraina! Capo società energetica Kiev, "nulla di firmato"Kiev smorza l'ottimismo europeo per una possibile soluzione alla "guerra del gas" tra Russia e Ucraina che rischia di danneggiare anche l'Europa.
========================
The POLYANDRY, is only one side (50 percent) Of the coin EVIL SATAN ISLAM MECCA IDOLATRY, the other side of the coin (50 percent): is POLYGAMY] now, all Muslims, SHARIAH, for all the ARAB LEAGUE, MUST BE KILLED ALL IN obedience to THEIR OWN law! I AM THE LAW OF TALION: Unius REI! [One of 33 years, Somalia was killed by stoning in an area of Somalia controlled by the Shabab extremist group that accused him of "polyandry". The woman was buried up to his neck, blindfolded, and taken stone by men with faces covered in front of a crowd. "The woman is married with four men, he confessed," he shouted to the crowd gathered at Baraw, in southern Somalia, the Islamic Court judge Sheik Mohamud Abu Abdullah.
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · circa un'ora fa

    Aiman Fuoriporta · Top Commentator
    ma buttati da un ponte coglione del cazzo

    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta ti piace la poligamia?
    Aiman Fuoriporta · Top Commentator
    Lorenzo Scarola sono ateo e ho studiato tutte le religioni non offenderei mai una religione senza conoscerla nessuna religione al mondo impone schifo del genere la poligamia non piace nemmeno ai cani pezzo di imbecille ignorante di periferia spacciatore di menzogne sei tu quello da uccidere come i tanti politici che abbiamo in italia merda che non sei altro gira il mondo e impara qualcosa .
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta se, tu non affenderisti mai, una religione, allora, non offendere neanche la mia religione ebraica! e perché, tu sei così lurido ed offensivo? io ti ho chiesto, soltanto, un parere circa la poligamia, soltanto, io non volevo sapere della tua religione! e non mi imperta niente che tu sei ateo! Quindi, tu stimi l'Islam che con la shariah non riconosce la libertà di coscienza e di religione? e, io spero che tu sappia rispondere un poco meno da animale, questa volta!
    Aiman Fuoriporta poi, se per te, la poligamia non piace neanche ai cani? poi, per te i musulmani sono peggiori dei cani?
Aiman Fuoriporta FACEBOOK DICE CHE, TU MI HAI RISPOSTO, MA, IO NON TROVO UNA TUA RISPOSTA!.. E QUESTO NON TROVARE IL DIALOGO IN FACEBOOK? MI ACCADE SPESSO!  TU CREDI CHE QUESTO POTREBBE ESSERE UNA MALATTIA MOLTO GRAVE DEL NWO, che è una truffa della libertà di parola?
 ==============================
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
LA POLIANDRIA, è UN SOLO LATO (50%) DELLA MEDAGLIA, L'ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA (50%): è LA POLIGAMIA ] ORA, TUTTI I MUSULMANI, DELLA LEGA ARABA SHARIAH, DEVONO ESSERE UCCISI TUTTI, IN OBBEDIENZA ALLA LORO STESSA LEGGE! IO SONO LA LEGGE DEL TAGLIONE! [ Una somala di 33 anni è stata uccisa con la lapidazione in una regione della Somalia controllata dal gruppo estremista Shabaab che l'accusava di "poliandria". La donna è stata sepolta fino al collo, con gli occhi bendati, e presa a sassate da uomini col volto coperto davanti a una folla. "La donna è sposata con quattro uomini, ha confessato", ha gridato alla folla radunata a Baraw, nel sud della Somalia, il giudice del tribunale islamico Sheik Mohamud Abu Abdullah.
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
to MY JEWISH HIGH PRIEST -- non deve venire, Mosé per darti una sberla! .. "la tua fede, è tutto quello che, la tua fede può creare: intorno a te!" tu non sarai MY JEWISH HIGH PRIEST, soltanto, per servire gli ebrei, ma, è per servire tutti i popoli. Questa è la nuova era dello Spirito Santo, ed in realtà tutti gli uomini del pianeta, non guardano più alle lore religioni, in modo al 100%. se, tu apri il cuore, nell'amare tutti i popoli, all'amare tutte le religioni? poi, tu sei la persona giusta! ecco perché, è stato scritto, "il Regno di Dio: Israele, soffre violenza, e sono i violenti che prendono il possesso del Regno di Dio!" tu metti fuori, cacciare i Baal Farisei Talmud, tutti fuori: dalla casa di Dio! NON è TROPPO DIFFICILE PER TE, PERCHé, IL LEONE DELLA TRIBù DI GIUDA, UNIUS REI, è DIETRO, DI TE, PER SBRANARE TUTTI I TUOI NEMICI! Aveva ragione Lutero quando disse: "Dio JHWH, non può premiare le nostre opere, lui può premiare soltanto, la nostra fede ed il nostro coraggio!"
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    to MY JEWISH HIGH PRIEST--not must come, Moses to give you a slap in the face!.. "your faith, that's all, is ALL that, the your faith, can create: around you!" you will be MY JEWISH HIGH PRIEST, NOT only to serve Jews, but, it is to serve all peoples. This is the new age of the Holy Spirit, and in fact all men on the planet, don't look to their religions so at 100%. If you open your heart, in loving all people, to love all religions? then you are the right person! This is why it is written, "the Kingdom of God: Israel, suffers violence, and the violent taking possession of the Kingdom of God!" you put out, expel the Talmudic Pharisees Baal, all out: from the House of God! It is not TOO DIFFICULT for YOU, because the LION of the tribe of Judah, REI UNIUS, is behind you, to TEAR ALL your enemies! Luther was right when he said: "God JHWH, cannot reward our works, he can only reward, our faith and our courage!"
==========================
MKs call Abbas ‘genocide’ claims ‘false and outrageous’ [[ questo nessuno lo può negare! Israele ha ucciso SUOI: 50 soldati, per impedire il genocidio dei palestinesi, che, Hamas e tutti i leadeRS, arabi LEGA ARABA, cercavano di ottenere! ] QUESTI NAZISTI DELLA SHARIAH NON MERITANO DI ABITARE PIù, IL NOSTRO PIANETA!  [ Legislators respond angrily to the PA leader’s accusation at the UN of Israeli ‘genocide’ against his people. Membri della Knesset da sinistra e destra avevano alcuni forti reazioni sabato al discorso di UN di Presidente autorità palestinese Mahmoud Abbas nella quale, ha accusato Israele di commettere genocidio contro i residenti di Gaza durante il recente conflitto. Eitan Cabel di lavoro denominato dichiarazioni di Abbas 'falsa e' scandaloso. "Essi sono degni di condanna di qualsiasi sostenitore di vera pace", ha detto Cabel. "Anche se lui ha esigenze politiche interne che lo costringono a 'occhiolino' a Hamas, non non c'è alcuna giustificazione per tali osservazioni". "Questo è un discorso deludente che rafforza coloro che si oppongono alla pace e non portare con sé qualsiasi speranza," ha aggiunto. Viceministro Likud Ofir Akunis detto che parole del leader PA ha rivelato "il vero volto del Presidente PA". "È evidente che questo non è un partner di pace, ma un uomo che non perdere nessuna occasione per diffondere menzogne palestinese e Israele-odio," Radio Israele citato Akunis come dicendo. Meretz sedia Zahava Gal-su diretto la sua critica al governo israeliano e il primo ministro Benjamin Netanyahu. Parole di Abbas, ha detto, "riflettono una completa perdita di fiducia di palestinesi in Netanyahu come un partner di pace." "Nessuna sorpresa", ha detto. "Netanyahu ha dimostrando contrarianism diplomatica per cinque anni, e i negoziati ha condotto sotto l'egida americana è stata una trattativa da nessuna parte". "Meretz sostiene gli sforzi internazionali (di Aloisi) per porre fine all'occupazione e vincere il riconoscimento internazionale per uno stato palestinese all'ONU, anche prima – e come un percorso a – pace attraverso negoziati". In indirizzo di Abbas all'Assemblea generale dell'ONU, ha chiesto la fine dell'occupazione, accusato Israele di una "guerra del genocidio" nella striscia di Gaza e ha affermato che i palestinesi di fronte un futuro in una "forma più ripugnante dell'apartheid", sotto il governo israeliano.
Leader israeliani hanno reagito con rabbia e disprezzo all'indirizzo di Abbas, con uno ufficiale dall'ufficio di Netanyahu, accusando il Presidente di PA di incitamento. Abbas ha detto genocidio commesso di Israele nel suo recente conflitto con gruppi terroristici nella striscia di Gaza — chiamata 2014 "un anno di una nuova guerra di genocidio perpetrato contro il popolo palestinese" e ha detto che Israele non era interessato a vivere in pace con i suoi vicini palestinesi. "È un discorso di incitamento piena di bugie," una fonte anonima dall'ufficio del primo ministro ha detto la stampa ebraica. "Che è non come qualcuno che vuole la pace parla." Ministro degli esteri Avigdor Liberman ha detto in una dichiarazione subito dopo il discorso di Abbas che il Presidente di PA ha dimostrato che "non vuole essere e non può essere, un partner per una risoluzione diplomatica logico."Non è un caso che ha unito un governo [consenso nazionale] con Hamas,"ha aggiunto il ministro degli esteri. "Abbas complementi Hamas, quando egli si occupa di terrorismo diplomatico e diffama Israele con false accuse. Negli Stati Uniti ha condannato le dichiarazioni di Abbas troppo, con una portavoce del dipartimento di stato dicendo era "offensivo" e minato gli sforzi di pace
 http://www.timesofisrael.com/abbas-speech-false-and-outrageous/#ixzz3EWiV4PNW
Knesset members from the left and the right had some strong reactions Saturday to Palestinian Authority President Mahmoud Abbas’s UN speech in which he accused Israel of committing genocide against Gaza residents during the recent conflict. Labor’s Eitan Cabel called Abbas’s statements “false and outrageous.” “They are worthy of condemnation by any true peace supporter,” Cabel said. “Even if he has internal political needs which force him to ‘wink’ at Hamas, there is no justification for such remarks.” “This is a disappointing speech that strengthens those who oppose peace, and does not carry with it any hope,” he added.
Likud Deputy Minister Ofir Akunis said the PA leader’s words revealed “the true face of the PA president.” “It is obvious that this is not a peace partner but a man who does not miss any opportunity to disseminate Palestinian lies and Israel-hatred,” Israel Radio quoted Akunis as saying. Meretz chair Zahava Gal-on directed her criticism at the Israeli government and Prime Minister Benjamin Netanyahu. Abbas’s words, she said, “reflect a complete loss of trust by the Palestinians in Netanyahu as a peace partner.” “No surprise,” she said. “Netanyahu has been demonstrating diplomatic contrarianism for five years, and the negotiations he conducted under American auspices was a negotiation to nowhere.” “Meretz supports (Abbas’s) international efforts to bring about an end to the occupation and win international recognition for a Palestinian member state in the UN, even before – and as a path to – peace through negotiations.” In Abbas’s address to the UN General Assembly, he demanded an end to the occupation, accused Israel of waging a “war of genocide” in Gaza and asserted that Palestinians faced a future in a “most abhorrent form of apartheid” under Israeli rule.
Israeli leaders reacted with anger and scorn to Abbas’s address, with one official from Netanyahu’s office accusing the PA president of incitement. Abbas said Israel committed genocide in its recent conflict with terrorist groups in the Gaza Strip — calling 2014 “a year of a new war of genocide perpetrated against the Palestinian people” — and said that Israel was not interested in living in peace with its Palestinian neighbors. “It’s a speech of incitement full of lies,” an unnamed source from the Prime Minister’s Office told the Hebrew press. “That’s not how someone who wants peace speaks.” Foreign Minister Avigdor Liberman said in a statement shortly after Abbas’s speech that the PA president demonstrated that “he doesn’t want to be, and cannot be, a partner for a logical diplomatic resolution. “It’s no coincidence that he joined a [national consensus] government with Hamas,” the foreign minister added. “Abbas complements Hamas when he deals with diplomatic terrorism and slanders Israel with false accusations. The US condemned Abbas’s statements too, with a spokeswoman for the State Department saying it was “offensive” and undermined peace efforts
======================
Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- DIO JHWH: HA CREATO ADAMO ED EVA! poi, disse JHWH: "l'uomo lascerà, suo padre e sua madre, e si unirà alla sua donna, per essere una carne sola", poi, è venuto il tuo demonio dio Allah, e il suo falso profeta, vagina pecora nove anni, esperienza "esoterica gabriele" e ha sconfessato, sputato, contro, tutti i profeti, e ha affermato cose, in contrasto contro, ogni Parola di Dio! Re dell'Arabia Saudita Abdullah tu sei il mostro che, deve morire! il mio peso: è troppo pesante! esso non potrà essere sostenuto, ancora a lungo, dai tuoi amici, i satanisti americani! [ L'ALTERNATIVA ALL'OCCIDENTE CRISTIANO: Somala lapidata dagli Shabaab: "E' colpevole di poliandria". Una donna di 33 anni è stata uccisa davanti alla folla in un'area della Somalia controllata dal gruppo di estremisti affiliato ad Al Qaida.
======================
Cade il segreto sul "Protocollo Farfalla": "Soldi di Stato ai boss della mafia". tutti i crimini del sistema massonico Bildenberg -- Cade il segreto sul "Protocollo Farfalla": "Soldi di Stato ai boss della mafia". Cade il primo segreto: "Soldi dello Stato dati ai padrini delle cosche"
Svelato il contenuto del documento chiamato "Protocollo Farfalla". Esisteva un patto tra servizi segreti - allora guidati dal generale Mori - e la mafia: soldi in cambio di informazioni. Ma quali?
“Potrebbe interessarti: http://www.today.it/cronaca/protocollo-farfalla-soldi-mafia.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930
ROMA - Un circolo vizioso senza una via d'uscita. Un paradosso lampante: soldi ai padrini per sconfiggere i padrini. I servizi di sicurezza italiani hanno offerto, per anni, laute ricompense a otto autorevoli boss di Cosa nostra, 'ndrangheta e camorra - in cella al 41 bis - per cercare di ottenere informazioni.
Eccolo, dopo dieci anni, il segreto che è stato custodito dentro un documento di sei pagine chiamato "Protocollo Farfalla", sul quale nel luglio scorso il governo Renzi ha deciso di togliere il segreto di Stato. Ma il segreto è durato un decennio e c'è adesso la certezza che dal 2004 i vertici dell'allora Sisde e del Dap, il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, avessero siglato un accordo per dare ai boss soldi di Stato.
Il protocollo Farfalla - racconta Repubblica, che ne ha svelato per prima il contenuto - ha previsto la stipula di un patto riservatissimo con gli irriducibili delle mafie. Tanti soldi in cambio di informazioni sui segreti del crimine organizzato in Italia. Soldi provenienti dai fondi riservati dei Servizi.
I nomi finiti nelle sei pagine finora riservate sono di quelli "forti", d'eccezione. Anche troppo. Gli uomini di Stato hanno contatta e "trattato" con Cristoforo Cannella, uno dei sicari della strage Borsellino, con i palermitani Vincenzo Buccafusca e Salvatore Rinella, con il catanese Giuseppe Maria Di Giacomo. Gli 007 si sono presentati anche nelle celle del camorrista Modestino Genovese e dello 'ndranghetista Antonino Pelle.
Ora, sul protocollo Farfalla indagano i pm dell'inchiesta trattativa Stato-mafia, e anche la commissione antimafia. Che vogliono vederci chairo: i servizi segreti hanno mai pagato uno degli assassini di Borsellino o qualche altro capomafia al 41 bis? Per quali rivelazioni? La sensazione è che le sei pagine dicano di sì, ma non si ancora in cambio di quali importantissime informazioni.
Per gli uomini dei Servizi è tutto legittimo, mentre per i pm palermitani è un ulteriore prova dell’attività "opaca e occulta". Attività che si inserisce nel processo sulla "trattativa Stato-mafia" e soprattutto nel processo d'appello al generale Mario Mori, l'ex direttore del Sisde assolto in primo grado dall'accusa di aver favorito la latitanza del boss Bernardo Provenzano grazie a un blitz progettato ma mai realmente messo in atto.
In aula, il pg Roberto Scarpinato e il sostituto Luigi Patronaggio hanno chiesto di riaprire il caso: "Il punto critico del protocollo è la mancanza di un controllo di legalità da parte della magistratura". Il giudizio della procura generale sull'ex direttore del Sisde è pesantissimo: "Ha disatteso i suoi doveri istituzionali". Nel mirino anche la fuga del boss Nitto Santapaola, negli anni '90, con il pg che accusa di aver "trovato una relazione di servizio falsa". "Il modus operandi di Mori è stato sempre da appartenente a strutture segrete", ha accusato Scarpinato.
“Potrebbe interessarti: http://www.today.it/cronaca/protocollo-farfalla-soldi-mafia.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930
Cade il segreto sul "Protocollo Farfalla": "Soldi di Stato ai boss della mafia"
Mafia, assolto l'ex generale del Ros Mario Mori 1
Processo Stato-mafia, Napolitano dovrà testimoniare
Processo Stato-mafia, Napolitano dovrà testimoniare 2
Quello strano silenzio delle istituzioni sulla mafia: lo sfogo di Borsellino
Quello strano silenzio delle istituzioni sulla mafia: lo sfogo di Borsellino 2
"Lo Stato ci ha distrutto più della mafia": testimone rinuncia alla protezione
"Lo Stato ci ha distrutto più della mafia": testimone rinuncia alla protezione 2
Trattativa Stato-mafia, Napolitano ai giudici: "Non ho niente da dire"
Trattativa Stato-mafia, Napolitano ai giudici: "Non ho niente da dire"
"Impossibile fare luce sulla trattativa stato-mafia, la politica non vuole"
"Impossibile fare luce sulla trattativa stato-mafia, la politica non vuole"
“Potrebbe interessarti: http://www.today.it/cronaca/protocollo-farfalla-soldi-mafia.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930
================================
youtube -- noi siamo stati tanti anni, sette anni, insieme, tu hai sofferto troppo, per me, per causa mia, in troppi modi diversi! ma, tu mi hai chiuso a me, così tanti canali che ora, tu ti stai per perdere la fine della storia, il meglio della storia.. di cui, anche tuo, è il  merito!
================================
Saudi Arabia's King Abdullah,.,-- my GOD JHWH: HE CREATED ADAM and EVE! then, said JHWH: "man will leave his father and his mother and cleaves to his wife, to be one flesh", then came your demon God Allah, and his false prophet, sheep vagina nine years, esoteric experience gabriele "and has vilified, spat, against, all the prophets, and said things, contrasted against, every word of God! Saudi Arabia's King Abdullah you are the monster that must die! my weight is too heavy! It cannot be argued, still for a long time, from your friends, all the American Satanists! [The alternative to the CHRISTIAN WEST: Somali stoned by Shabaab: "he's guilty of polyandry." A 33-year-old woman was killed in front of the crowd in an area of Somalia controlled by the extremist group affiliated with Al Qaida.]] MKs call Abbas ' genocide ' claims ' false and outrageous ' [[this nobody can deny! Israel has killed HER: 50 his soldiers [[crimine che io mai avrei fatto commettere! crime that I never would do commit!]], for preventing the genocide of Palestinians, all people, that, Hamas and all Arab leadeRS, Arab League, tried to get! ] THESE NAZIS Of SHARIAH DOES NOT DESERVE To LIVE More, OUR PLANET! [Legislators respond angrily to the PA leader's accusation at the UN of Israeli ' genocide ' against his people.

quest'uomo dovrebbe essere il Presidente dell'INDIA! ] NEW DELHI, 27 SET - L'industriale indiano Anil Agarwal, che guida il colosso delle miniere Vedanta, ha annunciato che donerà il 75% della sua ricchezza in beneficenza in India. L'uomo d'affari, 60 anni, ha un patrimonio di 3,3 miliardi di dollari. Parlando con i giornalisti, ha detto che "è importante devolvere il guadagno per il benessere della società, in particolare per progetti sociali che contribuiscano a eliminare la povertà. Nel nostro Paese ci concentreremo sulle donne e sui bambini".
cOME ONU HA POTUTO TRADIRE TUTTI I SUOI PROCAMATI SOLENNEMENTE DIRITTI UMANI 1948, PER TRADIRE NELLA SHARIAH, FINO A QUESTO PUNTO? molte istituzioni del sistema massonico, usurocrazia Rothschild: come ONU, sono diventati una minaccia, per la soprAvvivenza del genere umano! QUALCUNO POTREBBE ANCHE PENSARE, CHE, IO POTREI FARE UN LAVORO POLITICAMENTE, E UNIVERSALMENTE, PIù UTILE, DI FARE IL DOCENTE ANCORA, PER POCO? PENSO CHE, MIA MOGLIE ISRAELE, QUALCUNO DOVREBBE FARLA INGELOSIRE! ] [   ambasciatore Ron Prosor. L'ultima sessione dell'Assemblea generale, che si apre questa settimana, potrebbe essere più preoccupato del solito con lo stato ebraico, data la guerra di Gaza durante l'estate. Forse ancora più importante, quest'estate di altre crisi — in Siria, in Iraq, in Ucraina, nel mare di Cina del sud — fornire molto che molte nazioni sono ansiose di non parlare. La Lega araba, l'organizzazione della cooperazione islamica, il gruppo dei 77, persino l'Unione europea: tutti possono proiettare unità se e solo se, l'argomento è Israele. A questo proposito, lo stato ebraico si esegue per la comunità mondiale lo stesso servizio che il meteo o i cani eseguono per una famiglia tormentata: un diversivo sicuro da disaccordi imbarazzanti. Come il processo di pace israelo-palestinese crollato. In molti modi e molti giorni, ci si sente come se l'intero sistema delle Nazioni Unite si occupa del monitoraggio e criticare della nazione un piccolo membro. Il mondo è pieno di conflitti regionali e profughi. Ma il conflitto israelo-palestinese ha dato origine a due sole-scopo burocrazie: un'agenzia indipendente del rifugiato e una Commissione specializzata sui diritti palestinesi, conosciuto nel parlare delle Nazioni Unite come l'UNRWA e UNISPAL. Conta come una vittoria all'ONU quando Israele riesce a introdurre e approvare una risoluzione a favore della tecnologia agricola sostenibile, anche se anche tale misura un'anodina suscita polemiche. Come l'ambasciatore dall'Iraq spiegato per quanto riguarda la risoluzione sull'agricoltura, a nome del blocco arabo, "Israele non aveva alcuna credibilità perché... come una potenza occupante, ordinariamente violati e respinte le risoluzioni delle Nazioni Unite e, mostrando tale disprezzo per l'organizzazione, è stato qualificato presentare una risoluzione ad esso." Il sentimento anti-Israele si mescola spesso con virulente manifestazioni di antisemitismo, come è stato il caso di una serie di conferenze delle Nazioni Unite sul razzismo che ha cominciato a Durban, in Sud Africa nel 2001. Risoluzioni dell'Assemblea generale dell'ONU e il Consiglio di sicurezza in materia di Israele nel corso dei decenni, la scansione e vedrete che alcuni, come uno che dichiara "la sovranità permanente del popolo palestinese nel territorio palestinese occupato, compresa Gerusalemme est" è adottata e ri-adottata tanto da costituire un rituale annuo nel calendario delle Nazioni Unite. Nessun altro problema o conflitto sulla terra ha generato tanta attività delle Nazioni Unite. Ecco un modo netto di visualizzare la disparità: poiché il siriano conflitto scoppiato nel 2011, l'Assemblea generale dell'ONU ha adottato quattro risoluzioni su uno dei più letali esplosioni di violenza dal 1945. In quello stesso periodo, l'Assemblea generale ha adottato otto risoluzioni chiamata su Israele per restituire le alture del Golan a regola siriana. In gran parte del mondo sviluppato, l'ONU ha perso notevole importanza fin dai giorni romantici del 1940 e 1950. È inconcepibile ora che un ex candidato presidenza degli Stati Uniti avrebbe accettato il ambassadorship delle Nazioni Unite come posizione appropriata, come Adlai Stevenson ha fatto sotto il presidente Kennedy. Il ruolo invece è visto come un trampolino di lancio per un rango più elevato; Primo ambasciatore delle Nazioni Unite del Presidente Obama, a Susan Rice, ora serve come suo consigliere di sicurezza nazionale. In alcuni paesi meno sviluppati, il lavoro delle Nazioni Unite propone un redditizio coronamento di una carriera politica — la possibilità per un ex ministro degli esteri o anche capo del governo di vivere a New York con una personale, una macchina e un autista. http://www.theatlantic.com/international/archive/2014/09/isreals-man-at-the-un/380704/
Aiman Fuoriportahttps://www.facebook.com/893Nippon ma, l'Islam impone il genocidio SHARIAH! prima erano 51 nazioni, per lo più di cristiani! oggi, sono 51 Nazioni islamiche, di nazisti senza libertà di religione, senza diritti umani! PROPRIO L'ISLAM shariah, IMPONE GLI OMICIDI, e loro sono assasini seriali, legalizzati dallo ONU! ma, noi abbiamo il dovere di resistere alla brutalità della shariah! TUTTI GLI ALTRI COMMENTI, LI HAI CANCELLATI TU, OPPURE FACEBOOK LI HA CANCELLATI? e poiché tu hai detto che neanche, i cani amano la poligamia, poi, tu credi che, i musulmani per questa loro poligamia, siano peggiori dei cani?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f2a506d42958032
https://www.youtube.com/user/NoahTheNephilim/discussion
==================================
Aiman Fuoriporta SE, IL CORANO NON IMPONE OMICIDI, POI, LO DOVRESTI SPIEGARE A 300 MArTIRI CRISTIANI INNOCENTI, CHE, MUOIONO, OGNI GIORNO, DA 20 ANNI, TUTTI I GIORNI, NELLA LEGA ARABA (100.000 ogni anno)! è la shariah legge, che, li uccide! è per la shariah legge, che, operano i loro crimini tutta la Galassia Jihadista, finanziata da Turchia e Arabia Saudita! è per la shariah legge, che, un musulmano, non può criticare Maometto (blasfemia), e non può convertirsi al cristianesimo (apostasia), sempre, per la shariah i cristiani sono chiamati dhimmi schiavi, e non possono accedere a scuole, uffici statali.. e sono considerati, come traditori dello Stato! in Siria ed in Giordania, se, un musulmano si converte al cristianesimo? viene licenziato, e gli tolgono moglie e figli, ecc.. ecc.. !
Aiman Fuoriporta IF, the Koran DOES NOT REQUIRE MURDER then YOU SHOULD explain to 300 INNOCENT Christian martyrs who DIE every day FROM 20 YEARS, every day, in the ARAB LEAGUE (100,000 annually)! is the shariah law, which kills them! is for shariah law, which operate their crimes all over the Galaxy Jihadi, financed by Saudi Arabia and Turkey! is for shariah law, that a Muslim cannot criticize Muhammad (blasphemy), and cannot convert to Christianity (apostasy), always, for shariah dhimmi Christians are called slaves, and cannot access schools, government offices, ... and are considered as traitors in the State! in Syria and Jordan, if a Muslim converts to Christianity? is fired, and take his wife and his children, etc.. etc.. !
https://www.facebook.com/aldo.maram.3 Andy Lee Joy empietà, significa, manca di pietà, mancanza di religione! anche l'agnostico, o l'ateo se, non è egoista, serve Dio nei suoi valori universali, senza saperlo! il dovere di ogni creatura, è quello di adorare e servire Dio! voi siete dei bestemmiatori, a cui non mancherà la punizione!
tu hai visto Aiman Fuoriporta che mi ha bestemmiato in tutti modi e poi ha cancellato ugualmente, tutte le sue bestemmie contro di me? lui è degno di te!
@Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- Aiman Fuoriporta https://www.facebook.com/893Nippon dopo avere fatto una decina di schede molto violente e volgari, TUTTE BESTEMMIE contro di me, SENZA IMPUGNARE NESSUN ARGOMENTO, ha cancellato tutti i suoi articoli! POI, https://www.facebook.com/aldo.maram.3 Andy Lee Joy · Istituto tecnico DOPO AVERE BESTEMMIATO DIO, ANCHE LUI NON SAPREBBE COSA DIRE, DI LOGICO CIRCA L'ARGOMENTO http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f142845ff5f56b2 MA, I TUOI SERVIZI SEGRETI TI POTRANNO DIRE, CHI SONO QUESTI DUE CEFFI, che, si sono sollevati a difendere, il tuo regno di satana, e del nazismo, e del terrore!
Re dell'Arabia Saudita Abdullah, rassegnati! il tuo dio non esiste, e il tuo profeta è un maligno, che Dio non ha mandato!
@Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- però, se tu mi aiuterai a realizzare il Regno di Palestina, 400.000 kmq, per fare ritornare tutti gli ebrei, e tutti i palestinesi del mondo.. poi, attraverso, il mio Tempio ebraico, poi, anche tu potrai avere un vero Dio Allah, come nostro padre Abramo ha detto!
======================
perché la NATO, deve dichiarare guerra alla TURCHIA! ] TG 24 Siria 4 ore fa
#Siria, Dopo la città industriale di Adra, L'esercito e le forze di difesa bonificano le due località Adra Al-Balad e Adra al-Jadidah in sobborgo nord Est di #Damasco.    
TV curda: ecco il video dei carri armati turchi consegnati all’ISIS
http://spondasud.it/2014/09/tv-curda-ecco-il-video-dei-carri-armati-turchi-consegnati-allisis-5093
27 settembre 2014. -- Medio Oriente. (Redazione Spondasud) - Il giornalista libanese, Talal Khrais, intervistato da Radio24, aveva dato la notizia in Italia: “La Turchia e l’ISIS sono la stessa cosa. I miei colleghi sul posto hanno visto l’esercito turco consegnare una cinquantina di carri armati ai terroristi dell’ISIS prima di attaccare i villaggi curdi nella Siria settentrionale”. Dai media nazionali non c’è stata nessuna reazione, nessun lancio di agenzia.
Ora arriva la conferma dalla televisione curda MED NUCE, che ha trasmesso un filmato che rivela il sostegno del governo di Ankara e dell’AKP, il partito del presidente Erdogan, ai miliziani dello Stato Islamico. Il filmato mostra dei camion, accompagnati da un convoglio militare, che trasportano carri armati turchi mentre attraversano il confine sotto la bandiera dell’ISIS.
https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Il video è stato girato nella regione di Jarablus, al valico di frontiera di Karkamis, sotto controllo dell’ISIS. Jarablus è situata tra il Cantone di Kobane e di Afrin, a 45 KM a est di Kobanê.
====================
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
40.saniyede ucan bayrak ve diregi icat etmisler :D yemin ediyorum bu dunyada kurtler kadar beyinsiz geri kafali cahil insan hic bir yerde yoktur montaj yapmasini bile beceremiyor orospu cocuklari isid bunlarin analarini siktikce daha cok komik daha cok zavalli durumuna dusuyorlar
Nascondi risposte
emin ince
2 giorni fa

40milyon kürt senin ananın amını siksin o bayrakla direğide senin anan için montajladık tepe tepe kulan
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
40 milyon kurdun de seninde gelmisini gecmisini ananizi aminizi 40 milyon kere sikeyim orospu cocuklari bocekler isid alayinizin ansini sikecek kurtulusunuz yok
Serdar Dönmez
2 giorni fa

Ulan bu kadar faşist olmayın biraz insan olun olan benim gariban Kürt Arap Türkmen ve ezidi kardeşime oluyor.
https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa (modificato)

siz insanmisiniz lan size karsi insan olucaz size insanlik yapan bu ulkeye hep hainlik hep kahpelik yaptiniz gordunuzmu simdi karisiniza cikan isid belasini ugrasin durun bakalim simdi Allah o kadar buyukki yaptiginiz hainliklerin bedelini odetiyor.Ulan Turkiye 150 bin kobane kurdunu iceri almis canlarini kurtarmis ama hala Turkiyeyi kotuleme derdindesiniz iste siz boyle hain milletsiniz bu montaj video da bile Turkleri kotu cikarma derdindesiniz Turkiye iside tank veriyor diye serefsizlik yapma derdindesiniz ama iste o kadar salak ve gerizekalisiniz ki montaj video bile yapamiyorsunuz yalaniniz boyle suratinizda patliyor  iste siz boyle insanlarsiniz

turan yavuz
2 giorni fa

+Karagumruk'lu Erdi Avradını siktiğimin dölü O gözünü sikeyim senin o direği görmüyormusun direk anan amına girsin. Başinızda ki montajcıdan mı öğrendiniz bu ipnelikleri. Montajmış a.q iyi ki bi kelime öğrendiniz.
Feaiyên Apo
2 giorni fa

Kürtler sana ne yapmışsa artık...
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
+turan yavuz o direk senin ananin amina girmiski gorunmuyor itin soylari kisilik ve milliyet erozyonuna ugramis orospu cocuklari

Rurouni Kenshin
2 giorni fa

+Karagumruk'lu Erdi Köpekleri cıkarınca rakam kaç oluyor? 40 milyon muş, yok  ebesinin amı.
Ibrahim süleymanoglu
2 giorni fa

+emin ince senin aileni sikerim kürt kökenli köpek!
Murat Aydın
18 ore fa

Bayrağın uçmasını geçtim, bayrak dalgalanırken ağaçlar sabit duruyor. İmkanlar kıt olunca bu kadar oluyor demek.
roger necirwan
2 giorni fa

Bunu da inkar edin adi şerefsiz köpekler
Din maskesi altına sığınmış hırsız katil AKP ve tetikçisi işit soysuzlari
Ihopenoonelearnsthis
2 giorni fa

AKP hakkında söylediklerine katılıyorum kardeşim.
Nebi Dervisoglu
2 giorni fa

dövlet bize fotoşok öğretmiyiii kafasını siktiğimin embesilleri.
Mahmut Demir
1 giorno fa

hahahahahahahhaha   Allah   cezanı vermesın seni    haykırdım  lannnn
Salih
23 ore fa

min jina xodiye tirkiya ga
hatice bayrak
2 giorni fa

olum madem bişey yapacaksınız doğru düzgün yapın  ya asdlasjda  video editting terk
Cahit yiğit
1 giorno fa

after effects de iyi eklenti iyi iş
Shenlon2010
1 giorno fa

hahahaha

ulan firathaber ajans
anani sikim senin

ne de olsa bu komünist kürtler de biliyor, dünya da kürtleri kandirmaktan kolay bisey yok.
bayrak bilgisayar animasyonu tarafindan havada ucuyor, bunu 12 yasinda bir ergen bile bilir, bu kürtler gibi avanak ve CAHIL bir millet yok vallaha.

TSK bu tanklari, 7-8 ay önce isid suriyedeki "sah süleyman türbesi" yani türkiye topraklarina ait olan bir yeri kusaticaklarini söyledilerdi, buna göre de TSK oraya tanklar yolladi esad pici agzini acamadi ve isid de zaten bir bok yapamadi.

ve simdi de bu eski videoyu ucuz bir "animasyon" ile kürtleri kandirmaya calisiyorlar. ulan feneVbahce'nin koreografisi bile bu kadar ucuz degil. siz kürtler bu dünyaya aldatilmak icin varsiniz, eeee Kuran'da ilk ayet "OKU" !!!

bu kürtler okumadigi ve adam gibi yasamadigi sürece daha cok enayi yerine koyarlar

Ibrahim süleymanoglu
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
kürt kökenlilerin hepsinin ................! anladınız siz!

barney stinson
2 giorni fa

yalnız o şehrin adı kobane değil videoda da görüldüğü gibi ayn el-arap'tır

miki fujara
2 giorni fa

O ışid bayrağının sonradan eklenmiş olduğu cok belli. 
Kemal Akar
2 giorni fa

ziyaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
2
turan yavuz
1 giorno fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
İşitinde Bu barbar ne oldugu belli olmayan iki ayaklı köpeklerinde anasını sikeyim. Avradını siktiğimin dölleri
Ömer Pire
1 giorno fa

Atanizdan tutun hepiniz yunan döllerisiniz...
Barbar yobaz tr
Xebat Agit
1 giorno fa

Karagumruklu erdi senin ve senin gibilerinin anasini ayrica ben sikiyorum!
Ayberk Yağız
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Salak bir video:) bu süleyman şah turbesine alet taşıyan araçların videosu. Türk bayrağını araca monte etmeye calismislar. 
taxsi
2 giorni fa (modificato)

o orantısız büyüklükte havada uçan bayrak ne lan? yalancının diyelim mi montaj  yapamayan heval kardaşlar?
Χατζηαναγνώστου Γιώργος tramite Google+
3 ore fa

H υποστήριξη του Ισλαμικου Κρατους με έργα ....Παράδωση τανκς στους Τζιαχαντιστές απο την Τουρκία .. 
Zeliha Yesil
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
karagumruk'lu erdi :İŞİT SENİN ANANI DAHA ÖNCE SİKMİŞ Tİ DE SEN ONLARI PİCİ OLARAK DOĞMUŞNUN LÜTFEN ANANA Bİ SOR DOĞRU DEĞİLSEN ÇAĞIR İŞİDİ ANANI SİKSİN  HİÇ OLMASA İŞİD LE KARDEŞ OLMUŞ OLURSUN.PİC
Serdar Dönmez
2 giorni fa

O bayrak direğinin olmayan direği müsait bir yerinize girsin yeter yalan konuşup kardeşi kardeşe kırdırdığınız 
miki fujara
2 giorni fa

O ışid bayrağının sonradan eklenmiş olduğu cok belli. 
firat nuce
2 giorni fa
61yamyam
2 giorni fa

tamamını fotoşop lıyamadığınız o bayrak direği götünüze girsin
Mahmut Demir
1 giorno fa

hahahaha !!!!   dövlet  bize fotoşok  virmiyyy
Stefan Lazerevic
2 giorni fa

:)))))     ANCAA BİRBİRİMİZE KÜFREDELİM,  (kürtlere itafen) Arkadaş gerçekten  nasıl inanıyorsunuz bunlara  bilemiyorum ,okadar gözü karartmışsa tank mank vericeğine gece  kaldırır ucakları bombalar   niye elin  şalvarlı ayağı terliklisine tank versin ,   KEŞKE ÜLKEDE OYLAMA YAPILSA ,MADEM OSMANLININ MİRASÇISIYIZ  BÖLÜŞELİM MİRASI,  Eminim bu iş sonunda Türkler mutlu olucak ama geri kalanı bilemiyorum 10 senede bir artık işid çıkar yarın iran salça olur ermenisi türer fln arap marap  takılırsınız kendi aranızda,   Azadi  azadi takılın  herkes mutlu olsun XWQ  kullanırsınız bol bol fln ne güzel işte
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa

40.saniye alla fine delle bandiere e pali hanno inventato: DIN giurano in questo lupo mondo fino a quando le insensate persone ignoranti bigotti ovunque non è in assemblea per fare alcuni non possono ragazzo nemmeno cagna per Isidor di loro padroneggiare loro siktikc lui più divertente di molto povera, sono diventati un
Nascondi risposte
emin ince
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Cazzo fica di tua madre ottenere 40milyo la bandiera curda, il gomito che sono state montando in cima collina per rendere all'orecchio di tua madre
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa

Vieni con me per i lupi di 40 milioni di superare i 40 milioni di volte Ananda Cazzo voi figli di puttana insetti AMI non hanno salvezza isidor reggimento cazzo tuoi ans
Serdar Dönmez
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Ulan essere così fascista che le persone fanno poco disgraziato mi stava schiacciando dei curdi, turcomanni e arabi stanno per mio fratello.
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa (modificato)

si insanmis tuo uomo contro voi gente saremo la vostra umanità che rende questo paese sempre tradimento sempre kahpelik've done gördünüzmü ora mix che vengono tua isidor di guai soffre bacino attendere un minuto ora Dio è così grande che si sta facendo tradimento del costo odetiyor.ul la Turchia 150 mila stacca iceri lupo aveva preso le loro vite abbiamo salvato, ma ancora la Turchia denigra gli Gioco 're preoccupato desiderate alti traditori millets voi questo video di installazione anche i jeans Turku emettono the're preoccupato serbatoio di calore Turchia sta dando così disonorare do're preoccupato ma così stupido e gerizekalis voi il video di installazione, anche se non si può fare Yalanin Boyle sul tuo viso esplode vogliono che voi umani Boyle siete
turan yavuz
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
+ Karagumruk'lu Erdi prole Avrad Che occhio Fanculo il polo cazzo non riesci a vedere che sei direttamente nella madre del mattino. Ha hai imparato dalla tua testa e installatori di questi ipnelik. L'installazione è stata buone parole b aq che hai imparato.
Feaiyên Apo
2 giorni fa

Se i curdi fanno per voi ora ...
Karagumruk'lu Erdi
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
+ turan yavuz direttamente il tuo momento non sembra che sia cresciuto nella AMI ceppi erosione della personalità e nazionalità dei figli di puttana
Rurouni Kenshin
2 giorni fa

+ Karagumruk'lu Erdi numero di cifre degli interessi del cane sta succedendo? 40 milioni erano senza ostetriche nel mattino.
Ibrahim süleymanoglu
2 giorni fa

+ emin ince di origine curda, scopare il vostro cane di famiglia!
Murat Aydın
18 ore fa

Ora battere bandiera, sbandieratori alberi stanno tenendo costante. E 'difficile dire quando le opportunità sono scarse.
roger necirwan
2 giorni fa

Si prega di negare questo nome cane disonesto
AKP e il ladro si rifugiarono sotto la maschera della religione assassino assassino di degenerati acustici
Ihopenoonelearnsthis
2 giorni fa

Sono d'accordo con quello che dici fratello AKP.
Nebi Dervisoglu
2 giorni fa

Dovlet fotoşok noi öğretmiyii fottuto imbecille della testa.

Mahmut Demir
1 giorno fa

Piango non si deve dare a Dio il lannnn sanzione hahahahahahahhah
Salih
23 ore fa

min Jina xodiye tirkiya ga

hatice bayrak
2 giorni fa

vedendo che stavo per fare qualcosa, farlo bene o lasciare asdlasj il video editting

Cahit yiğit
1 giorno fa

bene buon lavoro After Effects plugin
Shenlon2010
1 giorno fa

hahahaha

firathab di agenzia di trasporto
Anani vaffanculo

Anche se i curdi, né comunista sa, non c'è niente di più facile al mondo curdi ingannano.
dal computer di bandiera animazione sta volando in aria, sai un adolescente di 12 anni, questo non è una nazione come lupi e ignorante sempliciotto vallaha.

TAF questi serbatoi, 7-8 mesi fa Isidor in Siria "falso mausoleo Süleyman" quella terra tacchino appartenenza a un luogo kusaticak dire DUlArdI, di conseguenza TAF si serbatoi inviato il bastardo Assad aprì la bocca isidor incapace già fare un cazzo fallito.

e ora questo buon vecchio video "animation" Stanno cercando di ingannare i curdi. Ulan non fenevbahce così a buon mercato, anche la coreografia. Curdi si può avere per il mondo per essere ingannato, eeee primo versetto del Corano "READ" !!!
https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
okumadig i curdi e di essere più simile a un uomo ingannare il tempo che yasamadig
Ibrahim süleymanoglu
2 giorni fa

Tutti di origine curda ................! si ottiene l'idea!
barney stinson
2 giorni fa

non solo spicca il nome di quella città, come si vede nel video è lo stesso al-arab
miki fujara
2 giorni fa

Ha aggiunto poi che la bandiera Isidor molto chiaro.
Kemal Akar
2 giorni fa

ziyaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
2
turan yavuz
1 giorno fa

Per ascoltare ciò che questi barbari non sono certi che il cane a due zampe cazzo a casa. La prole cazzo Avrad
Ömer Pire
1 giorno fa

Tieni tutte le tue dölleris greca assegnato ...
Barbara bigotto it
Xebat Agit
1 giorno fa

Anas venuto a Karagümrüklü a voi e come voi ho anche am cazzo!
Ayberk Yağız
2 giorni fa

:) Questo è un video tools, i veicoli che trasportano turbina Suleyman Shah video di stupido. Bandiera turca e ha tentato di montare sul veicolo.
https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
taxsi
2 giorni fa (modificato)

che la dimensione sproporzionata della bandiera che vola in aria, ciò che l'uomo? Chiamiamo un bugiardo che non può montare il Kardas Heval?

Χατζηαναγνώστου Γιώργος tramite Google+
3 ore fa

H sostenendo stato islamico con progetti .... serbatoi per fornire Tziachantistes dalla Turchia ..
Zeliha Yesil
2 giorni fa

karagumruk'l continuò: SENTIRE LA TUA MADRE T-DE FUCK YOU precedenza nato come loro bastarda CHIAMARE ANAN B SOR DIRITTO DI NON SENTIRE quando si scopare la tua mamma non ha mai avuto il ISID La fratellanza OLURSUN.PİC
Serdar Dönmez
2 giorni fa

Uno dei pennone non è un luogo adatto direttamente nel vostro discorso vi trovate abbastanza che la sorella pitting fratello
miki fujara
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
Ha aggiunto poi che la bandiera Isidor molto chiaro.
firat nuce
2 giorni fa

61yamyam
2 giorni fa

LI photoshop tutto ciò che non si può entrare nel vostro pennone culo
Mahmut Demir
1 giorno fa

hahahaha !!!! Dovlet noi virmiyyy fotoşok
Stefan Lazerevic
2 giorni fa
 https://www.youtube.com/watch?v=QeycUnkWvcs
:))))), Ma l'altro KÜFREDEL, I (curdi itafen) amico come realmente li crede non lo so, tanto gli occhi scurire se il manichino serbatoio vericeg notte per rimuovere le bombe degli aerei, perché a mano piedi Şalvarlı serbatoi per dare, PAESE affilato VOTO STATO, eredità di Mineral ottomano in pantofole! Dividere il patrimonio, Sono sicuro che la fine attività di felice turco sarebbe, ma il resto non so 10 anni di un lungo Isidor pasta giornata di domani pomodoro iraniano accade deriva armeni FLN marap arabo appendere fuori tra di voi, Azadi Azadi installati tutti possono essere felici XWQ avrebbe usato un sacco FLN che bel lavoro
=================
https://www.facebook.com/fabio.bianchi.165 Fabio Bianchi
Lorenzo Scarola, sei solo la versione italo-cristiana, di uno shabab.
ne piú ne meno
 http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f10c884265212ea
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Fabio Bianchi tu spari sentenze, sulle persone che, non conosci? chi è più shabab di noi due? io sono la legge naturale, la libertà di coscienza, la libertà di religione, tutti i diritti umani 1948, tutti i principi democratici.. e tu chi sei, per insultare me?
https://www.facebook.com/fabio.bianchi.165 Fabio Bianchi [[ my Israel -- questo è il mio giorno fortunato!
=================
Hamas says it determines South’s security, not Netanyahu, Spokesperson says PM’s assurance that he’ll attend to the security of southern residents is a ‘false display of power’
By Times of Israel staff September 27, 2014, Hamas spokesman Sami Abu Zuhri. Hamas said Saturday that it determines the security of residents of southern Israel — not the Israeli government led by Prime Minister Benjamin Netanyahu. Spokesperson Sami Abu Zuhri said in a statement published in the Palestinian Ma’an news agency that Netanyahu’s remarks this past week that he’d provide security to the inhabitants of the hard-hit Nazal Oz kibbutz are a “false display of power.” “Hamas is the one who determines the security of Nahal Oz and the Gaza periphery, not Netanyahu,” Abu Zuhri said. Netanyahu said during Sunday’s cabinet meeting that the government would approve NIS 1.3 billion for the security and reconstruction of southern communities. The plan is to roll-out over a five-year period, from 2014 to 2018, at a cost of NIS 1.3 billion ($355 million), making it “the largest and most comprehensive economic development plan ever made for the area,” the Prime Minister’s Office said on Sunday. The remarks by the Hamas spokesperson came a few days after Israeli and Palestinian negotiators agreed to schedule new talks on for a lasting Gaza ceasefire for the last week of October. “We finished the indirect negotiations… it was agreed to resume them in the last week of October,” senior Hamas negotiator Izzat al-Rishq wrote on his Facebook page on Tuesday. Egypt’s Foreign Ministry said the next round of indirect talks would be held in the second half of October in Cairo. During Tuesday’s talks, “both sides agreed to commit to the truce and have presented their suggestions for discussing pending issues,” the ministry said in a statement. The Israeli negotiators left Cairo after Tuesday’s talks, an official at Cairo airport said. The 50-day conflict ended on August 26 with an agreement to hold future talks on Palestinian demands to end an eight-year blockade of Gaza and exchange prisoners in Israeli jails for the remains of Israeli soldiers killed in Gaza. Rishq said the Palestinian negotiators in Cairo proposed that the talks in October center on reconstructing Gaza and setting up an airport and port in the Mediterranean enclave. Israel has insisted that Hamas, which possesses a considerable arsenal of short- and medium-range rockets, disarm.
AFP contributed to this report. http://www.timesofisrael.com/hamas-says-it-determines-souths-security-not-netanyahu/#ixzz3EXZZtuxP
Francesca Trivisondoli · Top Commentator
Aiman Fuoriporta stronzo pezzo di merda va bene? E' astratto o concreto?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f30132438a87792
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Francesca Trivisondoli ODIARE IL MALE PURO AL 100% è ISTINTIVO, per ogni essere umano! Aiman Fuoriporta è un troll pagato dalla CIA, molto probabilmente, un provocatore, molto probabilmente un satanista, il suo tentativo patetico, era, per cercare di delegittimare il mio ministero politico universale: di Unius REI, per la fratellanza universale, che, questo per me è un lavoro di 7 anni in youtube, 8/10 ore al giorno, ogni giorno: 100 canali youtube, e 100 blogger! IO SONO BENE ATTREZZATO, CONTRO DI ME SI POSSONO FARE MALE! adesso non sei più ingenua!
https://www.facebook.com/profile.php?id=1649500945 Francesca Trivisondoli l'unica persona, che, potrebbe stare al mio fianco, per poter condividere il mio ministero politico, senza cadere e farsi male, è il mio Sommo Sacerdote Ebreo, per il mio Terzo Tempio Ebraico, la cui edificazione: è stata profetizzata! Molte persone, si sono fatte male, quasi sempre assassini e satanisti.. quindi, se, tu sei curiosa, guardami da lontano! lol. CERTAMENTE, NON SONO IO IL TIPO, CHE, QUALCUNO POTREBBE AIUTARE. IO SONO: "L'ESERCITO DEL SIGNORE JHWH!" IL PROGETTO POLITICO DEL RE DI ISRAELE, se, che, tutto questo potrebbe sembrare estremo, molto strano, ma, tutto quello, che, io ho vissuto, tra, i satanisti della CIA, in youtube, è qualcosa che, non può essere compreso, senza compromettere l'equilibrio mentale, di una persona non assistita in modo specifico dallo Spirito Santo.
======================= DIALOGO:
The POLYANDRY, is only one side (50 percent) Of the coin EVIL SATAN ISLAM MECCA IDOLATRY, the other side of the coin (50 percent): is POLYGAMY] now, all Muslims, SHARIAH, for all the ARAB LEAGUE, MUST BE KILLED ALL IN obedience to THEIR OWN law! I AM THE LAW OF TALION: Unius REI! [One of 33 years, Somalia was killed by stoning in an area of Somalia controlled by the Shabab extremist group that accused him of "polyandry". The woman was buried up to his neck, blindfolded, and taken stone by men with faces covered in front of a crowd. "The woman is married with four men, he confessed," he shouted to the crowd gathered at Baraw, in southern Somalia, the Islamic Court judge Sheik Mohamud Abu Abdullah.
Rispondi · Non mi piace più · 1 · Non seguire più il post · 5 ore fa

    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta ti piace la poligamia?
    Rispondi · Mi piace · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta se, tu non affenderisti mai, una religione, allora, non offendere neanche la mia religione ebraica! e perché, tu sei così lurido ed offensivo? io ti ho chiesto, soltanto, un parere circa la poligamia, soltanto, io non volevo sapere della tua religione! e non mi imperta niente che tu sei ateo! Quindi, tu stimi l'Islam che con la shariah non riconosce la libertà di coscienza e di religione? e, io spero che tu sappia rispondere un poco meno da animale, questa volta!
    Rispondi · Mi piace · 1 · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta poi, se per te, la poligamia non piace neanche ai cani? poi, per te i musulmani sono peggiori dei cani?
    Rispondi · Mi piace · 1 · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta se, tu non affenderisti mai, una religione, allora, non offendere neanche la mia religione ebraica! e perché, tu sei così lurido ed offensivo? io ti ho chiesto, soltanto, un parere circa la poligamia, soltanto, io non volevo sapere della tua religione! e non mi imperta niente che tu sei ateo! Quindi, tu stimi l'Islam che con la shariah non riconosce la libertà di coscienza e di religione? e, io spero che tu sappia rispondere un poco meno da animale, questa volta!
    Rispondi · Mi piace · 1 · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta poi, se per te, la poligamia non piace neanche ai cani? poi, per te i musulmani sono peggiori dei cani?
    Rispondi · Mi piace · 1 · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta FACEBOOK DICE CHE, TU MI HAI RISPOSTO, MA, IO NON TROVO UNA TUA RISPOSTA!.. E QUESTO NON TROVARE IL DIALOGO IN FACEBOOK? MI ACCADE SPESSO!
    Rispondi · Mi piace · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta TU CREDI CHE QUESTO POTREBBE ESSERE UNA MALATTIA MOLTO GRAVE DEL NWO, che è una truffa della libertà di parola?
    Rispondi · Mi piace · 4 ore fa
    Francesca Trivisondoli · Top Commentator
    Aiman Fuoriporta oltre alle religioni dovresti studiare anche un po' di educazione. Ti assicuro che il tuo pensiero arriverebbe meglio se sapessi esprimerti con calma e senza offese. Non si può recriminare a qualcuno di non offendere se poi offendi anche tu. E' come chi dice che uccidere è un reato e lo punisce con la pena di morte.
    Rispondi · Non mi piace più · 2 · 4 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Francesca Trivisondoli intelligente e ... anche bella!
    Rispondi · Mi piace · 3 ore fa
    Andy Lee Joy · Istituto tecnico
    ok, ora camomillati un pò (trad: ok, take it easy)
    Rispondi · Mi piace · 1 · 2 ore fa
    Andy Lee Joy · Istituto tecnico
    Lorenzo Scarola ma nel 2014 state ancora scannarvi per qualche porchiddio che sia esso musulmano, ebreo o cattolico?? ma crescete e smettetela di credere alle favolette scritte 2000 anni fa da qualche ubriacone.
    Rispondi · Mi piace · 1 · 2 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta ma, l'Islam impone il genocidio SHARIAH! prima erano 51 nazioni, per lo più di cristiani! oggi, sono 51 Nazioni islamiche, di nazisti senza libertà di religione, senza diritti umani! PROPRIO L'ISLAM shariah, IMPONE GLI OMICIDI, e loro sono assasini seriali, legalizzati dallo ONU! ma, noi abbiamo il dovere di resistere alla brutalità della shariah! TUTTI GLI ALTRI COMMENTI, LI HAI CANCELLATI TU, OPPURE FACEBOOK LI HA CANCELLATI? e poiché tu hai detto che neanche, i cani amano la poligamia, poi, tu credi che, i musulmani per questa loro poligamia, siano peggiori dei cani?
    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f2a506d42958032
    https://www.youtube.com/user/NoahTheNephilim/discussion
    Rispondi · Mi piace · 2 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta mi stai insultando da tre ore, con offese così, pesanti che meritano di essere querelate... e nessuno sa capire ancora, il motivo di tutto questo disprezzo! cosa non tipiace del mio commento iniziale? io ho detto che se musulmani condannano a morte, la poliandria, poi, se sono coerenti devono condannare a morte se stessi per poligamia, anche! TU SEI FORSE MUSULMANO?
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta SE, IL CORANO NON IMPONE OMICIDI, POI, LO DOVRESTI SPIEGARE A 300 MATIRI CRISTIANI INNOCENTI, CHE, MUOIONO, OGNI GIORNO, DA 20 ANNI, TUTTI I GIORNI, NELLA LEGA ARABA (100.000 ogni anno)! è la shariah legge, che, li uccide! è per la shariah legge che operano i loro crimini tutta la Galassia Jihadista, finanziata da Turchia e Arabia Saudita! è per la shariah legge, che un musulmano, non può criticae Maometto (blasfemia), e non può convertirsi al cristianesimo (apostasia), sempre per la shariah i cristiani sono chiamati dhimmi schiavi, e non possono accedere a scuole, uffici statali.. e sono considerati come traditori dello Stato! in Siria ed in Giordania, se, un musulmano si converte al cristianesimo? viene licenziato e gli tolgono moglie e figli, ecc.. ecc.. !
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta IF, the Koran DOES NOT REQUIRE MURDER then YOU SHOULD explain to 300 INNOCENT Christian martyrs who DIE every day FROM 20 YEARS, every day, in the ARAB LEAGUE (100,000 annually)! is the shariah law, which kills them! is for shariah law, which operate their crimes all over the Galaxy Jihadi, financed by Saudi Arabia and Turkey! is for shariah law, that a Muslim cannot criticize Muhammad (blasphemy), and cannot convert to Christianity (apostasy), always, for shariah dhimmi Christians are called slaves, and cannot access schools, government offices, ... and are considered as traitors in the State! in Syria and Jordan, if a Muslim converts to Christianity? is fired, and take his wife and his children, etc.. etc.. !
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    https://www.facebook.com/aldo.maram.3 Andy Lee Joy empietà, significa, manca di pietà, mancanza di religione! anche l'agnostico, o l'ateo se, non è egoista, serve Dio nei suoi valori universali, senza saperlo! il dovere di ogni creatura, è quello di adorare e servire Dio! voi siete dei bestemmiatori, a cui non mancherà la punizione!
    tu hai visto Aiman Fuoriporta che mi ha bestemmiato in tutti modi e poi ha cancellato ugualmente, tutte le sue bestemmie contro di me? lui è degno di te!
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Andy Lee Joy @Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- Aiman Fuoriporta https://www.facebook.com/893Nippon dopo avere fatto una decina di schede molto violete e volgari, TUTTE BESTEMMIE contro di me, SENZA IMPUGNARE NESSUN ARGOMENTO, ha cancellato tutti i suoi articoli! POI, https://www.facebook.com/aldo.maram.3 Andy Lee Joy · Istituto tecnico DOPO AVERE BESTEMMIATO DIO, ANCHE LUI NON SAPREBBE COSA DIRE, DI LOGICO CIRCA L'ARGOMENTO http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f142845ff5f56b2 MA, I TUOI SERVIZI SEGRETI TI POTRANNO DIRE, CHI SONO QUESTI DUE CEFFI, che, si sono sollevati a difendere, il tuo regno di satana, e del nazismo, e del terrore!
    Re dell'Arabia Saudita Abdullah, rassegnati! il tuo dio non esiste, e il tuo profeta è un maligno, che Dio non ha mandato!
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Fabio Bianchi
    Lorenzo Scarola, sei solo la versione italo-cristiana, di uno shabab.
    ne piú ne meno
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Fabio Bianchi tu spari sentenze, sulle persone che, non conosci? chi è più shabab di noi due? io sono la legge naturale, la libertà di coscienza, la libertà di religione, tutti i diritti umani 1948, tutti i principi democratici.. e tu chi sei, per insultare me?
    Rispondi · Mi piace · 47 minuti fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Fabio Bianchi [[ my Israel -- questo è il mio giorno fortunato!
    Rispondi · Mi piace · 45 minuti fa
    Francesca Trivisondoli · Top Commentator
    Aiman Fuoriporta stronzo pezzo di merda va bene? E' astratto o concreto?
    Rispondi · Mi piace · 41 minuti fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Francesca Trivisondoli ODIARE IL MALE PURO AL 100% è ISTINTIVO, per ogni essere umano! Aiman Fuoriporta è un troll pagato dalla CIA, molto probabilmente, un provocatore, molto probabilmente un satanista, il suo tentativo patetico, era, per cercare di delegittimare il mio ministero politico universale: di Unius REI, per la fratellanza universale, che, questo per me è un lavoro di 7 anni in youtube, 8/10 ore al giorno, ogni giorno: 100 canali youtube, e 100 blogger! IO SONO BENE ATTREZZATO, CONTRO DI ME SI POSSONO FARE MALE! adesso non sei più ingenua!
    Rispondi · Mi piace · 34 minuti fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    https://www.facebook.com/profile.php?id=1649500945 Francesca Trivisondoli l'unica persona, che, potrebbe stare al mio fianco, per poter condividere il mio ministero politico, senza cadere e farsi male, è il mio Sommo Sacerdote Ebreo, per il mio Terzo Tempio Ebraico, la cui edificazione: è stata profetizzata! Molte persone si sono fatte male quasi sempre assassini e satanisti.. quindi, se, tu sei curiosa, guardami da lontano! lol. CERTAMENTE NON SONO IO IL TIPO CHE QUALCUNO POTREBBE AIUTARE. IO SONO: "L'ESERCITO DEL SIGNORE JHWH!" IL PROGETTO POLITICO DEL RE DI ISRAELE, se che tutto questo potrebbe sembrare estremo, molto strano, ma, tutto quello che io ho vissuto, tra i satanisti della CIA, in youtube, è qualcosa che non può essere compreso, senza compromettere l'equilibrio mentale, di una persona non assistita in modo specifico dallo Spirito Santo
    Rispondi · Mi piace · 17 minuti fa
    Francesca Trivisondoli · Top Commentator
    Lorenzo Scarola ascolta io solitamente entro nell'Ansa per leggere le notizie ed a volte commentarle come meglio credo. Non divaghiamo, si sta parlando di una donna che è stata lapidata. Punto. Il resto non c'entra nulla.
    Rispondi · Mi piace · 1 · 6 minuti fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Francesca Trivisondoli perfetto.
    Rispondi · Mi piace · 2 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- Israele ha fatto uccidere 50 suoi soldati, per impedire un genocidio di Palestinesi, come è giusto che, fosse fatto, soltanto, perché, loro vogliono salvare la tua vita ed aderire al mio progetto di regno di palestina e fratellanza universale!, e sembra, che, loro tengano alla tua vita, molto di più, di come tu puoi tenere alla tua stessa vita.. tu lo si se io vengo? la LEGA ARABA, sarà disintegrata! ]] [[ Hamas dice determina la sicurezza del sud, non Netanyahu, portavoce dice: "garanzia di PM, che, egli potrai partecipare alla sicurezza dei residenti del sud, è una 'falsa esposizione di alimentazione'
Dallo staff di volte di Israele 27 settembre 2014, portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri. Hamas ha detto sabato, che, determina la sicurezza dei residenti del sud di Israele — non il governo israel... Altro...
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 13 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
MKs call Abbas ‘genocide’ claims ‘false and outrageous’ [[ questo nessuno lo può negare! Israele ha ucciso 50 soldati, per impedire il genocidio dei palestinesi, che, Hamas e tutti i leadeRS, arabi LEGA ARABA, cercavano di ottenere! ] QUESTI NAZISTI DELLA SHARIAH NON MERITANO DI ABITARE PIù, IL NOSTRO PIANETA! [ Legislators respond angrily to the PA leader’s accusation at the UN of Israeli ‘genocide’ against his people. Membri della Knesset da sinistra e destra avevano alcuni forti reazioni sabato al discorso di UN di Presidente autorità palestinese Mahmoud Abbas nella quale ha accusato Israele di commettere genocidio contro i residenti di Gaza durante il recente conflitto. Eitan Cabel di lavoro denominato dichiarazioni di Abbas 'falsa e' scandaloso. "Essi sono degni di condanna di qualsiasi sostenitore di vera pace", ha detto ... Altro...
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 3 ore fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
LA POLIANDRIA, è UN SOLO LATO (50%) DELLA MEDAGLIA, L'ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA (50%): è LA POLIGAMIA ] ORA, TUTTI I MUSULMANI, DELLA LEGA ARABA SHARIAH, DEVONO ESSERE UCCISI TUTTI, IN OBBEDIENZA ALLA LORO STESSA LEGGE! IO SONO LA LEGGE DEL TAGLIONE! [ Una somala di 33 anni è stata uccisa con la lapidazione in una regione della Somalia controllata dal gruppo estremista Shabaab che l'accusava di "poliandria". La donna è stata sepolta fino al collo, con gli occhi bendati, e presa a sassate da uomini col volto coperto davanti a una folla. "La donna è sposata con quattro uomini, ha confessato", ha gridato alla folla radunata a Baraw, nel sud della Somalia, il giudice del tribunale islamico Sheik Mohamud Abu Abdullah.
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 5 ore fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
to MY JEWISH HIGH PRIEST -- non deve venire, Mosé per darti una sberla! .. "la tua fede, è tutto quello che, la tua fede può creare: intorno a te!" tu non sarai MY JEWISH HIGH PRIEST, soltanto, per servire gli ebrei, ma, è per servire tutti i popoli. Questa è la nuova era dello Spirito Santo, ed in realtà tutti gli uomini del pianeta, non guardano più alle lore religioni, in modo al 100%. se, tu apri il cuore, nell'amare tutti i popoli, all'amare tutte le religioni? poi, tu sei la persona giusta! ecco perché, è stato scritto, "il Regno di Dio: Israele, soffre violenza, e sono i violenti che prendono il possesso del Regno di Dio!" tu metti fuori, cacciare i Baal Farisei Talmud, tutti fuori: dalla casa di Dio! NON è TROPPO DIFFICILE PER TE, PERCHé, IL LEONE DELLA TRIBù DI GIUDA, UNIUS REI, è DIETRO, DI TE, PER SBRANARE TUTTI I TUOI NEMICI! Aveva ragione Lutero quando disse: "Dio JHWH, non può premiare le nostre opere, lui può premiare soltanto, la nostra fede ed il nostro coraggio!"
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 5 ore fa

    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    to MY JEWISH HIGH PRIEST--not must come, Moses to give you a slap in the face!.. "your faith, that's all, is ALL that, the your faith, can create: around you!" you will be MY JEWISH HIGH PRIEST, NOT only to serve Jews, but, it is to serve all peoples. This is the new age of the Holy Spirit, and in fact all men on the planet, don't look to their religions so at 100%. If you open your heart, in loving all people, to love all religions? then you are the right person! This is why it is written, "the Kingdom of God: Israel, suffers violence, and the violent taking possession of the Kingdom of God!" you put out, expel the Talmudic Pharisees Baal, all out: from the House of God! It is not TOO DIFFICULT for YOU, because the LION of the tribe of Judah, REI UNIUS, is behind you, to TEAR ALL your enemies! Luther was right when he said: "God JHWH, cannot reward our works, he can only reward, our faith and our courage!"
    Rispondi · Mi piace · 5 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta @Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- Aiman Fuoriporta https://www.facebook.com/893Nippon dopo avere fatto una decina di schede molto violete e volgari, TUTTE BESTEMMIE contro di me, SENZA IMPUGNARE NESSUN ARGOMENTO, ha cancellato tutti i suoi articoli! POI, https://www.facebook.com/aldo.maram.3 Andy Lee Joy · Istituto tecnico DOPO AVERE BESTEMMIATO DIO, ANCHE LUI NON SAPREBBE COSA DIRE, DI LOGICO CIRCA L'ARGOMENTO http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/09/27/somala-lapidata-colpevole-poliandria_3f8bb4ee-2c77-486b-b4ad-de82f1d0c53f.html?fb_comment_id=fbc_775554352500593_775596195829742_775596195829742#f142845ff5f56b2 MA, I TUOI SERVIZI SEGRETI TI POTRANNO DIRE, CHI SONO QUESTI DUE CEFFI, che, si sono sollevati a difendere, il tuo regno di satana, e del nazismo, e del terrore!
    Re dell'Arabia Saudita Abdullah, rassegnati! il tuo dio non esiste, e il tuo profeta è un maligno, che Dio non ha mandato!
    Rispondi · Mi piace · circa un'ora fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta @Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- però, se tu mi aiuterai a realizzare il Regno di Palestina, 400.000 kmq, per fare ritornare tutti gli ebrei, e tutti i palestinesi del mondo.. poi, attraverso, il mio Tempio ebraico, poi, anche tu potrai avere un vero Dio Allah, come nostro padre Abramo ha detto!
   
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Aiman Fuoriporta @Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- però, se tu mi aiuterai a realizzare il Regno di Palestina, 400.000 kmq, per fare ritornare tutti gli ebrei, e tutti i palestinesi del mondo.. poi, attraverso, il mio Tempio ebraico, poi, anche tu potrai avere un vero Dio Allah, come nostro padre Abramo ha detto!
=================
Re dell'Arabia Saudita Abdullah -- Israele ha fatto uccidere 50 suoi soldati, per impedire un genocidio di Palestinesi, come è giusto che, fosse fatto, soltanto, perché, loro vogliono salvare la tua vita ed aderire al mio progetto di regno di palestina e fratellanza universale!, e sembra, che, loro tengano alla tua vita, molto di più, di come tu puoi tenere alla tua stessa vita.. tu lo si se io vengo? la LEGA ARABA, sarà disintegrata! ]] [[ Hamas dice determina la sicurezza del sud, non Netanyahu, portavoce dice: "garanzia di PM, che, egli potrai partecipare alla sicurezza dei residenti del sud, è una 'falsa esposizione di alimentazione'
Dallo staff di volte di Israele 27 settembre 2014, portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri. Hamas ha detto sabato, che, determina la sicurezza dei residenti del sud di Israele — non il governo israeliano, guidato dal primo ministro Benjamin Netanyahu. Portavoce Sami Abu Zuhri ha detto in una dichiarazione pubblicata nell'agenzia palestinese ma ' an news, che, osservazioni di Netanyahu la scorsa settimana, che, egli potesse fornire sicurezza agli abitanti del kibbutz Nazal Oz duramente colpiti sono una "falsa esposizione di alimentazione". "Hamas è colui che, determina la sicurezza di Nahal Oz, e alla periferia di Gaza, non Netanyahu," ha detto Abu Zuhri. Netanyahu ha detto durante la riunione di gabinetto di domenica, che, il governo approvasse il NIS 1,3 miliardi, per la sicurezza e la ricostruzione delle Comunità del sud. Il piano è di roll-out per un periodo di cinque anni, dal 2014 al 2018, al costo di 1,3 miliardi di NIS ($ 355 milioni), che lo rende "il piano di sviluppo economico più grande, e più completo mai realizzato per l'area," il primo ministro ha detto domenica. Le osservazioni del portavoce di Hamas, è venuto pochi giorni dopo, i negoziatori israeliani e palestinesi hanno deciso di pianificare nuovi colloqui su per un cessate il fuoco Gaza duraturo per l'ultima settimana di ottobre. "Abbiamo finito i negoziati indiretti... si è convenuto di riprendere la loro nell'ultima settimana di ottobre," senior Hamas negoziatore Izzat al-Rishq ha scritto, sulla sua pagina Facebook il martedì. Ministero degli esteri egiziano, ha detto che la prossima tornata di colloqui indiretti si terrà nella seconda metà di ottobre al Cairo. Nel corso di martedì colloqui, "entrambe le parti hanno deciso di impegnarsi per la tregua e hanno presentato i loro suggerimenti per discutere questioni, pendenti" il Ministero ha detto in una dichiarazione. I negoziatori israeliani lasciati Cairo dopo colloqui di martedì, ha detto un funzionario all'aeroporto del Cairo. Il giorno 50-conflitto terminò il 26 agosto con un accordo di tenere colloqui futuri sulle richieste palestinesi per terminare un blocco di otto anni di Gaza e scambiare i prigionieri nelle carceri israeliane, per i resti di soldati israeliani uccisi nella striscia di Gaza. Rishq ha detto che, i negoziatori palestinesi del Cairo, ha proposto che i colloqui in ottobre centro ricostruire Gaza e creazione di un aeroporto e il porto nell'enclave mediterranea. Israele ha insistito sul fatto, che, Hamas, che possiede un considerevole arsenale di missili a corto e medio raggio, disarmare.
AFP ha contribuito a questo rapporto. http://www.timesofisrael.com/Hamas-Says-it-determines-Souths-Security-not-Netanyahu/#ixzz3EXZZtuxP
=====================
il brutto scorfano di Obama, satana LaVey culto, 322 Bush, FMI talmud NWO -- ha esortato tutto il mondo, ad unirsi, contro, la Russia. Al tradizionale messaggio di sabato alla nazione il Presidente degli Stati Uniti ancora una volta, ha parlato "dell’aggressione russa" contro cui Obama, cerca di unire tutto il mondo. Obama ha sottolineato che gli Stati Uniti si trovano "dalla parte giusta della storia", e quindi, tutti gli altri devono prendere la stessa parte. Intervenendo alle Nazioni Unite il 24 settembre Obama ha detto che, le azioni della Russia in Ucraina sono tra le minacce più grandi del mondo. Il Presidente americano ha messo la Russia nella stessa lista, con l'epidemia di Ebola, e i militanti de "Lo Stato islamico".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_09_27/Obama-ha-esorta-tutto-il-mondo-ad-unirsi-contro-la-Russia-2772/

#Lavrov: la #Russia contribuisce alla lotta contro il terrorismo attraverso la fornitura di armi alla #Siria, #Iraq e ai paesi africani
MA, IO NON SONO CAPACE DI GIUDICARE QUESTE COSE!
RE: [2-0665000004955] mruniversalmetaphysics@gmail.com
Posta in arrivo x account-appeal@youtube.com
18:49 (2 ore fa) a me Salve, Grazie per l'email.
Grazie per il ricorso sulla sospensione dell'account. Abbiamo deciso di mantenere sospeso l'account sulla base delle Norme della community e dei Termini di servizio. Per ulteriori informazioni, la invitiamo a visitare la pagina http://www.youtube.com/t/community_guidelines.
Cordiali saluti, Il team di YouTube
On 09/27/14 13:43:01 uniusrei3@gmail.com wrote:
    Username: mruniversalmetaphysics@gmail.com
    email_prefill_req: uniusrei3@gmail.com
    disabled_message: [[ chiuso il canale di youtube? voi non avevate nessun diritto di disattivare anche il blog associato! ]]
MA, IO NON SONO CAPACE DI GIUDICARE QUESTE COSE!
Uninterruptible Power Light-A New Type Emergency Ligh 24/09/14 [ spam phishing della CIA contro di me ]    http://signoraggiomondiale.blogspot.com/2014/09/uninterruptible-power-light-new-type.html
CIA ruba my cell TIM 22/09/14 [[ mio documento ]] ackerato il mio cellulare, perché un sms da google, mi è giunto dopo 12 ore circa!
http://signoraggiomondiale.blogspot.com/2014/09/cia-ruba-my-cell-tim.html
Per la tua protezione, e necessario verificare questo messaggio 22/09/14 [ spam phishing della CIA contro di me ]    lettera aperta ai nazisti merkel mogherini bildenberg ] Mosca avverte: la Russia tutelerà i suoi cittadini in Transnistria. Il vice premier russo Dmitry Rogozin, che supervisiona l'industria della difesa del governo, ha affermato che la Russia adotterà tutte le misure per proteggere i suoi cittadini in Transnistria, se in Moldavia si ripeterà lo scenario ucraino. "Non serve fare supposizioni sul fatto che la Russia difenda o meno i propri cittadini. E' sicuro. Non serve mettere alla prova la nostra pazienza e forza,"- ha dichiarato Rogozin in un incontro con il presidente della Repubblica autonomista non riconosciuta della Transnistria Evgeny Shevchuk.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Mosca-avverte-la-Russia-tutelera-i-suoi-cittadini-in-Transnistria-4921/
La Russia da quest’anno produrrà in proprio il berillio. Entro la fine del 2014 la Russia riuscirà ad ottenere campioni di berillio di propria produzione. La tecnologia per la produzione di questo metallo di importanza strategica è stata sviluppata dagli scienziati del Politecnico di Tomsk e del Complesso Chimico Siberiano, membro della Società statale Rosatom. Il berillio è un metallo raro avente particolari proprietà fisiche e meccaniche, quindi trova applicazione in diversi campi. Attualmente le necessità di berillio della Russia vengono soddisfatte grazie alle importazioni. Più della metà dei depositi di metallo nel mondo si trovano in paesi come la Russia, il Brasile e l’Uganda. Ancora oggi viene estratto principalmente negli Stati Uniti, in Cina ed in Kazakistan, ha dichiarato l'analista della società Investkafe Zoya Korepanova: Una gran parte proviene dagli Stati Uniti. Pertanto, la Russia ha un grande potenziale nel settore minerario e nella produzione di berillio. La sua produzione permetterà alla Russia di diventare economicamente più indipendente. Quanto ad oggi, importiamo il metallo da altri Paesi, e non dagli Stati Uniti, e la Russia può essere meno soggetta a possibili sanzioni contro il metallo. Il principale produttore sono ancora gli Stati Uniti. Il berillio trova utilizzo nei reattori nucleari per i sommergibili e le navi di superficie, come strumento per l'attivazione di testate nucleari, nei componenti ottici di precisione, nei sistemi di guida inerziale, nelle apparecchiature satellitari. Inoltre, è indispensabile nell'industria nucleare. Oltre che negli elementi della struttura degli aerei, il berillio è utilizzato nell’industria del gas e del petrolio e nell’elettronica dei computer. Altre applicazioni includono la saldatura ad elettrodo, le apparecchiature elettriche e mediche, come ad esempio le macchine a raggi X. Negli ultimi anni, il consumo di berillio è aumentato nell’elettronica automobilistica anche in leghe di rame e berillio utilizzate per la distribuzione di energia elettrica e per il sistema di segnalazione delle macchine, dice Zoya Korepanova: Attualmente la Russia utilizza da 1 a 30 tonnellate l'anno di berillio, l'importo varia. In generale, l'industria ne ha grande bisogno. La disponibilità di risorse e lo sviluppo di giacimenti in Russia possono permettere di raggiungere una maggiore indipendenza economica dai paesi esportatori. Inoltre è un buon affare perché il prezzo del berillio è sufficientemente elevato ed è superiore al prezzo del titanio. La produzione di questo metallo può essere vantaggiosa in termini di esportazioni. Si stima che nel 2012 il consumo mondiale di berillio sia ammontato a 440 tonnellate. Circa la metà proviene dagli Stati Uniti. I grandi consumatori sono anche i Paesi dell'Unione Europea e del Pacific Rim (Asia e Pacifico), in particolare la Cina. Gli specialisti russi in futuro si baseranno sulle materie prime dei depositi di berillio di Ermakov in Buriazia. Vi è una crescente domanda di altri metalli rari come il gallio e il renio. Piccole aggiunte di gallio in una lega di duralluminio, per esempio, le conferiscono le caratteristiche di acciaio blindato, come ha recentemente commentato il Direttore dell'Amministrazione del Presidente russo Sergei Ivanov. La Russia finanzierà uno studio sulle possibili tecnologie per l'estrazione di renio da gas. Nella regione di Sakhalin uno dei vulcani dell’isola Iturup stia liberando renio, ma allo stato gassoso. Il programma federale per lo sviluppo delle isole Curili negli anni 2016-2025 prevede la ricerca e lo sviluppo in questione. Il renio e le sue leghe sono resistenti al calore e vengono utilizzati nella tecnologia spaziale e aerea, nella fabbricazione di dispositivi elettronici, ed i suoi composti sono usati come catalizzatori nel cracking del petrolio.
http://italian.ruvr.ru/2014_10_01/La-Russia-da-quest-anno-produrra-il-proprio-berillio-3229/
sarò bloccato per le prossime 24 ore! non posso più lavorare come commentatore politico! perché, io devo proteggermi dagli hacker della CIA! sorry ] ma a Re dell'Arabia Saudita Abdullah, io voglio dire: Caino ove è tuo fratello Abele?" 9 Allora il Signore disse a Caino: «Dov'è Abele, tuo fratello?». Egli rispose: «Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello?». 10 Riprese: «Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dal suolo! 11 Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello. 12 Quando lavorerai il suolo, esso non ti darà più i suoi prodotti: ramingo e fuggiasco sarai sulla terra». 13 Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! MA ADESSO COME FARò, A RIPRENDERE LE COMUNICAZIONI DEL MIO CELLULARE? I MESSAGGI DEL MIO CELLULARE TIM, LI RICEVE LA CIA.. E NON SEMPRE, MI VENGONO REINDIRIZZATI!
uniusrei2
1 settimana fa
Account Microsoft Accedi [ Immetti il codice di sicurezza ] Se ******8054 corrisponde alle ultime 4 cifre del numero di telefono del tuo account, ti invieremo un codice. ] no, il mio codice lo ha ricevuto la CIA, ed a me non è giunto!
===================
*** Uninterruptible Power Light-A New Type Emergency Light 24/09/14 [ spam CIA spam phishing
CIA ruba my cell TIM 22/09/14 [ mio documento ] Account Microsoft Accedi [ Immetti il codice di sicurezza ] Se ******8054 corrisponde alle ultime 4 cifre del numero di telefono del tuo account, ti invieremo un codice. ] no, il mio codice lo ha ricevuto la CIA, ed a me non è giunto!
*** Per la tua protezione, e necessario verificare questo messaggio 21/09/14 [ spam CIA spam phishing
=======================
BUSH 322 SATANA ROTHSCHILD BILDENBERG, SINAGOGA TALMUD, SISTEMA MASSONICO -- [ I PIù GRANDI MAESTRI DI INGEGNERIA SOCIALE DELLA STORIA: NWO ] -- ma, NON è UNO SPRECO AVERE SPESO TANTI SOLDI INUTILI PER GLI ARMAMENTI? PERCHé NON FACCIAMO IL GENOCIDIO DELLA LEGA ARABA NAZI SHARIAH, CHE, HA PROGETTATO DI FARE IL NOSTRO GENOCIDIO SHARIAH CALIFFATO UMMAH MECCA, ALLAH AKBAR: MORTE A TUTTI GLI INFEDELI, BLASFEMIA APOSTASIA PEDOFILIA POLIGAMIA? CONTRO QUALE NAZISMO SENZA ASSOLUTA RECIPROCITà, SENZA NESSUNA LIBERTà DI RELIGIONE, VOI CI AVETE MANDATO IN ROTTA DI COLLISIONE? VOI AVETE PERMESSO CHE FOSSERO STERMINATI TUTTI I CRISTIANI: IN: AFRICA, KOSOVO, MEDIO-ORIENTE, ADESSO ANDATE, PURE, A RACCOGLIERE I VOSTRI FRUTTI INFERNALI! VOI FATE SPARIRE L'ISLAM DAL PIANETA! PERCHé CERTO, VOI POTRETE PERDERE TUTTI I CRISTIANI, VOI POTRETE PERDERE TUTTI GLI EBREI, ED ISRAELE.. MA, VOI NON POTRETE MAI PERDERE LA VOSTRA CIVILTà DEL BUCO DEL CULO! ] Stoltenberg: la NATO non cerca lo scontro con la Russia. La NATO non ha la voglia di avventurarsi in un confronto con la Russia, ha dichiarato il nuovo segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, che ha assunto oggi la guida dell'Alleanza Atlantica. "Non vedo alcuna contraddizione tra una forte NATO e i nostri continui sforzi per costruire un rapporto costruttivo con la Russia. Solo una forte NATO può costruire un tali rapporti per il bene della stabilità euro-atlantica,"- ha detto Stoltenberg. http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM -- si lo so, il tuo satana è un frocio passivo!
================================
BUSH 322 SATAN ROTHSCHILD BILDENBERG, SYNAGOGUE TALMUD, MASONIC SYSTEM--[ open letter: to the greatest masters of SOCIAL ENGINEERING in HISTORY: 322 Kerry, Obama Gender, NWO] --but, it is not WASTEFUL to HAVE SPENT LOTS of UNNECESSARY MONEY, for all this ARMAMENTS? Why, you DO not make GENOCIDE, to all the GENOCIDE, of all: ARAB LEAGUE, NAZI SHARIAH, that they Which PLANNED To DO OUR SHARIAH CALIPHATE UMMAH GENOCIDE MECCA, ALLAH AKBAR: Death To All Infidels, BLASPHEMY, APOSTASY PEDOPHILIA POLYGAMY? AGAINST WHOM, is NAZISM Without ABSOLUTE Reciprocity: of: all ONU HAPPY DHIMMI christians martyrs shariah slaves. Happy: NO Freedom Of Religion! why, YOU HAVE SENT US: On A COLLISION COURSE: against this crazy Mohammed? YOU HAVE ALLOWED, THAT, WERE EXTERMINATED ALL CHRISTIANS: IN: AFRICA, KOSOVO, THE MIDDLE EAST, Nigeria, ecc.. NOW, you can gone, AS WELL, TO COLLECT YOUR INFERNAL FRUITS! YOU will DISAPPEAR, destroy ISLAM FROM all THE PLANET, into your all worldwide: your satana New Age! Because Of COURSE, You Can LOSE All Christians, You Can LOSE ALL The JEWS And Israel. BUT, YOU WON'T BE ABLE To EVER LOSE Your Civilization Of ass, at your ASSHOLE: gender your dirty! ] Stoltenberg: NATO is not seeking confrontation with Russia. NATO has no desire to venture into a confrontation with Russia, said the new NATO Secretary General Jens Stoltenberg, who took over the leadership of the Atlantic Alliance. "I don't see any contradiction between a strong NATO and our continuing efforts to build a constructive relationship with Russia. Only a strong NATO can build such relationships for the sake of euro-Atlantic stability, "Stoltenberg said. http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM-- you know, your adversary god owl: Satan: is a fag passive! AAAAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah
===================
بوش 322 الشيطان روتشيلد بيلدينبيرج، كنيس التلمود، نظام ماسوني-[رسالة مفتوحة: إلى أعظم درجة الماجستير من الهندسة الاجتماعية في التاريخ: 322 كيري، أوباما الجنس، جمعية البحث العلمي الهولندية]-، ولكن ليس من واستيفول إلى "قد أنفقت الكثير" من "المال لا لزوم لها"، لكل هذه الأسلحة؟ لماذا، لا تجعل الإبادة الجماعية، إلى جميع الإبادة الجماعية، لكل: جامعة الدول العربية, النازية الشريعة الإسلامية, هي التي خططت للقيام لدينا الشريعة الإسلامية الخلافة الأمة الإبادة الجماعية مكة، "الله أكبر": الموت لجميع الكفار، التجديف، "الردة استغلال الأطفال جنسياً تعدد الزوجات"؟ ضد بعضهم، هو "النازية المطلقة دون" المعاملة بالمثل: من: جميع المسيحيين يفته سعيدة ONU الشهداء العبيد الشريعة. سعيد: لا توجد حرية للدين! لماذا، وقد أرسل لنا: على مسار تصادم A: ضد هذا Mohammed مجنون؟ كنت "قد سمحت"، التي، "كانت إبادة جميع المسيحيين": في: أفريقيا، وكوسوفو، والشرق الأوسط، ونيجيريا، ecc... الآن، يمكن أن ذهبت، كذلك، "لجمع الخاصة بك الجهنمية الفواكه"! كنت سوف تختفي، تدمير "الإسلام من" كل كوكب الأرض، في الخاص بك في كل العالم: الخاص بك ستانى العصر الجديد! بالطبع، يمكن أن تفقد جميع المسيحيين، يمكن أن تفقد جميع اليهود وإسرائيل. ولكن، "أنت لن تكون قادرة على تفقد أي وقت مضى الخاص بك الحضارة من" الحمار، في الخاص بك الأحمق: نوع الجنس الخاص بك القذرة! [ستولتنبرغ: منظمة حلف شمال الأطلسي لا تسعى المواجهة مع روسيا. منظمة حلف شمال الأطلسي لديه أي رغبة في الدخول في مواجهة مع روسيا، قال الأمين العام لمنظمة حلف شمال الأطلسي الجديد ينس ستولتنبرغ، الذي تولي قيادة "حلف شمال الأطلسي". "لا أرى أي تناقض بين حلف شمال الأطلسي قوية وجهودنا المستمرة بناء علاقة بناءة مع روسيا. حلف شمال الأطلسي قوية فقط يمكن بناء هذه العلاقات من أجل الاستقرار الأوروبي-الأطلسي، ستولتنبرغ قال ". http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
لورينزوجهوه أونيوسري
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM-تعلمون، الخاص بك البومه عدو الله: الشيطان: كدح السلبي!
布希 322 撒旦羅斯柴爾德 BILDENBERG,猶太教塔木德共濟會系統 — — [公開信: 對社交工程史上最偉大的大師: 322 克裡,奧巴馬性別 NWO] — — 但它不是浪費不必要的錢,對此所有的軍備已經花了很多嗎?為什麼,你不做滅絕種族罪、 滅絕種族罪的所有: 阿拉伯國家聯盟,納粹伊斯蘭教法,他們計畫做我們伊斯蘭教哈裡發伊斯蘭世界種族滅絕的麥加,真主至大: 死到所有異教徒,褻瀆,叛教戀童癖一夫多妻嗎?誰是納粹主義沒有絕對互惠的打擊: 的: 所有的 ONU 快樂迪米基督徒烈士伊斯蘭教的奴隸。快樂: 沒有宗教自由 !為什麼,您送了我們: 對碰撞課程: 反對這個瘋狂的 Mohammed 嗎?你已經允許,那,是消滅所有的基督徒: 在: 非洲、 科索沃、 中東地區、 奈及利亞、 ecc。現在,你可以走,以及對收集您地獄水果 !你將會消失,進入你所有全球摧毀伊斯蘭教從地球上所有: 你桑塔納新時代 !當然,因為你會失去所有的基督徒,你可以失去所有的猶太人和以色列。但是,你不會是能到永遠失去你文明的屁股,在你屁眼: 性別你髒 !] 斯托爾滕貝格: 北約不尋求與俄羅斯的對抗。北約不願冒險進入俄羅斯,面對新的北約秘書長延斯 · 斯托爾滕貝格,接手大西洋聯盟的領導說。"我沒有看到任何一個強大的北約和我們繼續努力建立建設性的關係,與俄羅斯之間的矛盾。只有一個強大的北約能建立這種關係歐洲-大西洋的穩定,斯托爾滕貝格說。HTTP://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
UniusREI lorenzojhwh
HTTPs://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM — — 你知道,你的對手神貓頭鷹: 撒旦: 是被動的 fag !
בוש 322 השטן רוטשילד BILDENBERG, בית הכנסת תלמוד, הבונים החופשיים מערכת-[מכתב פתוח: את המאסטרים הגדולים של הנדסה חברתית בהיסטוריה: 322 קרי, אובמה מגדר, בתחרות]..--אבל זה לא בזבזני יש בילה הרבה כסף מיותר, עבור כל החימוש הזה? ? למה, אתה אין לבצע רצח עם, כל רצח העם, של כל: הליגה הערבית, SHARIAH הנאצית, אשר תכנן שכך יהיה שלנו SHARIAH הח'ליפות האומה רצח עם מכה, אללה אכבר: מוות על כל הכופרים, חילול השם, והעונש פדופיליה הפוליגמיה? AGAINST מי, יחסי גומלין הנאציזם ללא מוחלט: של: כל הנוצרים ONU שמח ד'ימי חללי shariah עבדים. מאושר: אין חופש דת! ? למה, אתה שלחו לנו: על מסלול התנגשות A: נגד Mohammed המטורף הזה? לך מותר, זה, היו הושמדו כל הנוצרים: ב: אפריקה, קוסובו, המזרח התיכון, ניגריה, ecc. עכשיו, אתה יכול, גם נעלמה, כדי לאסוף את תופת פירות! אתה ייעלם, משמיד האסלאם כל הפלנטה לתוך שלך ברחבי כל העולם: satana את העידן החדש! כי, כמובן, אתה יכול לאבד כל הנוצרים, אתה יכול לאבד כל היהודים וישראל. אבל, אתה לא תהיה מסוגל כדי לא לאבד את התרבות של התחת, על התחת שלך: מגדר מלוכלך שלך! ] סטולטנברג: נאט ו לא מחפש עימות עם רוסיה. נאט ו שום רצון להסתכן לעימות עם רוסיה, אמר חדש המזכיר הכללי של נאט"ו ינס סטולטנברג, שהשתלטו על ההנהגה של ברית האטלנטית. "אני לא רואה סתירה בין נאט ו חזק ממאמציה לבנות יחסים בונה עם רוסיה. רק חזק נאט ו יכול לבנות מערכות יחסים כאלה למען יציבות היורו-אטלנטי, סטולטנברג אמר". http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM--אתה יודע, הינשוף אלוהים ליריב שלך: השטן: הוא הומו פסיבית!
BUSH 322 SATAN ROTHSCHILD BILDENBERG, SYNAGOGUE TALMUD, système maçonnique--[lettre ouverte : pour les plus grands maîtres d'ingénierie sociale dans l'histoire : 322 Kerry, Obama sexe, NWO]--mais il n'est pas GASPILLEUSES d'avoir dépensé beaucoup d'argent inutiles, pour tout cet armement ? Pourquoi, vous ne faites pas de génocide, tous au génocide, d'abord : la Ligue arabe, charia nazie, qu'ils qui a prévu de faire notre la Mecque génocide de l'Oumma califat charia, ALLAH AKBAR : mort à tous les infidèles, BLASPHÈME, apostasie pédophilie la polygamie ? CONTRE lesquels, nazisme sans absolue réciprocité : de : les martyrs de tous les chrétiens de l'ONU DHIMMI heureux esclaves de la charia. Heureux : Pas de liberté de Religion ! Pourquoi, vous nous avez envoyé : sur une trajectoire de COLLISION : contre ce fou Mohammed ? VOUS avez autorisé, qui, ont été EXTERMINÉS tous les chrétiens: IN: Afrique, au KOSOVO, le Moyen-Orient, Nigeria, ecc... MAINTENANT, vous pouvez allé, ainsi, à recueillir votre INFERNAL FRUITS ! Tu DISPARAÎTRAS, détruire l'ISLAM de toute la planète, dans votre monde tout entier : votre satana New Age ! Parce que bien sûr, vous pouvez perdre tous les chrétiens, vous pouvez perdre tous les Juifs et Israël. MAIS, vous ne sera pas en mesure de jamais perdre votre civilisation du cul, dans ton cul : sexe votre sale ! ] Stoltenberg : L'OTAN ne cherche pas la confrontation avec la Russie. L'OTAN n'a aucune envie de s'aventurer dans une confrontation avec la Russie, a déclaré le nouveau Secrétaire général de l'OTAN Jens Stoltenberg, qui a pris la direction de l'Alliance Atlantique. "Je ne vois pas de contradiction entre une OTAN forte et nos efforts constants pour bâtir une relation constructive avec la Russie. Seulement une OTAN forte peut construire ces relations dans un souci de stabilité euro-atlantique, a déclaré Stoltenberg. http://Italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-Lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM--vous savez, votre hibou de Dieu adversaire : Satan : est un pédé passif !
ブッシュ 322 サタン ロスチャイルド BILDENBERG、シナゴーグ タルムード フリーメーソン システム--[公開書簡: ソーシャル エンジニア リングの歴史の偉大な巨匠に: NWO オバマ性別 322 ケリー]--がある過ごした不必要なお金がたくさん、このすべての軍備のために無駄なではないですか?なぜ、ないする集団虐殺、すべての大量虐殺、すべて: アラブ連盟、ナチス シャリア、ことをする予定では私たちシャリア カリフ UMMAH 虐殺メッカ アッラー ・ アクバル: 死をすべて不信心者は、神への冒とく、背教の小児性愛の一夫多妻制ですか?人は絶対なしナチズム互恵主義に対する: の: すべての ONU 幸せ DHIMMI クリスチャン殉教者シャリア奴隷。幸せ: 信仰の自由 !なぜ、あなたは私たちを送信した: A 衝突コース上: このクレイジー Mohammed に対してですか?許可されている場合、それが根絶されるすべてのキリスト教徒: IN: アフリカ, コソボ, 中東, ナイジェリア, ecc.今、あなたは行って、同様を収集あなた地獄フルーツ !おまえは消え去る、全世界にイスラム教すべての惑星からを破壊する: あなた satana 新時代 !もちろん、すべてのキリスト教徒を失うことができる、すべてのユダヤ人とイスラエル共和国に失うことができます。しかし、あなた won't することができますを失うあなたの文明のお尻、あなたの嫌いな人に: ジェンダーの汚れた !】 · ストルテンベルグ: NATO はロシアとの対決を求めていません。NATO は、ロシアとの対立にベンチャー企業への欲求を持たない、新 NATO 事務総長イェンス · ストルテンベルグ、大西洋同盟のリーダーシップを引き継いだ人は言った。"強い NATO とロシアと建設的な関係を構築する努力を続ける矛盾を表示されません。のみ強い NATO ユーロ アトランティック安定のためにそのような関係を構築することができます、"· ストルテンベルグと述べた。http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM - あなたが知っているあなたの敵の神のフクロウ: 悪魔: は受動的で、たばこを吸う !
ΜΠΟΥΣ 322 ΣΑΤΑΝΆ ROTHSCHILD BILDENBERG, ΣΥΝΑΓΩΓΉ ΤΑΛΜΟΎΔ, ΜΑΣΟΝΙΚΌΣ σύστημα--[ανοικτή επιστολή: να τις μεγαλύτερες πλοίαρχοι της ΚΟΙΝΩΝΙΚΉΣ ΜΗΧΑΝΙΚΉΣ στην ιστορία: 322 Kerry, Obama φύλο, NWO]--αλλά, δεν είναι ΆΧΡΗΣΤΕΣ, να έχουν ΠΕΡΆΣΕΙ πολλά ΠΕΡΙΤΤΆ χρήματα, για όλα τα εξοπλισμών αυτό; Γιατί, δεν κάνετε ΓΕΝΟΚΤΟΝΊΑ, όλα τη γενοκτονία, όλων: ΑΡΑΒΙΚΌΣ ΣΎΝΔΕΣΜΟΣ, ναζιστική SHARIAH, ότι η οποία προβλέπεται να κάνουν ΜΑΣ SHARIAH ΧΑΛΙΦΆΤΟΥ UMMAH ΓΕΝΟΚΤΟΝΊΑ ΜΈΚΚΑ, ΑΛΛΆΧ ΑΚΜΠΆΡ: ΑΠΟΣΤΑΣΊΑ θάνατο να όλα απίστους, ΒΛΑΣΦΗΜΊΑ, ΠΑΙΔΟΦΙΛΊΑ ΠΟΛΥΓΑΜΊΑ; ΚΑΤΆ τους ΟΠΟΊΟΥΣ, είναι ο ΝΑΖΙΣΜΌΣ χωρίς απόλυτη αμοιβαιότητα: της: όλοι οι Χριστιανοί ONU ΕΥΤΥΧΉΣ ΝΤΊΜΙ μαρτύρων shariah σκλάβοι. Ευτυχής: Δεν απολαύουν θρησκευτικής ελευθερίας! γιατί, που ΜΑΣ ΈΣΤΕΙΛΕ: σε πορεία ΣΎΓΚΡΟΥΣΗΣ A: ενάντια σε αυτό το τρελό Mohammed; ΣΑΣ έχουν τη δυνατότητα, ότι, ήταν ΕΞΟΛΌΘΡΕΥΣΑΝ ΌΛΟΥΣ τους ΧΡΙΣΤΙΑΝΟΎΣ: IN: Αφρική, Κοσσυφοπέδιο, η Μέση Ανατολή, Νιγηρία, ΕΚΚ... ΤΏΡΑ, μπορεί να πάει, ΕΠΊΣΗΣ, να συλλέγουν ΣΑΣ ΚΑΤΑΧΘΌΝΙΟΣ φρούτα! ΣΑΣ θα ΕΞΑΦΑΝΙΣΤΟΎΝ, καταστρέψει ΙΣΛΆΜ από όλο τον πλανήτη, σε σας όλα σε όλο τον κόσμο: σας σατανᾶ νέα εποχή! Επειδή, φυσικά, μπορείτε να ΧΆΣΕΤΕ όλους τους Χριστιανούς, μπορείτε να ΧΆΣΕΤΕ ΌΛΟΥΣ τους ΕΒΡΑΊΟΥΣ και το Ισραήλ. ΑΛΛΆ, ΕΣΕΊΣ δεν θα είστε σε θέση να ΧΆΣΕΤΕ ποτέ σας πολιτισμού της κώλο, στο ΜΑΛΆΚΑ σας: το φύλο σας βρώμικα! ] Στόλτενμπεργκ: Το ΝΑΤΟ δεν επιδιώκει αντιπαράθεσης με τη Ρωσία. ΝΑΤΟ δεν έχει καμία πρόθεση να εμπλακούν σε μια αντιπαράθεση με τη Ρωσία, δήλωσε ο νέος Γενικός Γραμματέας του ΝΑΤΟ Γενς Στόλτενμπεργκ, που ανέλαβε την ηγεσία της Ατλαντικής Συμμαχίας. "Δεν βλέπω αντίφαση ένα ισχυρό ΝΑΤΟ και των συνεχών προσπαθειών μας για να οικοδομήσουμε μια εποικοδομητική σχέση με τη Ρωσία. Μόνο ένα ισχυρό ΝΑΤΟ μπορεί να χτίσει τέτοιες σχέσεις για χάρη της ευρω-ατλαντικής σταθερότητας, "Στόλτενμπεργκ είπε. http://Italian.ruvr.ru/News/2014_10_01/Stoltenberg-La-NATO-non-CERCA-Lo-scontro-con-La-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.YouTube.com/user/BrotherhoodUniversal/Discussion
187AUDIOHOSTEM--γνωρίζετε, σας αντίπαλος ο Θεός κουκουβάγια: ο Σατανάς: είναι μια fag παθητική!
बुश 322 शैतान ROTHSCHILD BILDENBERG, आराधनालय TALMUD, MASONIC प्रणाली-[खुला पत्र: इतिहास में सामाजिक इंजीनियरिंग की सबसे बड़ी परास्नातक करने के लिए: 322 केरी, ओबामा लिंग, NWO]- लेकिन, यह अनावश्यक पैसा, इस सभी हथियारों के लिए की बहुत खर्च किया है करने के लिए WASTEFUL नहीं है? क्यों, आप नहीं बना नरसंहार, करने के लिए सभी सब के नरसंहार,: अरब लीग, नाजी शरीयत, कि वे जो करने की योजना बनाई हमारे शरिया खलीफा उम्मा नरसंहार मक्का, अल्लाह अकबर नहीं: मौत के लिए सभी काफिरों, निन्दा, स्वधर्म त्याग PEDOPHILIA बहुविवाह? जिनके बिना निरपेक्ष फ़ासिज़्म पारस्परिकता है खिलाफ: के: ONU खुश DHIMMI ईसाइयों के सभी शहीदों शरिया दास। खुश: धर्म की कोई स्वतंत्रता! क्यों, तुम हमें भेजा है: A टकराव की राह पर: इस पागल Mohammed के खिलाफ? आप की अनुमति दी है, कि, सभी ईसाई EXTERMINATED थे: में: अफ्रीका, कोसोवो, मध्य पूर्व, नाइजीरिया, ecc... अब आप कर सकते हैं गए, साथ ही, को इकट्ठा आपका राक्षसी फल! आप गायब हो जाएगा, इस्लाम से सभी ग्रह, अपनी सभी में दुनिया भर में नष्ट कर: आपके satana नई आयु! कोर्स, क्योंकि आप सभी ईसाई खो सकते हैं, आप सभी यहूदियों और इजरायल खो सकते हैं। लेकिन, तुम अभ्यस्त होने में सक्षम करने के लिए खोना कभी आपका सभ्यता का गधा, अपने गधे पर: अपने गंदे लिंग! ] Stoltenberg: नाटो रूस के साथ टकराव की मांग नहीं है। नई नाटो महासचिव Jens जो अटलांटिक गठबंधन के नेतृत्व पर लगा Stoltenberg, रूस, के साथ एक टकराव में उद्यम करने के लिए कोई इच्छा नाटो ने कहा। "मुझे कोई विरोधाभास एक मजबूत नाटो और रूस के साथ एक रचनात्मक संबंधों का निर्माण करने के लिए हमारे सतत प्रयासों के बीच देख नहीं है। केवल एक मजबूत नाटो यूरो अटलांटिक स्थिरता खातिर ऐसे रिश्तों का निर्माण कर सकते हैं, "Stoltenberg ने कहा। http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-la-NATO-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/discussion
187AUDIOHOSTEM - तुम्हें पता है, अपने विरोधी भगवान उल्लू: शैतान: एक परिश्रमी निष्क्रिय है!
BUSH 322 Iblis ROTHSCHILD BILDENBERG, SINAGOGA TALMUD, Masonik sistem--[Surat terbuka: untuk masters terbesar rekayasa sosial dalam sejarah: 322 Kerry, Obama Gender, NWO]--tetapi, tidak WASTEFUL telah menghabiskan banyak uang yang tidak perlu, untuk semua persenjataan ini? Mengapa, Anda tidak membuat GENOSIDA, Semua genosida, dari semua: Liga ARAB, NAZI Syariah, bahwa mereka yang merencanakan untuk melakukan kami Syariah Khilafah ummat GENOSIDA MEKKAH, ALLAH AKBAR: kematian untuk semua orang kafir HUJAT, KEMURTADAN PEDOFILIA POLIGAMI? AGAINST siapa, adalah timbal-balik NAZISME tanpa mutlak: dari: semua orang Kristen ONU bahagia batasan martir Syariah budak. Bahagia: Ada kebebasan agama! Mengapa, Anda telah MENGIRIMKAN kami: pada COLLISION COURSE: melawan Mohammed ini gila? Anda telah memungkinkan, itu, telah dihapuskan semua orang Kristen: IN: Afrika, KOSOVO, Timur Tengah, Nigeria, ecc. Sekarang, Anda dapat pergi, juga, untuk mengumpulkan Anda INFERNAL buah-buahan! Anda akan hilang, menghancurkan ISLAM dari semua PLANET, ke semua di seluruh dunia: Anda satana New Age! Karena tentu saja, Anda dapat kehilangan semua orang Kristen, Anda dapat kehilangan semua orang Yahudi dan Israel. Namun, Anda tidak akan dapat untuk pernah kehilangan Anda peradaban dari pantat, di bajingan Anda: jenis kelamin Anda kotor! ] Stoltenberg: NATO tidak mencari konfrontasi dengan Rusia. NATO tidak memiliki keinginan untuk menjelajah ke konfrontasi dengan Rusia, kata baru Sekretaris Jenderal NATO Jens Stoltenberg, yang mengambil alih kepemimpinan aliansi Atlantik. "Saya tidak melihat pertentangan antara NATO kuat dan upaya berkelanjutan kami untuk membangun hubungan yang konstruktif dengan Rusia. Hanya kuat NATO dapat membangun hubungan semacam itu demi stabilitas euro-Atlantik, "Stoltenberg kata. http://Italian.ruvr.ru/News/2014_10_01/Stoltenberg-La-NATO-non-CERCA-Lo-scontro-con-La-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/user/BrotherhoodUniversal/Discussion
187AUDIOHOSTEM--yang Anda tahu, Anda musuh Allah owl: setan: adalah homo pasif!
Буш 322 сатана РОТШИЛЬД BILDENBERG, синагога ТАЛМУД, МАСОНСКИЕ системы--[открытое письмо: для величайших мастеров социальной инженерии в истории: 322 Керри, Obama пола, NWO]--но это не РАСТОЧИТЕЛЬНОЕ чтобы иметь провел много ненужных денег, для всех это вооружений? Почему, вы не делают геноцид, геноцид, всего: Лиги арабских государств, НАЦИСТСКОЙ ШАРИАТА, что они, которые ПЛАНИРОВАЛИ сделать наш шариат ХАЛИФАТА УММЫ геноцида МЕККУ, Аллах Акбар: смерть для всех иноверцев, БОГОХУЛЬСТВО, ОТСТУПНИЧЕСТВО ПЕДОФИЛИИ ПОЛИГАМИИ? ПРОТИВ кого, нацизм без абсолютной взаимности: из: все христиане счастливы ЗИММИ ОНУ мучеников шариата рабов. Счастливы: Не свобода религии! Почему, вы ПРИСЛАЛИ нам: на ВСТРЕЧНЫХ курсах: против этой сумасшедшей Mohammed? Вы ПОЗВОЛИЛИ, что были УНИЧТОЖЕНЫ все христиане: IN: Африка, Косово, Ближний Восток, Нигерия, ecc... Теперь вы можете пошел, а также, чтобы собрать ваш АДСКИЙ фрукты! Вы исчезнет, уничтожить ислам от всей планеты, в ваши все во всем мире: ваш сатане New Age! Потому что, конечно вы можете потерять все христиане, вы можете потерять все ЕВРЕИ и Израиль. НО, вы не быть может когда-либо потерять Your цивилизации в задницу, на ваш МУДАК: гендерные ваши грязные! ] Столтенберг: НАТО не ищет конфронтации с Россией. У НАТО нет желания углубляться в конфронтацию с Россией, заявил новый Генеральный секретарь НАТО Йенс Столтенберг, который взял на себя руководство Североатлантического альянса. «Я не вижу никакого противоречия между сильной НАТО и наших постоянных усилий по налаживанию конструктивных отношений с Россией. Только сильной НАТО можно построить такие отношения ради стабильности Евро Атлантического,» сказал Столтенберг. http://Italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Stoltenberg-La-NATO-non-Cerca-Lo-Scontro-Con-La-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
HTTPS://www.YouTube.com/user/BrotherhoodUniversal/Discussion
187AUDIOHOSTEM--вы знаете, ваш противник Бога сова: сатана: это педик пассивный!
¿Bush 322 Satanás ROTHSCHILD BILDENBERG, sinagoga TALMUD, MASONIC sistema--[carta abierta: a los grandes maestros de la ingeniería SOCIAL en la historia: 322 Kerry, Obama género, NWO]... pero, no es devastador que han gastado mucho dinero innecesario, por todo este armamento? ¿Por qué no haces genocidio, todos al genocidio, de todo: Liga Árabe, islámica NAZI, que PLANEABA hacer nuestra ley CHERÁMICA califato UMMAH genocidio Meca, ALLAH AKBAR: muerte a todos los infieles, blasfemia, apostasía pedofilia la poligamia? CONTRA quién, el nazismo sin absoluta reciprocidad: de: todos los cristianos DHIMMI feliz ONU mártires esclavos de la ley cherámica. Feliz: Hay libertad de religión. ¿por qué nos has enviado: en un curso de colisión: contra este loco Mohammed? LE han permitido, que fueron exterminados todos cristianos: En: África, KOSOVO, el Medio Oriente, Nigeria, ecc... Ahora, puede fue, también, a recoger su INFERNAL frutas! Usted va a desaparecer, destruir el ISLAM de todo el planeta, en su todo en todo el mundo: su nueva edad satana! Porque claro, usted puede perder todos los cristianos, puedes perder todos los judíos e Israel. Sin embargo, usted no será capaz para nunca perder su civilización del culo, en tu culo: género tu sucio! ] Stoltenberg: La OTAN no busca confrontación con Rusia. La OTAN no tiene ningún deseo de aventurarse en una confrontación con Rusia, dijo el nuevo Secretario General de la OTAN Jens Stoltenberg, quien asumió el liderazgo de la Alianza Atlántica. "No veo ninguna contradicción entre una OTAN fuerte y nuestros continuos esfuerzos para construir una relación constructiva con Rusia. Sólo una OTAN fuerte puede construir tales relaciones en aras de la estabilidad euroatlántica, Stoltenberg dijo. http://Italian.ruvr.ru/News/2014_10_01/Stoltenberg-la-nato-non-cerca-lo-scontro-con-la-Russia-1047/
lorenzojhwh UniusREI
https://www.youtube.com/User/BrotherhoodUniversal/Discussion
187AUDIOHOSTEM--ya sabes, el búho de Dios adversario: Satanás: es un marica pasiva!
BUSH 322 SATAN ROTHSCHILD BILDENBERG, Synagoge TALMUD, Freimaurer SYSTEM--[offener Brief: an die größten Meister des SOCIAL ENGINEERING in der Geschichte: 322 Kerry, Obama Geschlecht, NWO]-- aber es ist nicht VERSCHWENDERISCH zu haben verbrachte viel UNNÖTIGES Geld für diese Rüstung? Warum, Sie machen nicht Völkermord, auf den Völkermord aller: Arabische Liga, NAZI SHARIAH, dass sie die geplante tun unsere SHARIAH KALIFAT UMMAH Völkermord Mekka, ALLAH AKBAR: Tod an alle Ungläubigen, Blasphemie, ABTRÜNNIGKEIT PÄDOPHILIE POLYGAMIE? FÜR den NATIONALSOZIALISMUS ohne ABSOLUTE Gegenseitigkeit ist: von: alle ONU glücklich DHIMMI Christen Märtyrer Shariah Sklaven. Glücklich: Keine Freiheit der Religion! Warum haben SIE uns geschickt: auf A COLLISION COURSE: gegen diese verrückte Mohammed? SIE haben zugelassen, dass, wurden alle Christen AUSGEROTTET: IN: KOSOVO, Nigeria, den mittleren Osten, Afrika, Ecc... Nun, Sie können gegangen, als auch zu sammeln IHRE HÖLLISCHEN Früchte! SIE werden verschwinden, ISLAM von den Planeten, in Ihrer ganzen weltweit zu zerstören: Ihre Satana New Age! Weil natürlich Sie können alle Christen verlieren, Sie verlieren können, die Juden und Israel. Aber SIE wird nicht sein in der Lage überhaupt zu verlieren Ihre Zivilisation der Esel, an dein ARSCHLOCH: Gleichstellung Ihrer schmutzig! ] Stoltenberg: NATO sucht Konfrontation mit Russland nicht. Die NATO hat keine Lust zu wagen, in eine Konfrontation mit Russland, sagte die neue NATO-Generalsekretär Jens Stoltenberg übernahm die Führung des Atlantischen Bündnisses. "Ich sehe keinen Widerspruch zwischen einer starken NATO und unserer anhaltenden Bemühungen um eine konstruktive Beziehung zu Russland nicht. Nur eine starke NATO solche Beziehungen im Interesse der Stabilität des Euro-atlantischen aufbauen kann, sagte"Stoltenberg. http://Italian.ruvr.ru/News/2014_10_01/Stoltenberg-La-NATO-Non-Cerca-Lo-scontro-con-la-Russia-1047/
Lorenzojhwh UniusREI
https://www.YouTube.com/User/BrotherhoodUniversal/Discussion
187AUDIOHOSTEM--Sie wissen, Ihre Gegner-Gott-Eule: Satan: ist eine Schwuchtel passiv!
================
Il prefetto di Napoli Francesco Musolino ha avviato gli adempimenti per la sospensione del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, condannato a Roma per abuso d'ufficio a un anno e tre mesi di reclusione a conclusione del processo sull'acquisizione di utenze telefoniche di alcuni parlamentari relative all'inchiesta, Why not, istruita nel periodo in cui era pm a Catanzaro. Le procedure, riferisce la prefettura, richiedono tempi tecnici e di valutazione. Il dispositivo di condanna del sindaco, aveva dichiarato oggi Angelino Alfano, ministro dell'Interno, è da questa mattina è nella disponibilità del Prefetto di Napoli. «Oggi stesso procederà agli adempimenti previsti dalla legge», aveva aggiunto Alfano.
Il ministro Alfano. «Le statuizioni del decreto legislativo 235 del 2012 - ha detto Alfano - appaiono chiare e, del resto, hanno trovato applicazione in due casi del tutto analoghi. Coloro che hanno una condanna non definitiva per una serie di reati, tra i quali espressamente quello di abuso di ufficio, sono sospesi di diritto dalle cariche elettive». Alfano al question time ha anche ricordato la sentenza della Corte costituzionale 132 del 2001 che ha dichiarato la «legittimità costituzionale dell'istituto poi trasfuso nel decreto legislativo 235 anche nell'ipotesi di sospensione condizionale della pena. La procedura prevede che la Cancelleria del Tribunale dia comunicazione della sentenza al Prefetto, il quale, verificata la sussistenza dei presupposti di legge, adotta il provvedimento di sospensione. Per il sindaco di Napoli Luigi De Magistris il provvedimento sarà emesso oggi stesso».
Nessun rinvio per le elezioni di Napoli. «Non sussistono le condizioni per il rinvio delle elezioni a Napoli per la città metropolitana in calendario per il 12 ottobre» ha detto Alfano.
Il vicesindaco non verrà sospeso. Il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano, non verrà sospeso, come invece avverrà per De Magistris. «Per quanto riguarda il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano - ha detto Alfano, preciso che la sentenza emessa a suo carico non comporta l'applicazione di provvedimenti sanzionatori o cautelari che inibiscano anche temporaneamente la funzione». Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano al question time.
De Magistris: salutatemi la sospensione. De Magistris, rispondendo ai cronisti che gli dicevano che la sentenza è arrivata in Prefettura, ha detto «salutamela». Poi ha aggiunto: «Io non mi dimetto, farò il sindaco di Napoli fino al 2016 e starò di più in strada a fare il sindaco dei cittadini». «Alfano - ha proseguito il sindaco - dice in Parlamento quello che ritiene. Sento tanti annunci in queste ore ma quando arriverà il provvedimento formale commenterò il provvedimento formale e farò i miei passi successivi».
Mercoledì 1 Ottobre 2014, 15:17 - Ultimo aggiornamento: 19:52
http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/de_magistris_napoli_prefetto_prefettura_sindaco_napoli/notizie/932312.shtml??#IDX
sindaco di Napoli Luigi de Magistris, sindaco di tutti gli italiani, e prossimo Presidente della Repubblica.. Questa Magistratura espressione del regime massonico usurocratico rothschild bildenberg, ha smesso di rubare la sovranità monetaria al sovrano e republicano popolo italiano! BASTA A FARE CARNE DA MECELLO DEI NOSTRI PATRIOTI MIGLIORI! LO SANNO TUTTI CHE QUESTA è UNA BECERA SENTENZA DI REGIME BANCARIO! UN POTERE CHE, è SUPERIORE, nella piramide massonica, ALLA CASTA POLITICA: sistema, DEI PARTITI TRADITORI!
NULLA, noi CHIEDEREMO DI MENO, CHE, DI RIOTTENERE LA NOSTRA SOVRANITà COSTITUZIONALE e monetaria,
COME HA DETTO, e come ha dimostrato: LO SCIENZIATO GIACINTO AURITI! questa sentenza ingiusta, il popolo sovrano la rigetta! [[ commento in attesa della approvazione del moderatore ]]  http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/de_magistris_napoli_prefetto_prefettura_sindaco_napoli/notizie/932312.shtml
    ​ma, l'Italia era una potenza industriale, prima di entrare in Europa, ALLORA, DOVE è LA FREGATURA? NOI ABBIAMO PAGATO L'EURO IL 40%, in più, A MOTIVO DELLA NON CONTABILIZZABILE ECONOMIA SOMMERSA, ORA, CHI PAGA IL DANNO CHE, LA GERMANIA HA FATTO A TUTTA LA EUROPA? ] [ La Francia «si è assunta le proprie responsabilità» in materia di conti pubblici, ora l'Unione europea «deve a sua volta assumersi le sue responsabilità, in tutte le sue componenti» di fronte alla scarsa crescita e al rischio deflazione. Lo ha affermato il ministro delle Finanze francese, Michel Sapin, durante la presentazione delle legge di bilancio 2015. Il messaggio, ha precisato, è diretto in particolare «ai Paesi in surplus», riferimento implicito alla Germania. La Bce invece, secondo Sapin, ha fatto la sua parte.
«Non chiederemo ulteriori sforzi ai francesi. Perché il governo adotta la serietà di bilancio per rilanciare il Paese, ma rifiuta l'austerità», ha aggiunto Sapin, che conferma il ritocco al rialzo delle stime del deficit, al 4,4% del Pil per il 2014 e 4,3% per il 2015, con il passaggio sotto il 3% solo a fine 2017.
La risposta della Germania è arrivata poco dopo: «Non siamo ancora al punto in cui si possa dire che la crisi è alle nostre spalle - dice la cancelliera tedesca Angela Merkel - I Paesi devono fare i loro compiti per il loro benessere», ha aggiunto, ricordando che il patto di stabilità e crescita «si chiama così perchè non può esserci crescita sostenibile senza finanze solide».
PER APPROFONDIRE
http://economia.ilmessaggero.it/economia_e_finanza/francia_ue_austerit_amp_agrave_deficit_pil/932138.shtml
http://video.gelocal.it/iltirreno/economia/merkel-tutti-i-paesi-facciano-i-compiti/37409/38241
    Draghi: "Per uscire dalla crisi servono riforme strutturali".  tutte pappardelle, già sentite dal 1600,con la Spa Rothschild Banca di Inghilterra, con la truffa, di alto tradimento, del furto della nostra sovranità monetaria costituzionale inalienabile [[ ct:. Giacinto Auriti
http://video.gelocal.it/iltirreno/economia/draghi-per-uscire-dalla-crisi-servono-riforme-strutturali/36555/37360
====================
Il commissario per i Diritti dei Minori della presidenza russa Pavel Astakhov ha dichiarato che la Russia ha sospeso la partecipazione al programma di scambio didattico Future Leaders Exchange (FLEX) per il fatto che le autorità degli Stati Uniti hanno violato la regola sul "ritorno incondizionato degli studenti russi giunti per studiare".
Il programma FLEX è un programma di scambio per gli studenti delle scuole superiori russe, che permette ai teenager di ricevere istruzione gratuita per 1 anno negli Stati Uniti.
"Per uno degli studenti russi inviato in America nel quadro del programma FLEX è stata formalizzata la richiesta di custodia da parte di cittadini americani. Di conseguenza il ragazzo è rimasto negli Stati Uniti,"- ha scritto Astakhov su Twitter oggi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Il-Cremlino-spiega-il-no-al-programma-studentesco-di-scambio-con-gli-USA-3376/
==================
Mosca spera nella reazione del mondo all'uso di simboli nazisti in Ucraina
 La Russia spera che l'uso dei simboli nazisti da parte dei battaglioni della Guardia Nazionale dell'Ucraina riceva un'adeguata attenzione da parte della comunità internazionale, ha dichiarato il commissario per i diritti umani, la democrazia e lo Stato di diritto del ministero degli Esteri della Russia Konstantin Dolgov.
"Coloro che partono per la guerra sotto le insegne naziste e di Bandera hanno bisogno di capire e bisogna far loro sapere che la comunità internazionale non è dalla loro parte. In caso contrario l'Europa si scontrerà di nuovo con il problema nazista sempre più," - ha sottolineato il diplomatico.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Mosca-spera-nella-reazioni-del-mondo-alluso-di-simboli-nazisti-in-Ucraina-0456/
facebook gay nazi center ] Questa funzione è temporaneamente bloccata.
You recently posted something that violates Facebook policies, so you're temporarily blocked from using this feature. For more information, visit the Help Center.
To keep from getting blocked again, please make sure you've read and understand Facebook's Community Standards.
Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo.
info@support.facebook.com [[ POICHé, IO SONO ANCORA BLOCCATO,]]
Facebook <info+w006dzx.aeazz2qbledj6@support.facebook.com> 13:05 (1 ora fa) a me Ciao Lorenzo, Abbiamo analizzato la tua segnalazione e sembra che il problema sia risolto. Se il problema si ripresenta, rispondi a questa e-mail inserendo le informazioni necessarie: faremo del nostro meglio per aiutarti.
Inoltre, per maggiori informazioni e risposte a domande comuni, ti consigliamo di consultare il nostro Centro assistenza:
https://www.facebook.com/help/?ref=cr Grazie, Anna Community Operations Facebook ==[ ANSWER ] POICHé, IO SONO ANCORA BLOCCATO, ED è INIBITA LA MIA CAPACITà DI POTER PARLARE CON LE PERSONE! POI, IO DEVO DEDURRE, CHE, IO SONO STATO UN RAGAZZO CATTIVO, E CHE, PER VOI IO SONO GAYOMOFOBO, COSì SECONDO VOI IO AVREI IL MORBO DELLA OMOFOBIA? è VERO AMMETTO DI NON ESSERE MAI STATO SODOMIZZATO IN VITA, MA, SE QUESTA è UNA MALATTI BRUTTA: POI, DOTTORE FACEBOOK SI PUò GUARIRE? ======== Questa funzione è temporaneamente bloccata. You recently posted something that violates Facebook policies, so you're temporarily blocked from using this feature. For more information, visit the Help Center. To keep from getting blocked again, please make sure you've read and understand Facebook's Community Standards. Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo.
https://www.youtube.com/channel/UCiSZ0gVPI89tE666IFO59hg/discussion
Il giorno 01 ottobre 2014 13:05, Facebook <info+w006dzx.aeazz2qbledj6@support.facebook.com> ha scritto: https://www.facebook.com/help ] [ Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia li libertà di parola! ] io non posso disprezzare i peccatori, perché, io non posso disprezzare me stesso! Voi avete offeso la libertà di parola, voi avete dichiarato asociale la civiltà cristiana! VOI MI AVETE PUNITO PERCHé IO SONO CRISTIANO! [ Blocchi di Facebook ] Per mantenere Facebook sicuro, a volte blocchiamo specifici contenuti o azioni. Per favore facci sapere se pensi che in questo caso abbiamo commesso un errore. Spiega perché ritieni che si tratti di un errore. Grazie per la segnalazione che hai inviato. Anche se al momento non riusciamo a rispondere a tutte le segnalazioni, potremmo contattarti per chiederti maggiori informazioni sul problema nel momento in cui analizzeremo la tua segnalazione. Questa funzione è temporaneamente bloccata. You recently posted something that violates Facebook policies, so you're temporarily blocked from using this feature. For more information, visit the Help Center. To keep from getting blocked again, please make sure you've read and understand Facebook's Community Standards.
Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo. [[ Facebook è il regime ideologia GENDER! è morta in Italia la libertà di parola! ] io non posso disprezzare i peccatori, perché, io non posso disprezzare me stesso! Voi avete offeso la libertà di parola, voi avete dichiarato asociale la civiltà cristiana! VOI MI AVETE PUNITO PERCHé IO SONO CRISTIANO! [ Abbiamo rimosso un contenuto che hai pubblicato] Abbiamo rimosso il post perché non rispetta gli Standard della comunità di Facebook: Nessun incidente a Belgrado al Gay Pride, Sfilano in 500, tra 7.000 agenti, ] [ QUI, PER OGNI GAY SOSTENITORE? I GAY reali, SARANNO STATI 50? CI SONO VOLUTI 120 POLIZIOTTI A TESTA! ] QUESTA è LA VOSTRA, DEMOCRAZIA DEL GENDER ideologia nazi! Voi STATE STUPRANDO UN POPOLO, NELLA SUA IDENTITà, CONTINUAMENTE! [ QUESTI 50 GAY DIVENTERANNO: 500 GAY, IL PROSSIMO ANNO, E I SOSTENITORI DIVENTERANNO 5000, e così via, infatti, aumenteranno di anno in anno.. dopotutto non è scritto che la strada della virtù è una via stretta e dolorosa? non ci sarebbe stata Sodoma e Gomorra, se, la omosessualità non fosse, sotto, la regia dei demoni.. come peraltro, ogni altro peccato, che, è anche peggiore, è sempre una infestazione demonica! Certo, gli islamici ed i farisei hanno demoni peggiori! Tutto il mio rispetto e la mia stima, per ogni gay singolarmente! ma, Se, voi non la fermate, con questa storia ideologia gender? voi affrontere la Guerra Mondiale! ] Ti è stato impedito di pubblicare elementi in via temporanea. Il giorno 30 settembre 2014 23:43, Facebook <info+w006dzx.aeazz2qble@support.facebook.com> ha scritto:
[ Blocchi di Facebook ] Per mantenere Facebook sicuro, a volte blocchiamo specifici contenuti o azioni. Per favore facci sapere se pensi che in questo caso abbiamo commesso un errore. facebook dice: " Spiega perché ritieni che si tratti di un errore!"  ] spiegazioni: motivazioni!
1. VOI MI AVETE PUNITO PERCHé IO SONO CRISTIANO!
2. se, io fossi un lussurioso SPOCACCIONE FORNICATORE LICENZIOSO? certo, mi piacerebbe prenderlo, anche, invece, che darlo soltanto.. e poi, ad una certa età, lo sanno tutti, che, prenderlo, è più facile che darlo! E VOI NON POTETE NEGARE CHE ESISTE LA LUSSURIA!
3. se, noi liberalizziamo il sesso gay, dove non era possibile esercitarlo, quanti gay,  noi troveremo il primo anno, e poi, dieci anni dopo, quanti gay noi troveremo di più?
4. non soltanto, in Sodoma, ma anche nell'Impero romano, dove non è mai stato represso: noi abbiamo le statiche della diffusione della omosessualità, ed ovviamente, quando l'impero romano, si avviava nella fase, della sua dissoluzione, questo fenomeno della omosessualità, lo vediamo sviluppato, in modo esponenziale, come una normale attività sessuale, da associare, come diversificazione, al rapporto con la moglie, e da usare, prevalentemente a spese di poveri fanciulli servi, cioè, la pedofilia! E poiché, il fenomeno è statisticamente e storicamente dimostrato e fondato, poi, si può dire che, la pubblicità omosessuale, di fatto è una induzione alla stessa omosessualità, che, nessuno può negare, che, si tratti di una perversione sessuale assai destabilizzante, sotto il profilo psicologico, se esercitato, soprattutto, in età adolescenziale!
5. io sono un docente di religione con 400 alunni, ogni anno, quindi, quello che, io dico è anche il frutto, la analisi, e la sintesi della mia osservazione ed esperienza di educatore!
6. il mio rapporto con gay è sempre stato corretto ed affettuoso, non soltanto perché io sono una persona civile, ma, perché, io come uomo spirituale, io so che, il peccato non può mai essere affrontato, utilizzando il disprezzo, contro la persona!
VOI MI AVETE PUNITO SOLTANTO PERCHé, O, VOI SIETE IN MALAFEDE, OPPURE, VOI SIETE IGNORANTI!
==========================
Mosca spera nella reazione del mondo all'uso di simboli nazisti in Ucraina. La Russia spera che l'uso dei simboli nazisti da parte dei battaglioni della Guardia Nazionale dell'Ucraina riceva un'adeguata attenzione da parte della comunità internazionale, ha dichiarato il commissario per i diritti umani, la democrazia e lo Stato di diritto del ministero degli Esteri della Russia Konstantin Dolgov. "Coloro che partono per la guerra sotto le insegne naziste e di Bandera hanno bisogno di capire e bisogna far loro sapere che la comunità internazionale non è dalla loro parte. In caso contrario l'Europa si scontrerà di nuovo con il problema nazista sempre più," - ha sottolineato il diplomatico.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Mosca-spera-nella-reazioni-del-mondo-alluso-di-simboli-nazisti-in-Ucraina-0456/
==================
La deputata tedesca Ute Finckh-Kremer propone di considerare l'opportunità di incontrare i rappresentanti dell'Ucraina e della Russia al di fuori del Consiglio d'Europa per discutere della situazione umanitaria nel Donbass. "Vorrei chiedere ai colleghi di verificare se ci siano opportunità nell'ambito del Consiglio d'Europa per invitare i delegati russi e ucraini al di fuori del formato della nostra Assemblea Parlamentare per discutere di questioni urgenti, senza limitazioni," - ha detto la Finckh-Kremer. Nel mondo, Ucraina, Russia, Diplomazia Internazionale, Germania, Consiglio d’Europa, Società, PACE, Repubblica popolare di Donetsk, Repubblica popolare di Lugansk, Aiuti Umanitari, Politica. Gli attivisti per i diritti umani di Human Rights Watch (HRW) hanno chiesto un'indagine rapida per le fosse comuni scoperte nella regione di Donetsk, ha dichiarato la vice direttrice di HRW in Europa Rachel Denber. "Abbiamo bisogno di una rapida, completa ed imparziale indagine, con la partecipazione di esperti forensi indipendenti ed assolutamente imparziali," - ha detto la Denber. Secondo lei, in assenza di informazioni confermate l'organizzazione a difesa dei diritti umani non può commentare la situazione in altro modo, se non chiedere un'indagine indipendente.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Human-Rights-Watch-chiede-giustizia-per-le-fosse-comuni-nel-Donbass-0378/
L'ex cancelliere Gerhard Schröder chiede una legislazione per i rapporti UE-Russia. In un discorso preparato per la Giornata degli imprenditori russi in Germania, che si svolgerà a Rostock, l'ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder ha sostenuto la necessità di mantenere stretti legami con la Russia e di conservare il processo di integrazione con l'Unione Europea.
"Confermo di voler capire la Russia, la sua gente e le sue autorità. Sono orgoglioso di ciò,"- si legge nel testo dell'intervento. "Legami più stretti tra la Russia e le istituzioni dell'Unione Europea dovrebbero essere legiferati," - ritiene Schröder. Ha inoltre affermato che la crisi in Ucraina dovrebbe essere risolta per via diplomatica, con la partecipazione dei politici europei, ucraini e russi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_01/Lex-cancelliere-Gerhard-Schr-der-chiede-una-legislazione-per-i-rapporti-UE-Russia-5264/
La Finlandia dissequestra la partita di armi destinata in Ucraina. Il governo finlandese ha dissequestrato le armi dirette in Ucraina. Ora la spedizione può giungere a destinazione grazie all'autorizzazione al transito del carico concessa dal ministero della Difesa. Allo stesso tempo le indagini riguardo al reato di "esportazione illegale di armi" continua, hanno fatto sapere i funzionari doganali. Il fatto è avvenuto alla fine di giugno all'aeroporto di Helsinki-Vantaan nel corso di una ispezione di routine delle merci. Il container in transito in Finlandia e proveniente dal Vietnam verso l'Ucraina era stato confiscato perché non aveva i permessi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_02/La-Finlandia-dissequestra-la-partita-di-armi-destinata-in-Ucraina-4580/
    1 ottobre 2014, Orrore nel Donbass, dalle fosse comuni al traffico di organi. Nell’Est dell’Ucraina c’è stato un traffico di organi umani. Nelle fosse comuni nel Donbass sono stati trovati dei corpi senza organi interni. Questa notizia è stata confermata dagli osservatori dell’OSCE presenti in Ucraina. Per indagare sui motivi e sulle circostanza del prelievo di organi deve essere creata una commissione di esperti internazionali.
Donbass, nel passato terra del carbone, oggi è impegnato in un altro tipo di scavi. Nelle settimane trascorse dalla firma della tregua tra Kiev e le milizie, nell’Est del paese, nelle zone che erano state presidiate dall’esercito ucraino e dalla Guardia nazionale, sono state scoperte alcune fosse comuni. Corpi di uomini e donne, vestiti e nudi, con le mani legate e la testa forata dal proiettile, erano accavallati uno sull’altro e coperti solo con un po’ di terra. Fino ad oggi sono stati recuperati i corpi di oltre 400 vittime. Quando le autorità delle Repubbliche di Donetsk e Lugansk hanno cominciato la riesumazione, sono stati scoperti dei particolari ancora più terribili. Parte dei corpi era senza organi interni. Durante una trasmissione della TV ucraina, l’inviato speciale dell’OSCE per la lotta al traffico di organi, Madina Giarbusynova, ha confermato questo fatto, dichiarando che la situazione richiede lo svolgimento di un’inchiesta internazionale. I rappresentanti dell’OSCE non escludono che in Ucraina possano aver lavorato dei “trapiantologi neri”, ha osservato l’esperto dell’Istituto di slavistica dell’Accademia delle scienze della Rusia, Aleksandr Karasev. Era già successo nella ex-Jugoslavia all’epoca del conflitto tra serbi e albanesi del Kosovo. Allora gli albanesi prelevavano ai prigionieri degli organi che venivano poi venduti in Europa. C’è stato uno scandalo internazionale abbastanza grande, ma la faccenda è stata messa a tacere, perché a capo di questo traffico c’era Hashim Thaci, diventato successivamente primo ministro della Repubblica del Kosovo, riconosciuta da una parte di Stati. Il mercato nero degli organi umani in Europa e America è alimentato dal traffico proveniente dall’Ucraina già da tempo. Basti vedere certi siti Internet. I donatori si cercano tra le categorie più disagiate, dal punto di vista sociale, degli ucraini. C’è chi trova. Ma in questo caso si deve pagare. Per esempio, il prezzo di un rene oggi è attorno a 200 mila euro. Per i trafficanti la guerra è un’occasione per aumentare i loro profitti.
Non è la prima volta che l’Ucraina viene percossa da questo tipo di scandalo. In estate, quanto la rappresaglia scatenata dal regime marciava a gonfie vele, nell’Est dell’Ucraina si è deciso di recuperare i corpi dei militari ucraini uccisi durante i combattimenti per seppellirli in maniera decente. Allora si è saputo che parte dei corpi dei soldati ucraini non aveva organi interni. Poi su internet è trapelata la corrispondenza tra Serghey Vlasenko, avvocato dell’ex primo ministro Yulia Timoshenko, e la chirurga tedesca Olga Wieber. Si trattava della vendita ad alcune cliniche in Germania degli organi prelevati ai giovani volontari. L’ordinazione prevedeva in particolare la consegna di 17 cuori, 50 reni e 5 polmoni. La chirurga tedesca chiedeva all’interlocutore di prelevare organi a persone ancora vive, non aspettando la loro morte, perché altrimenti “la qualità ne risente”. Allora in Ucraina si è levata un’ondata di sdegno. Kiev ha negato che tali crimini potessero essere perpetrati nelle zone dei combattimenti, ma ha comunque promesso un’indagine, sottolinea l’esperto dell’Istituto Internazionale di Studi Politico-Umanitari, Vladimir Bruter. Sin dall’inizio, quando sono comparsi i primi segnali, la società ucraina ha chiesto di costituire un’apposita commissione presso il Ministero della Difesa. Nella prima fase l’indagine doveva essere svolta all’interno del paese, ma considerata la situazione politica, ciò non è stato fatto, pertanto l’indagine è stata affidata alle stesse persone che comandavano l’operazione dell’esercito. Oggi ne vediamo il risultato. Gli abitanti civili delle regioni occupate dalle forze ucraine venivano passati ai boia. I “medici” eseguivano la “commessa”, mentre le persone mutilate venivano poi uccise dai militari che gli sparavano in testa. Che la macchina dei trapianti neri abbia lavorato in Ucraina a pieno ritmo, lo dimostrano non solo i corpi delle vittime. Più volte nelle mani dei miliziani sono finiti degli ospedali di campo con attrezzature molto specifiche. È significativo che nelle zone dove venivano scoperti questi ospedali, tra i civili era alto il numero dei dispersi. Di molte di queste persone ancora oggi non si sa niente.
 http://italian.ruvr.ru/2014_10_01/Ucraina-SOS-traffico-di-organi-4137/
===========================
9 giugno 2012, 13:18, Bilderberg e Russia. Al Bilderberg oltre a parlare della Spagna si e' parlato della Russia Nello specifico Putin e' un grande ostacolo per la creazione di una guerra contro Siria ed Iran sia attraverso un 'bombardamento umanitario' (guerra per la pace) o una 'rivoluzione colorato (vedi Otpor http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-otpor-il-business-delle-rivoluzioni-102837740.html).
Al Bilderberg oltre a parlare della Spagna si e' parlato della Russia Nello specifico Putin e' un grande ostacolo per la creazione di una guerra contro Siria ed Iran sia attraverso un 'bombardamento umanitario' (guerra per la pace) o una 'rivoluzione colorato (vedi Otpor http://www. frontediliberazionedaibanchieri.it/article-otpor-il-business-delle-rivoluzioni- 102837740.html).
La Russia insiste nel mantenere la sovranita' intatta (Assad deve rimanere al suo posto) Il Bilderberg studia inoltre come utilizzare al meglio le basi americane che circondano la Russia e la difesa missilistica degli Usa che punta le sue testate a Mosca per terrorizzare Putin.
La Russia non può essere la superpotenza militare di  una volta, ma il paese ha armi nucleari e chiave strategica che agiscono come deterrente militare di andare avanti con il suo status di superpotenza energetica, con l'olio e la contabilità del gas per 2/3 delle esportazioni della Russia.
Ancora fresco nelle menti dei partecipanti Bilderberg è il discorso di Putin di Monaco del 2007, quando ha scioccato l'Occidente, criticando l'agenda unipolare, imperialiastica ed ossessiva di George W. Bush ", attraverso un sistema che non ha nulla a che fare con la democrazia" ed il continuo superamento dei suoi "confini nazionali in quasi tutti i settori."
(per il discorso di Putin, consigliabile da leggere, vedi link : http://www.vietatoparlare.it/2012/06/07/2007-discorso-alla-conferenza-di-monaco-di-baviera-sulla-politica-di-sicurezza/#more-16633)
Quelli del Bilderberg ammettono che Putin è di gran lunga l'avversario più formidabile della scena mondiale ai loro progetti. A loro preoccupa inoltre la posizione morale di Putin nel proteggere e promuovere l'interesse della sua nazione.
La forza della Russia sono le sue riserve di energia e il Bilderberg è particolarmente preoccupato per il gasdotto South Stream, un megaprogetto con un prezzo di $ 20 miliardi. Il gasdotto South Stream trasporta gas naturale russo sotto il Mar Nero verso la parte meridionale della UE attraverso Bulgaria, Serbia, Ungheria e Slovacchia e in seguito l'Italia e l'Austria, e fornisce 63 miliardi di metri cubi di gas all'anno. La preoccupazione del Bilderberg è che il South Stream potrebbe trasformarsi in una grande vittoria per la Russia a scapito delle relazioni UE-USA per il gasdotto Nabucco che va dalla Turchia all'Austria.(ndr : riguardo il South Stream viene in mente il possibile coinvolgimento dei servizi segreti nell'attentato terroristico della scuola di Brindisi, vedi link http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=1F4WGD,
http://informare.over-blog.it/article-la-bomba-di-brindisi-la-cruda-verita-e-
che-c-e-un-gasdotto-di-troppo-106134893.html, http://www.stampalibera.com/?p=46424).
La preoccupazione di gran lunga superiore al Bilderberg è il tentativo di Putin di integrare l'Asia in un blocco coeso sotto la guida della Russia.
Bilderberg è convinto che la Russia e la Cina portera' il Pakistan e l'Iran in membri a pieno titolo della Shanghai Cooperation Organization (SCO). "Le ripercussioni sarebbero innovative", ha dichiarato un europeo esperto di sicurezza Bilderberg.
Inoltre Russia, Asia centrale e Iran avranno il controllo di circa il 50% delle riserve mondiali di gas, e con l'Iran e il Pakistan, come virtuali membri della SCO, l'organizzazione diventa quindi sminuira' il ruolo della Nato nell'Asia.
Dietro la campagna di deligittimazione di Putin c'e'  l'elite' anglo- americana.
POSIZIONE DELLA RUSSIA SULLA SIRIA
Il Bilderberg ha convenuto che la presenza della Russia nel Mediterraneo è di grande preoccupazione per il Bilderberg, che desidererebbe rimuovere la Marina russa nel porto siriano di Tartus (ndr : cosi' potranno attaccare la Siria piu' facilmente).
La preoccupazione di un europeo del Bilderberg esperto in sicurezza e' che Putin sta coordinando "una potente unione sovranazionale tra l'Europa e la dinamica regiione Asia-Pacifico.
Un alto diplomatico statunitense del Bildeberg e' convinto che Putin assume la posizione pro-Assad in quanto nella questione libica la Russia e' stata emarginata e che Putin avrebbe preferito dividere la Siria con gli Stati Uniti e l'Unione europea e avere voce in capitolo nella futura direzione del paese (ndr : questo signore non ha capito che Putin non e' un imperialista...).
Da discussioni informali e' emerso che il Bilderberg ha poca fiducia in Gary Kasparov (ex campione del mondo di scacchi) come oppositore a Putin in quanto, a loro dire, il suo stato intellettivo lascia a desiderare.
Tuttavia il Bilberberg continuera' a finanziare il movimento di Kasparov (Fronte Unito Civile), nella speranza che in Russia nascano nuovi problemi e  cercheranno figure piu' intelligenti,  saggie e carismatiche da contrapporre a Putin.
http://www.danielestulin.com/2012/06/07/bilderberg-reportinforme-part-2/#more-6355

All'interno del sito ufficiale di Daniel Estulin compare un articolo in cui evidenzia come anche mass media stranieri seri e qualificati come per esempio Wall Street Italia prendano seriamente quello che lui denuncia da anni :

http://www.danielestulin.com/2012/06/07/wall-street-se-hace-eco-del-informe-bilderberg-de-daniel-estulin/



http://www.wallstreetitalia.com/article/1391273/poteri-occulti/bilderberg-ecco-di-che-parla-la-congrega-degli-illuminati.aspx

http://www.danielestulin.com/2012/06/05/bilderberg-reportinforme-2012-part-1/#more-6309
http://italian.ruvr.ru/radio_broadcast/6931403/77611379/
========================
 QUELLA SERENITA' DI 30 ANNI FA

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

DI VALERIO LO MONACO

ilribelle.com

Fa un certo effetto pensare a 30 anni addietro. Perché di 30 addietro ho memoria storica personale e ricordi vividi. Quando leggo di serie storiche, di anni Cinquanta e Sessanta, posso solo studiarne i dati e immaginare. Ma il comunicato di Confcommercio della settimana scorsa non lascia scampo: "i redditi delle famiglie sono tornati indietro di 30 anni". Io quei tempi me li ricordo. Io c’ero. I redditi di mio padre e di mia madre me li ricordo eccome. E mi ricordo come vivevamo proprio dal punto di vista economico.

Giornalista mio padre, impiegata mia madre, io decenne e mio fratello poco più piccolo in casa e altri due figli di una vita precedente di mio padre che però non vivevano con noi.




Il reddito di allora. Il reddito dei miei. Il nostro “tenore di vita” (economico) e quello etico e morale. E me: cosa facevo? Cosa consumavo? Cosa mi mancava?Impossibile non fare confronti con oggi. Oggi che siamo quarantenni noi come allora lo erano i nostri genitori.

Oggi, quasi all’indomani dell’apertura della scatola nera dei ricordi e degli oggetti svuotati dalla casa avita ormai disabitata per la morte dei miei e per la necessità ereditaria di doverla vendere. Giravano solo cari fantasmi ormai in quelle stanze e in quei corridoi, in quei disimpegni spariti dalle case moderne eppure così utili, così intimi, così indispensabili, così importanti. Fantasmi dei miei genitori e di me e mio fratello piccoli, di mia nonna, del nostro cane. E quei ricordi di come vivevamo allora di cui quasi sento ancora gli odori, i rumori, i ritmi e le consuetudini. Con il reddito dei miei di allora avevamo un appartamento a Roma, in un quartiere ancora vivibile, dove i negozianti ci conoscevano ad uno ad uno.

Dove andavo da "Remo" ogni pomeriggio, tornando da scuola da solo, e prendevo un pezzo di pizza che poi mia madre passava a pagare. Dove ci portavano ancora il vino a casa con le damigiane e dove Taraddei, il pizzicarolo dietro l’angolo, un giorno mi accompagnò sin dietro la porta di casa, sul pianerottolo, per riconsegnarmi a mia madre dopo che mi ero acceso come un fiammifero strusciando sull’asfalto in seguito a una curva ardita sulla mia bicicletta rossa.

Ora i palazzi di quel quartiere hanno appartamenti con dei confortevoli affacci vista traffico smog e rumore h24. Roba da cui scappare, dunque. Ma allora era diverso.Torniamo ai consumi e imponiamoci di non divagare oltre. Una famiglia dunque, un appartamento al quale poi si sarebbe aggiunto un piccolo villino fuori Roma, sul Lago di Bracciano per trascorrervi i mesi estivi - i mesi estivi, non i quindici giorni comandati di oggi - una Renault 4 bianca che ho detestato fino al compimento dei 18 anni e poi invece adorata per tanti motivi… Ma soprattutto una cosa: la certezza, nei miei genitori e dunque fatalmente trasferita inconsciamente anche a noi figli, di una vita serena. Limitata all’interno del possibile e dell’impossibile di quella condizione di allora ma senza alcuna paura di precipitare. I nostri genitori allora riuscivano anche a risparmiare. Io allora e negli anni seguenti, e almeno sino ai vent’anni, non ho mai sentito la pesantezza di qualche mancanza grave. Poi il consumo della società prese a salire vertiginosamente. Per quasi tutti. E chi non si adeguava, in qualche modo, si sentiva automaticamente lasciato indietro. E dunque qualche azzardo personale, a rate. E dunque qualche preoccupazione. Qualche capitombolo. Qualche notte non proprio serena.

Per tornare a quello stato di serenità provato anni prima, di consapevolezza di non aver bisogno d’altro, di non sentirne proprio l'esigenza, e dopo essere passati per le forche caudine degli orribili anni Ottanta e Novanta, quelli del consumo folle, c’è voluto almeno un altro decennio e qualche migliaio di libri letti. Una crisi economica colta e aspettata sin da prima che iniziasse sul serio e la volontà di abbracciare la decrescita fatale che ne è scaturita con la consapevolezza della maturità raggiunta, delle convinzioni acquisite. Un processo lungo dunque. E in continuo aggiornamento. A ogni rinuncia, a ogni step di decrescita, un ulteriore passo verso la serenità. Ma che fatica, soprattutto all'inizio. Fatica del cambiamento. Malgrado aver interiorizzato il tutto, la trasformazione ha richiesto - e richiede - impegno. Una lotta senza quartiere contro le abitudini incrostateci addosso.Voglio dire: in realtà oggi abbiamo infinitamente meno di allora, di 30 anni fa. Non di oggetti, naturalmente, di cui siamo pieni. Ma di speranze per il futuro.

La privazione di allora era per qualche capriccio che non potevamo permetterci - e che a casa mia ci negavamo sino al momento in cui non vi fossero effettivamente stati i denari necessari per eventualmente acquistarlo. La privazione di oggi è in quella serenità che ci è stata sottratta. Allora dovevamo combattere per convincerci a rinunciare a qualche cosa, e magari risparmiare per continuare ad avere quella certezza di riuscire a vivere senza affanni all’interno di quei limiti ben precisi. Oggi si deve lavorare su se stessi per attraversare il guado che la nostra generazione ha davanti, dal mondo come era indirizzato negli ultimi vent’anni a quello che sarà. Per sopportare queste incertezze che abbiamo davanti.

Insomma: con il reddito di allora ho la netta sensazione si vivesse meglio, nel senso più ampio della parola, rispetto a come si viveva con il reddito di una decina d’anni fa, nel periodo pre-crisi, per intenderci. C

erto oggi, con un reddito come quello di trenta anni addietro, si vive molto peggio, perché ciò che allora era assicurato, con quel reddito, è ora invece avvicinabile solo con affanno, visto che i servizi dello Stato sono meno e i beni primari costano molto di più. Ma è negli anni prima del 2008 che si è compiuto il dramma. Perché in quella moltiplicazione di beni e servizi in vendita in comode rate è cambiata la nostra capacità di resilienza alla vita. È cambiata la nostra capacità di capire cosa serve e cosa no, cosa è più importante e cosa lo è meno.La sfida personale di oggi - oltre alle battaglie che è necessario combattere contro i titani della finanza e della speculazione - risiede dunque nel ritrovare gli equilibri interni che ci consentano di riprendere contatto con la realtà di cosa ci serve sul serio. Di ciò di cui possiamo fare tranquillamente - tranquillamente! - a meno, e che dunque non vale un solo minuto della nostra serenità perduta onde poterlo raggiungere. E di ciò che invece, certo, ci è sul serio indispensabile. Ma per trovare quella serenità interiore di trenta anni addietro serve un lavoro mostruoso su se stessi, che è possibile iniziare, peraltro, solo dopo il momento in cui ci si convince intimamente che quel mondo non tornerà. Che è meglio sia così. E che ci si deve iniziare a inventare “come vivere” in un mondo completamente differente.

Chi aspetta unicamente che le cose tornino a girare come prima non solo è un ingenuo, perché va incontro immancabilmente a una delusione feroce, ma è spacciato, perché non riuscirà mai più a trovare un vero equilibrio.

La nostra generazione deve abbracciare questo cambiamento e deve imparare ad apprezzarlo, sin quasi ad amarlo, per plasmare un nuovo modo di vivere che sia degno di essere vissuto. Fare altrimenti è condannarsi alle delusioni, alle paranoie, alle ansie. È condannarsi a non voler più vivere.

Valerio Lo Monaco

Fonte: www.ilribelle.com

Tratto da:http://www.comedonchisciotte.org
QUELLA SERENITA' DI 30 ANNI FA
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
BOLDRINI 2.0

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Dato che le disgrazie non capitano mai da sole,ecco alla ribalta un clone di Madonna Laura Consolatrice Camerale degli Oppressi ad occupare il posto lasciato da lei vacante.

Si capisce quindi il "2 " del titolo,ossia una copia carbone della presidenta (se no s'offende...) per sproloqui, mise,parrucchiere,aplomb e presto vedrete pure foto copertine su Vanity Fair.

Per la serie,giochi senza frontiere....



La nuova Santa Madrina dei Rifugiati  è Carlotta Sami,già Amnesty International,Ong non governativa fondata dall'inglese Peter Benenson nel 1961,Organismo consulente delle Nazioni Unite e al cui riguardo Colin Powell pronunciò queste inquietanti parole:

“Le ONG sono un nostro moltiplicatore di forza, parte importante della nostra squadra di combattimento.”  Insomma,una sorta di auxilia cammellati...



George Soros è il capo della Fondazione Open Society Institute ed uno dei maggiori donatori di Amnesty International Charity Limited. ..ma non ci sono dettagli su altre donazioni,oltre a non vedere  il conflitto di interessi quando Suzanne Nossel, direttrice di Amnesty International USA nel 2012-2013, era assistente personale di Hillary Clinton agli Esteri degli Stati Uniti e ora consulente di Obama per "Smart Power”, combinazione tra modo dolce (soft) d’influenzare, e modo duro (hard) d’imporre la potenza militare.

Senza contare poi il coinvolgimento di altre persone collegate al governo degli Stati Uniti nella gestione di Amnesty International, così da potersi legittimamente interrogare sull’indipendenza e l’imparzialità dell’organizzazione.

OK,lasciamo perdere....é meglio



Torniamo a Santa Carlotta, nuova portavoce Sud Europa dell'Alto Commissariato Onu per i Rifugiati.

Chiarito il "2",cioè copia carbone della Boldrini,vediamo lo 0 (zero),vale a dire il livello neuronico.

Banalità su banalità in stile boldriniano,e fin qui nulla di nuovo....ma poi tanto per distinguersi e inaugurare il nuovo corso,si lancia in castronerie tipo: " Ci sono 3 milioni di persone in fuga verso l'Europa......- ok,e allora? -  bisogna dare visti umanitari a tutti"

Visto umanitario,ma che è? un'invenzione giuridica...?



Ma spiega anche . " Quando in un giorno arrivano migliaia di migranti che si rifiutano di lasciare le impronte,le autorità sono in grande difficoltà...  -   già,e allora che facciamo? -  ah già,non ci avevamo pensato,cribbio !...visto umanitario a tout le monde !...brava,bene,bis....

Capito? Si rifiutano...!

Da non credere...ma per questa nuova santa quota rosa-sciagura è tutto a posto.

Terroristi,Kabobi vari,manovalanza mafie,conflitti coi residenti....solo piccoli danni collaterali.



Bisognerebbe ricordare a questa new entry boldriniana che uno Stato non è una Ong (tra l'altro,spesso covi di affaristi con pochi scrupoli) e che deve occuparsi in primis dei propri cittadini (casa,lavoro...) e che in particolare l'Italia non può farsi carico di tutti i problemi  dei poveri cristi del mondo.Visto che la signora si occupa pure di Spagna e Grecia,perchè non dà un'occhiata a quanto succede da quelle parti? Muri,fili spinati,pallottole come accoglienza......

No,tutti i rompicoglioni Onu finiscono qui,a dar lezioni...non contenti della trovata (per non dir altro...) Mare Nostrum!



Macchè,lei vuole di più.Sentite,chiede per gli immigrati "una sponsorizzazione per le università e per il mondo del lavoro"

Che vuol dire? Che significa sponsorizzazione?

Aspettiamo smentite,ma questa peregrina dichiarazione sa tanto di quote rifugiati per accedere con corsia preferenziale all'università e al mondo del lavoro.

Ergo,chissenefrega degli italiani che sostengono test di ammissione o disoccupati che aspettano un lavoro.Lasceranno il posto ai protetti di Santa Carlotta dei Rifugiati....

Guerre tra poveri...? Affaracci loro...!



Il miglior modo per far nascere il VERO razzismo e qualche emulo del KKK ....ma forse queste mezzecalzette Onu,consapevoli o meno,al servizio dei marpioni mondialisti,é proprio questo che vogliono,per poter poi inveire contro queste manifestazioni e dar forza alla loro demenziale causa.

Un melting pot con continui conflitti ,una integrazione improbabile,la ridicolaggine di presunti scambi culturali...in pratica,una colonizzazione in piena regola...come occupare un territorio senza usare le armi...solo con la dabbenaggine altrui.



Se poi aggiungiamo altri aspetti (adozioni gay,genitore 1 e 2,natale e crocifisso da eliminare...danno fastidio,più a deficienti insegnanti che agli alunni....) relativi ad una società civile che va via via perdendo ogni radice storica,spirituale e culturale,il quadro é completo.



Milioni di zombie senz'arte nè parte,senza radici,bruta forza lavoro da sfruttare agevolmente dai vari Soros e compagni.



--------------------------------------------------------------



Già che ci sono,in tema di fesserie e servitorame,posto pure quest'aggiunta.

LA VOCE DEL PADRONE



L'altra sera a Ballarò, Benigni ha auspicato una “cessione di sovranità per fare spazio ai sogni”.

Il “sogno europeo”,s'intende....ce mancava pure sto pirla...!.

E questo ominicchio ha tenuto pure lezioni sulla Costituzione....!

Ma non fanno mai sciopero i leccaculi...?



Tratto da: http://www.stavrogin2.com
BOLDRINI 2.0
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
LA GERMANIA LEGALIZZA L'AEROSOLTERAPIA BELLICA

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECOLOGIA

Incredibile ma prevedibile, perché ormai il fenomeno chemtrail è evidente anche i ciechi con un buon olfatto. La Germania legalizza la dispersione nell'aria di aerosol tossici e pericolosi per la vita: un'attività clandestina in atto da anni. Non è tutto: ecco un rapporto sull’ingegneria climatica sulla pagina internet del Ministero Federale dell’Istruzione e della Ricerca (BMBF): Sondierungsstudien Climate Engineering.Allarmismi per giustificare manomissioni artificiali del clima

per finalità segrete al genere umano. Il riscaldamento globale non esiste: è quello che emerge dai rilevamenti satellitari della Nasa che, dal 2000, non hanno più misurato un aumento delle temperature sulla superficie terrestre. I dati testimoniano che l’atmosfera terrestre disperde calore, e che il biossido di carbonio mantiene molto meno calore del previsto. Anche il premio Nobel per la fisica Ivar Giaever, nega validità alla teoria del riscaldamento globale di origine antropica. BERLINO (ANNO 2014): SCIE CHIMICHE - FOTO CUVATO Il climatologo Roy Spencer, coautore dello studio pubblicato sulla rivista ‘Remote Sensing‘, ricercatore dell’Università dell’Alabama insieme a Danny Braswell, ha spiegato che non bisogna lasciarsi andare a catastrofismi sul clima, e che l’andamento termico mondiale è determinato da cicli naturali. e si è avvalso dei dati della temperatura superficiale raccolti dall’Unità di ricerca sul clima di Hadley in Gran Bretagna. I dati di energia radiante sono stati raccolti dal CERES (Clouds and Earth’s Radiant Energy System): un dispositivo che si trova a bordo del satellite ‘Terra‘ della Nasa. http://dip21.bundestag.de/dip21/btd/18/021/1802121.pdf http://www.bmbf.de/de/8493.php http://pielkeclimatesci.wordpress.com/2011/07/26/new-paper-on-the-misdiagnosis-of-surface-temperature-feedbacks-from-variations-in-earth%E2%80%99s-radiant-energy-balance-by-spencer-and-braswell-2011/ http://www2.eng.cam.ac.uk/~hemh/SPICE/SPICE.htm http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/08/svelati-i-misteri-del-clima-ecco-che.html

Tratto da: http://terrarealtime.blogspot.it
BERLINO (ANNO 2014): SCIE CHIMICHE - FOTO CUVATO

BERLINO (ANNO 2014): SCIE CHIMICHE - FOTO CUVATO
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
VIKTOR ORBAN RI-NAZIONALIZZA LE UTILITY (LUCE, GAS, ACQUA) RIACQUISTANDONE LE AZIENDE: ENORME TAGLIO COSTI PER LA GENTE

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

BUDAPEST - L'Ungheria va verso una rinazionalizzazione delle "utility". L'hanno spiegato esponenti della maggioranza che sostiene il governo del primo ministro Viktor Orban, secondo quanto riferisce il giornale economico online Portfolio.hu.

Parlando a Csakvar, il vicepremier Zsolt Semjen ha spiegato che lo stato ungherese dovrebbe rinazionalizzare tutto quello che riguarda i servizi pubblici come l'elettricità e l'acqua in modo da garantire accesso a tutti i cittadini.

Semjen ha sottolineato che la decisione di tagliare radicalmente le tariffe è stata una mossa con una "ratio" non politica, ma economica: la classe media, con la crisi, aveva dirottato le sue risorse verso il risparmio e non il consumo.

Togliere i profitti extra alle utility, tagliando le tariffe radicalmente, è stato uno strumento per stimolare i consumi e "lasciare denaro nei portafogli" delle famiglie.

La chiave per garantire agli ungheresi sicurezza nelle fornitura, a questo punto, sarà la piena nazionalizzazione del settore dell'energia e del gas e ha ricordato che il governo ha già iniziato riacquistando la compagnia per lo stoccaggio del gas dalla E.On.

Le dichiarazioni di Semjen sono venute dopo che un altro importante esponente di Fidesz, il partito di destra di Orban, Antal Rogan, ha dichiarato che l'esecutivo costituirà una compagnia pubblica per l'energia no-profit e un altro ente simile per la gestione dell'acqua e del trattamento rifiuti.

Questo percorso virtuoso deciso e intrapreso dal governo ungherese, con tutti i benefici effetti appena descritti, va nella direzione diametralmente opposta a quella imboccata in Italia dal governo Renzi, che viceversa (s)vende le aziende energetiche per racimolare denaro a tutti i costi pur di mantenere in piedi uno Stato ampiamente già fallito per colpa dell'euro e delle folli politiche di austerità imposte all'Italia dalla Ue a trazione tedesca.

Redazione Milano.

Tratto da:http://www.ilnord.it
VIKTOR ORBAN RI-NAZIONALIZZA LE UTILITY (LUCE, GAS, ACQUA) RIACQUISTANDONE LE AZIENDE: ENORME TAGLIO COSTI PER LA GENTE
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Ezra Pound contro l’usura

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

VEDI I VIDEO Pound dice "With Usura" , "Strappa da te la vanità" letta da Pier Paolo Pasolini , Massimo Cacciari parla di Pound presso la sua tomba veneziana , Biografia: “Ezra Pound, il miglior fabbro”

Firenze, 21 settembre 2014

 Con usura

Con usura nessuno ha una solida casa
di pietra squadrata e liscia

per istoriarne la facciata,
con usura

non v'è chiesa con affreschi di paradiso

harpes et luz

e l'Annunciazione dell'Angelo

con le aureole sbalzate,
con usura

nessuno vede dei Gonzaga eredi e concubine
non si dipinge per tenersi arte

in casa ma per vendere e vendere

presto e con profitto, peccato contro natura,

il tuo pane sarà staccio vieto

arido come carta,
senza segala né farina di grano duro,
usura appesantisce il tratto,

falsa i confini, con usura

nessuno trova residenza amena.

Si priva lo scalpellino della pietra,

il tessitore del telaio

CON USURA

la lana non giunge al mercato

e le pecore non rendono

peggio della peste è l'usura, spunta

l'ago in mano alle fanciulle

e confonde chi fila.
Pietro Lombardo
non si fe' con usura

Duccio non si fe' con usura

nè Piero della Francesca o Zuan Bellini

nè fu 'La Calunnia' dipinta con usura.

L'Angelico non si fe' con usura, nè Ambrogio de Praedis,

nessuna chiesa di pietra viva firmata : 'Adamo me fecit'.

Con usura non sorsero

Saint Trophine e Saint Hilaire,

usura arrugginisce il cesello

arrugginisce arte ed artigiano

tarla la tela nel telaio, nessuno

apprende l 'arte d'intessere oro nell'ordito;

l'azzurro s'incancrena con usura; non si ricama

in cremisi, smeraldo non trova il suo Memling

usura soffoca il figlio nel ventre

arresta il giovane amante

cede il letto a vecchi decrepiti,

si frappone tra giovani sposi

CONTRO NATURA

Ad Eleusi han portato puttane

carogne crepulano

ospiti d'usura.

(traduzione di Alfredo Rizzardi)

With Usura

With usura hath no man a house of good stone
each block cut smooth and well fitting
that delight might cover their face,
with usura
hath no man a painted paradise on his church wall
harpes et luthes
or where virgin receiveth message
and halo projects from incision,
with usura
seeth no man Gonzaga his heirs and his concubines
no picture is made to endure nor to live with
but it is made to sell and sell quickly
with usura, sin against nature,
is thy bread ever more of stale rags
is thy bread dry as paper,
with no mountain wheat, no strong flour
with usura the line grows thick
with usura is no clear demarcation
and no man can find site for his dwelling
Stone cutter is kept from his stone
weaver is kept from his loom
WITH USURA
wool comes not to market
sheep bringeth no gain with usura
Usura is a murrain, usura
blunteth the needle in the the maid's hand
and stoppeth the spinner's cunning. Pietro Lombardo
came not by usura
Duccio came not by usura
nor Pier della Francesca; Zuan Bellin' not by usura
nor was 'La Callunia' painted.
Came not by usura Angelico; came not Ambrogio Praedis,
No church of cut stone signed: Adamo me fecit.
Not by usura St. Trophime
Not by usura St. Hilaire,
Usura rusteth the chisel
It rusteth the craft and the craftsman
It gnaweth the thread in the loom
None learneth to weave gold in her pattern;
Azure hath a canker by usura; cramoisi is unbroidered
Emerald findeth no Memling
Usura slayeth the child in the womb
It stayeth the young man's courting
It hath brought palsey to bed, lyeth
between the young bride and her bridegroom
CONTRA NATURAM
They have brought whores for Eleusis
Corpses are set to banquet
at behest of usura.

Ezra Pound

(dai Cantos, XLV)

Tratto da: http://blog.quotidiano.net
Ezra Pound contro l’usura
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Il problema non è il debito pubblico — è il debito privato

Pubblicato su 21 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Su “The Atlantic” Richard Vague conferma che tutte le discussioni sul debito pubblico sono fumo negli occhi: tutte le recenti crisi finanziarie hanno avuto origine nel settore privato, come è molto facile dimostrare. Ma sui media mainstream di questo è vietato parlare, meglio continuare a rispondere alla domanda sbagliata.

Richard Vague Sep 9 2014 - L’ex capo della Fed Alan Greenspan, discutendo sulla crisi finanziaria del 2008, ha scritto che “le bolle finanziarie capitano di tanto in tanto, e di solito con poco o nessun preavviso".

Questa frase è a dir poco fuorviante. Il collasso del 2008 si poteva prevedere. Più in generale, le più grandi crisi finanziarie di questo tipo possono essere previste con buon anticipo – e prevenute, se sai dove andare a guardare. Infatti, c’è un sistema piuttosto semplice per predire queste crisi con un alto grado di affidabilità. E questo sistema suggerisce che l’economia mondiale è in pericolo più di quanto si pensi.

Questa conclusione deriva un’analisi delle crisi finanziarie diffuse nel mondo, partendo dal 19mo secolo, che ho condotto con i miei colleghi e riassunto nel nuovo libro The Next Economic Disaster. La logica della nostra conclusione è evidente nei diagrammi qui sotto.

Date un’occhiata a questo grafico:

Crisi del 2007-2008: PIL U.S.A., debito pubblico e debito private (in miliardi di dollari)

I dati del PIL vengono dal Bureau of Economic Analysis, I dati del debito privato dalla Federal Reserve, e i dati del debito pubblico dal Tesoro. (Richard Vague)


Notate che, negli anni precedenti la crisi, la linea che rappresenta il debito pubblico è all'incirca parallela alla linea che rappresenta il PIL; il debito pubblico non stava crescendo sensibilmente rispetto al PIL. Perciò la grande polemica post-crisi tra democratici e repubblicani sul debito pubblico non toccava il vero problema.

Qual'era il vero problema? Guardate la linea del debito privato. Questa chiaramente non è parallela a quella del PIL e, anzi, rappresenta una rapida crescita dell’indebitamento dei privati rispetto al PIL.

La cosa non è scioccante. Sappiamo tutti che una crescita dei mutui immobiliari ha preceduto il crash e i mutui immobiliari sono una forma di debito privato — insieme ad altri prestiti ai consumatori e alle imprese. Ciò che stupisce di più è quello che abbiamo trovato quando abbiamo guardato ad un sacco di altre crisi finanziarie del mondo, risalenti fin dal XIX secolo: anche se la maggior parte di queste crisi non vengono generalmente addebitate ad un eccesso di debito privato, esse sono stati precedute dallo stesso tipo di aumento nel debito privato che gli Stati Uniti hanno visto prima del 2008.

Giusto per fare un esempio, guardiamo ai dati del Giappone prima della crisi finanziaria del 1991.

Crisi giapponese del 1991: PIL, debito pubblico e debito privato (in milioni di yen)


I dati del PIL vengono dalle Nazioni Unite, quelli di debito private dalla Banca dei Pagamenti Internazionali, quelli di debito pubblico da Carmen M. Reinhart e Kenneth S. Rogoff. (Richard Vague)


Trovate niente di familiare? Ancora una volta, ecco cosa troviamo: una grande crisi finanziaria preceduta da un’escalation di debito privato in rapporto al PIL. Infatti, sembra esserci solo un altro ingrediente necessario per dare il via a una crisi: un livello assoluto di debito privato già alto. Troviamo che quasi tutte le situazioni di rapida crescita di debito accompagnate da alti livelli di debito privato sono sfociate in una crisi.
 
Per essere più precisi: nelle grandi economie, se il rapporto tra debito privato e PIL è almeno del 150% e tale rapporto cresce di almeno 18% nel corso di 5 anni, allora una grande crisi è all’orizzonte.
 
Fino alla resa dei conti, le cose sembrano andare magnificamente. La rapida crescita del debito privato alimenta quelli che sembrano apparenti successi – i ruggenti anni ’20, il “miracolo economico” giapponese degli anni ’80, e il boom asiatico degli anni ’90 – ma tutte queste erano abbuffate alimentate dal debito privato che hanno portato queste economie sull’orlo della rovina economica.
 
Quel che è più allarmante è che, dei 2 ingredienti necessari – un alto debito privato e una rapida crescita del debito privato stesso – uno è ancora presente anche dopo il collasso del 2008. Il debito privato USA, in rapporto al PIL, è al 156%. Questo è un livello inferiore a quello raggiunto nel 2008, ossia il 173%, ma è circa il triplo del livello – 55% - che avevamo nel 1950. Infatti, in giro per il mondo c’è stato un deciso aumento del rapporto tra debito privato e PIL nello stesso periodo.
 
La situazione cinese è particolarmente allarmante. Guardate questo grafico, che mostra la variazione del rapporto tra debito privato e PIL e il rapporto tra debito pubblico e PIL:

Rapporto tra  debito (privato e pubblico) e PIL in Cina

I dati del PIL vengono dalle Nazioni Unite, quelli del debito pubblico dal FMI e quelli del debito privato tra il 1997 e il 2007 dalla Banca dei Pagamenti Internazionali e dal CEIC tra il 2008 e il 2013. (Richard Vague)

Applicando i nostri criteri di allerta alla Cina, possiamo vedere che l'economia è a rischio di una grave crisi finanziaria nel prossimo futuro — una preoccupazione significativa a causa delle dimensioni e dell'importanza della Cina per l'economia mondiale. La crescita quinquennale del debito privato cinese rispetto al PIL è vicina al 60%. Il suo debito privato in rapporto al PIL si sta avvicinando al 200%. (Come sempre, i dati dell'economia cinese devono essere considerati provvisori: i numeri per la Cina includono lo "shadow lending", ma sono un po' difficili da definire, e si trovano diverse misurazioni dell'attuale livello di debito privato in Cina che vanno dal 167% a oltre il 200%. Ma, in tutti i casi, il debito privato negli ultimi cinque anni rispeto al PIL è cresciuto di più del 40%). Di certo la Cina, in virtù del grande ruolo del governo nell'economia, del suo patrimonio fiscale e di altre caratteristiche distintive, potrebbe rimandare il giorno del giudizio ancora per qualche anno. Ma la situazione — livelli estremamente alti di debito privato — è allarmante.
 
Quel che è sorprendente è la poca attenzione ottenuta dal problema del debito globale — livelli estremamente elevati del rapporto tra debito privato e PIL. Non solo questi mettono a rischio gli Stati Uniti e altri paesi se dovesse riprendere la crescita di tale rapporto, ma, a prescindere da qualsiasi crisi, l'accumulo di elevati livelli di debito privato nei decenni ostacola la crescita economica. I soldi che sarebbero altrimenti spesi per cose come investimenti delle imprese, automobili, case e vacanze sono sempre più utilizzati per effettuare i pagamenti sul crescente debito, soprattutto tra le persone a medio e basso reddito che compongono la maggior parte della nostra popolazione e la cui spesa è necessaria per sostenere la crescita economica. Il debito, una volta accumulato, vincola la domanda.
 
La condizione ideale per la crescita è di avere una bassa offerta (ossia, la disponibilità di abitazioni, fabbriche, ecc.) rispetto alla domanda, accoppiata con un basso livello di debito privato. Questo è quanto accaduto nei decenni immediatamente successivi la seconda guerra mondiale. Ma ora abbiamo quasi la situazione opposta. Nel primo decennio degli anni 2000, gli Stati Uniti e l’Europa hanno accumulato troppa offerta, soprattutto nell’immobiliare, e hanno accumulato troppo debito privato. Nel 1980, il Giappone ha creato troppa offerta, intasando le sue banche con troppo debito privato e troppe sofferenze. Anche se tutti questi paesi stanno tentando di riallineare questo eccesso di offerta, nessuno ancora ha meno offerta che domanda e tutti hanno ancora un elevato debito privato. E ora la Cina, la cui industrializzazione e urbanizzazione ha a lungo alimentato la crescita globale, ha creato una propria sovracapacità e un problema di debito privato, accumulando decisamente troppa offerta sotto forma di progetti industriali e immobiliari, mentre rendeva disponibile un facile credito che ha alimentato un rapido accumulo di debito privato. Quindi nessun grande protagonista dell’economia globale ha quella fantastica combinazione di carenza di offerta e basso debito privato che può spingere gli investimenti produttivi e aiutare la crescita globale.

Per di più, l’eccessivo debito privato può contribuire ad uno dei grandi problemi del nostro tempo: la crescente diseguaglianza di reddito e lo svuotamento della classe media. La classe media tende a crescere quando c'è troppa poca offerta e un basso debito privato (come dopo la seconda guerra mondiale). Al contrario, la classe media ristagna o si riduce quando c'è troppa offerta e troppo debito (come ora). Detto in un altro modo, la disuguaglianza aumenta quando c'è molta offerta e alto debito; diminuisce quando l’offerta e il debito sono bassi.
 
Quindi, cosa dovremmo fare? Per cominciare, liberarci dall'illusione che se riuscissimo a contenere il debito pubblico avremmo affrontato il vero problema. Il rapporto tra debito pubblico e PIL era relativamente basso, e il suo tasso di crescita piatto, prima del crollo del 1929, la crisi asiatica del 1997 e la crisi del Giappone del 1991. Negli Stati Uniti, anche con le sue guerre mediorientali e un forte incremento delle spese del programma sociale, il rapporto di debito pubblico su PIL nel 2007 non era più alto di quello che era nel decennio precedente. L’aumento in 5 anni del debito pubblico/PIL in Giappone a partire dal 1991 e in Corea del Sud a partire dal 1997 sono stati entrambi vicini allo zero. In Spagna, prima della sua recente crisi, il debito pubblico/PIL è diminuito di 16 punti percentuali.
 
Certamente, un basso rapporto di debito pubblico ha i suoi vantaggi. Ma nonostante questo, l'obiettivo principale dovrebbe essere la riduzione del debito privato. Questo processo è noto come "deleveraging", e negli Stati Uniti è stato molto contenuto, subito dopo la crisi del 2008.

Una forma di deleveraging è ridurre il peso dei debitori. Questo sprona la crescita economica, perché per la maggior parte i mutuatari — in gran parte consumatori a reddito medio e basso— sono propensi a utilizzare il denaro extra per fare acquisti che stimolano l'economia.
 
Quindi quello che serve è togliere una parte dell'onere del debito che pesa sulle persone a reddito basso e medio. Si può chiamare "ristrutturazione" del debito o si può chiamare cancellazione (parziale) del debito. Comunque sia, bisogna farlo. (e perché non prevedere invece un aumento del reddito delle classi basse e medie, che così potrebbero portare meglio il peso dei propri debiti? NdVdE).
 
Naturalmente, le banche e i creditori protesterebbero. Infatti, rimuovere le passività dal bilancio dei debitori significa rimuovere attività dal bilancio dei creditori. Ma un programma una tantum per consentire ai creditori di depurare dai bilanci questi asset in un lungo periodo — diciamo 30 anni — renderebbe questo sacrificio facilmente sopportabile. E per quanto riguarda il problema tanto discusso del "moral hazard" — la possibilità che sollevare le persone dalle responsabilità delle proprie decisioni sbagliate possa portare a ulteriori decisioni sbagliate in futuro: abbiamo messo da parte la nostra preoccupazione per il “moral hazard” dei creditori quando il governo li ha salvati durante la crisi. Non abbiamo fatto lo stesso per i debitori. E i creditori, non meno dei debitori, sono responsabili dell'esistenza di prestiti rivelatisi imprudenti.
 
Ma niente di tutto questo è possibile fino a che non superiamo la nostra ossessione politica riguardo al debito pubblico e non poniamo la giusta attenzione al ruolo del debito privato nei disastri economici.

Tratto da:http://vocidallestero.blogspot.it
Il problema non è il debito pubblico — è il debito privato
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
LEGNANO: PARCHEGGI VIETATI AGLI ITALIANI

Pubblicato su 21 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA
INCREDIBILE STORIA DI DISCRIMINAZIONE

Legnano – Succede ogni venerdì, tutte le sante settimane. All’ora di pranzo, per gli ‘infedeli’ italiani, i parcheggi sono off-limits.

La cosiddetta comunità musulmana infatti, impedisce il parcheggio ai non islamici in via XX Settembre, dove ha sede una presunta Associazione culturale italo-araba, che in realtà è solo la copertura per l’ennesima moschea illegale.

I residenti, i commercianti e tutti quelli che lavorano in zona hanno denunciato la grave discriminazione alle autorità comunali: «Tutti i venerdì di preghiera, dalle 12 alle 14 davanti ai posti auto pubblici si posizionano delle “sentinelle” avvolte in tuniche e veli. E lì fanno poi parcheggiare solo coloro che credono nella religione islamica. Se non sei uno di loro ti rispondono che quel parcheggio è riservato ad altri. E guai a lamentarsi. Se protesti infatti rischi di essere apostrofato a malo modo. A volte si è rasentata anche la rissa e c’è chi, dopo non aver rispettato il loro assurdo e illegittimo divieto di posteggio, si è ritrovata l’auto danneggiata».

Tratto da:http://voxnews.info
LEGNANO: PARCHEGGI VIETATI AGLI ITALIANI
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Il futuro salariale in €uropa

Pubblicato su 21 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA, ECONOMIA

In queste ore il governo italiano, presieduto dall’affabulatore fiorentino, figlio di un inquisito per bancarotta fraudolenta, si sta apprestando a mettere in opera i “consigli” di U€ e FMI e le “gentili richieste” di CONFINDUSTRIA in merito alla riforma del mercato del lavoro, ribattezzato dal nostro premier, ennesimo non-eletto, (blow) job-act.

Le linee guida da seguire scrupolosamente sono quelle tedesche. Sappiamo che gli ultimi dati diffusi dalla IFO (ist. di statistica tedesco) parlano di una disoccupazione odierna intorno al 6% ma nel 2003 non era così. Il governo dell’epoca, presieduto da Schoroeder, per risolvere la situazione, diede mandato ad un noto donnaiolo di nome Hartz: gli fu data carta bianca per riassorbire l’alta disoccupazione di quegli anni. Si pensò a dei lavori per disoccupati di QUALSIASI età che avrebbero interessato soprattutto il settore sociale (ma non solo) e dovevano, in un PRIMO TEMPO, essere meramente transitori. Costui partorì quella perla che risponde al nome di “Hartz IV”.
Non tutti, o meglio, pochi sanno che quasi UN TERZO (1/3, ovvero 30% ca.) dei lavoratori tedeschi è inquadrato con questo tipo di contratto “creativo”. Il salario netto medio per 4 ore di lavoro al giorno è variabile tra €400 e €450 al mese, ovvero circa €5,50 l’ora (€7, qualcosa lordi). In questo modo per niente ortodosso gli abili ingegneri del trucco contabile teutonico mascherano quella che sarebbe una disoccupazione reale che varia dal 13% al 17% a secondo di come li si conteggia. Tutto ciò è ben spiegato in un articolo di un gius-lavorista indipendente tedesco apparso lo scorso anno su di un quotidiano alemanno di prima importanza e tradotto ottimamente dal sito vocidallagermania. In pratica, se si prende in considerazione un salario sopra la soglia di sopravvivenza di un Paese avanzato quale è la Germania che è pari a €1300/1400, capiamo molto bene che occorrono ben TRE mini-job per comporre detta paga, già di per se non proprio ricca.

In molti si chiederanno come fanno a vivere questi lavoratori che, come tutti, di tanto in tanto, avranno anche bisogno di mangiare, vestirsi, di avere un tetto, pagare bollette ecc. ecc. Nulla di più facile: il governo tedesco concede loro tutta una serie di agevolazioni particolari, quali un bonus mensile per ogni figlio, una grossa quota per l’affitto, con scuola, sanità e molti altri servizi di primo livello. In pratica, se in una famiglia composta da 4 persone, con figli minorenni e/o studenti, entrambi i genitori hanno la sfortuna di avere 2 contratti Hartz, si riesce a campare ugualmente.

Se il modello da seguire è quello tedesco non è poi così male: gli altri governi che hanno sposato tale linee dovranno seguire anche tutto il resto per quanto riguarda aiuti, detassazioni ecc. ecc … allora l’€Uropa può stare allegra!!! EVVIVA l’€Uropa!!! LUNGA VITA all’€Uropa!!!
Cosa avranno mai da lamentarsi quei fannulloni greci, spagnoli, portoghesi, irlandesi e ora anche italiani?

O NO???
C’è qualcosa che non mi torna … oppure si: quanti Stati che si accingono o che già hanno fatto dette “riforme” hanno il surplus commerciale e i conti “belli” come la Germania? A me NON ne viene in mente nessuno e, a ben guardare, anche gli altri Stati fuori dai “pigri meridionali PIIGS” sono ben lontani dalla ottima situazione tedesca.

E allora? Come va a finire?

Andrà a finire così mica così?
Giusto ieri ho avuto modo di leggere un breve report proveniente da una agenzia indipendente greca che spiega come meglio non si potrebbe la situazione lavorativa di quella martoriata terra: laggiù, oramai, si lavora per 300 €uro netti al mese, con una paga oraria vicina ai 2,5/3 €uro l’ora. Sappiamo che nonostante tutti i sacrifici imposti loro, la Grecia ha ancora disoccupazione marginale in aumento che attualmente è pari al 27% ca. con quella giovanile (16/25 anni) che è prossima al 60% e sappiamo anche che coloro i quali non hanno lavoro hanno perso il diritto alle CURE, ovvero il 27% dei greci se si ammala deve curarsi PRIVATAMENTE o MORIRE.
Anche in Spagna la disoccupazione è quasi quella greca (25,5%) e pure lì le voci che arrivano riguardo i salari parlano di 400/500 €uro/mese, con paga oraria molto vicina a quella dei lavoratori ellenici. Dal Portogallo e dall’Irlanda i report che ci giungono parlano suppergiù delle medesime cose: paghe da fame e poc’altro per chi è così FORTUNATO a trovare lavoro.

A breve, anzi a brevissimo, vedremo le stesse cose anche in Italia.

L’intera e (una volta) civilissima Europa è avviata al medesimo destino, nessuno escluso. Avere un mercato del lavoro con alto tasso di disoccupazione è la gioia delle multinazionali: i lavoratori si accontenteranno via-via di salari più bassi, con meno diritti e più doveri, dove perdere il lavoro, quel lavoro sottopagato, sarà molto ma molto facile. Eppure, ancora tutt’oggi c’è chi spudoratamente NEGA ad oltranza l’esistenza della “Curva di Phillips”

Le industrie €uropee vogliono competere ad armi pari con Cina ed India, per cui è necessario, anzi INDISPENSABILE adeguare i costi: questo non è che il primo steep.
E gli altri non tarderanno ad arrivare,
Bentornati nel medioevo!

Roberto Nardella, ARS Puglia.

Tratto da:http://scenarieconomici.it/futuro-salariale-in-europa/
Il futuro salariale in €uropa
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Come i mercati finanziari e le multinazionali monopolizzano i mari e gli oceani

Pubblicato su 20 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA, POLITICA
ll fenomeno del 'sea-grabbing' minaccia i Paesi più poveri
I terreni coltivabili non sono gli unici obiettivi dei potenti interessi privati, delle grandi aziende o dei grandi investitori. Coste, mangrovie e barriere coralline sono altrettanto ambite, spiega su Basta! Sophie Chapelle. In nome della tutela ambientale e la conservazione della biodiversità, l'introduzione di quote di pesca e riserve naturali marine contribuisce al controllo delle acque del mare e interne da parte di una manciata di attori privati. E a scapito di milioni di piccoli pescatori che vivono dei frutti del mare e vedono i loro diritti calpestati. Un nuovo rapporto, intitolato "Global Ocean grabbing" e pubblicato da organizzazioni internazionali, in collaborazione con il Forum Globale dei Popoli di pescatori, mette in luce questa monopolizzazione dei mari che minacciano le comunità bordi mare dal Cile alla Thailandia all'Europa o al Nord Africa.

Questi mali hanno per nome “quote di pesca, lconservazione del litorale o acquacoltura”. Dietro la retorica ambientalista ed ecologista, queste nuove regole contribuiscono a espropriare le persone dei loro mezzi di sussistenza, dei loro stili di vita, anche delle loro identità culturali a favore di logiche di mercato, dell'industria della pesca e di grandi interessi privati. Con implicazioni dirette sul modo in cui ci nutriamo.

'L’accaparramento del mare (sea grabbing) – nella forma di accordi squilibrati di accesso che danneggiano i pescatori su piccola scala, – rischia di essere una minaccia grave quanto il 'land grabbing' " , ha denunciato, nell’ottobre 2012, Olivier de Schutter, ex relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto al cibo. 

In Sudafrica, ad esempio, la politica di quote individuali introdotta nel 2005 ha comportato l'esclusione di circa il 90% dei 50.000 pescatori del paese.

"Dalla metà degli anni 1980, vi è stato un notevole cambiamento nelle pratiche degli Stati a favore della privatizzazione della gestione della pesca", osservano gli autori. Lo Stato accorda dei diritti di pesca permanenti ai pescatori. Si stabilisce quindi un mercato per consentire ai nuovi proprietari a comprare, affittare o vendere la loro quota. Ciò ha portato ad un fenomeno di concentrazione senza precedenti.

In Islanda, le dieci imprese di pesca più grandi sono proprietarie di oltre il 50% delle quote. in Cile, quattro società controllano il 90% delle quote. L'impatto sui piccoli pescatori è immediato.

La creazione di "aree marine protette", come le riserve costiere, contribuisce all’accaparramento dei i mari. L'accesso a queste aree è vietato o limitato ai pescatori artigianali ai fini della "conservazione" della natura. Questo è quello che è successo in Tanzania, per esempio, con la creazione del parco marino dell'isola di Mafia. Anche le zone costiere sono ugualmente privatizzate.

Il settore dell'acquacoltura, infine, sconvolge la pesca artigianale, chiudendo l'accesso alle zone costiere e interne.

Le grandi multinazionali della pesca come Marine Harvest in Norvegia, Nippon Suisan Kaisha in Giappone e Pescanova in Spagna, così come i principali rivenditori come Wal-Mart e Carrefour, controllano gran parte del mercato dell'acquacoltura.

Negli ultimi venti anni, il contributo complessivo dell’ acquacoltura alla produzione mondiale di pesce per il consumo diretto è passato dal 10 al 50%. Questa pratica aiuta a salvare alcune risorse selvatiche, la produzione commerciale è incentrata sulla raccolta di 25 specie - per lo più salmone, carpa, tilapia, pangasio, vongole e gamberetti. Ma lo scarico incontrollato di queste specie non indigene in acqua dolce o negli oceani perturba gli ecosistemi locali e regionali

Tratto da:www.lantidiplomatico.it
Come i mercati finanziari e le multinazionali monopolizzano i mari e gli oceani
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Le Monde: No, lo scioglimento dell'euro non provocherebbe un cataclisma finanziario

Pubblicato su 20 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Il quotidiano francese Le Monde, sinora eurista a spada tratta, corregge il tiro pubblicando un articolo che  mette in discussione le precedenti granitiche certezze sulla pioggia di cavallette in caso di uscita dall'euro: in Francia il vento comincia a cambiare anche sui grandi media?
Segnalato dal Leprechaun

di Alois Navarro - Un recente articolo pubblicato su Lemonde.frdifende l'idea che un'uscita dall'euro causerebbe un disastro finanziario per le imprese. Vi è infatti scritto che il debito delle imprese esploderebbe a causa del rincaro del debito estero, portando così alla peggiore crisi finanziaria che il mondo abbia mai conosciuto.
 
Gli autori in un primo tempo danno conto dell'esistenza della Lex monetae ("L'indebitamento con l'uscita dall'euro"), vale a dire, il fatto che nel caso di un'uscita della Francia dall'euro il debito pubblico francese sarebbe convertito nella nuova moneta nazionale.
 
Poi analizzano il debito privato. E' vero che si parla raramente del debito privato delle società finanziarie e non finanziarie.

Ma, contrariamente a ciò che questi economisti sostengono, i debiti delle imprese finanziarie e non finanziarie emessi sotto il diritto estero o non riconvertibili non ammontano al 70%, ma al 33%, cosa che riporta la questione alla sua importanza relativa. Questo risultato deriva da un lungo studio di Jens Nordvig, capo economista della sezione "tassi di cambio" della banca Nomura, che si propone di valutare i rischi finanziari in caso di uscita o di scioglimento dell'euro (Jens Nordvig , Nick Firoozye , « Rethinking the European monetary union », 2012).

PERDITA DI 100 MILIARDI DI EURO

Quindi, supponendo che i contratti privati di diritto estero non siano ri-denominati nella nuova moneta nazionale dalla giurisdizione degli altri paesi, e in caso di svalutazione del 20%, le "perdite" per le imprese ammonterebbero a circa l'equivalente di 100 miliardi di euro (e non 200 come pubblicizzato).
 
Inoltre, si ignorano diversi elementi di cui non si fa menzione:

1 / Il bilancio di una società consiste di un passivo (il debito), ma anche di un attivo (il credito). Ora, se ci soffermiamo sulla posizione netta (attività-passività), vediamo che per quanto riguarda i contratti di debito e credito di diritto estero, essa è in gran parte positiva (più del 13% del prodotto interno lordo francese secondo J.Nordvig). Chiaramente, secondo Jens Nordvig, se si uscisse dall'euro, le perdite sulle passività delle società sarebbero più che compensate dai guadagni sulle attività! E questo vale a smentire la visione apocalittica di cui sopra.

2 / Chi può credere per un solo momento che l'uscita non sarebbe negoziata o concertata? Come se gli altri paesi potessero accettarre una perdita sulle loro attività senza prevedere degli aiuti o un meccanismo di solidarietà? Chi può pensare anche che nel caso di un'uscita della Francia, che svaluterebbe e guadagnerebbe in competitività, altri paesi non seguirebbero (Italia, Spagna, Grecia, Portogallo …)? Chi può infine credere che la moneta unica esisterebbe ancora se la Francia e questi paesi decidessero di uscire? In tal caso, non esistendo più l'euro, la questione diventerebbe obsoleta nel senso giuridico del termine.

SOVRANITA' MONETARIA
 
3 / E' poi assolutamente possibile che i tribunali stranieri applichino la Lex monetae (Una piccola simulazione: se si esce dall'euro, il debito pubblico aumenterà?).

4 / Che cosa è successo quando l'euro si è deprezzato bruscamente primi anni 2000? La Francia si è trovata in un buco nero, o invece ha attraversato uno dei suoi periodi economici migliori da molti anni a questa parte? Come ha fatto il Giappone a sopravvivere al deprezzamento del 25% del suo yen nel 2013? Come ha fatto il Regno Unito a rimanere in piedi dopo la svalutazione della sua moneta del 20% dopo la crisi? Le imprese sono state tutte messe a terra dal maggior costo del debito? La risposta è ovviamente no.

Stranamente, di questi fatti non se ne parla, né del fatto che per un paese che si riappropria della sua sovranità monetaria, avere la sua banca centrale significa poter limitare i presunti danni causati dalla svalutazione (http://www.agoravox.fr/actualites/economie/article/non-monsieur-wauquiez-la-150637).

Tratto da:http://vocidallestero.blogspot.it
Le Monde: No, lo scioglimento dell'euro non provocherebbe un cataclisma finanziario
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
IL CANCRO DI HAMMER

Pubblicato su 20 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in MEDICINA ALTERNATIVA

Biografia del dott. Hamer

Il dott. med. Ryke Geer Hamer è nato in Germania nel 1935. A 18 anni ha conseguito la maturità ed iniziò gli studi di medicina e teologia all'università di Tubinger. Dopo diversi anni d'intensa attività nelle cliniche universitarie di Tubinger e Heidelberg, nel '72 conseguì la specializzazione in medicina interna e iniziò ad occuparsi quale primario in ginecologia di molti malati di cancro. Parallelamente coltivava un hobby molto particolare: quello dell'inventore. A lui si devono l'invenzione dello scalpello a taglio atraumatico utilizzato in chirurgia plastica, con lama 20 volte più sottile di quella di un rasoio, della sega speciale per ossa utilizzato in chirurgia plastica, del lettino da massaggio che si adatta automaticamente alla forma del corpo, come pure di un apparecchio per la transcutanea del siero.

Nel 1976 il dott. Hamer, con la moglie ed i suoi quattro figli, volle ritirarsi in Italia, per curare gratuitamente i malati nei quartieri più poveri, dal momento che i brevetti depositati delle sue invenzioni gli permettevano un reddito sufficiente. Il 18 agosto 1978, alle tre del mattino il principe Vittorio Emanuele di Savoia, improvvisamente impazzito, sparò nel pressi dell'isola Cavallo al figlio del dott. Hamer, Dirk, che stava dormendo in barca. Per più di tre mesi Dirk lottò tra la vita e la morte e alla fine il 7 dicembre morì. Questa perdita inaspettata cambiò la vita del dott. Hamer e della sua famiglia. Poco dopo la morte di suo figlio infatti si ammalò di cancro ai testicoli. Lavorando come primario in ginecologia nella clinica oncologica universitaria di Monaco, gli venne il dubbio che la sua malattia potesse essere in rapporto allo choc della morte di suo figlio e quindi che il suo tumore al testicolo non fosse scaturito da una "cellula impazzita", ma dovesse essere in relazione al cervello. Chiese ai suoi pazienti se anch'essi avessero vissuto un avvenimento terribile e scoprì che tutti, in effetti, avevano subito un evento traumatico prima di ammalarsi.

Nell'ottobre 1981, quando volle portare la sua scoperta ad una conferenza medica, il dott. Hamer fu richiamato dal direttore della clinica e posto davanti alla scelta di negare le sue scoperte o di lasciare la clinica. Non potendo certo rinnegare i dati da lui raccolti e verificati, conscio dell'immenso potenziale di beneficio per tutti i pazienti contenuto nelle sue scoperte, decide, suo malgrado di lasciare la clinica. Prima di partire riuscì a raccogliere i dati di tutti i suoi pazienti affetti da cancro ed i relativi risultati. Egli presentò quindi la sua ricerca all'università di Tubingen e Heidelberg, dove insegnava da diversi anni, allo scopo di verificare la fondatezza delle sue scoperte a livello universitario. Pochi mesi dopo i decani dell'università respinsero in circostanze misteriose le sue teorie sulla correlazione tra cancro e psiche, senza nemmeno verificarne l'esattezza.

Incurante delle opposizioni nazionale ed internazionali, degli attentati alla sua vita, dei 67 tentativi d'internamento psichiatrico forzato e alle campagne mediatiche calunniatrici, il dott. Hamer, dal canto suo, ha continuato l'assidua ricerca e verifica delle leggi biologiche da lui scoperte, indagato su più di 30mila pazienti e verificato in ogni caso l'esatta corrispondenza e fondatezza delle sue scoperte.

Infine, il 11 settembre 1998, presso l'istituto oncologico S. Elisabetta a Bratislava e il dipartimento oncologico di Trnava si è proceduto alla verifica delle cinque leggi biologiche della Nuova Medicina a livello universitario, trovandole perfettamente confermate (vedi allegato).



11 settembre 1998

Attestato ufficiale da parte dell'istituto oncologico S. Elisabetta a Bratislava e del dipartimento oncologico di Trnava dell'avvenuta verifica a livello universitario delle cinque leggi della Nuova Medicina del dottor Hamer.



tratto da "Il Capovolgimento diagnostico - libro.

la genesi delle malattie e in particolare del cancro". Edizioni "Amici di Dirk" Fuengirola, Spagna.

Prima legge: Il trauma è il detonatore

Ogni malattia è causata da un trauma emotivo che ci coglie impreparati, ci prende in contropiede, un trauma che viviamo in solitudine e che non sappiamo come risolvere.

Allo scopo di continuare la specie, l'uomo ha sviluppato col passare del tempo dei programmi biologici di sopravvivenza che sono diventati automatici e si sono inscritti nel suo cervello, nelle sue cellule.

Esiste una triade indissociabile: mente-cervello-corpo, tre unità che funzionano sempre insieme.

a) Il cervello non è in grado di distinguere tra reale e simbolico, tra realtà e immaginazione.

b) Siamo programmati per sopravvivere, quindi la malattia è la soluzione perfetta del cervello in termini biologici di sopravvivenza.

c) Tutte le volte che un individuo viene colpito da un trauma emotivo che abbia le seguenti caratteristiche:

- vissuto in maniera drammatica

- ci colga impreparati

- l'emoziona abbia il sopravvento sulla ragione

- sia vissuto in solitudine, rimuginando continuamente il problema

- non si trovi una soluzione soddisfacente

Allora e solo allora il cervello entra in azione mettendo in moto uno speciale programma biologico per la sopravvivenza dell'individuo.

L'intensità del trauma emotivo determinerà la gravità della malattia, mentre il tipo di emozione determinerà la localizzazione nel corpo.

Quindi la malattia è un simultaneo squilibrio a livello psichico, cerebrale e fisico dovuto ad un trauma emotivo.

Senza conflitto non vi è malattia, rendersene conto è il primo passo verso la guarigione!

Seconda legge: niente esiste senza il suo contrario

Viviamo in un mondo polare, non esiste il giorno se non c'è la notte, la salute non ha senso senza la malattia, ecc. La medicina ufficiale ha individuato circa un migliaio di malattie, suddividendole in malattie "fredde" e malattie "calde". Quelle "fredde" sono: stato continuo di stress, insonnia, cancro, angina pectoris, neurodermatiti, psicopatologie, ecc. quelle "calde" sono: infezioni, reumatismi, allergie, esantemi, ecc. In verità non esiste una malattia "fredda" o una malattia "calda", ma piuttosto esistono fasi alterne "fredde" e "calde". Tutte le malattie presentano appunto due fasi: fase "fredda" detta simpaticotonia, e fase "calda" detta vagotonia. E' sempre la fase "fredda" che arriva per prima, seguita dalla fase "calda" di riparazione una volta superato il trauma. Il superamento del trauma è la chiave di volta per passare in fase di riparazione.

FASE FREDDA:

Al verificarsi di un trauma emotivo che ci coglie impreparati, ci prende in contropiede, che viviamo in solitudine e che non sappiamo come risolvere, i tre livelli dell'essere (mente-cervello-corpo) entrano in una fase di reazione per poter sopravvivere:

- a livello psichico: il paziente continua a rimuginare il suo problema, è stressato, non ha più fame, dimagrisce, fa fatica ad addormentarsi. In questo continuo stato di allarme tutte le energie sono mobilitate al solo fine di superare il trauma.

- a livello cerebrale: si producono dei cerchi concentrici (focolai) in una certa area del cervello che presiede al funzionamento di un organo ben preciso. Alla TAC cerebrale senza liquido di contrasto i focolai di Hamer sono chiaramente visibili.

- a livello fisico: il cervello può dare solo quattro ordini: creare una massa (tumore, ciste, ecc) scavare un buco (lisi), bloccare, sbloccare un organo.

FASE CALDA:

Questa fase ha inizio solamente al momento della soluzione del conflitto.

- a livello psichico: iniziamo a tirare il fiato. Lo stress si dilegua, il conflitto è stato risolto. Torna l'appetito, le estremità del corpo riprendono ad essere calde.

- a livello cerebrale: nell'area del cervello dove si è verificato il "cortocircuito" comincia  a formarsi l'edema di riparazione. Una volta terminata la riparazione una crisi epilettoide (tremori, sudori freddi, stress, evacuazioni urinarie) verificherà se l'evento conflittuale è stato completamente superato; in caso affermativo l'edema sarà evacuato tramite la diuresi, in caso negativo si manifesterà con fasi alterne di ricadute e risoluzioni che avranno come conseguenza il formarsi di una cisti cerebrale al posto dell'edema.

- livello fisico: già prima della crisi epilettoide la malattia smette di progredire ed il cervello si ripara. Nella fase di vagotonia (fase calda) il paziente entra in uno stato di infiammazione; tutte le energie sono ora tese alla risoluzione cerebrale e fisica: può avere stati febbrili, dolori diffusi o localizzati e molta stanchezza. Tutti gli stati infiammatori sono delle riparazioni, ivi comprese le malattie infettive. E' da tener presente che la fase di riparazione può essere anche più pericolosa della fase di malattia.

Terza legge: Il sistema ontogenetico dei tumori e delle malattie equivalenti

Il termine ontogenetico si riferisce alla vita embrionale dell'individuo e si parla di "malattie equivalenti" perché non solo i tumori, ma tutte la malattie, si comportano secondo l'enunciato delle cinque leggi.

La ragione di tutti i comportamenti biologici risale alla notte dei tempi e comincia con l'apparizione della prima cellula sul nostro pianeta.

Abbiamo già detto che l'uomo non sarebbe potuto sopravvivere fino ad oggi se non avesse integrato nel suo cervello programmi biologici di sopravvivenza volti al superamento di ogni genere di ostacoli che nel corso dei millenni si sono presentati sul cammino della sua evoluzione. Una volta superato l'ostacolo, la soluzione viene trasmessa alle generazioni future: nei primi due mesi di vita intrauterina il feto incarna tutta questa memoria dall'inizio della vita ad oggi.

- prima tappa dell' evoluzione:

La cellula per continuare deve respirare, mangiare, eliminare e riprodursi. Col passare dei secoli la nostra cellula si associa ad altre cellule e diventa un organismo pluricellulare adattandosi così alle situazioni contingenti. Se, per esempio, esso vive in un luogo dove l'ossigeno scarseggia, entra in una fase di stress e trova la soluzione al problema moltiplicando le cellule specializzate nella respirazione. Creerà una specie di tumore, una proliferazione cellulare. Dunque a questo stadio della vita, la sopravvivenza è assicurata da un aumento delle cellule là dove è necessario e l'ordine di proliferazione viene impartito da una struttura cerebrale arcaica che diverrà il tronco cerebrale.

Ciò che avviene nel ventre materno in qualche modo ripercorre tutti gli stadi dell'evoluzione, tant'è vero che, nel corso del suo sviluppo, l'embrione sembrerà di volta in volta un'ameba, un girino, ecc.

Cos'à ereditato l'uomo moderno dalla prima tappa dell'evoluzione della vita sulla Terra? Quali sono gli eventi conflittuali? Sono conflitti che riguardano il...boccone! Un boccone di cibo, d'aria, un boccone da espellere, un boccone in senso figurato (nutrirsi, respirare, eliminare). L'uomo quando si sente crollare tutto addosso, il cervello trattiene i liquidi. Per quanto riguarda la funzione riproduttiva, i conflitti interesseranno l'endometrio e parte della prostata.

- seconda tappa dell'evoluzione:

Qui assistiamo al passaggio degli organismi viventi dall'ambiente acquatico a quello terrestre. Ora deve proteggersi dal nuovo mondo che lo circonda: là dove sarà aggredito dai raggi solari, il cervello produrrà un ispessimento delle membrane per evitare di morire bruciato. Nel ventre materno, l'embrione continua a perfezionarsi irrubostendo tutte le membrane: derma, pleura, peritoneo, pericardio.

Quali tracce psichiche rimarranno registrate nella memoria dell'uomo moderno? In generale tutti i conflitti relativi alla paura di venire aggrediti, di subire un'aggressione contro l'integrità fisica all'altezza del torace (mesotelioma pleurico), della cavità addominale (mesotelioma peritoneale), del cuore (mesotelioma del pericardio). Fanno ancora parte tutti i conflitti relativi al sentirsi in qualche modo colpiti nella propria integrità morale, insozzati: attacchi vissuti sulla pelle che daranno luogo a melanomi. La pelle è la parte del nostro corpo che per prima entra in contatto con gli altri individui

- terza tappa dell'evoluzione:

Per il nostro piccolo organismo è ora di muoversi, esplorare l'ambiente circostante. Dovrà quindi sviluppare uno scheletro, dei muscoli e dei tendini. Ma se il mondo verso il quale tende (la terra) non è migliore di quello dal quale proviene (l'acqua), deciderà di tornare indietro e dovrà quindi perdere gli organi che aveva espressamente sviluppato: dovrà fare una lisi (riduzione cellulare, necrosi), perdere sostanza.

Nel ventre materno comincia è il momento in cui compare il sistema osseo e muscolare. Questa fase corrisponde allo sviluppo del proprio valore. Qui i conflitti sono di svalutazione di sé(osteoporosi).

-quarta tappa dell'evoluzione:

E' un ulteriore precisarsi di tutte le tappe precedenti, il passaggio da: "mi sposto sulla superficie e mi misuro con il nuovo ambiente" a "entro in comunicazione con altri individui". Si affinano gli organi sensoriali:

Sul piano psichico assistiamo ad una proiezione di sé in un contesto sempre più vasto e complesso. Se ho paura di morire la soluzione biologica del cervello sarà quella di aumentare gli alveoli polmonari per prendere più aria e sopravvivere, insomma una proliferazione cellulare, un cancro ai polmoni. Se invece mi "tolgono il fiato", mi "manca il respiro", ossia un conflitto dipendente dal mio rapporto con gli altri, la soluzione sarà quella di ulcerare i bronchi affinché passi più aria. Mentre se il conflitto è legato a dover andare allo stesso tempo in due direzioni diverse e non sappiamo cosa decidere, la soluzione biologica è la paralisi delle gambe (blocco funzionale).

In sintesi:

Al verificarsi di un conflitto inatteso, senza soluzione apparente, vissuto in solitudine, la patologia si esprime contemporaneamente a livello mentale, cerebrale e organico.

- a livello mentale c'è uno stato di stress permanente

- a livello cerebrale si verifica un corto circuito in una specifica area del cervello

- a livello organico avviene la proliferazione cellulare (tumore) oppure la lisi (perdita di sostanza) o ancora un blocco funzionale (paralisi).

L'eliminazione del conflitto è la chiave di svolta che permette di passare alla fase di riparazione.

Quarta legge: I microbi sono al servizio del cervello:

I microbi sono nostri alleati, sono loro che si occupano di riparare i danni durante la seconda fase. E' il cervello che invia l'ordine ai nostri amici virus, funghi o batteri.

Tutti i microbi arrivano, proliferano e scompaiono per favorire la riparazione secondo una logica ben precisa in sincronia con il nostro cervello e il nostro corpo. Essi fanno parte del programma biologico della Natura.

l'uomo convive con i microbi: il nostro corpo contiene dieci volte più batteri che cellule umane: centomila miliardi

Quinta legge: della quintessenza:

Tutti i comportamenti dell'uomo (e malattie) sono determinati da programmi speciali di sopravvivenza inscritti nel cervello fin dalla notte dei tempi. La malattia è una soluzione biologica del cervello, l'ultima possibilità di sopravvivenza.

Ogni organismo vivente possiede un cervello più o meno sviluppato, in grado di captare inconsciamente le informazioni provenienti dal mondo che lo circonda. Le cellule i batteri che abitano in noi, i vari organi, tutto funziona all'unisono, con lo steso ritmo del cervello principale.

La malattia ha sempre un senso. Essa è utile, necessaria, vitale per l'individuo e per l'evoluzione della specie.

Tratto da La medicina sottosopra. E se Hamer avesse ragione? di Giorgio Mambretti e Jean Séraphin ed. Amrita

Ago aspirato:

In base alla conoscenza della Nuova Medicina riguardo al fatto che anche nel caso di un cancro si trova sempre la stessa formazione istologica nel medesimo punto dell'organo, diventano praticamente del tutto superflue delle prove mediante ago aspirato o escissione. In base alla nostra esperienza sappiamo che la TAC cerebrale può fornire dati più sicuri su una formazione istologica rispetto a una biopsia.

Un'escissione, nel caso di un osteosarcoma, costituisce quasi sempre l'inizio di una catastrofe, perché il liquido del callo che si trova sotto pressione si fa strada attraverso il periosto aperto versandosi nel tessuto circostante e li causa un enorme sarcoma. Se non fosse stata fatta nessuna prova di escissione il tessuto circostante esternamente sarebbe stato "solo" gonfio perché il liquido fuoriesce attraverso il periostio ma non le cellule del callo. Avremo un processo, come nel caso di un reumatismo articolare acuto, che dopo un certo periodo di tempo regredisce spontaneamente.

L'aspirazione con l'ago può avere delle conseguenze fatali ad esempio dove viene aperto verso l'esterno un cosiddetto ascesso freddo del seno, cioè un adenocarcinoma della ghiandola mammaria nella fase post conflittuale. Appare quindi una secrezione tubercolotica maleodorante dal seno. Come nel caso dell'osteolisi in fase di riparazione che viene aperta e dove la fuoriuscita di callo può essere impedita momentaneamente con la chemio, va a finire perlopiù con l'amputazione, così anche nel caso del seno agoaspirato si arriva spesso all'amputazione.

Tratto da "Il capovolgimento diagnostico, la genesi delle malattie e in particolare il cancro" del dott. Ryke Geer Hamer, ed. "Amici di Dirk" Fuengirola, Spagna

Operazioni:

Le operazioni eseguite sono in gran parte delle cosiddette operazioni tumorali. Sappiamo che tutte le necrosi dirette dal midollo cerebrale nella fase di riparazione danno dei tumori sin qui chiamati maligni (linfomi, osteosarcomi, cisti renali, cisti ovariche); per la Nuova Medicina sono tutti "tumori di riparazione", cioè delle innocue proliferazioni cellulari che è consentito operare solo se causano un impedimento meccanico o se sono psichicamente inaccettabili al paziente.

Nei tumori diretti dal paleoencefalo abbiamo ancora bisogno del chirurgo proprio come abbiamo bisogno del cacciatore da quando non ci sono più lupi nel bosco: occorre distinguere esattamente, ad esempio quanto è grande il tumore intestinale, se si arrivasse alla soluzione del conflitto. Se il tumore è ancora relativamente piccolo si può ritenere che anche in assenza di TBC non si possono presentare delle complicazioni. Se però il tumore è grosso e in qualunque momento può causa una occlusione intestinale allora si deve valutare con molto attenzione se attendere la fase di riparazione.

Il caso sicuramente più favorevole per un'operazione chirurgica si ha quando il paziente si trova nella fase attiva, perché nella fase di riparazione l'anestesia presenta dei rischi più elevati a causa della vagotonia.

Nella Nuova Medicina si sono anche delle indicazioni chirurgiche, pure di tipo negativo, ad esempio una cisti ovarica o renale, che hanno un ritmo simile a quello di una gravidanza e hanno bisogno di nove mesi circa per indurirsi  e per poter riprendere la funzione organica che spetta loro. In questi nove mesi non è consentito operare perché durante tale periodo le cisti sono cresciute a ridosso degli altri organi viscerali dove, in mancanza di un proprio sistema arterioso e venoso, si riforniscono temporaneamente del sangue necessario. Questo processo è stato mal interpretato come "crescita tumorale maligna infiltrante". La prova si è avuta proprio quando dopo l'ablazione della ciste tali "parti tumorali" infiltrate continuavano a crescere per il resto dei nove mesi e in seguito dovevano essere operate di nuovo rivelandosi così come particolarmente maligne. Ma se lasciamo che trascorrano i nove mesi, allora le piccole cisti fino a 12 cm possibilmente non dovranno essere operate perché queste cisti assolvono la funzione della produzione ormonale, rispettivamente, per il rene, della eliminazione dell'urina, come appunto l'organismo prevede.

Tratto da "Il capovolgimento diagnostico, la genesi delle malattie e in particolare il cancro" del dott. Ryke Geer Hamer, ed. "Amici di Dirk" Fuengirola, Spagna

Sostanze cancerogene?  secondo Hamer non esiste alcuna prova dell'esistenza di sostanze cancerogene. Le argomentazioni a sostegno di questa tesi sono:

1) non è possibile provocare tumori su organi le cui connessioni nervose con il cervello sono state tagliate (organi trapiantati)

2) le sostanze inoculate agli animali per indurre il cancro non inducono nulla se non c'è l'intervento del cervello. Esse possono distruggere, avvelenare ma non indurre il tumore. Le radiazioni distruggono le cellule ma non provocano i tumori.

Metastasi e chemioterapia: secondo la medicina ufficiale le cellule cancerogene migrano dal cancro primario per via arteriosa o linfatica; ma questa è solo un'ipotesi, mai dimostrata in laboratorio. Per di più il cancro al seno è una massa mentre il cancro alle ossa è una lisi: queste cellule tumorali devono essere molto intelligenti per modificarsi strada facendo! Secondo Hamer le metastasi sono nuovi conflitti provocati da nuovi choc conflittuali, provocati cioè dallo choc da diagnosi e prognosi mediche apparentemente ineluttabili. Il paziente cui viene diagnosticato il cancro, cioè viene preso dal panico del "brutto male che prolifera in modo anarchico e dal quale apparentemente non c'è scampo", e "questo panico" sarebbe il nuovo choc all'origine di quelle che vengono chiamate metastasi: autosvalutazione, "non ho più alcuno valore"--> cancro alle ossa, paura di morire --> cancro ai polmoni, tutto mi crolla addosso --> patologia renale, mi sento ai margini della società --> patologia della pelle.

Secondo Hamer il 30% dei cancri operati, sono vecchi cancri senza pericolo. Se questo 30% è sottoposto a sedute di chemioterapia, una parte di questi subirà un nuovo conflitto di panico e morirà, ma coloro che non avranno vissuto un nuovo trauma emotivo (malgrado l'intervento e la chemioterapia che elimina il vecchio cancro incapsulato) certamente guariranno.

Minaccia di morte

Il 15 maggio 2001 il dott. Hamer ha fatto pubblicamente un'accusa formale della sua persecuzione affermando che la comunità massonica Giudea vuole assassinarlo. A quanto pare tale confraternita da oltre quarant'anni utilizza come metodo terapeutico e/o preventivo i principi cardine della Nuova Medicina (di Hamer) e appunto la diffusione incondizionata di tale teoria medica rivoluzionaria metterebbe a rischio la "sopravvivenza" della comunità stessa.

Condanna a cinque anni di carcere

Il 5 ottobre 2001 il dott. Hamer è stato giudicato in appello, colpevole di "abuso della professione medica" da un giudice del tribunale francese, e condannato a cinque anni di carcere.

Elenco delle patologie e spiegazione secondo Hamer

1. Cancro al seno sinistro, cervelletto destro: emozione detta del"conflitto del nido". Hamer definisce tale conflitto come "conflitto madre-figlio piccolo" (ancora sotto la tutela dei genitori) reale o virtuale ; per esempio, succede qualcosa al figlio e la madre se ne attribuisce la colpa ; o succede qualcosa al marito invalido (vissuto come figlio piccolo "virtuale") e la moglie se ne attribuisce la colpa; oppure ancora conflitto coniugale caratterizzato da collera, verso marito ritenuto irresponsabile (cioè figlio piccolo "virtuale"). 



2. Cancro seno destro, cervelletto sinistro: conflitto madre-figlio grande; per esempio, la madre soffre , perché il figlio o la figlia si allontana o si sposa, o non le dà retta come lei vorrebbe o le crea preoccupazioni o in effetti non è in accordo, ma può anche essere il caso di uno stress fisico, legato al rimanere in casa dei figli grandi, che devono essere accuditi.



3. Cancro dei linfonodi ascellari, della pleura : come il cancro del seno, con uno sviluppo temporale più rapido.



4. Cancro dei bronchi: in fase attiva vi è ulcerazione, in fase di riparazione le ulcere si chiudono. Conflitto di territorio indiretto, cioè quando la sfera personale e dello spazio vitale è insidiata da sensi di colpa, da minacce o semplicemente da paure, da insicurezze irrisolte dell'infanzia o dell'adolescenza, riattivate da specifici eventi. Per es. "mi togli l’aria", "lasciami respirare", "non ho più il mio spazio" ecc.



5. Cancro peribronchiale del mediastino: simile, anche come localizzazione cerebrale, al cancro bronchiale, causato da paura di perdere la salute, paura di perdere il partner, paura della solitudine, paura dell’ignoto.



6. Cancro dei polmoni (alveoli polmonari): in fase attiva carcinoma, la fase di riparazione avviene mediante tubercolosi polmonare. Qui rappresenta la paura arcaica di morire, di non poter più respirare. Conflitti familiari solitamente, ma anche di lavoro, dove l'individuo è stato lungamente e pesantemente soppresso e infine è accaduto un episodio che ha fatto traboccare il vaso, eventualmente anche qualcosa obiettivamente ma non soggettivamente insignificante.



7. Cuore e coronarie: dalla letteratura medica è noto che i tumori del cuore sono un'eventualità rarissima ; ma Hamer considera i disturbi ischemici del cuore alla stregua di tumori. Per effetto di un conflitto, il tessuto cardiaco e la parete delle coronarie si gonfia, sino ad occludere la circolazione,provocando dunque un infarto. Le sedi cerebrali colpite parallelamente al cuore, sono il cervelletto e il lobo temporale controlaterale : se il disturbo ha sede nella parte destra del cuore, sono coinvolti il lobo cerebellare sinistro e il lobo temporale sinistro; viceversa nel caso della parte sinistra del cuore. Il conflitto riguarda la difesa e la conquista del territorio, per esempio sul lavoro(connessione con il cuore sinistro) ma anche nel campo degli affetti (connessione con il cuore destro).



8) Cancro dei gangli linfatici del collo, dei gangli sopraclavicolari, dei gangli linfatici mediastinici: bulbo spinale e corteccia frontale controlaterale; conflitto: paura delle malattie e della morte, che diviene una fissazione dopo un episodio nel quale si è temuto per la propria salute o quella dei propri cari o dopo un episodio di malattia o di morte, da cui si è rimasti molto impressionati. 



9) Tiroide: area cerebrale e conflitto del tutto sovrapponibile a quelli dei gangli linfatici del collo, sopraclavicolari e mediastinici; "bisogna fare in fretta", "presto, presto, non c'è abbastanza tempo per far tutto", "non ce la faccio a star dietro agli avvenimenti".



10) Cancro della laringe: simile ai tumori della tiroide e dei gangli linfatici del collo, ma con un episodio scatenante, nel quale l'individuo rischiò di soffocare o annegare o qualcuno a lui caro; area cerebrale : corteccia frontale interemisferica.



11) cancro della mucosa orale, dei seni paranasali, delle ossa facciali: regione encefalica retro-orbitale, frontobasale e/o temporale omolaterale (dalla stessa parte) ; conflitto legato a qualcosa difficile da masticare , o da odorare o difficile da affrontare. Per esempio, una situazione familiare di litigi continui è difficile da masticare quotidianamente e ci può essere sempre una goccia che fa traboccare il vaso ; l'odore può essere connesso ad episodi emozionalmente molto negativi (traumi,operazioni), dove era presente un forte odore(per esempio di benzina nel caso di incidente stradale o di etere o alcool, nel caso di interventi chirurgici); il viso è connesso ad episodi , nei quali il viso è stato sfigurato o traumatizzato oppure nei quali si è trovato insopportabile affrontare "a viso aperto" qualcuno, di cui si ha timore.



12) Cancro delle ossa : la localizzazione nel sistema nervoso è a carico della sostanza grigia cerebrale; conflitto di autosvalutazione, in quanto lo scheletro è la parte che maggiormente nel corpo rappresenta l'Io. In fase attiva si ha decalcificazione, mentre in fase di riparazione leucemia o osteosarcoma.



13) Cancro della pelle, melanoma : connesso in generale con il cervelletto; qualche malattia o deformazione della pelle vista su di sé o su altri ha impressionato profondamente l'individuo, creando in lui forte repulsione per tutto ciò che appare sporco o deformato oppure il conflitto può nascere da una profonda delusione relativa al proprio aspetto o al proprio modo di apparire agli altri.



14) sclerosi a placche: colpisce la guaina isolante che riveste i nervi,formata da un lipide complesso chiamato mielina; il venir meno della mielina produce delle" placche " di demielinizzazione, dove i nervi, nei quali si propaga l'elettricità per la regolazione degli organi e dei muscoli in particolare,sono fra di loro in cortocircuito e sono inutilizzabili per la conduzione nervosa; perciò si producono delle paralisi muscolari, che possono regredire o peggiorare alternativamente, in relazione con la rigenerazione delle guaine e la loro distruzione, come una costruzione di sabbia sul bagnasciuga viene azzerata dalle onde e nuovamente ricostruita dai bambini.



Aree del sistema nervoso centrale colpite: qualsiasi area può venire colpita, in modo del tutto variabile e imprevedibile.

Il conflitto alla base della sclerosi è un conflitto di dipendenza da una figura genitoriale, che imprigiona la personalità individuale dentro un involucro isolante (una guaina psichica), che impedisce all'individuo il contatto diretto con l'ambiente circostante.

L'inizio della sclerosi è connesso con un evento psichicamente traumatico (per esempio un divorzio da un partner, che di solito viene scelto inconsapevolmente del tutto simile alla figura genitoriale).

15) Cancro dello stomaco : tronco cerebrale inferiore,bulbo; conflitto: episodio o episodi indigesti, il "boccone" che rimane nello stomaco, spesso con familiari, costretti a vivere sotto lo stesso tetto o in vicinanza; in fase attiva adenocarcinoma in fase di riparazione intervengono funghi e micobatteri a caseificare il tumore.



16) Cancro del duodeno: tronco cerebrale inferiore, bulbo; conflitto analogo a quello dello stomaco, ma in personalità sanguigne, che devono sopprimere i propri normali sfoghi emozionali per convenienza sociale o materiale.



17) Cancro del pancreas : tronco cerebrale; conflitto analogo a quello dello stomaco e duodeno, in personalità molto fini e sensibili, che si offendono molto per le indelicatezze subite. 



18) Cancro del fegato e cistifellea: tronco cerebrale, bulbo; conflitto: forte arrabbiatura, spesso con parenti, per questioni economiche, associato a sentimenti negativi, come la gelosia e l'invidia. Paura di morire di fame per mancanza di mezzi, paura di mancare all’essenziale. Il "cibo"  è tutto quello che serve alla sopravvivenza, quindi: soldi, lavoro, ecc.



19) Cancro all'esofago : area encefalica colpita è la regione interventricolare, vicino alla base del cranio; conflitto: un episodio per il quale "non si è riusciti a mandar giù qualcosa"; personalità: orgoglio eccessivo, dolersi eccessivamente anche per piccoli torti; precedente episodio solitamente accaduto nell'infanzia di scampato soffocamento per ingestione di un oggetto o per asfissia, per esempio, dopo avere messo la testa in un sacchetto di cellophane o per rischio di annegamento.



20) Cancro del piccolo intestino: del tutto simile a quello del duodeno. 



21) grosso intestino: tronco cerebrale; conflitto: situazione eccessivamente complessa e pesante,difficile da mandare avanti, sulla quale insorge un evento traumatizzante, che toglie ogni gusto della vita; personalità insicura, eccessivamente timorosa di sbagliare e che ha soffocato la propria vita sentimentale.



22) sigma : tronco cerebrale; conflitto e personalità: come per il grosso intestino, ma in modo ancora più accentuato.



23) Cancro del retto : tronco cerebrale ; conflitto : avere subito una "stronzata" spesso da persona della quale si aveva fiducia . Personalità : come per il grosso intestino, con un particolare atteggiamento perfezionista .



24) Cancro alla vescica: lobi temporali ; conflitto : eccessiva assunzione di responsabilità, spesso dei genitori nei confronti dei figli adulti, che non sanno badare da soli alla propria vita, ma anche di manager, che si trovano in situazioni troppo stressanti per loro; personalità : testardaggine, impongono a se stessi e agli altri una disciplina eccessivamente rigida .



25) Rene : mesencefalo; conflitto: episodio connesso con un liquido: latte nei poppanti (per esempio rigurgito che quasi lo soffocava), acqua (per esempio rischio di annegamento o acqua bollente su una parte del corpo), acidi (causticazione accidentale di un bambino, o anche di una persona adulta sul lavoro); condizione di fondo: dover sopportare una personalità sopraffacente la propria sensibilità sul lavoro o in famiglia.



In medicina cinese il rene è l'organo della volontà e l'acqua è la portatrice della sensibilità.



26) Cancro alla prostata: ponte, nel tronco cerebrale; conflitto da sessualità impropria, non nella norma, relativo alla vita di coppia, ad un partner che si comporta male, in modo spiacevole.



27) Cancro al testicolo : mesencefalo; conflitto di perdita in seguito alla perdita reale o figurata di un figlio; soppressione sessuale, impedimento a formarsi una famiglia, da parte del padre. 



28) Cancro alle ovaie : mesencefalo; conflitto: figlia, che subisce soppressione sessuale e non, da parte della madre o, al contrario, madre che non riesce a sopprimere la vita sessuale del figlio o della figlia, volendo trattenere la prole con sè ; problemi sessuali con il marito o con il compagno, nati dal fatto che lei non desidera concepire, mentre lui vuole un figlio, o viceversa; timore di essere rimasta incinta in seguito a un rapporto extraconiugale o, viceversa, timore di non essere in grado di concepire, di non essere fertile; litigio con il marito o il compagno sui problemi della contraccezione.



29) Cancro al corpo dell'utero : ponte (tronco cerebrale); conflitto: legato ad aborti temuti, subiti o provocati a se stessa; episodi prenatali di tentativo di aborto subito, che agiscono come fattori scatenanti profondi del conflitto legato all'aborto.



30) Cancro all' orifizio e collo dell'utero, vagina : lobo temporale sinistro ; conflitto sessuale , che origina dal fatto di non sentirsi posseduta , ma anzi rifiutata , perché l'uomo agognato ha preferito un'altra, oppure di sentirsi trascurata sul piano sessuale ; mancanza di figli e/o di rapporti sessuali. 

Spesso tale conflitto è connesso con disturbi coronarici o della conduzione a carico del cuore destro o con embolia polmonare destra.

Altre situazioni patologiche , anche se non tumorali, presentano lo stesso andamento bifasico , cioè una predisposizione fisica, seguita da uno scatenamento psichico conflittuale del problema . 

31) malattie autoimmuni : conflitto di auto-disistima in seguito a una sconfitta vera o supposta; l'area più colpita chiarisce il tipo di emozione implicata; per esempio, se viene colpito in particolare il fegato, l'emozione è di rabbia, se viene colpito il polmone l'emozione è di paura, se vengono colpiti i vasi arteriosi in particolare, l'emozione è di antagonismo, in seguito a un conflitto di territorio; se vengono colpite le articolazioni, il conflitto è di soppressione subita, di solito da una figura parentale reale o virtuale (artrite reumatoide).



32) malattie allergiche : Non esiste allergia senza un conflitto a monte. Ipersensibilità a situazioni difficili reali o virtuali; anche qui il territorio più colpito chiarisce le emozioni e le motivazioni implicate .



33) Morbus Crohn : depressione per chiusura dei rapporti interpersonali e impossibilità di comunicare, perché una persona emotivamente importante ha negato la sua comunicazione. 



34) Vitiligine : in seguito ad un episodio traumatico, perdita della gioia di vivere, che conduce ad una visione pessimistica, "nera" delle cose. Sono implicati organi endocrini, in particolare l'ipofisi e l'epifisi.



35) Malattie infettive acute, come l'influenza : Il virus dell'influenza (come tutti i virus) nella fase di riparazione aiuta a risolvere piccoli conflitti di territorio, prevenendo così il cancro ai bronchi.



Ben venga l'influenza!

36) Sindromi da immunodeficienza : conflitto di perdita profondo, legato alla perdita della stima di sé. Anche in presenza di trauma da diagnosi.



37) Malattie del sangue: il sangue, come l'osso, è connesso con l'io: in effetti il sangue si produce all'interno del midollo osseo; il conflitto in questo caso è legato a una crisi di identificazione con modelli di comportamento o di pensiero proposti dall'ambiente in cui si vive e a perdita del senso di gioia e libertà della vita.



38) Anoressia: conflitto: venire rifiutati, sentirsi abbandonati e in pericolo. 



39) Leucemia: fase di riparazione di profondi conflitti di autosvalutazione. A grosse lisi ossee seguiranno grosse ricalcificazioni che richiederanno una maggiore quantità di cellule sanguigne (una leucemia). La leucemia si arresterà alla fine di questo processo. Per quanto riguarda i bimbi che nascono con la leucemia, siamo sempre in presenza di una fase di riparazione conseguente ad un conflitto di svalutazione che si è prodotto in fase intrauterina (cordone ombelicale attorcigliato attorno al collo, desiderio di uscire, ecc).



40) Morbo di Parkinson: è un conflitto relativo alla motricità che è vissuto con un'alternanza di fasi attive e di fasi di risoluzione. I tremiti sono presenti nella fase di vagotonia, ma il malato li teme, e ricade in fase attiva.



41) Torcicllo: conflitto di autosvalutazione intellettuale; voler girare la testa per guardare qualcuno, ma avere forti remore d'ordine etico: due ordini contraddittori al cervello, riguardanti la mobilità del collo.

Tratto da:http://www.namir.it
IL CANCRO DI HAMMER
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Sanità, da ottobre si pagherà tutto. D’Anna ( Federlab): “La Regione ha sbagliato i calcoli”

Pubblicato su 19 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

A cura di Pasquale Napolitano

Tac, visite specialistiche, radiografie, analisi cliniche. Dal 27 settembre le prestazioni sanitarie, fornite a cittadini e malati cronici dalle strutture sanitarie accreditate dalla Regione Campania, saranno tutte a pagamento. A confermare a Retenews24 – il rischio salasso per i cittadini è il senatore di Gal, Vincenzo D’Anna, presidente di Federlab. “La Regione Campania – spiega D’Anna – ha commesso un errore clamoroso nel calcolo del fabbisogno delle prestazioni sanitarie stanziando fondi insufficienti. Un errore che si ripercuoterà inevitabilmente sulla salute dei cittadini”. In che modo? “Da fine settembre una serie di prestazioni, oggi garantite in regime di convenzione, come le analisi cliniche, le prestazioni cardiologiche e l’assistenza diabetologia, la medicina nucleare saranno sospese e i cittadini saranno costretti a pagare o rivolgersi a strutture pubbliche dove il costo è superiore”.  Impossibile scongiurare la sospensione delle prestazioni ? “Una soluzione ci sarebbe”. Quale ? “Le aziende sanitarie della Campania, tranne la Napoli 1, hanno a disposizione un budget di 80milioni di euro non spesi che potrebbe coprire l’assistenza, almeno per i malati cronici ( patologie tumorali, dialisi, diabetici) fino al 31 dicembre 2014. Poi dal 2015 bisognerà fare una programmazione seria che tenga conto del fabbisogno reale”. Allora la soluzione c’è? “Speriamo. Siamo stati convocati dal commissario straordinario per la Sanità in Campania, Giulio Morlacco per risolvere il problema prima della fine di settembre”.

Tratto da:http://www.retenews24.it
Sanità, da ottobre si pagherà tutto. D’Anna ( Federlab): “La Regione ha sbagliato i calcoli”
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Perché gli USA temono l'indipendenza della Scozia?

Pubblicato su 19 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

tradusiu editau
Sa Defenza

Politici ed economisti USA e UE stigmatizzano la vittoria dei SI in Scozia, come si dice "la paura fa 90",fanno a gara tutti dalla Regina d'Inghilterra a tutti i politici UE a chi le spara più grosse sul disastro indipendenza  della Scozia. La realtà dell'indipendenza scozzese è un'altra , significa la possibilità di aprire spazi di democrazia e di riaffermare la sovranità delle nazioni su quella delle élite private mondiali, perciò apre e da spazio alla sovranità dei popoli e degli stati, che finora sono piegati da politicanti servi che fanno solo l'interesse di massoni, élite, lobby e delle multinazionali d'oltre oceano, dalle affermazioni riportate nell'articolo di RT si capisce bene cosa vogliono fare alla Scozia questi energumeni.
Sa Defenza



     Analisti politici ed economisti americani continuano a fare previsioni apocalittiche sulla Scozia nel caso diventasse indipendente. Ma perché Washington è così allarmata a riguardo?
    "Siamo interessati ad un Regno Unito che rimane forte, solido e unito", ha riferito Josh Earnest, portavoce della Casa Bianca. Votare 'sì' nel referendum per l'indipendenza sarebbe un errore economico per la Scozia e un disastro geopolitico per l'Occidente. O, almeno, questo è quello che pensano esperti americani intervistati dal quotidiano 'The Financial Times'.

Alan Greenspan, ex presidente della Federal Reserve spiega che in realtà le conseguenze economiche di una Scozia indipendente sarebbero "sorprendentemente negative”. Secondo lui, non vi sarà alcuna possibilità che Londra accetti l'unione monetaria, gli scozzesi dovrebbero smettere di usare la sterlina molto rapidamente.
 
"Ho il sospetto che non funzionerà bene per gli scozzesi," afferma Robert Bruce Zoellick, ex vice segretario di Stato ed ex presidente della Banca Mondiale. Nell'analizzare l'impatto che l’indipendenza scozzese avrebbe su Washington, diventa chiaro perché l'élite americana preferisca dare previsioni così pessimistiche.

"La disintegrazione del Regno Unito sarebbe un declino per la Gran Bretagna e una tragedia per l'Occidente, proprio nel momento in cui l'America ha bisogno di forti alleati", ammette lo stesso Zoellick.

La perdita della Scozia indebolirebbe l'influenza del Regno Unito nell'Unione europea. Attualmente, il paese, con la Germania e la Francia è la grande triade del blocco. In caso di perdita della popolazione scozzese, sarebbe al quarto posto dietro l'Italia. Ciò significherebbe un minor numero di seggi al Parlamento britannico e meno influenza nel prendere decisioni politiche. "Nell'Unione europea, le dimensioni contano", ha detto Almut Moeller, esperto nel Consiglio delle relazioni estere in Germania, come riportato da Fox News.

Una Scozia indipendente non solo risulterà fuori dall'Unione europea, ma può anche causare l'uscita del Regno Unito dal blocco comunitario. Anche perché gruppi politici in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, che sostengono di lasciare l'Unione europea, diventeranno proporzionalmente più forti nel parlamento nazionale. "È il nostro incubo: l'indipendenza della Scozia seguito dall'uscita del Regno Unito dall'Ue", ha ammesso un funzionario americano a condizione di rimanere anonimo al 'The Financial Times ', sostenendo che questo renderebbe Londra un partner molto più debole.

Un altro motivo di preoccupazione per i responsabili politici americani è la cooperazione militare. Come ha detto il senatore repubblicano John McCain a 'The Financial Times', l’indipendenza scozzese provocherà danni all’intelligence militare e alle relazioni che Washington ha con Londra, il suo più importante alleato militare.

Una volta fuori dal Regno Unito, la Scozia sarà anche automaticamente fuori della NATO. In attesa del processo di reinserimento (molto lungo, tra l'altro), è necessario iscriversi e raggiungere nuovi accordi per pattugliare le rotte vitali nel Nord Atlantico e nel Mare del Nord. Se la Scozia scegliesse di non aderire, sorgerebbe un dilemma per la NATO senza precedenti: cosa fare con la perdita di un territorio dell'Alleanza sviluppato e governato democraticamente che ha scelto la neutralità, sottolinea Daniel Troup, esperto canadese del Consiglio della NATO citato da Fox News.

Un altro dettaglio: i sostenitori della sovranità scozzese insistono sul fatto che il paese dovrebbe sbarazzarsi delle armi nucleari. Si dovrà trovare, quindi, un altro porto dotato di missili balistici intercontinentali Trident II D5, testate termonucleari, per ancorare quattro sottomarini della Royal Navy attualmente dispiegati nelle acque del fiume Clyde. È un rischio che "mina la deterrenza e difesa collettiva degli alleati della NATO," ha commentato il Ministero della Difesa del Regno Unito. Washington preferirebbe continuare a vedere Londra come una potenza nucleare, ma se la Scozia sarà indipendente, molti analisti metteranno in dubbio la possibilità che un Regno Unito minore possa continuare a sostenere i costi delle sue forze nucleari.

Gli analisti politici americani temono anche che il referendum Scozia influenzerà la posizione della Casa Bianca sulla crisi ucraina. Da un lato, esso potrebbe indebolire la capacità di USA e UE di dare una risposta comune a causa dell'influenza ridotta del Regno Unito all'interno del blocco. Dall'altro, 'incentiverebbe' Mosca. "La Russia potrebbe sostenere che in realtà i movimenti separatisti sono perfettamente legittimi, sia in Crimea o in Ucraina orientale", ha detto a 'The Financial Times' Ivo Daalder, ex inviato degli Stati Uniti nella NATO.
Tratto da:http://sadefenza.blogspot.it
 USA, INGHILTERRA, SVIZZERA E GERMANIA HANNO RUBATO L’ORO DELL’ITALIA

Pubblicato su 1 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA
di Gianni Lannes

Allora mister Draghi, mister Renzi e mister Napolitano chi ha sgraffignato l'oro italiano con il beneplacito dei governanti tricolore?

Dopo la fregatura europea dell'euro c'è il furto della riserva aurifera italiana, di proprietà legale del popolo italiano. Dove sono effettivamente le 2451,1 tonnellate di oro italiano? In via Nazionale a Roma, oppure in Gran Bretagna, Svizzera, Germania e Stati Uniti d'America? Chi ha controllato? In che percentuale le nostre riserve sono conservate all'estero e perché? Esiste un registro? I lingotti sono segnati da numeri seriali? 

Gli Stati Uniti d'America hanno sottratto all'Italia l'oro, ossia la nostra riserva aurifera. L'interrogazione parlamentare numero 4/14567 a risposta scritta, presentata da Fabio Rampello e Marco Marsilio il 19 gennaio 2012 al governo Monti non ha mai avuto una risposta. E sono appena trascorsi 2 anni e 8 mesi. Perché? E per quale motivo, poiché non esiste una ragione giuridica, la banca d'Italia, attualmente non ha neppure la disponibilità della quantità residuale di oro custodita a Palazzo Koch, controllata invece dalla Bce.

Esatto, le domande senza prezzo al primo ministro pro tempore Matteo Renzi, al predecessore Enrico Letta (affiliato alle organizzazioni eversive Bilderberg e Trilateral unitamente a Mario Monti) sono le seguenti: perché l'oro d'Italia non ha più fatto ritorno in patria? A quale titolo gli Stati Uniti d'America (FED), l’Inghilterra, la Svizzera e la Germania  se ne sono appropriati? Quali governanti lo hanno ceduto?

Per la cronaca: l'Italia come altre nazioni, non ha alcun debito pubblico, inventato e gonfiato artatamente dalle multinazionali finanziarie, per le quali gran parte dei politicanti nostrani è stata assoldata. La crisi non esiste: etimologicamente è un momento di svolta, di ripresa, di vita.


riferimenti:

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/01/sparito-loro-italiano-la-riserva.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=signoraggio

http://aic.camera.it/aic/scheda.html?core=aic&numero=4/14567&ramo=C&leg=16&testo=4%20riserva%20aurea

http://www.bancaditalia.it/sispaga/riserve/nazionali/tabellaitpd.pdf

http://www.bancaditalia.it/sispaga/riserve/nazionali

http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/relann/rel12/rel12it/rel_2012.pdf

Tratto da:http://sulatestagiannilannes.blogspot.fr
USA, INGHILTERRA, SVIZZERA E GERMANIA HANNO RUBATO L’ORO DELL’ITALIA
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Viktor Orban e il miracolo ungherese: lontano da Bruxelles si può risorgere economicamente

Pubblicato su 1 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in EUROPA, ECONOMIA
Controllo della Banca centrale e nazionalizzazione delle utilities: un modello che si dimostra vincente


di Cesare Sacchetti

Quando lo Stato fa la sua parte, e bene, una nazione non potrà che trarre beneficio dal suo intervento. L’Ungheria guidata da Viktor Orban, è l’esempio più chiaro di come lo Stato possa risanare una situazione di instabilità economica, utilizzando gli strumenti economici che la macchina statale ha a disposizione.

La rinascita dell’Ungheria passa in primo luogo dal controllo della Banca centrale da parte del Governo, con la nomina di un direttore imposto dall’esecutivo per riguadagnare il controllo della politica monetaria della nazione e infrangere definitivamente il tabù liberista della sua indipendenza, sempre in omaggio alle teoria quantitativa della moneta che associa la stampa della moneta  all’inflazione. Una teoria rigettata dallo stesso Milton Friedman, il suo esponente più noto che negli ultimi anni della sua vita riconobbe la fallacia di questa equazione sulla quale sono impostati i trattati europei che hanno come obiettivo principale non il raggiungimento della piena occupazione, ma quello della stabilità dei prezzi. In questo contesto l’eurozona è trascinata in una spirale deflattiva che si abbatte sulle economie dei paesi europei, con consumi ridotti ai minimi termini e una disoccupazione crescente.

Orban ha voltato le spalle ai dogmi del liberismo che avevano portato l’Ungheria a lasciare per strada più di 10 punti di PIL, ed è ripartito dalla centralità dell’intervento pubblico con la nazionalizzazione del sistema pensionistico, opponendo un netto rifiuto all’ipotesi dell’ingresso del suo paese nell’Eurozona. E per questo si è guadagnato la fama di malvagio antieuropeista nei corridoi di Bruxelles, che ha ridotto i finanziamenti europei all’Ungheria per punire chi non si è voluto allineare ai suoi diktat. Sanzioni che a quanto pare non hanno influito minimamente sull’andamento dell’economia ungherese, che sta conoscendo un vero e proprio boom con il PIL che dall’inizio del 2014 è volato ben oltre il 7% e l’anno ancora non si è concluso.

Un personaggio decisamente scomodo, Orban, che ha abbandonato la politica filo atlantista per girare lo sguardo a est verso Mosca, con la quale ha costruito un solido asse di collaborazione e procede speditamente insieme al Premier Serbo Vucic alla realizzazione del gasdotto Southstream, osteggiato dalla Commissione Europea perché bypasserebbe l’Ucraina nella fornitura di gas ai paesi europei. La partita fondamentale per restituire all’Ungheria il controllo delle proprie risorse energetiche, passa dal controllo dei servizi pubblici per i quali Orban sta proseguendo su una strategia di nazionalizzazioni già iniziata nel 2010 , riprendendo il possesso della controllata ungherese del settore energetico posseduta dal gruppo tedesco E.ON., della società petrolifera MOL e di una società idrica che era stata acquisita dalla francese Suez.

L’obiettivo è ottenere il controllo dei servizi pubblici e delle utilities: “Una volta per tutte dobbiamo fermare l’era in cui i fornitori di servizi energetici potevano fare utili alle spalle della gente”, ha dichiarato il primo ministro magiaro. Un vero e proprio strappo alle politiche liberiste imposte dalla Commissione Europea, fondate sulla privatizzazione dei servizi pubblici e sul controllo delle authority che come dimostra il caso italiano non fanno altro che sanzionare una situazione di monopolio privatistico sui settori pubblici che posseggono le caratteristiche di monopoli naturali, perciò il privato si trova in condizioni ideali per trarre profitto dal controllo dell’energia elettrica o dei trasporti non potendo avere concorrenti, e il risultato è stato il lievitare dei costi delle utility e lo scadimento dei servizi.

Un principio che Orban conosce bene e non intende fermarsi su questo cammino, mandando un avvertimento alla tedesca E.ON. per una prossima acquisizione totale della compagnia. La strada per sfidare i poteri forti passa proprio da qui, sul controllo degli strumenti fondamentali economici attraverso i quali lo Stato può intervenire per sanare quelle situazioni di squilibrio e di controllo monopolistico da parte di mastodontici gruppi privati stranieri, assumendone egli stesso il controllo per ottenere un calo delle tariffe e rendere così il servizio fruibile anche ai meno abbienti.

Un modello questo che apparteneva all'Italia, fondato sulla gestione dei servizi pubblici, demonizzato e vilipeso nel corso degli anni da una campagna mediatica sostenuta anche e sopratutto da economisti di fede liberista, che hanno dipinto lo Stato come il nemico da abbattere dipingendolo come un intruso che non può e non deve secondo la loro visione mercantilista intervenire nella regolazione dei processi economici. Il risultato, lo abbiamo constatato sulla nostra pelle, è stato la creazione di un’anarchia liberista che accentra su di sé tutti i poteri più importanti di cui l’economia ha bisogno e comprime ogni spazio di manovra che lo Stato può utilizzare per invertire la tendenza. In questo modo si continuano a seguire politiche procicliche che non fanno altro che aggravare la recessione.

Il primo ministro ungherese ha deciso di non vendere il suo paese alle élite transnazionali che stanno, al contrario, saccheggiando il nostro, ha sfidato coraggiosamente i poteri forti ed è stato premiato con la rielezione e una ripresa formidabile. Un politico che fa gli interessi del suo popolo deve prendere esattamente queste decisioni a livello economico e ribellarsi ai diktat di Bruxelles. Quanto ne avremmo bisogno anche in Italia….
Tratto da:http://www.lantidiplomatico.it
Viktor Orban e il miracolo ungherese: lontano da Bruxelles si può risorgere economicamente
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
I creatori delle piramidi finanziarie potranno venir mandati in prigione

Pubblicato su 1 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA


Il Ministero delle Finanze si propone di introdurre la responsabilità penale per la creazione di piramidi finanziarie. Il progetto che riguarda rilevanti modifiche al codice penale è stato sviluppato ed è in fase di discussione pubblica.

Per gli amanti del denaro facile in Russia stanno arrivando tempi duri. In breve tempo nel codice penale della Federazione Russa potrà essere introdotto un nuovo articolo: “Organizzazione di attività finalizzate ad attirare denaro e (o) altri beni”. In primo luogo è dedicato alla lotta contro le piramidi finanziarie.

Oggi gli organizzatori di schemi a piramide possono essere ritenuti responsabili di "frode". Ma si può portare in luce il caso soltanto dopo che la piramide sarà crollata e dopo che gli investitori colpiti inizieranno a denunciare il tutto alla polizia. È chiaro che a quel momento il creatore della piramide sarà fuggito con i soldi già da molto tempo.

Secondo le nuove modifiche, il procedimento penale potrà essere avviato anche all'inizio dell’attività di "costruzione". In questo caso, per la creazione di piramidi finanziarie, sono previste multe fino a 1 milione di rubli (25.000 dollari). Si può anche essere assegnati ai lavori forzati per un periodo di quattro anni o la reclusione per lo stesso periodo. Inoltre sono previste pene anche per la pubblicità delle "strutture piramidali".

L’ex ministro dell'economia russa e presidente del partito "Iniziativa Civica" Andrey Nechayev concorda con questo approccio:

Penso che sia una misura abbastanza accettabile e ragionevole. È ben codificata in tutto il mondo. Ad esempio, alcuni anni fa negli Stati Uniti è crollata una delle più grandi piramidi del mondo. Il suo creatore Bernard Madoff, è stato condannato al carcere a vita. Semmai può essere sollevata la questione relativa alla pena correlata alla privazione della libertà. Ma il fatto che questo atto debba essere perseguito penalmente, questo è assolutamente corretto.

In Russia il problema delle piramidi finanziarie è nato nei primi anni ‘90. Il caso più eclatante scoppiò per opera della MMM di Sergej Mavrodi. Prese nella rete 15 milioni di russi. Dopo aver passato in carcere 4 anni e mezzo Mavrodi è tornato al suo business familiare. Ma ora il fondatore della società non ha nascosto che era uno schema a piramide e ha avvertito della possibilità di collasso. Ma la promessa di rendimenti elevati gli ha permesso di aprire MMM-2011, quindi MMM-2012 e MMM-2013. Ora è in attività MMM 2014. Ogni volta che si sente puzza di fumo, Mavrodi chiude una piramide e ne apre una nuova. Ma va tutto liscio per lui, perché avverte che c'è il rischio. Senza l'entrata in vigore della nuova legge potrà continuare ad operare all'infinito. Nel frattempo Mavrodi amplia la geografia della sua attività. Le sue filiali e le sue vittime sono apparsi nei Paesi baltici e in India. Ora Mavrodi considera la Cina come un campo promettente per i suoi affari.

Tale frode deve essere stroncata sul nascere, dice l'analista finanziario Alexander Yakovlev. Ma ritiene di non metter fretta al passaggio dei casi di piramidi al campo penale:

Le piramidi, ovviamente, devono essere combattute. Ma per quanto riguarda la responsabilità penale, mi sembra, da un lato, l'opzione più semplice. D'altra parte, non sono sempre nei fatti legati all’economia ed alla finanza, quindi l'azione penale fa bene.

Il punto più sottile che causa timori negli esperti è come determinare se un progetto finanziario è una macchinazione. La nota esplicativa del documento proposto al Ministero delle Finanze prende in considerazione l'organizzazione della piramide finanziaria quando raccoglie fondi dagli individui e li restituisce con gli interessi a spese di altri investitori.

Per quanto riguarda la sanzione proposta adeguata al reato, prima deve essere valutata dai cittadini russi. Il documento è disponibile sul portale internet speciale del Ministero delle Finanze Regulation.gov.ru per la discussione pubblica. Non dimenticate che i sistemi a piramide non producono solo vittime, ma producono anche profitti ai clienti. Pertanto il risultato del dibattito pubblico può essere imprevedibile.

Tratto da:http://italian.ruvr.ru
© Collage: La Voce della Russia

© Collage: La Voce della Russia
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
AGIRE

Pubblicato su 1 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POPOLI LIBERI

DA OGGI IN AVANTI NON DOVRANNO ESSERE MANIFESTAZIONI MA AZIONI!!!
Azioni di protesta collettive.
02/10/2014 Napoli si ribella contro la B.C.E.
13/10/2014 azioni territoriali contro tutta la classe politica.
25/10/2014 Napoli, Terra dei Fuochi scende in piazza, più incandescente.
05/11/2014 giornata mondiale degli Anonymous con azioni territoriali.
Tutti uniti per gridare JATEVENNE.
Appoggiamo tutte le lotte contro la classe politica corrotta ed incapace, contro i capitalisti, contro il marcio che avanza.
UNITI SI VINCE
‪#‎COORDINAMENTO9DICEMBRE‬
AGIRE
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
L’ONU RIFORNISCE TERRORISTI DI ISIS – VIDEO CHOC

Pubblicato su 30 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ESTERI

Il video è stato ripreso a Raqqa, capitale del Califfato di ISIS. Cuore del terrorismo islamico.


E chi poteva esserci a coccolare i terroristi islamici? L’Onu. La famigerata agenzia per i rifugiati, quella UNHCR un tempo guidata dalla Boldrini.

Al minuto 15:20, si vede distintamente dietro i terroristi, campeggiare il simbolo dell’agenzia. Rifornimenti ai moderati.

Tratto da:http://voxnews.info
L’ONU RIFORNISCE TERRORISTI DI ISIS – VIDEO CHOC
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
TTIP - TTP e TISA - ITALIANO NON HAI PIU' SCAMPO

Pubblicato su 30 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

IL NUOVO GOVERNO GLOBALE



Fanatici della privatizzazione: che orà vi toglierà anche la casa, amanti del politico del cielodurismo genitale, del bunga bunga politico, delle veline dell' ignoranza resa status symbol, rei di aver distrutto uno dei paesi più belli del pianeta.



Et voilà, l' Italietta degli straccioni ora è una realtà, il simpatico maccheronico, laconico italiano ora può continuare a piangere all' infinito, col permesso delle Corporazioni ovviamente, visto che in questo secolo è stata la sua dote migliore: piangere e fregarsene di tutto, finanziando guerre e devastazioni del proprio territorio.



Nuovi Trattati, già firmati ed in atto devasteranno questo paese riducento la colonia di fantasisti della truffa, ideologi del nulla, Santi e bevitori di qualsiasi stronzata in particelle sub atomiche.



Paese di Santi e Bevitori di cazzate.... benvenuti nel reale Nuovo Ordine Mondiale.







Bene cominciamo a vedere con quali passi verrà massacrato, smembrato e stritolato ogni italiano pezzo per pezzo.





TTIP Trans Atlantic Investiment Partnerships



Il TTIP un accordo che finalmente metterà fine a qualsiasi democrazia stabilendo regole tiranniche del puro profitto delle Mafie Mondialiste.



Signori, siamo senza scampo il libero scambio che opreranno con il TTIP non prevede che voi siate degli esseri umani ma profitto, il debito infinito del MES, del Fiscal Compact, la distruzione della Costituzione tramite il Trattato di Lisbona ed infine la costituzione di una polizia privata (Eurogendor) addestrata e ultra stipendiata, ci stritolerà fino alla morte per fame, malattia, repressioni violente di ogni protesta, sparizione della gente scomoda e tanto altro.



Ma in cambio la Mafia Globale si regalerà il Bel Paese stabilendo ogni legge e regola di mercato e di vita, considerato che noi siamo MERCE come tali saremo trattati.



Salterà ogni impresa, attività commerciale, spiagge, ospedali, tribunali, aziende, abitazioni, scuole ogni struttura privata e pubblica sarà "Corporazionata" senza rendere conto a nessuno coperti dal segreto di Stato.



Lo Stato che qualche fesso pensa ancora possa esistere diventerà una corporazione privata.



Attenzione perchè il nostro finto debito infinito, che con solenne genuflessione zerbina abbiamo accettato, ha già fatto in modo che noi non possediamo più nulla compresa la proprietà di noi stessi.



L'abbattimento di ogni carta dei diritti umani e la totale regola del profitto selvaggio senza più controllo, scatenerà con il TTIP una vera guerra alla schiavitù della "merce umana".



Se fino ad oggi potevano piangere lacrimoni e sbraitare di fronte al Parlamento in attesa dei Mondiali di Calcio in Brasile, da quest'anno siamo fottuti, il "Pianto Italico" dovrà essere permesso dalle Corporazioni Americane.



Il TTIP che apre le porte al libero scambio senza regole è un trattato segreto che il popolino non potrà consultare, come il TTP e il TISA.



Scommetto che il becero ottimismo ancora alberga nelle vostre nude speranze che esista un Dio che protegga gli idioti e che ci salvi, non è cosi neppure sulla Bibbia.



Mi dispiace deludervi ma la Mafia Mondialista non crede ai Santi e nelle predizioni, loro lavorano, creano e distruggono con intelligenza e capacità che la gens italiota neanche immagina.







Il TTP - Trans Pacific Partnership



https://wikileaks.org/tpp/







13 Novembre 2013, Wikileaks ha pubblicato il progetto di negoziato segreto TPP (Trans-Pacific Partnership). Il TPP è il più grande trattato economico mai realizzato, che comprende le nazioni che rappresentano oltre il 40 per cento del PIL mondiale. La decisiva attuazione del TPP è avvenuta a Salt Lake City, nello Utah, il 19-24 Novembre 2013. Il capitolo pubblicato da Wikileaks è forse il capitolo più controverso del TPP causa dei suoi effetti ad ampio raggio sui farmaci, editori, servizi internet, le libertà civili e brevetti biologici.

Il TPP è il precursore per l'altrettanto segreto TTIP patto USA-UE (scambio di partenariato transatlantico per gli investimenti), per il quale il presidente Obama ha avviato negoziati USA-UE nel gennaio 2013.

Insieme, il TPP e TTIP coprirà oltre il 60 per cento del globale PIL. Entrambi i patti escludono Cina e Russia.



Dall'inizio dei negoziati TPP, il processo di elaborazione e negoziazione capitoli del trattato è stato avvolto in un livello senza precedenti di segretezza. L'accesso alle bozze dei capitoli TPP è segreto. I membri del Congresso degli Stati Uniti sono solo in grado di visualizzare porzioni selezionate di documenti trattati relativi a condizioni molto restrittive e sotto stretta sorveglianza. E 'stato in precedenza rivelato che solo tre individui in ogni nazione TPP hanno accesso al testo integrale del contratto solo i lobbisti in guardia degli interessi delle grandi aziende statunitensi come Chevron, Halliburton, Monsanto e Walmart – essi solo hanno l'accesso privilegiato alle sezioni cruciali del testo del trattato.



I negoziati TPP sono attualmente in una fase critica. L'amministrazione Obama si prepara a fast-track il trattato TPP in modo da evitare il Congresso degli Stati Uniti possa discutere o o possa attuare modifiche a parti del trattato..



WikiLeaks 'Editor-in-Chief Julian Assange ha dichiarato: " L'amministrazione statunitense sta aggressivamente spingendo il TPP attraverso il processo legislativo statunitense in sordina.



In 95 pagine, 30.000 parole stabiliscono le disposizioni relative all'istituzione di una vasta portata, regime giuridico ed esecuzione transnazionale, modificando o sostituendo le leggi esistenti negli Stati membri TPP.



Sottosezioni del Capitolo includono accordi relativi ai brevetti (bloccando definitavamento ogni tipo di produzione e invenzione sottomettendola alla proprietà delle lobbies), il diritto d'autore (sottomettendo tutti i Media informativi), i marchi e il design industriale.



La sezione più lunga del Capitolo IP - 'esecuzione' - è dedicato a dettagliare le nuove misure di polizia, con implicazioni di vasta portata per i diritti individuali, libertà civili, editori, fornitori di servizi Internet e la privacy su Internet, nonché per la creatività, intellettuale, appropriazione di tutto il settore biologico e beni comuni ambientali. Particolari misure proposte comprendono tribunali contenzioso sovranazionali a cui i giudici nazionali sono sottomessi, che non hanno garanzie sui diritti umani.



Il Capitolo TPP IP afferma che questi tribunali possono condurre audizioni segrete. Il Capitolo IP sancisce la totale sorveglianza e esecuzione le disposizioni del SOPA (Stop Online Piracy Act) e trattati ACTA (Anti-Counterfeiting Trade Agreement).



Il testo consolidato il 26-30 agosto 2013 TPP in Brunei - a differenza di tutti gli altri documenti relativi TPP precedentemente comunicati al pubblico - contiene annotazioni che descrivono le posizioni di ciascun paese, sulle questioni in corso di negoziazione.



L'Australia è la nazione più propensa a sostenere la posizione più intransigente dei negoziatori americani contro altri paesi, mentre gli stati, tra cui Vietnam, Cile e Malesia sono con maggiore probabilità in opposizione. Numerose le isole del Pacifico e le vicine nazioni - tra cui Argentina, Ecuador, Colombia, Corea del Sud, Indonesia, Filippine.



Russia e Cina - non sono stati coinvolti nella stesura del trattato.

Nelle parole di WikiLeaks 'Editor-in-Chief Julian Assange: "Se istituito, il regime IP del TPP calpesterà i diritti individuali e la libertà di espressione, così come calpestarà le commons intellettuali e creative. Leggere, scrivere, pubblicare, pensare, ascoltare, ballare, cantare o inventare, azienda o consumo di cibo; se sei malato adesso o potresti un giorno essere malato, il TPP ti ha mirino. "







TISA Trade in Services Agreement







Di Salvatore Santoru



Recentemente Wikileaks ha pubblicato una bozza del trattato " TISA " (Trade in Services Agreement), un'accordo riservato tra 50 paesi, il cui scopo sarebbe quello di cancellare il potere d'intervento dei governi e lasciare mano libera alle banche e alle multinazionali .

Come scritto da Marco Schiaffino sul Fatto Quotidiano, l'obiettivo dell'accordo è quello di " eliminare tutte le leggi nazionali che sono considerate come “ostacoli” al commercio dei servizi in ambito finanziario ", ovvero "un copione che ricalca i trattati approvati nel 2000 e che, secondo molti economisti e governi, hanno rappresentato la causa principale della recente crisi finanziaria globale ".

Tra le norme da eliminare, spiccano quelle relative ai limiti alle dimensioni degli istituti finanziari, imposti in alcuni paesi per evitare quelle operazioni di salvataggio obbligate nei confronti di quegli istituti ( principalmente banche ) considerati " troppo grandi per fallire ".



Nelle proposte del trattato inoltre si sollecita la privatizzazione della previdenza e delle assicurazioni e l'eliminazione degli obblighi di divulgazione di operazioni offshore nei paradisi fiscali.

Il trattato rappresenta una vera e propria proposta di deregulation totale per le banche e i grandi istituti finanziari, una sorta di manifesto per una prossima " dittatura finanziaria " di cui a beneficiarne saranno i pochi " signori del denaro " a scapito dei cittadini sempre più schiacciati da tasse e i cui soldi spesso sono usati proprio per salvare quegli istituti finanziari ( come nel caso delle vicende delle banche " too big too fail " ) in gran parte responsabili della crisi attuale .



Come avevo scritto in un recente articolo ,il sogno dei gruppi di potere finanziario è : " un mondo completamente schiavo del denaro (anche elettronico ) e totalmente mercificato , dove ogni individuo terrestre sia essenzialmente dipendente del sistema finanziario e privato di ogni radice . Un mondo totalitario unito dalla fede nel Dio Denaro e nei suoi creatori " .

Insomma,il cosiddetto " Nuovo Ordine Mondiale ".





Snapshot del documento PDF del TISA



http://ilnuovorinascimentoitaliano.blogspot.it/2014/07/ttip-ttp-e-tisa-italiano-non-hai-piu.html

Tratto da:http://terrarealtime.blogspot.it
TTIP - TTP e TISA - ITALIANO NON HAI PIU' SCAMPO
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Cura il cancro con i succhi di frutta

Pubblicato su 30 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in MEDICINA ALTERNATIVA

Il dottor Paolo Rege-Gianas, neurologo presso l’ospedale di Garbagnate Milanese, presenta la sua rivoluzionaria terapia contro il cancro a base di estratti di frutta e verdura, con la quale sta ottenendo risultati strabilianti.

a cura del Dott. Alfredo Draicchio

“Adesso con Internet sono facili i rapporti – spiega il neurologo – e sto portando in rete la mia terapia. Ho constatato la regressione dei tumori con un drastico cambio dell’alimentazione”. Si può guarire da tumori maligni fino a oggi incurabili? Il medico racconta casi emblematici. “Sugli oblastomi (tumori cerebrali) di quarto grado a cui nessuno è scampato c’è stato un riscontro, una grande risposta a queste cure. La gente ha fatto una catena e ora moltissimi mi chiedono un appuntamento. Tutto iniziò quanto tempo fa mi invitarono in Francia: lessi dell’assunzione di succhi di frutta e verdura, io ho provato e sono ringiovanito. Ho quasi 70 anni e ho ricominciato ad avere energia da scalare le montagne e più nessuna malattia. Ricerche sui mitocondri indicano che la nutrizione del tumore è più veloce di quella dell’individuo che lo ospita. La glicolisi del glicogeno avviene con una velocità 200 volte superiore, dice Warburg. Così la cosa è stata sfruttata a livello terapeutico.

Ho creato una dieta di succhi di verdura e frutta con un estrattore e ho ridotto il contenuto di carboidrati – spiega il medico – , non è questione di qualità particolari ma è importante ciò che non metto dentro i succhi. Appurato dalla scienza che la glicolisi su cui si fonda la crescita del tumore è più veloce del resto del corpo che cosa succede? “Che se le scorte di glicogeno si esauriscono nel fegato e nei muscoli il tumore non sa come nutrirsi.

Si instaura così una lotta tra ospite e tumore nella quale se io non alimento più il tumore questi soccombe. Nel frattempo l’ospite che ha mangiato verdura e frutta è un po’ affamato, ma GUARISCE. Il primo paziente giunto alla mia attenzione è stato portato a nutrirsi solo di succhi da suo figlio e dopo un anno il tumore era SCOMPARSO (la storia: http://www.niclapress.com).

1908238_288648267954362_277048132_nVale anche per tumori cerebrali maligni che portano a morte in soli cinque mesi qualsiasi cosa si faccia. Tutto ciò è assolutamente documentato, si possono consultare esami e cartelle cliniche, Tac, che evidenziano metastasi che sono SPARITE. Chi vuole vedere i documenti mi può contattare. Per ora non ci sono riviste scientifiche ma solo documenti disponibili a chiunque. Le persone che erano malate sono lì, hanno un nome, cognome e indirizzo”. Si potrebbe dire che sono fantasie. Ma solo fino al momento in cui vediamo che funzionano. “Io non voglio fare miracoli – conclude il medico – dico solo di provare, non si somministrano medicine nuove o strane. Ben vengano giovani che mi volessero aiutare”.

Questo è il suo profilo facebook per contattarlo: https://www.facebook.com/PaoloRegeGianas?fref=ts

Per fare i succhi di frutta e verdura potete usare il minipimer o il frullatore, che sono strumenti che facilmente avete in casa. Se però volete il massimo dal vostro succo ecco una centrifuga che lavora a 80 giri/min per mantenere intatte tutte le proprietà nutrizionali che altrimenti con i normali frullatori andrebbero perdute in parte. Sono decine i commenti positivi a questo prodotto che si pone come affidabile, dagli ottimi risultati e la sua semplicità d’utilizzo lo rende ideale per chiunque voglia preparare succhi sani e naturali.

Tratto da:http://www.dionidream.com
Cura il cancro con i succhi di frutta
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Vogliono sventrare la costa salentina

Pubblicato su 29 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

di Luca Manes*

“Vogliono sventrare un tratto meraviglioso di costa salentina, con questo gasdotto. Ma noi non ci stiamo, questa opera non la vogliamo!”. Non potrebbe essere più deciso Enzo Tommasi, che dalle parti di San Foca (Marina di Melendugno) tutti conoscono con soprannome che dà anche il nome al suo ristorante, Concepita, quando chiamato a esprimersi sul gasdotto TAP. A pensarla come lui la stragrande maggioranza della popolazione locale, ma anche oltre 30 comuni della provincia leccese – in primis quello di Melendugno – e la Regione Puglia. Tutti i soggetti istituzionali hanno espresso nel tempo un secco no al progetto, che però sembra ormai essere una delle priorità dell’agenda energetica del governo Renzi. Governo che ha infatti accolto con enorme favore il parere favorevole – sebbene con prescrizioni – del ministero dell’Ambiente sulla valutazione di impatto ambientale materializzatosi a fine agosto. Il provvedimento non è ancora disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente, tuttavia secondo indiscrezioni le prescrizioni sarebbero corpose e onerose, insomma un po’ tirato per la camicia.

13desk2-no-tap-san-foca-lecce

Adesso di parla di un possibile inizio dei lavori nel 2015 e di terminare tutto entro il 2019. In realtà il TAP (che prima del Salento attraverserà Grecia e Albania) è solo un segmento di un’opera ancora più grande, un serpentone di 3.500 chilometriche una volta completato porterà in Europa il gas che si trova al largo dell’Azerbaigian, nel Mar Caspio. Gli altri due tratti si chiamano Trans Anatolian Gas Pipeline (TANAP) che, come dice il nome, interesserà il territorio turco, e Southern Caucasus Gas Pipeline, che parte dal Mar Caspio e passa per le Georgia. In un secondo momento il Corridoio potrebbe comprendere anche il gasdotto Trans-Caspian, dal settembre 2011 oggetto di un negoziato diretto tra la Commissione europea e l’esecutivo del Turkmenistan. E proprio il 20 settembre a Baku il governo azero celebrerà in pompa magna l’inizio lavori per il mega gasdotto, alla presenza anche di Matteo Renzi.

Rotta-TAP-e-collegamento-a-rete-esistente-southstream













Per il solo percorso del TAP, il consorzio costruttore è registrato in Svizzera, ma annovera tra le sue fila il gigante petrolifero britannico BP, i norvegesi della Statoil e l’azienda di stato azera Socar (tutti soci con quote del 20%). Ma i 10 miliardi di metri cubi di gas che la pipeline dovrebbe portare in Italia ogni anno, come dichiarato da fonti ufficiali, ci servono davvero? “A noi di certo no, ma nemmeno al resto d’Italia”, ci spiega Alberto Santoro del Comitato No Tap. E ha ragione, visto che nel 2013 il consumo di gas è calato del 6,4 per cento rispetto all’anno precedente, attestandosi su un dato complessivo (69,5 miliardi di metri cubici) che in Italia non si registrava dal 2002. Eppure, per “abbracciare” in pieno la politica energetica europea, che punta forte sul gas, soprattutto se non russo,l’Italia pare voler diventare una sorta di grande hub del Vecchio Continente.

Pazienza se le bellezze di una zona del Salento in cui il turismo è in grande ascesa saranno a forte rischio. Tanto per intenderci, a 800 metri dal litorale di San Foca, a 18 metri di profondità, si infilerà un microtunnel largo tre metri e lungo due chilometri. Proprio di fronte alla spiaggia che per il quarto anno consecutivo ha ottenuto la bandiera blu, sul fondale sarà costruito un terrapieno in calcestruzzo cementizio. Lì il tubo penetrerà nel sottosuolo, per riemergere al di là della pineta a ridosso della litoranea, e poi proseguire la sua strada per otto chilometri nell’entroterra.  Lungo quel percorso dovranno far posto al tubo oltre 1.900 ulivi, da ricollocare altrove.

Schermata-2013-08-11-a-08.41.41



















Ma non è finita qui. Prima di arrivare alla stazione della rete Snam di Mesagne, il gasdotto passerà per una centrale di depressurizzazione a ridosso dei centri abitati della zona, come ci ha confermato il sindaco di Melendugno Marco Potì.

no-tap-san-focaNel frattempo tutti si affrettano ad affermare che i costi dell’opera (circa 40 miliardi di euro) saranno a totale carico dei privati. Sicuri? Proprio perché si trova nella lista dei “progetti di priorità europea”, il TAP è candidato a ricevere prestiti a tasso agevolato dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo sviluppo e da altre istituzioni finanziarie pubbliche (come la Banca europea degli investimenti e Cassa Depositi e Prestiti). Ma non solo. Il consorzio costruttore potrebbe finanziare la costruzione vendendo sui mercati finanziari dei titoli di debito (i “project bond europei”) con un rating particolarmente alto grazie all’intervento di alcune delle istituzioni appena menzionate, assieme alla Commissione europea. In altre parole, un’agevolazione non da poco, che rischia di scaricare sulle casse pubbliche i costi dell’opera, lasciando il profitto intatto per la società che costruisce e per gli investitori che hanno comperato i bond.

Per parlare di TAP, ma anche delle ormai ricorrenti violazioni dei diritti umani che si succedono in Azerbaigian, il Paese da cui come visto arriverà il gas, Re:Common e Amnesty International terranno un incontro pubblico a Roma mercoledì 17 settembre, a cui parteciperanno Gianluca Maggiore del comitato No Tap e l’attivista azero Turgut Gambar del movimento civico N!DA.

Un occasione da non perdere per capire che cosa ruota attorno all’ennesima infrastruttura dannosa per il territorio e le popolazioni locali, ma utilissima per le élite politiche e imprenditoriali europee.

fonte: Comune-Info

Tratto da:http://www.oltrelacoltre.com
Vogliono sventrare la costa salentina
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Stiglitz: Gli Zombie Europei dell'Austerità

Pubblicato su 29 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Su Project Syndicate, il premio Nobel Stiglitz attacca le politiche economiche attuate da Bruxelles come fallimentari, dalle privatizzazioni a tappeto ai tagli allo stato sociale.  Ma quel che è peggio è che tutte queste sofferenze sono rese ancor più tragiche dal fatto di essere completamente inutili, finalizzate alla sopravvivenza di uno strumento imperfetto e non necessario, l’euro.

NEW YORK – “Se i fatti non si conformano alla tua teoria, cambia la teoria”, dice un vecchio adagio. Ma molto spesso è più facile tenersi la teoria e cambiare i fatti – o così sembrano pensare il cancelliere tedesco Angela Merkel e gli altri leader europei pro-austerità. Nonostante continuino a sbattere il muso contro la realtà, essi continuano a negarla.
 
L’austerità ha fallito. Ma i suoi difensori continuano a cantare vittoria aggrappandosi alla più debole delle giustificazioni: l’economia non si sta più contraendo, per cui l’austerità ha funzionato! Ma se questo è il metro di giudizio, potremmo dire che buttarsi giù da un burrone è la maniera migliore di scendere una montagna; dopo tutto, la discesa si è fermata.
 
Ma tutte le discese prima o poi si fermano. Il successo dovrebbe essere misurato non in base al fatto che alla fine arriva la ripresa, ma in base a quanto rapidamente arrivi e a quanto siano profondi i danni arrecati dalla caduta.
 
Se la mettiamo in questi termini, l’austerità è stata un completo disastro, cosa che è resa evidente dal fatto che le economie dell’UE si trovano ancora in stagnazione, se non in una tripla recessione, con una disoccupazione ai massimi di sempre e un PIL reale pro capite (depurato dall’inflazione) che in molti paesi rimane al di sotto del livello pre-crisi. Perfino nelle economie che vanno meglio, come in Germania, la crescita a partire dalla crisi del 2008 è stata così debole che, in altre circostanze, sarebbe considerata deludente.

I paesi più colpiti sono in depressione. Non si può usare un’altra parola per descrivere economie come quella spagnola o greca, dove circa una persona su 4 – e più della metà dei giovani – non può trovare lavoro. Dire che il rimedio sta funzionando perché il tasso di disoccupazione è diminuito di un paio di punti percentuali, o perché si intravvede un pelino di debole crescita, è fare come un medico medioevale che dice che il salasso sta funzionando soloperché il paziente non è morto, per ora.
 
Se estrapoliamo la modesta crescita europea dal 1980 in poi, i miei calcoli mostrano che la produzione nell’eurozona oggi è più del 15% inferiore a quanto sarebbe stata se la crisi del 2008 non si fosse manifestata, il che implica una perdita di 1600 miliardi di dollari solo per quest’anno, e una perdita cumulata di più di 6500 miliardi. Ancor più preoccupante, le perdite sono in aumento, non in diminuzione (come ci si aspetterebbe all’indomani di una crisi, quando la crescita è tipicamente più veloce del normale perché l’economia tenta di recuperare il terreno perduto).

Per dirla in breve, la lunga recessione sta  compromettendo il potenziale di crescita europeo. I giovani che dovrebbero accumulare competenze non lo stanno facendo. C’è una schiacciante evidenza che essi dovranno affrontare la prospettiva di guadagni significativamente più bassi nella loro carriera, rispetto a quanto sarebbe accaduto se avessero iniziato a lavorare in un periodo di piena occupazione.
 
Nel frattempo, la Germania sta obbligando le altre Nazioni a perseguire politiche che ne indeboliscono le economie – e le democrazie. Quando i cittadini votano ripetutamente per un cambio di politica – e ci sono poche politiche che contano di più per i cittadini di quelle che influenzano il loro livello di benessere – ma viene loro detto che queste questioni vengono decise altrove o che non hanno possibilità di scelta, sia la democrazia che la fiducia nel progetto europeo ne soffrono di conseguenza.
 
La Francia ha votato per un cambio di rotta 3 anni fa. Invece, gli elettori hanno ricevuto un’altra dose di austerità pro-business. Uno dei concetti più solidi in economia è il moltiplicatore del bilancio in pareggio – aumentare le tasse e le spese contemporaneamente stimola l’economia. E se le tasse colpiscono i ricchi e le spese beneficiano i poveri, il moltiplicatore può essere particolarmente alto. Ma il governo cosiddetto socialista francese sta abbassando le tasse alle imprese e tagliando le spese – una ricetta che è quasi una garanzia di indebolimento dell’economia, ma che incontra il favore della Germania.
 
La speranza è che tasse più basse alle imprese stimoleranno gli investimenti. Ma questo è puro nonsenso. Quel che scoraggia gli investimenti (sia negli Stati Uniti che in Europa) è la mancanza di domanda, non le tasse troppo alte. In realtà, poiché la maggior parte degli investimenti è finanziato a debito, e il pagamento degli interessi è deducibile dalle tasse, il livello di tassazione delle imprese ha poco effetto sugli investimenti.
 
Allo stesso modo, l’Italia viene incoraggiata ad accelerare le privatizzazioni. Ma il primo ministri Matteo Renzi ha il buon senso di riconoscere che svendere gli asset nazionali a prezzo scontatoha poco senso. Sono considerazioni di lungo periodo, e non esigenze finanziarie di breve periodo, che dovrebbero determinare quali attività debbano essere privatizzate. La decisione dovrebbe essere presa considerando dove le attività possono essere gestite in maniera più efficiente, con il miglior servizio possibile ai cittadini.
 
La privatizzazione delle pensioni, per esempio, si è rivelata dannosa in quei paesi che hanno provato a farla. Il settore sanitario americano è quasi esclusivamente privato, ed è il meno efficiente che esista al mondo. Queste questioni sono complesse, ma è comunque facile mostrare che svendere asset pubblici a prezzi bassi non è un buon sistema per migliorare la forza finanziaria di lungo periodo.
 
Tutta la sofferenze che c’è in Europa – inflitta a vantaggio di un artificio creato dall’uomo, l’euro – è ancor più tragica in quanto non necessaria. Nonostante le prove che l’austerità non funziona continuino ad accumularsi, la Germania e gli altri falchi hanno deciso di aumentarla, legando il futuro dell’Europa a una teoria ormai screditata da tempo. Perché questa voglia di offrire agli economisti altri fatti che lo dimostrano?

Tratto da:http://vocidallestero.blogspot.it
Stiglitz: Gli Zombie Europei dell'Austerità
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
CLAUDIO MOFFA: " ROMPERE LA GABBIA "

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Recensione di Enrico Galoppini



La “gabbia” che Claudio Moffa col suo saggio pubblicato da Arianna Editrice invita a “rompere” non è quella dell’euro, se con ciò s’intende una ‘romantica’ operazione di “ritorno alla lira”.



Come recita il sottotitolo nella copertina di "Rompere la gabbia", la questione cruciale è quella della sovranità monetaria, che il docente di Storia e Istituzioni dei Paesi afro-asiatici all’Università di Teramo auspica venga ristabilita al più presto, in Italia e negli altri Paesi occidentali, per uscire dall’attuale “crisi”.



Esiste tuttavia un ostacolo insormontabile: la mancanza di volontà da parte di un ceto politico ed una classe dirigente che nel migliore dei casi, quando non si tratta di personaggi collusi e a libro paga, s’illudono che l’attuale abnorme finanziarizzazione dell’economia e della vita degli Stati nel suo complesso possa durare ancora a lungo senza ridurre la stragrande maggioranza nelle persone in una schiavitù che la ‘gabbia’ del titolo di quest’opera evoca al meglio.



Per procrastinare quest’inevitabile esito, già in parte realizzatosi, questi cosiddetti politici delle moderne “democrazie”, su imbeccata dei loro padroni e dei media di loro proprietà, si sono inventati l’ondata di “antipolitica” e la “crisi”.



Ma la “crisi” non è il risultato di “sprechi” e “ruberie” (che pure ci sono), come vorrebbe farci intendere anche tutta una saggistica interessata che ha preso a bersaglio l’ormai celebre “casta” e non il mondo della grande finanza speculativa.



Perché se di “casta” si deve parlare, essa va cercata tra quell’élite, invero ristretta e potentissima, dei “signori del denaro”. [...]





Di coloro che detengono – dopo averlo servizievolmente ricevuto “a termini di legge” – il potere di emissione, vera chiave di volta dell’intera economia moderna (ma a ben considerare dell’economia d’ogni tempo e luogo, tant’è che l’Autore passa in rassegna – cap. 4 – alcuni esempi storici che ben mostrano l’attenzione che i governanti hanno sempre dedicato a tale problematica).



La domanda che nessun grande “esperto” dei media e dell’università (peraltro sempre più sotto il controllo del capitale finanziario stesso) osa mai porre è infatti la seguente: “Di chi è la moneta?”. E, nello specifico di noi italiani ed “europei” dopo oltre dieci anni di “moneta unica”: “Di chi è l’Euro”?



A questa fondamentale domanda, dopo l’eccezione in ambito accademico del defunto prof. Giacinto Auriti, il saggio di Claudio Moffa, che riunisce anche alcuni suoi interventi preparati per le varie edizioni del “Master Enrico Mattei in Vicino e Medio Oriente”, offre una chiara ed esaustiva risposta. L’Euro, tanto per cominciare, non è degli Stati che vi aderiscono, ovvero dei cittadini che da quelli dovrebbero essere rappresentati e difesi, bensì di una ristretta cricca di banchieri privati che controllano il cartello di banche “nazionali” denominato BCE.



Attraverso spiegazioni lineari che hanno anche il pregio di una provvidenziale ripetitività (importante per chi è a digiuno di tali argomenti), l’Autore giunge ad una sconcertante verità: l’Euro è di fatto una moneta straniera!



Che conseguentemente gli Stati (o quel che ne resta una volta spogliati della sovranità monetaria) dell’Unione Europea che l’hanno sottoscritto devono letteralmente acquistare a fronte dell’emissione di titoli del “debito pubblico” gravati da interesse. Come non può aumentare il “debito” in simili condizioni (p. 110)? E come non possono aumentare, in simili condizioni, le famigerate tasse?



Ma la BCE – che è il coronamento di una manovra che parte da lontano e che per quanto riguarda l’Italia consiste in una successione di eventi che questo libro ripercorre nella loro perfidia – crea denaro dal nulla (M. Allais), nel senso che per essa il denaro, offerto come una vera e propria “merce”, ha praticamente un costo irrisorio, sebbene la differenza tra quello ed il valore facciale impresso (da 5 a 500 euro) garantisca il famoso reddito da signoraggio.



Ora, su quest’ultimo termine (come su tutto ciò che si discosta dalla versione ufficiale ammessa dal sistema vigente politico-mediatico-culturale) è stata fatta scendere una coltre di discredito e di dileggio, ma se solo si presta attenzione alle dichiarazioni di alcuni protagonisti delle manovre che hanno prodotto l’attuale indecente ed immorale stato di cose (per esempio Andreatta o Soros), ci si rende conto che sono gli stessi “signori del denaro” ed i loro incaricati a riconoscere l’esistenza – e la redditività! – del signoraggio.



Il libro del prof. Claudio Moffa (che non a caso ha sempre invitato a collaborare “al di fuori degli schemi”) è anche un appello appassionato (e sicuramente inascoltato) alla cosiddetta “sinistra” affinché prenda atto che la battaglia per la sovranità monetaria non ha “colore”. Essa, anzi, è oggi “la” battaglia per antonomasia, in una situazione nella quale ogni “manovra” ed ogni provvedimento economico di qualsiasi governo che abbia aderito all’euro è destinato all’inevitabile fallimento poiché lo strumento monetario è completamente fuori dal suo controllo.



Né ha alcun senso vedere ancora, come se ci trovassimo cinquant’anni fa, sedersi al “tavolo delle trattative” sindacati e “datori di lavoro”, quando la proporzione tra capitale finanziario-speculativo e capitale produttivo è passata, dal 3% che era nel 1973, ad un inaccettabile 2000% nel 2010 (cioè, un rapporto di 20 a 1!).



Eppure, non è sempre andata così. Ci si è arrivati un po’ per volta. Ma se dobbiamo individuale una sorta di “big bang” lo si può fissare al 1694, con la creazione della Banca d’Inghilterra, che già Marx (al quale Moffa dedica un capitolo per mostrare come i suoi scritti giovanili tenessero nel debito conto il peso del capitale finanziario nella spirale di alienazione e sfruttamento delle classi lavoratrici) aveva indicato come una truffa ai danni dello Stato, di lì in poi “mantenuto artificiosamente sull’orlo della bancarotta”, il “debito” contratto coi banchieri privati crescendo indefinitamente (cap. 5).



L’eterno conflitto tra “produttori” (insomma, chi lavora e perciò produce ricchezza) e “speculatori” non era dunque ignoto ad un pensatore ed agitatore che ha condizionato generazioni di politici e studiosi, i quali però – complice anche una successiva svalutazione del fenomeno usurario dello stesso Marx, denunciata da Moffa – si sono incartocciati nelle varie “scuole” del Marxismo, che hanno focalizzato l’attenzione su un conflitto – quello tra “padroni” e “proletari” – che obiettivamente non spiega se non solo alcuni aspetti marginali delle moderne dinamiche economiche (e politiche).



Il libro, tra le altre cose, invita a riflettere sul fatto che esiste una notevole differenza, anche etica, tra capitale produttivo, destinato agli investimenti (ed ai rischi ad essi connessi), e capitale finanziario-speculativo.



Così si spiega la fondamentale convergenza di Cristianesimo ed Islam, uniti nella condanna del prestito ad interesse, mentre proprio l’usurocrazia apolide punta a fomentare lo scontro tra queste due tradizioni religiose.



E così trova un suo perché “un’imprenditoria etica, animata dall’obiettivo di costruire il benessere del popolo italiano”, in opposizione ai “capifila del non ancora maturo e ‘libero’ (meglio sarebbe dire ‘eversivo’) mondo bancario” (p. 127), che vide protagonista Enrico Mattei. Il quale poté svolgere la sua azione nazionale ed internazionale, ispirata ai suoi ideali cattolici (e, perché no, alla sua giovanile formazione fascista), grazie a alla presenza di un capitale produttivo ancora nettamente preponderante rispetto a quello finanziario-speculativo e, soprattutto, nelle salde mani dello Stato italiano.



Oggi, invece, dopo il suo assassinio (e quello, altrettanto significativo dal punto di vista che stiamo trattando, di Aldo Moro), lo Stato è stato assaltato, conquistato e svuotato da una banda di “camerieri dei banchieri” (per dirla con Ezra Pound) che in Italia, giusto per riassumere le date salienti, hanno agito nel modo che andiamo ad esporre.



Premesso che l’Italia, seppur sconfitta militarmente e perciò occupata, aveva mantenuto una sua sovranità monetaria (legge fascista del 1936 che definiva la Banca d’Italia, monopolista dell’emissione, un “istituto di diritto pubblico”; 1945-1948: sostanziale “continuità” rispetto al Ventennio; fino a tutti gli anni Settanta: emissione di biglietti di Stato a corso legale, quindi reddito da signoraggio nelle casse dello Stato), questi sono i momenti cruciali di quello che solo un osservatore prevenuto non può riconoscere come un complotto ordito ai danni della Nazione:



- 1981: “divorzio” del Tesoro dalla Banca d’Italia (sulla base di un mero scambio di lettere!), preceduto da un tam tam mediatico sulla necessità della “autonomia della Bd’I”. Si noti per inciso che più è aumentata la “autonomia” della Bd’I, più il cosiddetto “debito pubblico” è cresciuto…



- Il 1992 – che è quello di “Mani Pulite” – è l’anno del golpe: in rapida successione avvengono la privatizzazione della Bd’I (che sancisce la fine della nostra sovranità monetaria); il perfezionamento del suddetto “divorzio” da parte del ministro Guido Carli; le privatizzazioni del governo Amato previa trasformazione degli Enti pubblici in S.p.A.; senza contare la svalutazione della lira (governatore Carlo Azeglio Ciampi) ed il famoso ‘seminario’ sul panfilo della regina d’Inghilterra “Britannia”.



- 1993: abolizione del Ministero delle Partecipazioni Statali (i famosi “carrozzoni”…), mentre lo ‘spettacolo’ degli avvisi di garanzia veniva proiettato nelle case degli italiani.



È facile (ed irritante) osservare la rapida successione temporale di questi eventi rispetto all’accelerazione del processo di “integrazione europea” (trattati di Maastricht e Lisbona, opportunamente citati in appendice per sottolinearne l’assoluta obbedienza ai diktat della finanza speculativa a tutto danno del “lavoro”, che evidentemente non interessa affatto ai fautori della UE).



Una volta infilatisi nei gangli dello Stato, i suddetti “camerieri” traditori hanno svenduto, in nome del “libero mercato” (ma ai loro amici), l’industria pubblica strategica italiana, come ha scritto ed argomentato magistralmente Antonio Venier in un altro libro che tutti – specialmente chi ha ancora un residuo amor di Patria – dovrebbero leggere e meditare: Il disastro di una nazione. Saccheggio dell’Italia e globalizzazione (Edizioni di Ar, 1999, con presentazione di Bettino Craxi).



Ma a proposito di “libero mercato” c’è da ricordare ai suoi indefettibili ammiratori che l’esperienza di questi ultimi vent’anni ha evidenziato come la “libera impresa”, che è senz’altro un valore da tutelare ed incoraggiare, non ha alcuna speranza di sopravvivere in un regime di “libera speculazione”.



Per questo, il saggio di Claudio Moffa, che dovrebbe finire sul tavolo di tutti i politici assieme a quello di Venier se questi non fossero intenti da mane a sera a venderci ai loro padroni, si conclude idealmente con una dichiarazione che è una sorta di parola d’ordine: “Libera impresa in libero Stato padrone dell’emissione monetaria” (p. 159).



La “autonomia” dell’istituto di emissione (prima la Bd’I ed ora la BCE) ha solo posto le premesse della “crisi”, di una crisi finanziaria che a sua volta, poiché i ‘rubinetti’ della cosiddetta “liquidità” sono in mani private che li aprono discrezionalmente per ottenere risultati politici, è con ogni evidenza una crisi produttiva, tra le cui concause, stabilito che la prima è l’assenza di sovranità monetaria, possiamo annoverare la “libera circolazione di merci e uomini” e le purtroppo celebri “delocalizzazioni”.



In questo quadro che ha bisogno solo di una salutare scossa, ogni misura presa dai vari governicchi che si succedono, dagli “interventi correttivi” agli “aggiustamenti fiscali”, dalle “detrazioni” agli “incentivi”, è pura fuffa, perché rebus sic stantibus questa situazione – che genera solo povertà ed insicurezza (Moffa parla di “via giudiziaria al pauperismo” opposta ad un ragionevole “progresso” sociale ed economico) non può che riprodursi all’infinito, stringendo sempre più il cappio dell’usura attorno al collo di imprese e famiglie.



Enrico Galoppini



Fonte Eurasia

Tratto da: http://www.luogocomune.net
CLAUDIO MOFFA: &quot; ROMPERE LA GABBIA &quot;
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
SENZA LAVORO SEI DISPERATO MA NON PENSARE CHE SARAI TANTO ALLEGRO AL LAVORO

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Era uno dei principali obiettivi sin dall’inizio e ci sono arrivati, forse un po’ in ritardo rispetto ai tempi che si erano prefissati, ma ci sono arrivati. Chi ha capito il progetto dell’Unione Europea sa che le riforme del mercato del lavoro rappresentano lo strumento per ampliare la massa dei precari disposti a tutto e che, seppure con salari bassi e privi di risparmi, saranno costretti a comprare quei servizi essenziali (sanità, acqua, educazione, ecc) che nel frattempo verranno privatizzati.

Noi tutti lo abbiamo capito da tempo, forse ora anche il sindacato? In realtà anche il sindacato lo aveva capito da tempo solo che ora gli è impossibile girare la testa dall’altra parte.

In diversi lavori la MMT ha spiegato perché la linea di intervento “per superare la crisi bisogna lavorare sul lato dell’offerta” è sbagliata, perché il presupposto “per crescere uno Stato deve avere i conti a posto” è in realtà una superstizione e perché il modello export oriented a cui tende l’UE è folle.

Le riforme del mercato del lavoro hanno un impatto negativo sulla dinamica occupazionale ma anche un effetto disastroso da un punto di vista psicologico sul sentimento del lavoro di chi continuerà a lavorare. Chi come me viene dalle scienze sociali sta assistendo ad uno stravolgimento tale che potremmo anche chiamarlo la cancellazione  del sentimento e della cultura del lavoro. Ècome una malattia e si manifesta tramite una serie di sintomi:

    la destabilizzazione. Il continuo dibattito sul mercato del lavoro serve a veicolare il messaggio “nessuno si senta più al sicuro”; in questo senso l’abolizione dell’art. 18 è simbolico per l’UE nel senso che è il simbolo giusto tramite cui mandare questo messaggio.
    la fine dei valori del lavoro, cioè quel valore personale che una lavoratore cerca nel lavoro e che è alla base della sua soddisfazione (sentirsi utile oppure fare carriera o lavorare in un bell’ambiente, ecc).  La cultura dell’austerità cancella la scelta e il desiderio nel lavoro: “è tanto se lo hai, UN lavoro” -  ti viene detto – “non puoi pretendere che sia IL lavoro che vorresti”. Per chi ha si ostina ad avere questo desiderio (meglio definito come PRETESA) è prevista la fustigazione, per chi non ha più questa pretesa è prevista la frustrazione.
    La morte bianca dell’utilità del lavoro: è stato ucciso l’orgoglio del fare un lavoro utile che proviene anche dal fatto che gli altri lo riconoscano come un lavoro utile (produzione, insegnamento, il lavoro delle forze dell’ordine, ecc) che poi era l’essenza del “mestiere”. Ma per lo Stato sotto scacco dei mercati finanziari garantire un lavoro non è più una priorità, figurarsi se si pone il problema di far fare cose utili alla collettività tanto il PIL è dato anche dalle attività illecite. Con la riforma degli ammortizzatori sociali quei lavoratori in cassa integrazione prima orgogliosi di aver fatto il PIL della nazione saranno costretti a accettare il primo lavoro utile proposto dalle agenzia di collocamento, cioè il primo che ti viene offerto, pena la fine del sussidio.  Vedere oggi questo discorso di Roosevelt che parla del diritto delle persone ad avere un lavoro utile è come vedere un documentario sul pianeta Marte

In un contesto in cui aumentano le famiglie povere difendere il diritto a esprimersi tramite il lavoro, per le proprie capacità e aspirazioni, è etichettato dalla cultura della scarsità un’assurda pretesa  ma a ben guardare così si sta demolendo un altro pezzo della civiltà europea, quella della cultura del lavoro. L’austerità si porta dietro l’azzeramento della soggettività al lavoro cioè quel mondo di sentimenti e di relazioni che rendevano il lavoro una parte importante della vita delle persone (le relazioni con gli altri, le aspettative, le gratificazioni e delusioni). Vale solo quanto sei disposto a fare un lavoro per un costo minore degli altri, a prescindere da quello che sei. E allora scienziati sociali, psicologi del lavoro, sociologi, e così via è o non è anche nostra la battaglia contro l’austerità?
Tratto da:http://www.retemmt.it
SENZA LAVORO SEI DISPERATO MA NON PENSARE CHE SARAI TANTO ALLEGRO AL LAVORO
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Recessione? No, crollo dell`economia

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

di: Giuliano Augusto

Mario Draghi è sicuramente un personaggio molto attaccato alle poltrone sulle quali ha avuto la sventura (per noi) di sedersi. Prima come direttore generale del Tesoro (addetto alle privatizzazioni), poi come vicepresidente (per tre anni) della filiale europea della Goldman Sachs, poi come governatore della Banca d'Italia ed infine ora (sempre purtroppo) come presidente della Banca centrale europea. A gestire quindi la moneta di uno Stato inesistente. Al peggio insomma non c'è mai fine. L'ultima poltrona in questione, appunto quella della Bce, è quella che lo fa sentire maggiormente gratificato e lo porta, per forza di cose, ad esaltare sempre e comunque il proprio operato. La mia politica monetaria è giusta e perfetta, sostiene in ogni occasione l'uomo di fiducia della finanza anglofona. Di conseguenza se l'economia europea sta rallentando la colpa non è mia ma è dei governi dei Paesi membri dell'euro e dell'Unione che non riescono a mettersi al passo con il Mercato Globale e non fanno quelle riforme “strutturali” che ne sono il naturale e necessario corollario. In primo luogo quella del mercato del lavoro che deve essere omogeneo in ogni angolo del mondo. Al'insegna del precariato e della flessibilità. Così il lavoratore europeo dovrà essere gratificato dalla stessa mancanza di tutele di quello cinese. E possibilmente dagli stessi miseri stipendi e dalla possibilità di essere licenziato in ogni occasione. E' il Libero Mercato ragazzi. E noi anglofoni abbiamo lavorato e stiamo lavorando per questo. Il tutto si realizza nella quasi indifferenza dei governi europei che hanno deciso anzi di scavalcare a destra il banchiere, il cui cuore, ed altro, si divide tra la City e Wall Street. Draghi, con poco senso del ridicolo, ha sostenuto che l'Europa non è in recessione. C'è soltanto una crisi economica un po' pesante, per non dire pesantissima. Ma che volete che sia? Basta intendersi sul significato dei termini ed il gioco è fatto. Il futuro è luminoso e l'Unione si riprenderà. E visto che il compito “istituzionale” della Bce è quello di assicurare la stabilità dei prezzi, né inflazione per tutelare i cittadini né deflazione per tutelare le imprese, Draghi ha insistito a sostenere che in Europa, anzi nell'Eurozona, lui non vede rischi di deflazione. Ci sono soltanto rischi di inflazione molto bassa per un lungo periodo. Della serie: se non è zuppa è pan bagnato. Purtroppo, ha notato compassato l'ex allievo dei gesuiti, “la ripresa è modesta, debole e fragile”. Ma non è colpa mia. Io, ha ricordato, ho prestato una barca di miliardi (di euro) alle banche ma se queste non le hanno prestate alle imprese (per gli investimenti) e alle famiglie (per i consumi) io che posso farci? Affermazione falsa perché i mille miliardi (novembre 2011-marzo 2012) prestati alle banche non sono stati vincolati a quell'utilizzo specifico tanto che gli istituti le hanno impiegate per comprare titoli di Stato. Il che ha assicurato ad esse entrate sicuri e costanti, profitti ed utili da distribuire agli azionisti, e dulcis in fundo la possibilità di ricapitalizzarsi gratis (la Bce ha messo l'1% di interesse). Una scelta che ha aiutato sopratutto la Bce e Draghi visto che la prima conseguenza è stata quella di calmierare le tensioni sui tassi di interesse con lo spread, ad esempio quello tra Btp e Bund, che è sceso dai 570 punti dell'ultimo periodo di governo di Berlusconi (novembre 2011) ai 160 circa attuali. In presenza, è questo è l'assurdo di un debito pubblico italiano passato dal 120 al 135% sul Pil. I prezzi stanno calando ma non crolleranno, ha assicurato Draghi, e la politica da lui definita “accomodante” della Bce (quindi in aiuto alle banche) continuerà ancora e lui spera che favorirà la ripresa e l'occupazione. Gli ultimi prestiti della Bce alle banche europee sono infatti stati vincolati alla concessione di prestiti all'economia “reale” ma proprio per questo la risposta, vedi l'Italia, è stata piuttosto fredda. Ma guarda un po'. La politica monetaria, da sola, ha insistito, non può produrre crescita. Servono altri elementi da mettere in campo. La definitiva precarietà del lavoro è il primo che Draghi auspica. Tanto alla Bce il problema stipendi non se lo pone nessuno. Tratto da: http://www.rinascita.eu
Recessione? No, crollo dell`economia
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Ma che cosa volete ancora dalle pensioni, gran pezzi di ladri…

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

di ELSA FARINELLIpensionati 300x191 Ma che cosa volete ancora dalle pensioni, gran pezzi di ladri…

Il Fondo monetario internazionale, la “massoneria” finanziaria, ha dettato le regole: tagliare pensioni e sanità in Italia. Eh beh, certo, non si toccano le rendite dei finanzieri, non si toccano i fallimenti delle banche, pagati e ricoperti con i soldi dei contribuenti, però per far tornare il pareggio bisogna toccare i diritti acquisiti.

Fatte salve alcune categorie: gli alti magistrati, come già visto, e i manager del Parlamento che, come riportato anche su questo giornale, incassano più di un capo di Stato.

Ma intanto l’ordine di ridurre le pensioni è arrivato, mentre proprio in questi giorni escono dati agghiaccianti sul fronte previdenza. Dal dossier “Politiche fiscali, indicizzazione e progressivo impoverimento delle pensioni” realizzato dal Cupla (Comitato unitario pensionati lavoro autonomo) in collaborazione con il Cer, emerge che l’aumento delle addizionali locali e il mancato recupero del drenaggio fiscale hanno ridotto il potere di acquisto soprattutto per i 7,4 milioni di pensionati, il 44% del totale, che vivono in semipovertà con una pensione inferiore a 1.000 euro lordi mensili”.

Le pensioni più basse hanno subìto una perdita del potere d`acquisto del 4%, in media il rapporto è tra il 2 e il 7%. Inoltre, le pensioni più povere si collocano oggi oltre tre punti percentuali al di sotto della soglia di povertà assoluta. Negli ultimi dieci anni il quadro è andato via via deteriorandosi. La proposta uscita dal Comitato unitario è di  adeguare gradualmente i trattamenti minimi di pensione al 40% del reddito medio nazionale, cioè da 500 a 650 euro mensili come ci chiede, del resto, la carta sociale europea.

E la riduzione del cuneo fiscale prevista per i soli lavoratori dipendenti con retribuzione mensile fino a 1.500 euro, che hanno recuperato 80 euro mensili, deve essere estesa anche ai pensionati a partire dalle fasce più basse di reddito.



da L’indipendenza

Tratto da:http://www.rischiocalcolato.it
Ma che cosa volete ancora dalle pensioni, gran pezzi di ladri…
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Big Pharma ignora cure per il cancro perché poco redditizie

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in MEDICINA ALTERNATIVA
Un professore di Harvard si è curato da un cancro mortale con metodi alternativi (e più economici) alla chemioterapia. Le case farmaceutiche li conoscono, ma non vogliono sviluppare quei farmaci perché costano meno e minori sono i loro guadagni.

 di Monica Amendola

La storia della guarigione di Michael Retsky, oggi professore alla Harvard School of Public Health lo insegna: è possibile curare il cancro con dei metodi alternativi rispetto al tradizionale ciclo di chemioterapie. Magari con una terapia più lunga, ma sicuramente più economica di quella utilizzata dagli oncologi. I farmaci che servono a questo, però, sono troppo poco costosi, e il ritorno economico delle case farmaceutiche che li producono sarebbe minimo, o comunque di molto inferiore al guadagno dato dalle chemioterapie standard. Per questo, la Big Pharma, che comprende le maggiori dieci aziende farmaceutiche del mondo, preferisce investire su cure più specifiche e costose.



Nel 1995 a Retsky fu diagnosticato un tumore al colon in stadio avanzato e molto diffuso. L’allora ricercatore, laureato in fisica, ma da dieci anni dedito allo studio del cancro, analizzò le probabilità di guarigione: il venti percento, destinato a salire al cinquanta con la chemioterapia. Poi, solo la speranza di guarigione. Con le sue conoscenze, tuttavia, Retsky sapeva dell’utilizzo di terapie alternative nella cura del cancro del dottor William Hrushesky, e lo contattò. La cura di Retsky fu più lunga di un normale percorso oncologico, due anni e mezzo invece di sei mesi, ma il dosaggio della medicina più basso e meno concentrato gli evitò i normali effetti collaterali dovuti alle chemioterapie, molto più brutali. E gli permise di guarire dal suo tumore. Da allora, Retsky si dedica alla ricerca sui metodi alternativi e più a basso costo per curare il cancro, che nel solo 2013, negli Stati Uniti, ha causato 580.000 morti, calcolate dalla American Cancer Society.



Le cure alternative sperimentate da Retsky e Hrushesky hanno però un nemico principale: il problema del ritorno economico delle case farmaceutiche. Secondo il Tufts Center for the Study of Drug Development, infatti, la sperimentazione di un farmaco antitumorale costa più di un miliardo di dollari, cosa che lo porta a essere venduto per altrettanti miliardi. I dieci farmaci più usati tra questi sono tutti stati sperimentati da aziende parte della Big Pharma, e, stando ai dati della Campbell Alliance, società di consulenza sanitaria americana, negli ultimi dieci anni la vendita ognuno di loro ha superato il miliardo di dollari. Ultimamente, poi, la ricerca si è concentrata sulle cosiddette terapie mirate, che attaccano il tumore direttamente nella zona colpita. I farmaci utilizzati in questo tipo di terapie sono molto costosi perché richiedono una complessa sperimentazione molecolare e genetica; ma, proprio per questo, sono anche molto più redditizi.

dependence-on-prescription-drugs

Un esempio è dato dal Glivec dell’azienda Novartis, utilizzato per il trattamento di alcuni tipi di leucemia: ogni mese, questo farmaco richiede una spesa di duemilaseicento dollari. Per ottenerne il diritto di sfruttamento in esclusiva, la Novartis è stata impegnata negli ultimi sette anni in una controversia legale con l’azienda farmaceutica indiana Cipla, produttrice di farmaci generici con funzione equivalente, seppure a prezzo molto inferiore perché destinati alle popolazioni in via di sviluppo: centosettantacinque dollari mensili contro i duemilaseicento richiesti dalla Novartis. Alla fine della battaglia legale, il primo aprile 2013 la Corte Suprema di Nuova Delhi ha espresso la sentenza definitiva, rifiutando alla multinazionale svizzera la richiesta di brevetto per lo sfruttamento in esclusiva del Glivec. L’idea di base è quella di salvaguardare il diritto alla salute della popolazione, che ha un’incidenza di morte da cancro di molto superiore a quella statunitense: secondo l’Oms, pari a sette milioni di persone previste per il 2015 contro i cinque milioni del 2005.



Eppure, i rimedi alternativi ci sono: Retsky e Hrushesky, infatti, collaborano, dal 2010, con l’anestesista belga Patrice Forget, autore di uno studio sugli effetti benefici dovuti di farmaci antinfiammatori non steroidei (i cosiddetti Fans) prima dell’operazione di rimozione del tumore: le sue statistiche contavano una percentuale di recidiva di molto inferiore nei pazienti cui era stato somministrato il Ketorolac, noto sul commercio come Toradol, farmaco a buon mercato perché di proprietà di nessuna casa farmaceutica.



Mossa da un’analoga volontà di trovare cure alternative a basso prezzo, anche la Gran Bretagna ha messo in atto, dal 2013, una sperimentazione per provare l’efficacia dell’aspirina assunta dopo il trattamento curativo standard. «Un farmaco che possa essere brevettato otterrebbe subito un trial randomizzato, mentre l’aspirina, che ha proprietà sorprendenti, resta inesplorata perché si tratta di un rimedio cardiovascolare da pochi centesimi», ha affermato Michelle Holmes, professore associato di medicina presso la Harvard Medical School, che sta cercando di portare una sperimentazione analoga anche in America.



Ci sono ancora gli studi sperimentati nella struttura non profit Global Cures, di Vikas Sukhtame, docente della Harvard School of Medicine, e sua moglie Vidula. I due coniugi cercano terapie alternative a quelle standard, molto più economiche: sul loro programma si leggono progetti di utilizzo dei semi dell’uva, dell’aspirina, e del Ketorolac. Farmaci da loro definiti «orfani finanziari», perché non finanziati dal National Institute of Health degli Stati Uniti, e che i medici sono restii a somministrare se non sperimentati su larga scala.

Insomma, i rimedi alternativi ci sono, ma i servizi sanitari dei vari stati non sembrano interessati a finanziarli. Anche nella ricerca sul cancro, al primo posto sembra esserci il business, più che la salute.


Big Pharma è composto dalle principali dieci case farmaceutiche del mondo. Il loro fatturato complessivo (nel 2012) è stato di 395 miliardi di euro.BIG PHARMA È COMPOSTO DALLE PRINCIPALI DIECI CASE FARMACEUTICHE DEL MONDO. IL LORO FATTURATO COMPLESSIVO (NEL 2012) È STATO DI 395 MILIARDI DI EURO.
Tratto da:http://popoffquotidiano.it
Big Pharma ignora cure per il cancro perché poco redditizie
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
RESISTENZA IDENTITARIA EUROPEA

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POPOLI LIBERI
Riceviamo da Terre et Peuple e volentieri pubblichiamo. C.M.
Terre et Peuple
Résistance Identitaire Européenne
Le 25 septembre 2014

Voilà pourquoi un otage Français a été assassiné ! Voilà pourquoi les attentats vont fleurir en France...

Pourquoi la presse Française cache cette information ??? Qui veut-on instrumentaliser ?

Créer une tension extérieure puis intérieure pour faire oublier tous les échecs de ce gouvernement, et la catastrophe économique  en cours ?



Par ce que la France et ses alliés de l'OTAN et du Golfe, ont créé le monstre qui leur échappe aujourd'hui : la France doit sortir de l’OTAN !

Hollande est co-responsable de ce qui arrive et doit démissionner.



Merci de faire suivre, le plus grand nombre doit savoir...



http://www.terreetpeuple.com/geopolitique-reflexion-69/1131-les-usa-ont-finance-et-arme-daesh
RESISTENZA IDENTITARIA EUROPEA
RESISTENZA IDENTITARIA EUROPEA
RESISTENZA IDENTITARIA EUROPEARESISTENZA IDENTITARIA EUROPEA
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
“DE BENEDETTI &CO. SAPEVANO DELL’AMIANTO FIN DAL 1981″. ECCO COSA E’ EMERSO DALL’INCHIESTA CHIUSA IN QUESTI GIORNI SULLE MORTI PER MESOTELIOSI ALL’OLIVETTI

Pubblicato su 27 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

NELLE CARTE DELL’ACCUSA PER L’AMIANTO ALLA OLIVETTI UNA LUNGA SERIE DI NEGLIGENZE – “I PERICOLI DELLO STABILIMENTO SCOPERTI GIÀ NELL’81. MA SINO ALL’87 NESSUNA PRECAUZIONE” – C’ERA AMIANTO PERFINO IN SALA MENSA

Tutta la famiglia De Benedetti rischia il processo per omicidio colposo: Carlo, il fratello Franco e i figli Marco e Rodolfo. I dirigenti, per l’accusa, «non rendevano edotti i lavoratori del rischio specifico di inalazione di fibre-polveri d’amianto», soprattutto quelli a contatto con i micidiali talchi industriali a base di tremolite…



“I PERICOLI DELLO STABILIMENTO SCOPERTI GIÀ NELL’81. MA SINO ALL’87 NESSUNA PRECAUZIONE”

Luca Fazzo per “il Giornale“

«Esercitando in modo significativo e continuativo i poteri tipici del datore di lavoro e funzioni dirigenziali nell’ambito della prevenzione infortuni e malattie professionali, cagionavano, ovvero non impedivano che fosse cagionata la morte di Bretto Maria Giuditta, intervenuta il 24 febbraio 2013 per mesotelioma peritoneale». E di Marcello Costanzo, di Emilio Ganio, di tutti gli altri dipendenti dell’Olivetti morti di una morte terribile per avere lavorato in fabbrica. È questa, nelle carte dell’inchiesta, l’accusa che i pm di Ivrea muovono ai 39 imputati dell’inchiesta sui tumori all’Olivetti, tra cui Carlo De Benedetti.

Una indagine durata quattro anni, e arrivata alla stessa conclusione cui in altre parti d’Italia la magistratura è giunta analizzando i morti per amianto: per decenni l’amianto è stato un killer sconosciuto, ma almeno dagli anni Settanta il suo pericolo era noto. Ma si è fatto finta di niente.

 Per capire come la Procura si sia convinta che i piani alti «non potevano non sapere» basta leggere quello che i pm scrivono su uno dei morti, Emilio Ganio: «Come addetto ai torni automatici e dal 1970 come capo squadra nei vari reparti di produzione all’interno del capannone sud del comprensorio di San Bernardo di Ivrea veniva esposto all’inalazione di fibre di amianto disperse dall’intonaco di rivestimento del soffitto che era costituito di amianto in matrice friabile».

A De Benedetti e agli altri indagati la Procura contesta «negligenza, imprudenza, imperizia e comunque l’omessa adozione delle misure e della necessaria vigilanza che sarebbero state necessarie a tutelare la integrità fisica di Ganio Emilio, rilevando tardivamente e solo nel 1987 la presenza di amianto nella struttura del capannone sud».

Ancora più esplicite le conclusioni cui i pm sono arrivati sulla morte di Antonio Merlo, stroncato dal tumore nel 2011 per l’amianto respirato non solo in reparto ma anche in mensa: amministratori e dirigenti «omettevano di rilevare tempestivamente la presenza dell’amianto in matrice friabile all’interno del piano terra delle officine H e del locale mensa del comprensorio di via Jervis, non adottando misure igieniche che consentissero ai lavoratori di mangiare, bere e sostare senza rischio di contaminazione da polvere di amianto».

Fino al 1987 non viene fatto un campionamento dei locali, ma ancora peggio per i pm è quanto accade dopo: «Sebbene i valori riscontrati dai monitoraggi ambientali evidenziassero una concentrazione di fibre all’interno dei locali superiore del doppio rispetto a quella esterna non effettuavano alcuna valutazione del rischio per i lavoratori esposti, non effettuavano alcuna analisi mineralogica delle fibre, non effettuavano alcuna ispezione visiva».

E non è tutto. Sulla consapevolezza da parte del management Olivetti dei rischi da amianto, i pm hanno acquisito documenti e perizie. Tra i primi, una missiva di Maria Laura Ravera, direttrice del servizio ecologia dell’azienda, che il 16 febbraio 1981 (in piena era De Benedetti) invia due campioni all’università di Torino chiedendo di «voler esaminare i due campioni di talco per verificare se in essi è presente dell’amianto». È un talco particolare, che proviene da una valle svizzera, e contiene tremolite, un tipo particolare di amianto.

 Le analisi di Torino rivelano che nel talco usato all’Olivetti c’è una concentrazione di 500mila unità per microgramma, cinquecento volte il tetto ammesso negli Stati Uniti. In una perizia affidata dalla Procura all’epidemiologo Massimiliano Buggiani si legge: «Dagli anni Settanta era già nota la presenza nei talchi utilizzati nell’industria di altri minerali, tra cui l’amianto sotto forma di tremolite», che però venne usato in Olivetti fino al 1981. Dagli elementi e dalle testimonianze raccolte risulta che tra il 1968 e il 1980 non sono state adottate idonee misure preventive a tutela dei lavoratori.

Un altro consulente della Procura, Luigi Tirrito, scrive: «Il rischio poteva essere azzerato». Sarebbe stata sufficiente una «analisi al microscopio del talco prima dell’inserimento nel ciclo produttivo». Ma «nessuna misura di sicurezza, come risulta dagli atti, è stata mai adottata».

Nel giugno 1977 una nota riservata del Laboratorio chimico aziendale della Olivetti individua tutti gli usi cui all’interno dell’azienda è destinato l’amianto: isolante termico, produzione di frizioni, componente esterno. Ma nulla accade.

Tratto da:http://www.grandecocomero.com
“DE BENEDETTI &amp;CO. SAPEVANO DELL’AMIANTO FIN DAL 1981″. ECCO COSA E’ EMERSO DALL’INCHIESTA CHIUSA IN QUESTI GIORNI SULLE MORTI PER MESOTELIOSI ALL’OLIVETTI
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
QUANDO IL PASSATO E' CANCELLATO, NON VI E' PIU' AVVENIRE

Pubblicato su 26 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Di: Claudio Marconi

L'Occidente non ha più anima, né spirito,né valori.

Si è autodistrutto.

Cosa è rimasto della grandezza della civiltà dorica? Nulla.

Nel momento in cui si è trasformata in Sistema  la civilizzazione occidentale fa entrare nella pratica il suo desiderio ideologico di fine della storia.

Non esiste più la Cultura, è " mediatizzata.

Diceva giustamente Jean Baudrillar che “ ciascuno è obbligato a “ tenersi al corrente” e a riciclarsi annualmente, stagionalmente, mensilmente nel suo abbigliamento, negli oggetti, nei suoi consumi. Se non lo fa, non è un vero cittadino della società dei consumi……La cultura non sfugge alla regola: ciò cui hanno diritto tutti gli acculturati non è la cultura, è il riciclaggio culturale”.

Quando il passato è cancellato, non vi è più avvenire.


QUANDO IL PASSATO E' CANCELLATO, NON VI E' PIU' AVVENIRE
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Si corre verso la DEFLAZIONE: occorre uno SHOCK

Pubblicato su 26 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Pur non condividendo alcune parti dell'articolo abbiamo ritenuto interessante la pubblicazione. C.M.

Tante belle parole, tante belle intenzioni, ma poi occorre confrontarsi col mercato.

Mario Draghi ha provato una strategia d’urto molto “border line” irritando i tedeschi e non solo loro. Prima un TLTRO e poi direttamente acquisti di ABS. Ma il risultato della “spavalderia” di Draghi lo avete letto in questo post.
Nel frattempo le banche rimborsano anticipatamente del LTRO in scadenza. Facciamo due conti e scopriamo che alla fine la cifra si avvicina molto a quella chiesta a prestito con l’inconcludente (ora lo possiamo dire) asta del TLTRO. Le banche hanno dunque usato il TLTRO come serbatoio da cui attingere a compensazione dell’LTRO in scadenza. A bilancio per le banche non cambia un gran che, ma ora con il TLTRO hanno un po’ più di ossigeno temporale.
E se poi non prestano il denaro (come da obiettivi dello stesso TLTRO) lo restituiranno in BCE entro i prossimi 24 mesi, e che problema c’è? Ma di certo Mario Draghi ha ideato il TLTRO con ben altre finalità. Ma qualcosa è andato storto.

Come detto in passato, la benzina la BCE la mette nel motore dell’economia, ma il sistema è ingrippato e ci vuole il meccanico per cambiare le cose, cambiando i pezzi, l’olio e le parti usurate, dando al motore un volto nuovo. Certo, lo sappiamo benissimo, quando il meccanico deve mettere le mani sul motore, sono costi, anche pesanti. Ma ormai sono necessari. E se questi costi di chiamano “diritti acquisiti” tutti devono capire la gravita e TUTTI (ma ripeto, devono essere TUTTI) sono tenuti ad accettare la realtà e fare la propria parte.
Draghi dice che

«la partecipazione delle banche al nuovo programma Tltro è in linea con i valori attesi»,

e non potrebbe dire diversamente: però dice anche che

«La ripresa nella zona euro sta perdendo impulso, la crescita del Pil si è fermata nel secondo trimestre, le informazioni sulle condizioni economiche ricevute durante l’estate sono state più deboli del previsto e i rischi sono chiaramente al ribasso»

Occorre insomma fare di più, come ampiamente documentato su questo blog.Produttività, competitività, economia in tilt. I segnali sull’inflazione sono evidenti. O meglio, sarebbero segnali di deflazione. Il mercato (lo sapete no? Alla fine ha sempre ragione lui) la continua a vedere grigia. In questo grafico vedete le aspettative sull’inflazione in Eurozona a 2, 5 e 10 anni. Ora per la scadenza più breve (2 anni) l’aspettativa è allo 0.6875%. Sensibilemnte SOTTO all’area target del 2% e preoccupa soprattutto la tendenza di questo e degli altri indici. Chiarissima ed inequivocabile.

inflazione aspettative eurozona

Il problema però è che si deve capire quanto è limitato l’impatto della BCE in questo momento. E il quantitative easing sui bond governativi sarebbe la soluzione giusta? E come verrebbe gestito? E soprattutto, la Germania sarebbe d’accordo?

Occorre puntare la piano B, quello che una giornalista canadese ai più sconosciuta come Naomi Klein chiamava Shock Economy, ovvero l’applicazione di politiche economiche e fiscali anche impopolari, molto incisive ma sicuramente efficaci. Sempre meglio della Troika, perché quest’ultima arriva e fa terra bruciata, al fine di perseguire gli obiettivi numerici previsti dall’Unione Europea senza badare alle conseguenze che ne potrebbero derivare.

Se siete interessati alla Shock Economy, buttate un occhio a queste recensione di Stiglitz  oppure il sito dell’autrice.

STAY TUNED!

Danilo DT

Tratto da:http://intermarketandmore.finanza.com
Si corre verso la DEFLAZIONE: occorre uno SHOCK
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Standard & Poor's: gli Euroscettici tedeschi decretano la fine della falsa calma che regna in Europa

Pubblicato su 26 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Dal suo Blog sul Telegraph, AEP commenta l'ultimo report di S&P che sorveglia con estrema attenzione l'irresistibile ascesa degli Euroscettici tedeschi, importante perché si mette di traverso a quell'allentamento dell'austerità da molti auspicato come soluzione ai problemi dell'eurozona (eppure un'illusione che non risolverebbe).



Ambrose Evans Pritchard, 23 Settembre - Standard & Poor's ha emesso uno straordinario credit alert sull'eurozona, che merita una particolare attenzione.
 
Avverte che la crescita del partito anti-euro tedesco AFD mette in discussione il meccanismo di salvataggio dell'euro e mette sotto esame qualsiasi forma di QE, stimolo che è già stato scontato in anticipo dai mercati.

 
Questo costringerà Angela Merkel ad adottare una linea più dura nei confronti dell'Europa, e complicherà ulteriormente la gestione della (già disfunzionale) unione monetaria.

L'agenzia di rating ha detto che d'ora in poi monitorerà qualsiasisegnale di rigidità della Germania sulle questioni della UEM volta a scongiurare questa crescente minaccia politica. Il report è stato scritto da Moritz Kraemer, responsabile dei rating sovrani in Europa. Un tedesco. Non è una analisi anglosassone.
 
Alternative für Deutschland sta imperversando in tutta la Germania come un tornado. Una settimana fa il partito ha ottenuto il 12.6pcdei voti nel Brandeburgo e il 10.6pc in Turingia, dopo il successo in Sassonia. E ha fatto irruzione in tre parlamenti regionali. Il FDP èstato sistematicamente distrutto. E ora l'AFD sta anche lacerandola base di sinistra del Partito Die Linke.

Hanno conquistato sette seggi al Parlamento europeo. Ieri ne abbiamo visto i potenti effetti quando il capo del partito Bernd Lucke ha messo sotto pressione il governatore della BCE Mario Draghi durante la sessione della commissione sugli affari economici e monetari.
  Lucke ha attaccato in particolare i piani della BCE per gli acquisti di asset, insistendo sul fatto che nel sistema finanziario vi è già unaliquidità più che sufficiente a scongiurare la deflazione. Egli ha dichiarato che il QE-lite è semplicemente un modo per spostare il rischio di credito dagli stati ad alto debito verso il centro deicreditori (una politica quasi fiscale che aggira le prerogative sovrane del Bundestag), e comunque non funzionerà: "Lei stasellando il cavallo sbagliato perché non ne ha un altro nella stalla".
 
Mr. Lucke è professore di economia all'Università di Amburgo, specialista del real business cycle model. Il suo braccio destro è Hans-Olaf Henkel, ex capo della Federazione dell'industria tedesca e giornalista finanziario di Handelsblatt. Sono persone serie. I tentativi di etichettarli come romantici estremisti, e ultimamentecome agitatori di estrema destra, è improbabile che possano funzionare. AFD per la prima volta ha dato ai tedeschi scontenti un modo per protestare senza correre il rischio di venire stigmatizzati.
  Ecco alcuni stralci del rapporto di S & P:


    "Come più grande governo dell'area dell'euro e sicuro punto di riferimento per gli investitori, il ruolo della Germania nella gestione della crisi è stato fondamentale. La posizione relativamente forte in politica interna del governo federale tedesco ha facilitato il necessario compromesso.
    
    Fino a poco tempo fa, nessun partito dichiaratamente euroscettico in Germania era in grado di galvanizzare gli oppositori dei "salvataggi" europei e della assunzione di potenziali rischi finanziari da parte dei contribuenti tedeschi. Ma questa comoda situazione ora sembra essere arrivata alla fine.
     
    AFD ha presentato un programma, sembra godere di una leadership disciplinata, ed è un partito ben finanziato che fa appello in generale ai conservatori, anche oltre le sue fondamentali radici eurofobiche. La maggior parte degli analisti politici concordano sul fatto che l'ascesa di AFD è improbabile che sia un fenomeno di breve durata. E potrebbe anche avere ripercussioni al di là della politica tedesca.
     
    Questo cambiamento nel panorama dei partiti potrebbe avere implicazioni sulle politiche dell'area dell'euro,limitando lo spazio di manovra del governo tedesco. Il cancelliere Angela Merkel e il suo partito conservatore CDU hanno a lungo beneficiato della mancanza di unavalida opposizione di destra. Cosa che ha permesso lorodi spostarsi verso il centro dello spettro politico.
     Se la popolarità di AFD nei sondaggi dovesse persistere, ci si può aspettare che il CDU tenterà di rioccupare lo spazio politico precedentemente abbandonato. Di conseguenza, dovremmo considerare la forte probabilitàche l'orientamento politico del CDU (e quindi della Germania) sarà di un irrigidimento verso i compromessinell'area dell'euro. Questo potrebbe comportare una minore flessibilità nel ritmo di risanamento dei conti pubblici degli altri paesi europei, o una certa resistenzaverso il piano coordinato pan-europeo di investimentiverso il quale stanno puntando alcuni governi. Potrebbe anche portare ad una retorica più apertamente critica contro le politiche della BCE, che complicherebbe ulteriormente la politica monetaria non convenzionale.
    
    Niente di tutto questo avrebbe importanza se potessimoconsiderare che la crisi dell'euro è ormai dietro le spalle. Tuttavia, è improbabile che sia così. La produzione inEurozona è ancora a livelli inferiori al 2007 e nel 2014 ladebole ripresa ha subìto una battuta d'arresto in gran parte della zona euro. La disoccupazione rimane pericolosamente alta e le pressioni di disinflazione sono in crescita. Gli oneri del debito pubblico continuano a crescere in tutti i grandi Paesi dell'area dell'euro tranne laGermania.
    
    Terremo sotto monitoraggio ogni eventuale segno di irrigidimento della Germania. Un tale cambiamento potrebbe ridurre la fiducia degli investitori nella soliditàdel sostegno multilaterale nei confronti di qualsiasi paesesovrano dell'eurozona in caso di necessità. Un tale cambiamento nel “sentiment” potrebbe contribuire a dellecondizioni di finanziamento meno favorevoli per i paesi abasso rating dell'area dell'euro, rispetto ai tassi di interesse storicamente bassi sui titoli sovrani che oggi osserviamo.
     
    S & P ha anche avvertito che anche la prossima sentenza della Corte europea sul piano di sostegno della BCE per l'Italia e la Spagna (OMT) potrebbe mandare all'aria il progetto.
    
    La Corte Costituzionale federale tedesca ha già dichiarato che l'OMT "vìola manifestamente" i trattati UE ed è probabilmente "Ultra Vires", il che significa che la Bundesbank non può legalmente prendervi parte. La Corte europea non può ignorarlo, se tiene alla propria sopravvivenza. (Giusto per chiarire, la corte tedesca non rinvia alla Corte di giustizia come a un tribunale superiore. Si riserva il diritto sovrano di respingere qualsiasi cosa le istituzioni europee facciano, e i suoi zelanti funzionari acutamente ricordano che i Paesi membri sono i "Maestri dei trattati" e non il contrario).
      
    David Marsh dal forum monetario OMFIF - e autore di unlibro sulla sulla Bundesbank e l'euro - dice che non ci può essere alcun serio QE in queste circostanze. "Il QE non è sul tavolo. Si tratta di una falsa pista" ha detto."


Sono interamente d'accordo con l'analisi di S & P, e noto anche una forte divergenza nella percezione del mercato tra gli esperti tedeschi (o quelli che leggono tedesco e seguono da vicino la Germania) e la confraternita globale anglo-sassone. Gli americani, in particolare, sembrano considerare la BCE come la controparte della Federal Reserve, che risponde ai normali segnalidell'economia. Non è nulla del genere. La BCE è un animale politico. Non può discostarsi molto dal consenso politico tedesco, o almeno non può farlo in modo sicuro.
 
E' già chiaro che la Germania la tirerà per le lunghe per mesi sul piano della BCE di acquisti di obbligazioni private (ABS, RMBS, covered bond). L'asse Berlino/Francoforte cercherà di garantire che non si arrivi a molto - almeno fino a quando non sarà la Germania stessa ad averne bisogno.
  Questa settimana il governatore della Bundesbank Jens Weidmann ha detto che il piano di acquisto titoli della BCE sposta il rischio dalle banche ai contribuenti. In ogni caso, ha detto, è"dubbio" se ci siano degli asset di alta qualità disponibili a sufficienza per fare la differenza. 
Sì, Weidmann era stato messo in minoranza sull'OMT nell'agosto 2012, ma quello era un episodio completamente diverso. Non erastata messa in minoranza la Germania. Il ministro delle finanze tedesco aveva contribuito a creare l'OMT, come male minore in un momento in cui l'Italia e la Spagna stavano andando fuori controllo.
 
Questa volta Berlino è più vicina alla Bundesbank. Il ministro delle finanze Wolfgang Schäuble ha respinto ogni proposta di reflazione,lanciando l'allarme al G20 sul fatto che si stanno già formando dellebolle nei mercati azionari e immobiliari.

Siamo tornati al problema centrale che ha tormentato la zona euronelle sue tre esperienze pre-morte – a Maggio 2012, novembre 2011 e luglio 2012 - che è fino a che punto il corpo politico tedesco è disposto a spingersi per sostenere l'unione monetaria quando siarriva al dunque.
 
Questo problema non è mai stato risolto. In ogni fase la Germania ha accettato di fare solo quel tanto che bastava per mantenere in vita l'UEM, sempre all'ultimo minuto, senza mai andare abbastanza lontano da mettere l'unione monetaria su un sentiero sostenibile(molto difficile a mio avviso, anche se questo non impedirà aileader UE di continuare così fino a che le vittime non prenderannoin mano la situazione). 


Qualunque spazio esistesse quando Angela Merkel non doveva fronteggiare nessuna opposizione euroscettica coerente, ormai è passato in maniera irreversibile. Se e quando la prossima crisicolpirà, Prof. Lucke dell'AFD le sbarrerà la strada con le baionette, non con i forconi.
Tratto da:http://vocidallestero.blogspot.it
Standard &amp; Poor's: gli Euroscettici tedeschi decretano la fine della falsa calma che regna in Europa
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
L'Italia legalizza la geoingegneria. Ora avvelenare la gente non è più reato

Pubblicato su 26 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECOLOGIA

La notizia più rilevante del periodo si riferisce al reperimento della legge 36/94 che statuisce la liceità degli interventi sui fenomeni atmosferici, in spregio delle convenzioni internazionali che vietano (ufficialmente) le manipolazioni degli equilibri naturali. È una norma di gravità inaudita che incenerisce ipso facto tutte le dichiarazioni menzognere di ministri minorati e nefandi negazionisti. In merito agli “usi delle acque” la legge recita:

“1. [..] 2. Con decreto emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, dal Ministro dell'ambiente (Altero Matteoli, n.d.r.), di concerto con il Ministro dei lavori pubblici, ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, è adottato il regolamento per la disciplina delle modificazioni artificiali della fase atmosferica del ciclo naturale dell'acqua”.

Questo significa che siamo avvelenati in modo legale: gli abusi legali sono i peggiori. Le disposizioni anticipano l’accordo tra Italia e Stati Uniti d’America risalente al 2002, siglato da due fantocci, Silvio Berlusconi e George Walker Bush. È un’intesa che, con l’alibi di studiare i cosiddetti cambiamenti climatici, de facto e de iure autorizza operazioni volte ad incidere sui cicli naturali, alterando e degradando le caratteristiche dei biomi.

I governi si avvicendano, ma i criminali sono sempre in sella: così è fatto, anzi misfatto recente, il beneplacito dell’esecutivo presieduto dal gonzo di Firenze, al M.U.O.S.

Nel colpevole e vergognoso silenzio dei media di regime il Governo Renzi, il 19 giugno scorso, ha accordato l’assenso definitivo al M.U.O.S. (Mobile User Objective System), il sistema di comunicazioni satellitari ad altissima frequenza (banda Ka), ormai in fase avanzata di realizzazione a Niscemi. Il M.U.O.S. è un’installazione bellica in cui le sue tre gigantesche antenne si interfacciano con quattro satelliti in orbita e con altre tre postazioni di terra. Il programma, gestito dal Ministero della Difesa statunitense, integrerà forze navali, aeree e terrestri. Il M.U.O.S. sfrutta la tecnologia R.F.M.P. e prevede la diffusione, in vari strati dell’atmosfera, di metalli pesanti quali bario, stronzio ed alluminio. Ciò al fine di creare falde di ionosfera artificiali utili a connettere le basi a terra con i satelliti in orbita geostazionaria, evitando disturbi di sorta ed ottenendo così segnali puliti. Il M.U.O.S., per stessa ammissione dell’esecutivo, è un apparato strategico. Sulla carta fungerebbe da innocuo impianto difensivo, ma nei fatti è un riscaldatore ionosferico di terza generazione, indispensabile, tra l'altro, per il controllo e la modifica del clima a livello planetario, attraverso la manipolazione delle correnti a getto.

Come per la devastante linea ferroviaria ad alta velocità (T.A.V.), la lotta diventa ora serrata per tentare di preservare l’ambiente e la salute dei Siciliani. È noto, infatti, che i campi elettromagnetici di varia frequenza e lunghezza, sono all’origine di patologie anche gravi quali i tumori.

Ai “perturbatori” della ionosfera dedica un’ampia disquisizione della statunitenseElana Freeland, nel saggio intitolato “Chemtrails, H.A.A.R.P. and the full spectrum dominance of planet Earth”, 2014. Del libro (non tradotto in italiano), di cui proporremo una recensione o degli estratti significativi, non appena sarà possibile, per ora riportiamo la descrizione della quarta di copertina.

“Negli anni ‘50, ‘60 e ‘70 del XX secolo, il nostro governo (quello degli Stati Uniti, n.d.t.) ha condotto sperimentazioni chimiche e biologiche su larga scala, attraverso programmi che prevedevano la diffusione di aerosol: ci riferiamo ad operazioni quali‘Operation large area coverage’, ‘Operation dew’, ‘Project 112’… Oggi le scie chimiche ed i riscaldatori ionosferici come H.A.A.R.P. sono parti costitutive di un arsenale per cui la Terra è diventato un teatro di guerra dominato dalla “dottrina dell’egemonia aasoluta”. L’autrice, Elana Freeland, vaglia il tema delle chemtrails, distinguendole dalle scie di condensazione, ed esamina i fenomeni climatici estremi intesi come disastri che arricchiscono le corporations e prostrano i popoli. L’analisi del brevetto registrato da Bernard J. Eastlund, inerente a H.A.A.R.P., è l’abbrivo per un’ampia disamina circa la griglia di controllo ottenuta con la smart dust. La saggista investiga anche il Morgellons, la malattia causata da strutture biotecnologiche per cui i pazienti sono spesso ingiustamente bollati come psicotici”.

Rimaniamo nell’Impero di U.S.A.tana: l’ottimo Zen Gardner, in un editoriale che presto pubblicheremo, denuncia la spaventosa collusione dei meteorologi ufficiali con l’establishment militare, in particolare con la Raytheon, una delle maggiori industrie belliche del pianeta.

Pare che la Raytheon (il nome è una contaminato tra inglese e greco e significa “raggio degli dei”. Quali “dei” intendono evocare i guerrafondai?) sia, in ultima istanza, controllata dal Vaticano. Contrariamente a chi scagiona la Chiesa di Roma dalle scelleratezze dei mondialisti o da chi si illude che essa possa costituire un baluardo contro la dittatura planetaria, siamo inclini a pensare che la “Santa sede”, almeno nel suo vertice ed in molti suoi tentacoli, sia l’anima nera della cospirazione globale. Pare attestarlo, tra le altre cose, una moneta coniata nel 1985. Sul dritto è effigiato il profilo dell’infernale pontefice Giovanni Paolo II, agente della C.I.A. sotto copertura. Sul verso, sopra la raffigurazione del planisfero, è istoriato un inconfondibile ed incongruo aereo che rilascia una densa scia chimica. Il conio è – lo ripetiamo - dell’ormai lontano 1985. Ogni commento è superfluo.

Articolo originale commentato dai lettori dove si può proporre un proprio commento.

Autore: Straker



Fonti: tankerenemy.com - Scie Chimiche (Chemtrails) - TANKER ENEMY TV -tankerenemymeteo.blogspot.co.uk

Tratto da:http://www.ecplanet.com
L'Italia legalizza la geoingegneria. Ora avvelenare la gente non è più reato
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Crisi dell'euro: pilotata da una rete di finanzieri senza scrupoli?

Pubblicato su 25 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA
In una grande orgia di debiti durante la partita a poker giocata per l'Euro si è preparato il terreno per la rovina economica di tutti i giocatori

Un commento sulla crisi finanziaria vissuta da tutti i paesi occidentali, sulle cause che l'hanno prodotta e sulle conseguenze che potrà causare ai paesi più deboli della zona Euro e a quelli che saranno tassati per pagare il loro debito estero. Ma sarà questa la strada giusta?
Internationalnews
Fonte: Horizons & Débats (Zürich) via Mécanopolis

Una delle cause dell'attuale crisi finanziaria è che la U. S. Federal Reserve (FED) ha sovranità in materia di denaro pur essendo un istituto privato formato dalle 12  banche distrettuali americane. Tutte queste banche costituiscono il cuore dell'alta finanza che agisce in tutto il mondo ed hanno la facoltà di stampare Dollari americani. Nel corso degli ultimi 35 anni, la massa circolante di dollari risulterebbe aumentata di 40 volte, mentre il volume delle merci prodotte è aumentato solamente di quattro volte.

La truffa monetaria mondiale dei proprietari della FED.

Con tutti questi soldi le banche hanno potuto comprare le fonti di materie prime di tutto il mondo(petrolio, metalli, ecc.) Acquisire quote maggioritarie nelle più importanti società di capitali, deimonopoli in interi settori della produzione di servizi e dei mezzi di comunicazione e, grazie ai loro soldi e al potere del governo degli Stati Uniti hanno manovrato – se necessario ricattando - la maggior parte delle banche centrali del mondo occidentale, orientando la politica dei paesi satelliti e organizzando rivolte con lo scopo di eliminare i governi recalcitranti (Sud Africa, Ucraina, Georgia e ora il Nord Africa).  Euro
La Fed ha potuto anche speculare sui tassi di interesse e concedere credito illimitato. Nella loro avidità, le banche proprietarie della Fed hanno creato dei prodotti finanziari sempre più discutibili e criminali senza copertura economica e li hanno venduti in tutto mondo, soprattutto attraverso i fondi, per far si che l’aumento del volume monetario non causasse inflazione all’interno degli Stati Uniti. Così, la bolla finanziaria prodotta in dollari ha manifestato i suoi effetti per l 80% all'estero, provocando un boom di eccesso di liquidità in tutto il mondo.
Questi comportamenti fanno tornare alla mente le antiche leggi della Cavalleria medievale, diffuse e difese in teoria da tutti ma, in pratica, mai rispettate da nessuno. Vinceva e vince sempre chi le ha promulgate, cioè i nobili, allora e i gruppi dell’alta finanza e le banche americane, come Goldman-Sachs, oggi.

Le Banche scorrette sono protette dai loro lacchè politici.

Quando la grande bolla finanziaria americana è iniziata, si trattava di mutui immobiliari non coperti e quando la prima banca (Lehman-Brothers) è crollata, il Ministro del Tesoro americano, Paulson , che precedentemente aveva guidato per dieci anni la Goldman-Sachs, già sotto-inchiesta, evitò che i suoi colleghi “bankster” (banchieri- gangster) dovessero rimborsare i prodotti finanziari sospetti,annunciando un piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari a favore delle loro banche a cui accordava anche la garanzia dello Stato per la loro crisi finanziaria. Cioè la loro crisi interna veniva trasformata in una crisi finanziaria pubblica. Paulson ha chiesto di fare lo stesso anche a tutti gli stati legati finanziariamente agli USA, cosicché anche in Europa un "piano di salvataggio" ha permesso che tutti i debiti tossici venissero convogliati nelle "bad banks" o in alternativa che venissero effettuati pagamenti direttamente alle banche che erano diventate insolventi.
Da quel momento in tutto il mondo non si è più parlato di banche poco serie, della loro responsabilità nella crisi finanziaria o di una crisi bancaria, ma di “crisi dello Stato e del debito sovrano”. Le grandi banche internazionali hanno evitato il fallimento ricattando politici succibi e facendo ricadere il loro debito sulle spalle dei cittadini. Da allora, i debiti delle banche sono i nostri debiti.
Dopo aver firmato la legge sulle misure di salvataggio, l'ex presidente tedesco Köhler si è dimessoper la vergogna. Gli altri politici invece non conoscono la vergogna e si sottomettono docilmente agli ordini di Washington o New York. E si danno false informazioni ai cittadini, si impongono misure fiscali rigorose, mentre si sono già spesi centinaia di milioni di euro per salvare i “banksters internazionali”, e questo solo per risparmiare tempo.

La crisi del dollaro è la crisi dell'euro

La produzione di dollari della Fed era un problema americano. Gli Stati Uniti ogni anno avevano bisogno di oltre 400 miliardi di dollari per finanziare le loro guerre, il loro impero sui paesi e sulla finanza del mondo. Con il tempo si è persa fiducia per la moneta americana, perchè il dollaro non era più garantito e i paesi esportatori di materie prime (es. Russia) non accettavano più il dollaro in pagamento delle loro merci e preferivano l’euro sul dollaro causando disaffezione verso gli Stati Uniti. Per evitare questa disaffezione è stata creata la crisi dell'euro: hanno fatto annunciare dalle loro banche e dalle agenzie di rating, che esiste una crisi nei paesi dell'euro provocata dal debito dei paesi indebitati nell'area dell'euro (Grecia, Irlanda, Portogallo ecc). In questo modo hanno potutostornare l'attenzione dalla crisi del dollaro e la crisi dell'euro adesso si trova al centro dei problemi finanziari e lo scenario della crisi si è spostato dagli Stati Uniti all'Europa.

Voto in commissione all'Europarlamento
La crisi greca

L’indebitamento della Grecia non è recente. Era già troppo indebitata quando entrò nella zona euro. Allora, la banca americanaGoldman-Sachs aveva certificato dei bilanci falsificati e confermato fraudolentemente la solidità finanziaria del paese. Da quel momento, la Grecia è diventato uno dei maggiori beneficiari dei sussidi UE senza che la sua situazione sia minimamente migliorata. Il fatto che ci siamo improvvisamente resi conto del suo indebitamento è dovuto alla manovra di Goldman-Sachs e delle sue agenzie di rating che dovevano mettere un freno alla disaffezione verso il dollaro facendo apparire l'euro tanto debole quanto il dollaro. Da allora, in Europa si sta trasgredendo qualsiasi statuto, legge, regolamento penale, trattato o Costituzione, in nome di un potere superiore e senza che nessuno sia considerato responsabile per le azioni commesse.

    Nell’autunno 2010, la FED, grazie alla creazione di un fondo illegale di 600 miliardi di dollaridestinati a compensare l’assenza dell’apporto di dollari dall’estero, ha salvaguardato la solvibilità degli Stati Uniti. Questo denaro è perduto.

    Nel settembre 2010, la Banca centrale europea, per "iniziativa" del governo americano e della FED ha garantito l’apporto necessario in dollari fino ad aprile 2011 con l'acquisto illegale di $ 500 miliardi, evitando così pressioni sul dollaro. In realtà, si è trattato di una malversazione a spese dell'euro, perché tutti sanno che il dollaro non vale più nulla. Quando si scambia denaro senza valore con denaro che ha valore, o si è complici di una truffa o la si commette direttamente. Axel Weber, membro del Consiglio dei governatori della Banca Centrale Europea non ha potuto evitare questa operazione ed ha protestato presentato le sue dimissioni.

    La Grecia aveva più di 360 miliardi di euro di debito soprattutto presso Banche francesi e americane. Le Assicurazioni americane coprivano ancora il “default” in caso di insolvenza.  Obama, Sarkozy e Trichet hanno costretto con la prepotenza la Merkel a condividere la responsabilità del debito greco con un " piano  di salvataggio " per evitare che le  banche (francesi e americane) dovessero fare una croce sui loro crediti. Pertanto, l'aiuto dato alla Grecia era destinato alle banche.

La Grecia è rimasta oberata dai suoi debiti. Senza questo ricatto, Merkel e il governo tedesco non avrebbe mai osato commettere questa violazione della Costituzione, che non prevede la garanzia dei debiti di altri paesi, che non avrebbero mai dovuto essere imposti al proprio paese.

    Le banche francesi erano i principali creditori della Grecia e sapevano che i loro crediti erano senza valore. Per questo il presidente francese ha invitato il suo ex collega “bankster” Trichet della BCE ad acquisti per 60 miliardi di euro di obbligazioni greche, quando questo era vietato dall'articolo 123 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea e costituiva truffa a danno dei proprietari della BCE, perché questi questi titoli erano senza valore. La denuncia presentata contro Trichet non ha potuto essere presa in considerazione dalla pubblica accusa perché Trichet gode dell’ immunità.

    Per un anno, denaro tedesco ed europeo è stato versato alla Grecia con l’intento di salvaguardare la sua solvibilità e sistemare le sue finanze. Ma in realtà, in questo periodo, la quantità di denaro che è uscito dalla Grecia è stato maggiore di quello che ha ricevuto a titolo di aiuto, la situazione del Paese non è per niente migliorata, anzi si è ancor più degradata e i greci si oppongono al rigore e alla riduzione del debito che si esige da loro. L'aiuto e la garanzia finanziaria che si chiede ai cittadini della zona euro - in particolare alla Germania - non hanno portato nessun miglioramento. Non hanno aiutato i Greci, ma le banche creditrici internazionali. Si tratta di una truffa a spese dei contribuenti.

    Da quando Obama l’ha chiamata al telefono, la Merkel ritiene che il denaro versato alle banche creditrici della Grecia sia l "unica soluzione possibile". Nonostante il fallimento del primo piano di salvataggio, si faranno ingoiare altri soldi da altri piani e la Merkel aumenterà il debito della Germania per il beneficio delle banche creditrici della Grecia per una spesa tanto importante da non poter essere rimborsata in una sola generazione e che peserà sull’avvenire e sulle pensioni dei nostri figli.

    Nel mese di luglio, i governi europei si sono accordati per una nuova fase del loro alto tradimento sotto forma di Meccanismo europeo di stabilità (MES). Su richiesta di quest'ultimo, si sono impegnati irrevocabilmente ed incondizionatamente a raccogliere      € 700miliardi (articolo 8 del trattato che istituisce la MES) e, se necessario - questo è stato deciso dal consiglio dei governatori che non sono stati eletti e non sono soggetti a nessun controllo - ad aumentare a piacimento il capitale iniziale (articolo 10). In pratica, i governi, dopo l'unione monetaria, hanno anche firmato per l’unione del debito e delle garanzie e hanno persino consegnato la suprema sovranità monetaria ad un Consiglio di governatori con pieni poteri in materia di politica finanziaria, fuori da qualsiasi controllo.Banknotes & papers
    Banknotes & papers
    Fonte: Unione europea
    CHIUDI

Il MES può anche acquistare titoli di stato, manipolare il mercato dei capitali, stipulare nuovi debiti e adottare misure di controllo, tutte le cose che il nostro governo e il nostro parlamento ( tedesco n.d.t) avevano rifiutato fino ad ora, per cercare di salvaguardare questa zona di sovranità. La Merkel, senza consultare il Parlamento, noncurante dei nostri più importanti diritti sovrani, ha trasformato l'unione di debiti e di garanzie, in contrasto con i nostri diritti sovrani, in una unione finanziaria, invertendo i rapporti di forza in essere: non sono più gli Stati membri a decidere le finanze, il debito e controlli finanziari della UE è l "Ufficio Politico" della UE, cioè il consiglio dei governatori della MES, che stabilisce i requisiti finanziari, il recupero dei crediti e le richieste agli Stati membri, che controlla la politica finanziaria di questi ultimi e decide indipendentemente a chi dare e a chi prendere i soldi.
La sovranità fiscale degli Stati membri è stata abolita. Grazie a questo trattato, l'Ufficio Politico di Bruxelles ha finalmente preso la sovranità finanziaria degli Stati membri e, allo stesso tempo, i governi statali hanno commesso un crimine di alto tradimento contro la propria Costituzione e i loro diritti sovrani. Speriamo che il Bundestag metta un freno a questo alto tradimento, perché altrimenti questo governo tedesco sarebbe quello che ha più danneggiato il suo popolo, e questo Cancelliere quello che ha più attentato alla prosperità del paese.


Gli interessi nella partita a poker dell'euro

Più un fenomeno è assurdo e più gli interessi che lo sostengono sono potenti:

Grazie alla crisi dell'euro, gli Stati Uniti hanno potuto guadagnare tempo e distogliere l'attenzione dalla crisi del dollaro. Il crollo del biglietto verde farebbe implodere non solo l'impero finanziario mondiale americano, ma anche la loro potenza militare (200 basi in tutto il mondo) e il loro potere economico. Subirebbero (e questo è possibile) lo stesso crollo dell'impero sovietico, ma non ci credono ancora e per il momento pensano solo a guadagnare tempo. È per questo che provocano una nuova crisi dell’ euro ogni volta che la crisi del dollaro si aggrava.

Il settore finanziario americano ha concesso alle banche un credito con garanzia di buon fine per i crediti in sofferenza – come i crediti greci. Quindi, se i 360 miliardi di crediti greci improvvisamente non valessero più nulla, il settore finanziario americano andrebbe incontro a una grande difficoltà per onorare la garanzia, ovvero sarebbe minacciato di fallimento. È per questo che i crediti dovevano essere mantenuti, almeno in apparenza, e la Grecia non può essere dichiarata in fallimento.
La BCE ha più crediti marci che capitali propri, tanto che da essere ormai una "bad bank". Di conseguenza, se si fossero presentati i fondi greci come tossici, come lo sono veramente, la BCEsarebbe fallita e avrebbe dovuto chiedere capitali freschi a tutti gli Stati membri. Ecco perché la BCE si è categoricamente opposta a qualsiasi responsabilità solidale "privata" per i crediti greci e contro il fallimento di qualsiasi Stato perché entrambi svaluterebbero i propri crediti.
I creditori principali della Grecia sono gli Stati Uniti e le banche francesi. In caso di fallimento e di svalutazione della Grecia, questi subirebbero perdite così grandi che gli stati dovrebbero avallarli. È per questo che i loro governi stanno lottando così brutalmente contro il risanamento della Grecia con una svalutazione, l'unica soluzione adeguata che sarà alla fine sarà inevitabile.
Le banche tedesche, in particolare le banche statali, detengono circa 20 miliardi del debito greco. Qui, si dovrebbe svalutare, cioè lo Stato dovrebbe intervenire direttamente. E 'questa paura della Merkel e di Schäuble anche se questo aiuto diretto alle nostre banche sarebbe meno importante del denaro versato alla Grecia per i crediti che ha ottenuto dalle banche internazionali. Ci dovrebbe essere una indagine penale contro le precedenti amministrazioni per scoprire perché le banche pubbliche tedesche abbiano comprato debito pubblico greco in quanto non avevano l’autorizzazione a farlo.
L'Ufficio Politico di Bruxelles tenta in un modo particolarmente scandaloso di approfittare della crisi dell'euro per assumere la sovranità fiscale e finanziaria degli Stati membri. Vuole praticamente mettere le mani sui più importanti diritti democratici dei popoli, la sovranità finanziaria, esercitando un controllo sugli stati indebitati e, come ha già riconosciuto Trichet, "introdurre un superministero delle finanze europee, una fiscalità europea e delle euro-obbligazioni". Si tratta di completare la centralizzazione dell'Unione europea - che ha il suo esercito, il Ministero degli Affari Esteri, la concorrenza europea - con finanze europee.
Gli Stati membri dovrebbero essere degradati al rango di province obbedienti agli ordini del potere centrale, i parlamenti nazionali perderebbero il loro potere e l’Ufficio Politico di Bruxelles acquisirebbe poteri dittatoriali senza controllo democratico.  La "speaker" della UE Juncker ha spiegato come funziona l'ufficio politico. "Prendiamo una decisione, la trasmettiamo e vediamo cosa succede. Se non suscita reazioni clamorose o tumulti perché la maggior parte della gente non capisce cosa sia, continuiamo passo dopo passo, fino a raggiungere un punto di non ritorno . 'Ecco come procede dé-democratizzazione d'Europa e la presa di potere da parte della Commissione politica di Bruxelles.

Il fatto che i capi di governo dei 27 Stati membri dell'UE gestiscano anche l'unione dei debiti e delle garanzie a spese della Germania è dovuto al fatto che 20 stati beneficiano in modo duraturo dei versamenti UE che provengono dalla Germania e che ben la metà non può semplicemente rimborsare i debiti che hanno contratto e quindi sono d'accordo, che la Germania debba pagare e garantire degli importi più elevati. Inoltre, durante l'ultima riunione dei capi di governo, la Merkel era rimasta isolata. I paesi dell'Unione europea non potevano capire che la Germania non è più disposta a pagare per ogni cosa senza discutere, come ai tempi di Kohl.

European Union enlargement
L'unione e il trasferimento (dei debiti) è una truffa a danno di tutti gli europei.

L’articolo 125 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea afferma inequivocabilmente che nessuno Stato membro deve rispondere per il debito di un altro Stato membro. E’ quello che affermano anche che la maggior parte delle costituzioni statali. Ora i governanti assoggettati dalle banche, non hanno rispettato il testo delle leggi e si sono accordati su una condivisione della totalità dei debiti, visto che non c'erano alternative. Merkel è stata vittima di un ricatto(vedi sopra) e il Bundestag è stato costretto ad approvare il provvedimento senza essere informato per tempo e in maniera adeguata.
Come tutti gli altri, abbiamo dovuto accettare questa mutualizzazione, a tutto vantaggio dei paesi che ricevono i soldi e che sono in ogni caso crollati, ma è catastrofico per i paesi donatori. La Germania deve non solo ancora versare la parte più importante, ma anche quella parte che gli altri non possono o non vogliono pagare. E questo irrevocabilmente.
Ora, i cittadini europei devono rispondere per il debito estero che i loro governanti hanno accettato di garantire con responsabilità in solido, senza giustificazione. Ne usciranno impoveriti a prescindere da qualsiasi soluzione adottata:
- Aumento delle tasse nei paesi donatori.
- Svalutazione del debito attraverso l'inflazione (che causa un deprezzamento dei beni dei cittadini),
- Riforma monetaria che distrugge parte della ricchezza e del reddito dei cittadini dell'area dell'euro anziché assicurare la loro vecchiaia.
Lo Stato che assume il debito dei paesi stranieri dovrà comunque pagarlo e si impoverirà. Se si prende in carico i pesanti debiti, li scaricherà sulle generazioni future.
Anche i greci vengono truffati, per il mantenimento dei debiti del loro paese imposto dalle banche: se li avessero lasciati sistemare la situazione con una bancarotta, una ri-programmazione del debito e una moneta svalutata, sarebbero stati di nuovo competitivi per il turismo in Europa e avere un futuro. Mantenendo i loro debiti, non hanno più nessuna possibilità di ricostruire una salute finanziaria, di evitare l'impoverimento e il crollo della loro economia.

La nuova forma di dominazione finanziaria globale non consiste più nel sottomettere i popoli con la forza delle armi ma accordando loro un eccesso di credito con il fine di dominarli economicamente con gli interessi (asservimento per gli interessi dei prestiti).


Ecco quello che è successo con la Grecia. Ma per evitare di subire perdite, le banche internazionali hanno fatto sì che i paesi indebitati non potessero presentare istanza di fallimento e che i paesi con le finanze sane fossero portati a farsi carico dei loro debiti, vale a dire che anche loro sono caduti sotto la schiavitù della finanza americana. Quando la mutualizzazione dei debiti prevista dal Patto di stabilità europeo (MES) decisa nel luglio 2011 sarà adottata dal parlamento, il debito non sarà più un problema delle banche creditrici, ma solo degli stati debitori della UE, e soprattutto della Germania.
Ci si rende conto che la nuova forma di imperialismo e di supremazia mondiale dell’alta finanza americana non si basa più sulle baionette, ma sui prestiti accordati senza ritegno con soldi drogati, quindi sui debiti e i loro interessi. L'interesse è il tributo pagato dai paesi ridotti in schiavitù.
Il sistema è così abilmente costruito che le persone e paesi credono che le misure siano prese in uno spirito di "solidarietà europea" quando in realtà servono solo a vantaggio dell'imperialismo finanziario. È per questo che la Grecia e altri paesi indebitati non hanno potuto presentare istanza di fallimento infatti l'unione di garanzia non era ancora stata ratificata. Poi ci potrà anche essere il fallimento, perché allora, grazie alla garanzia dei paesi con le finanze sane – non potrà più danneggiare i crediti della finanza internazionale.

Perché abbiamo permesso questo?

Nella grande orgia dell’indebitamento della partita a poker che si sta giocando con l'euro, si è preparata la strada per la futura rovina economica dei partecipanti. Le principali vittime di questo gioco economico saranno i cittadini tedeschi perché il denaro guadagnato con un lavoro serio non servirà più per finanziare progetti nazionali, ma per pagare i debiti di paesi stranieri.
Se la gente avesse percepito questo scandaloso gioco, ci sarebbero state da tanto tempo manifestazioni di piazza e forse una rivoluzione. Il fatto che non sia stato detto "fino a che punto si sarebbe messo in gioco il loro futuro"è dovuto a una  intelligente manipolazione della stampa fatta dall’ alta finanza americana. In effetti, la stampa ha sistematicamente disinformato il pubblico:
La politica ha sempre detto solo una parte di verità, a cominciare da tutto ciò che avrebbero dovuto accettare in seguito, ha sempre dissimulato i fatti spiacevoli dietro una pretesa necessità di "solidarietà europea" e ( ha nascosto n.d.t.) la stupidità che consisteva nel lasciarsi sfruttare dalle banche nazionali e dagli Stati membri dell'UE. Tutto ciò è stato presentato come una "difesa dello spirito europeo"(Wolfgang Schäuble).
La gente è stata disinformata dalle menzogne, ingannata, indotta in errore, la sua attenzione è stata distolta dai problemi con discussioni complicate. A titolo d’esempio : Al primo piano di salvataggio, di 120 miliardi di euro, e al secondo, di 750 miliardi, la stampa non ha dedicato che qualche colonna, mentre per settimane intere si è consacrata al disastro locale di Fukushima. Bisognava distogliere l'attenzione dal grande disastro finanziario interno con una catastrofe estera  molto meno grave, e che , purtroppo, ha funzionato.

Che cosa possiamo concludere?

Durante la partita a poker, il nostro popolo è stato ingannato dalla UE come mai avvenuto prima, senza poter fare nulla:
- In violazione di tutte le costituzioni nazionali e dei trattati europei, si è fatto dell’unione di Stati sovrani una unione per la garanzia dei debiti, governata da un potere centrale che regna sulle province.
- Alcuni paesi, tra cui la Germania, hanno perso a vantaggio di Bruxelles i loro più importanti diritti di sovrani, democratici e i paesi membri si sono essi stessi de-democratizzati, avendo permesso algoverno centrale di Bruxelles di diventare onnipotente.
- L’impotenza o la corruzione dei politici europei durante la partita a poker hanno dimostrato di non poter esercitare da tempo il loro potere decisionale per favorire interessi finanziari,  obbedendo a istruzioni invece di prendere decisioni.  Soprattutto, il mondo occidentale non è più (il regno di)una democrazia, ma di un imperialismo finanziario globale. Altrimenti, come avrebbero potuto banche, politici e governi fare in modo che i loro cittadini si facessero carico dei debiti dell'alta finanza? Horst Seehofer ha scritto: "Coloro che decidono non sono stati eletti e gli eletti non hanno più voce in capitolo."
- In futuro, i problemi di bilancio nazionale e di debito pubblico saranno definitivamente travolti dall'ondata di debiti internazionali europei (area euro: 6.000 miliardi di euro). Dovremo pagare per decenni un tributo alle banche speculatrici internazionali per qualcosa che non abbiamo nemmeno ricevuto e che i nostri politici hanno dovuto sobbarcarsi per altri paesi su richiesta dell’alta finanza.
- I debiti esteri già rilevati dal "piano di salvataggio" e che saranno in futuro del MES, a sostegno dell'euro, la delega della sovranità fiscale all’Ufficio Politico di Bruxelles, cioè al Consiglio dei governatori del MES, nei prossimi anni dovrà ricorrere all'utilizzo delle imposte tedesche e peserà sulla prosperità e sui servizi sociali, perché bisognerà pagare gli interessi all’alta finanza internazionale. Sia che i paesi indebitati si dichiarino o no in fallimento - i debiti dei paesi in bancarotta diverranno quelli di tutti i paesi della zona euro - i paesi con i conti in regola dovranno in più pagare anche per i paesi malati.
Gli interessi che l'Europa pagherà alla finanza internazionale rappresenteranno un onere simile a quello che pendeva sulla Germania dopo la Prima Guerra Mondiale, peso che portò al collasso delle finanze pubbliche, dell’economia, della prosperità e della società. Già da adesso non è difficile prevedere che per la Germania il recupero di tutti i debiti dei paesi europei dalle finanze fragili, come attualmente la Grecia, comporterà:
• Aumento dei contributi da versare a Bruxelles per il pagamento degli interessi nell'area dell'euro,
• un aumento delle imposte dei lavoratori e dell'economia, diminuzione delle entrate dello stato e delle prestazioni sociali,
• una diminuzione dei profitti aziendali, licenziamenti e salari più bassi, declino dell’economia, del prodotto sociale e del surplus delle esportazioni, e quindipiù lotte per la distribuzione delle minori ricchezze, tumulti popolari e rivoluzione.
L’inganno dei politici sull'euro - o piuttosto la sottomissione all’alta finanza internazionale in materia di mutializzazione dei debiti – avrà modificato non solo la situazione economica ma anche la situazione sociale in un modo irreversibile.
Anche se i politici parlano sempre di "salvataggio" della Grecia, Irlanda, Portogallo o Spagna, la mutualizzazione dei debiti, in realtà, non risolve nessun problema, perché il debito di questi paesi non sono in alcun modo diminuiti. Tutte queste nuove normative europee non eliminano l'unica soluzione valida che consiste nel fallimento dello stato, possono solo ritardare e impedire che gli stati riducano il debito e migliorino la loro situazione. Anche se in seguito si sbarazzassero dei loro debiti dichiarando fallimento, questi debiti rimarrebbero e peserebbero sui paesi che hanno aderito all'Unione di garanzia prima del fallimento lasciandoli nella stessa situazione di forte indebitamento.
Migliaia di tedeschi, per la maggior parte nemmeno coinvolti personalmente, hanno protestato contro il progetto per la stazione "Stoccarda 21", contro il trasporto di scorie nucleari, contro il giuramento delle reclute della Bundeswehr e di altri faccende trascurabili. Ora si dovranno usare le strade per protestare contro il primo "salvataggio" delle banche internazionali. Mai prima d'ora le banche avevano registrato dei profitti tanto scandalosi e ottenuto l'autorizzazione a di far ricadere sui cittadini le perdite delle loro speculazioni. Dobbiamo riconoscere che il grande capitale internazionale pratica senza ritegno il saccheggio di tutti i cittadini (in realtà con l'aiuto dei politici gestiti con il telecomando).
Quando l’uomo qualunque comprenderà che si sta mettendo in gioco il suo futuro tenore di vita, il suo impoverimento, lo si potrà mobilitare, i politici potranno esercitare una pressione nazionale e internazionale ancora maggiore e risparmiarci il peggio con il rifiuto di un aumento del nostro debito dovuto a dei cosiddetti piani di salvataggio.
Se non riusciremo a mobilitare la popolazione, saremo presto costretti a prendere delle misure radicali, una riforma monetaria, e assisteremo al crollo non solo delle banche speculatrici, ma dei paesi e dei cittadini che si sono fatti carico dei debiti di queste banche.


Horizons & Débats
Note:

L'Articolo Originale è consultabile nel sito: http://www.internationalnews.fr/article-des-reseaux-financiers-criminels-pilotent-la-crise-de-l-euro-84472885.html.
La traduzione riporta integralmente e senza commenti il testo, sul quale in alcuni punti ci troviamo in disaccordo, ma esprime una visione politica di una parte dell'opinione pubblica tedesca, ed una analisi profonda delle cause che hanno provocato la crisi del dollaro prima e quella dell'Euro poi.

Tratto da:http://www.peacelink.it
Crisi dell'euro: pilotata da una rete di finanzieri senza scrupoli?
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Controllo delle masse e tecniche di depistaggio

Pubblicato su 23 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

In questa conferenza, Solange Manfredi esordisce dicendoci che viviamo tutti in un "Truman Show". Esagerata?

La Manfredi è persona serissima, un avvocato in gamba e preparato ed una brava oratrice. Dopo aver scartabellato per anni tra le carte desecretate dagli archivi di stato americani e nostrani, ha ricostruito un quadro coerente e sorprendente della storia d'Italia degli ultimi 70 anni. Una storia diversa da quella dei libri di scuola, diversa dai titoli di giornali. Che però non si basa su dicerie, sulla parola di giornalisti o di politicanti. Si basa su documenti. Migliaia e migliaia di documenti.

In questi video ci parla della marea di menzogne che ci hanno propinato negli ultimi vent'anni. La guerra psicologica di cui siamo vittime quotidianamente. E non si limita a dirci quando ci hanno preso in giro. Ci racconta anche come, e perché.

Tratto da:http://coscienzeinrete.net
Controllo delle masse e tecniche di depistaggio
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Estinto lo Stato, l’unico re di denari è il Calamaro Vampiro

Pubblicato su 23 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Togli allo Stato la moneta, e avrai questo risultato: i nuovi Stati sono le banche. Loro, e soltanto loro, decidono dove investire denaro: ovviamente, per guadagnarci sopra. E’ la «lezione drammatica» che si ricava dall’ultima spettacolare impresa del “Vampire Squid” planetario, la famigerata Goldman Sachs. Il “calamaro vampiro” di Wall Street, accusa Paolo Barnard, ha infatti battuto ogni record con la sua «ultima, indicibile porcata mondiale», ipotecando le finanze di un intero paese, il Portogallo. Certo, aveva le carte in regola per farlo: la Goldman, che affondato la Grecia, è la piovra che inEuropa ha reclutato anche politici e tecnocrati, da Prodi a Monti. «Ha piazzato i suoi tentacoli ovunque nel mondo». Il top lo mise in mostra nella crisi finanziaria del 2007: «Era in combutta con l’Hedge Fund di John Paulson per truffare mezzo pianeta e tre quarti d’America vendendo prodotti finanziari marci, mentre allo stesso tempo scommetteva contro quei prodotti per intascare polizze assicurative».

Nulla hanno potuto il senatore Carl Levin e la sua commissione d’indagine del Senato Usa: «Ci hanno provato in tutti i modi a fermare il Calamaro Vampiro, Lloyd Blankfein, Ceo della Goldmanma quegli occhi spaventosamente furbi di Lloyd Blankfein, il n.1 al Calamaro, hanno disarmato persino un gigante furioso come Levin. E Goldman ha continuato imperterrita». Ora, continua Barnard nel suo blog, si scopre che il “calamaro vampiro” «si è inventato una banca fittizia in Lussemburgo per prestare 835 milioni di dollari fittizi al portoghese Banco Espirito Santo, che era ed è una delle banche più fallite della storia, per poi intascarsi le intermediazioni fittizie che sarebbero apparse come “positivi” sui libri contabili del Vampiro per allettare gli investitori». E non è tutto: «Allo stesso tempo, Goldman si è ricomprata parte del finto prestito a tassi ridicoli per poi rivenderlo, scremandoci sopra, agli investitori gonzi del mondo». E qui, aggiunge Barnard, «il Calamaro fa un’altra porcata: investe una manciata di soldi in azioni del Banco Espirito Santo (che si sta letteralmente decomponendo come un cadavere) così che tutto il mondo dei gonzi avrebbe detto: “Ohi! Se Goldman investe lì allora cavoli! compriamo subito anche noi!”. Compriamo cioè la truffa di cui sopra. Geniali eh?».

Il Calamaro Vampiro stavolta «finisce però con una mezza sconfitta», perché il collasso del Banco portoghese a inizio agosto «gli blocca la truffa a metà binario». Ma niente paura: «Goldman non perde mai, e già il Portogallo sta pianificando di rimborsargli il resto». In pratica, «un girotondo fasullo: banca finta, soldi finti, transazioni inesistenti, ma gente vera fottuta nel portafoglio per cifre colossali». Il tutto, sottolinea Barnard, reso possibile dal fatto che «la finanzadei Calamari Vampiri si serve di cervelli che si mangiano un astrofisico in 60 secondi e che lavorano 24 su 24 e inventano cose come questa fatta col Banco portoghese». Cose che hanno anche un bel nome: Spv, cioè “Special Purpose Vehicles”, ma che hanno anche «la bella caratteristica non comparire nei libri contabili delle banche in questione». Sicché, ora che il momento dell’esame europeo della salute delle nostre banche si avvicina (ottobre), quante di queste banche sono zeppe di Spv marci nascosti in ogni anfratto degli istituti? «Voi credete che Draghi li scoprirà? Se poi arrivate al mondo dei Derivati, addio, facciamo ciao ciao con la manina a questi mostri Goldman Sachs, the Vampire Squidspaziali del Potere e mettiamoci tutti in fila per il tatuaggio sul braccio. Stessa proporzione di potere».

Per Barnard, l’amara lezione proprio questa: «Ma vi rendete conto che oggi, con la scomparsa della spesa dello Stato uccisa dalle Austerità Eurozona, le banche sono diventate Stati? Vi rendete conto di cosa fanno questi mostri e che incredibile abilità hanno di aggirare tutto e tutti sul pianeta? E quindi vi rendete conto che la vostra vita economica, che è tutto – dal pane al mutuo, al negozio, ai libri di scuola, alla salute – è totalmente in mano a queste macchinazioni più astruse e potenti della fisica delle particelle? Vi rendete conto che tutto il teatrino nazionale dei grilli renzini cottarellucci e vino non conta nulla? Chi comanda e chi vi rovina la vita sono altri». Barnard è sconsolato: «La gente non capisce niente, la gente va coi buffoni di moda, vota gli 80 euro, e soprattutto – anche mai dovessero aver intuito qualcosa – alla fine non fanno niente, nulla, morti davanti alla Tv o stramorti davanti al pc». Disperazione: «Trasmettere alla gente le notizie che veramente gli cambiano la vita, quelle che gliela devastano, quelle che gli rivelano chi davvero comanda disprezzandoli, indifferenti a qualsiasi loro sofferenza, dirgli il male che gli faranno (tanto), e il futuro da schiavi dei loro figli, be’, raccontargli tutto questo è inutile». Semplificando ferocemente: «Boing, boing, boing. Questo è l’audio dei nostri tentativi di far capire agli italiani qualsiasi cosa che veramente conti per la loro vita. Strumentazione: palla da tennis e muro di gomma».

Tratto da: libreidee.org
Estinto lo Stato, l’unico re di denari è il Calamaro Vampiro
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
E’ Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

Pubblicato su 23 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Siccome è colpa dell’Euro, e manco a dirlo dei tedeschi.

In nEurolandia, esiste un paese, la “Cialtronia” dove tutti sono vittime di grandi “Gombloddoni”  (dei tedeschi) ove però accadono cose singolari e difficilmente spiegabili, se non evidentemente come altri orribili gombloddoni esterni causati da Kattifi Nemici Teutonici.

Oh la vita in Cialtronia è interessante, i popcorn vanno a ruba.

p.s. pagareeeeeeee i contributi INPS…. è un dovere per il vostro futuro e per quello dei sindacalisti. E chi sostiene il contrario è un Evasore Fiscale, anzi peggio, un Kattivo Tedesco.

da Giornalettismo

    Un’ex professoressa, in pensione dal 2011, oltre al suo legittimo assegno Inpsriceve una pensione integrativa da sindacalista Snals senza però aver mai svolto l’attività di sindacalista. È il caso affrontato ieri dalla trasmissione di ItaliaunoLe Iene in un servizio della giornalista Nadia Toffa, la quale, per far luce sulla vicenda, ha raggiunto la segreteria generale di Roma dell’associazione dei lavoratori.

    LA DIPENDENTE CHE NESSUNO CONOSCE – A confermare i sospetti che l’ex insegnante non sia mai stata nemmeno vista nella sede dell’ente presso il quale avrebbe dovuto prestare servizio sono stati innannzitutto gli attuali dipendenti. «Non c’è e non c’è mai stata», «Qua non ha mai lavorato», «In 5 o 6 anni non l’ho mai sentita nominare», hanno risposto le persone intervistate da Le Iene nella segreteria generale dello Snals davanti ad una telecamera nascosta. E risposte identiche gli inviati di Italiauno hanno ricevuto anche dai dipendenti dellasegreteria provinciale di Roma e in quella di Brescia, dove la signora risiede. Ovviamente è diverso il parere della diretta interessata. Avvicinata in strada da Nadia Toffa, la signora ha infatti ripetuto di aver normalmente lavorato al sindacato. «Ho lavorato», «Mi conoscono perfettamente», ha affermato l’ex professoressa all’inviata de Le Iene.

    

    iene pensione 6 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    

    iene pensione 1 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 2 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 3 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    

    iene pensione 4 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 5 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 6 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    

    iene pensione 7 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 8 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    iene pensione 9 170x90 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    

    LA PENSIONE DA 1.500 EURO CON POCHI MESI DI CONTRIBUTI – In realtà, a quanto risulta ai giornalisti di Italiauno, la realtà è un po’ diversa. Oltre a non essere stata mai vista nelle sedi dello Snals, la presunta sindacalista avrebbe lavorato (ma solo in teoria) per l’associazione dei lavoratori solo per un anno, appena prima di andare in pensione, e avrebbe percepito in quel periodo uno stipendio di circa 2mila euro. Oltretutto, pur avendo prestato servizio solo per pochi mesi, l’ex insegnante percepisce una pensione integrativa come se quello stipendiodi 2mila euro fosse stato ottenuto per un’intera carriera. «Che uno comincia a fare il sindacalista un anno prima di andare in pensione mi sembra veramente assurdo», ha speigato a Le Iene Alessandro Calabrese, ex membro segreteria nazionaleSnals. «Sicuramente ha avuto un incremento di pensione perché – ha poi spiegato un consulente del lavoro – la base per il calcolo della sua pensione è costituito dall’ultimo mese di stipendio che lei ha percepito. Pur percependo le somme per un mese soltanto è come se la retribuzione fosse stata percepita per l’intera pregressa attività lavorativa». «2mila euro al mese posso rappresentare circa 19mila euro all’anno di maggior pensione, circa 1.500 euro al mese».

    

    iene pensione 9 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

    

    IL SEGRETARIO GENERALE SMENTISCE – Raggiunto dalle Iene, il segretario generale Snals, il professor Marco Nigi, smentisce la versione de Le Iene. Difende la posizione dell’ex insegnante, dicendo che è impossibile non la conosca nessuno nelle sedi del sindacato. Poi risponde alle accuse di essere stato anche lui un privilegiato, avendo percepito negli ultimi 8 mesi prima di andare in pensione una retribuzione di sindacalista da 8mila euro. «Questa è una società privata quindi lei non ha nessun diritto!», dice a Nadia Toffa. Prima ancora si era appellato alla legge che consente ai sindacalisti di integrare il proprio assegno Inps sulla base dei contributi dell’ultimo anno, ricordando che la pensione può aumentare anche percependo uno stipendio per un solo mese. «Faccia ricorso contro la legge!» (la n. 564/96).

    Tratto da:http://www.rischiocalcolato.it

E’ Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
”L’elite globale nasconde 18 trilioni di dollari nelle banche offshore”

Pubblicato su 23 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA
Il fatto che Mitt Romney , allora in corsa per le presidenziali USA ,abbia milioni di dollari parcheggiati alle Isole Cayman ha riempito i titoli di tutto il mondo. Ma se passiamo alle banche offshore, i milioni di Romney sono spiccioli. La verità è che l’elite globale sta nascondendo nelle banche offshore una quantità didenaro che è semplicemente inimmaginabile. Stando ad una indagine sconcertante condotta dall’IMF (Fondo Monetario Internazionale), l’elite globale nasconde nelle banche offshore la somma di 18 trilioni di dollari.Tale cifra non tiene in conto dei soldi depositati in Svizzera; anche queste sono cifre incredibili. Per darvi un’idea, tenete a mente che il PIL USA nel 2010 è stato di soli 14,5 trilioni di dollari. Dunque, perchè l’elite globale si prende la briga di nascondere i soldi nelle banche offshore?

Due sono le ragioni essenziali: la prima è la privacy, la seconda la bassa tassazione.

La privacy è un tema veramente importante per quelli che sono coinvolti in operazioni illegali, tipo il traffico di droga; ma la ragione principale per la quale le persone spostano i loro soldi nelle banche offshore, è per evitare le tasse. Alcuni aprono conti in nazioni estere perché vogliono legalmente ridurre al minimo le proprie tasse, altri invece li aprono perché vogliono evaderle illegalmente. Sareste veramente sorpresi dallo scoprire quello che grosse aziende e singoli privati fanno per evitare di pagare le tasse. Sfortunatamente, la grande maggioranza di noi non ha le cifre, o le conoscenze, necessarie per giocare a questo gioco, così siamo tassati fino alla disperazione.

Dunque, perché le chiamano banche offshore (letteralmente fuori costa, ndt)?

Il termine ha origine con riferimento alle banche delle Isole del Canale (della Manica) che si trovano fuori dalle coste inglesi; ed infatti la maggior parte delle banche offshore , sono tuttora collocate sulle isole. Le Bermuda, le Bahamas, le Isole Cayman e l’Isola di Man ne sono esempi. Altre località con banche offhsore quali il Principato di Monaco non sono minimamente fuori dalle coste, ma il termine è ugualmente valido.

È tradizione che queste centri di banche offshore siano molto attraenti sia per i criminali che per l’elite globale (dov’è la differenza? Ndt) perché non diranno a nessuno ,governi inclusi , a chi appartiene tutto il denaro lì parcheggiato

Alcuni governi, in particolare quello USA , stanno cercando di cambiare le cose, ma di sicuro la fine del sistema condotto dalle banche offshore non la vedremo presto. La quantità di denaro che transita per queste banche è assolutamente incredibile. È stato calcolato che l’80% di tutte le transazioni del sistema bancario internazionale abbia luogo tramite queste banche offshore. Circa 1,4 trilioni di dollari sono parcheggiati nelle banche offshore nelle sole Isole Cayman.

In un articolo del Guardian,di qualche anno fa, si è stimato che un terzo della ricchezza dell’intero pianeta sia depositata in banche offshore, altri ritengono che un quantitativo pari alla metà di tutto il capitale mondiale passi, in un modo o nell’altro, proprio qui.

Ovviamente, tutto questo evitare le tassazioni significa che i governi del mondo stanno perdendo una montagna di denaro.

Si calcola che il governo USA perda 100 miliardi di dollari l’anno a causa di queste banche offshore. Altri collocano la cifra molto più in alto. Evitare le tasse è un gioco nel quale l’elite globale è maestra: il loro gioco e’ completamente diverso da quello che tu ed io potremmo giocare . Loro non stanno lì fermi, seduti, a farsi spennare dalle tasse. Loro, invece, pagano i migliori esperti finanziari ed usano qualsiasi trucco contabile per potersi tenere in tasca quanti più soldi possibile.

Ai giorni nostri, avvantaggiarsi dei paradisi fiscali offshore non è poi così complicata da farsi.

Uno scenario plausibile è il seguente: affido un mandato ad un consulente. Questi, nel fare il suo lavoro, mi chiama e mi dice che se io firmo una serie di documenti e faccio transitare i miei soldi attraverso una piccola isola dei Caraibi, posso conservare una fetta più grossa dei miei guadagni e pagare meno tasse. Potrei aver guadagnato i miei soldi in America, ma legalmente posso affermare che. di fatto, sono stati guadagnati in un paradiso fiscale.

È legale, e forse parecchi di noi dovrebbero prenderlo in considerazione ma ahimè’ come ci riducono i nostri governi sara’ sempre un operazione finanziaria riservata solo a pochi ,quindi d’élite.

Dopo tutto, se giochini del genere funzionano con Mitt Romney, perché non dovrebbero funzionare con noi ? L’unico problema sarebbero i soldi. Durante una pausa della campagna elettorale, Romney riferì’ quanto segue…

«Posso garantire che seguo le leggi fiscali».

Io gli credo fermamente: ma è quello che poi aggiunge che mi fa riflettere…

«E se c’è una possibilità di risparmiare sulle tasse, io, come chiunque altro nel nostro Paese, cerco di approfittarne».

Ed io gli credo fermamente anche in questo caso.

La ABC News inseguito rivelo’ che la Bain Capital ha costituito nelle Isole Cayman, 138 differenti fondi offshore. È una cosa che deve funzionare piuttosto bene se devi ripeterla 138 volte. Ma la Bain Capital è impegnata altrettanto intensamente anche in altri centri con banche offshore.

Una fra le più importanti scatole vuote costituita dalla Bain Capital ai Caraibi, si chiamava Sankaty High Yield Asset Investors Ltd: non aveva nessun ufficio alle Bermuda, neppure aveva lì del personale; però, ha aiutato i clienti della Bain Capital a risparmiare una bella montagna di tasse.
Quanto segue è tratto da un articolo del 2007 pubblicato dal Los Angeles Times

…. Alle Bermuda, Romney era presidente ed unico azionista – per quattro anni – della Sankaty High Yield Asset Investors Ltd., canalizzava i soldi nella famiglia , fondi di investimento a rischio Sankati, della Bain Capital, fondi chevengono investiti in titoli di Stato ed obbligazioni societarie, come in mutui bancari.

Come migliaia di analoghe istituzioni finanziarie, Sankati non ha nessun ufficio alle Bermuda. La sua unica presenza consiste in una targhetta presso uno studio legale del centro di Hamilton, capitale del territorio dell’isola britannica.

«Fondamentalmente è una casella postale», questo ha detto Marc B. Wolpow, che ha lavorato per nove anni con Romney alla Bain Capital e che costituì la Sankai Ltd., nell’ottobre del 1997, senza nemmeno aver mai visitato le Bermuda. «Non c’è nessuno lì che vi lavori, a parte degli avvocati».

La quantità di denaro che è attualmente canalizzata dalla Sankaty è semplicemente sconcertante…
Stando ad un portavoce, la Bain Capital gestisce portafogli per 60 miliardi di dollari. La cifra comprende 23 miliardi di dollari di fondi Sankati di credito e debito. Attualmente alle Bermuda sono attive una dozzina di affiliate Sankati, stando ai registri societari.

I fondi di investimento in debiti della Sankati sono strutturati come affiliate nel Delaware, dove producono entrate tassabili,, investendo su titoli obbligazionari a tasso fisso e in altri strumenti di debito. In base alle leggi fiscali, anche le istituzioni USA ,esentasse, possono ricadere in un’aliquota del 35% ,se investono direttamente in tali fondi; mentre investendo tramite una società con sede alle Bermuda, le tasse sono legalmente evitate, questo a detta degli esperti.
Tutto ciò è perfettamente legale.
Nessuno avrà il minimo problema da tali comportamenti.

Tenendo i soldi in banche offshore, gli stessi gestori di questi fondi evitano la tassazione.

Victor Fleischer , docente di fiscalità alla University of Colorado Law School , ha spiegato recentemente come la cosa funzioni…

«L’idea, dietro alcune delle strategie delle Isole Cayman ,era che i guadagni ottenuti dai gestori dei fondi per gestire il denaro, erano conseguiti offshore nelle Isole Cayman ,ed il principale beneficio è che tu puoi procrastinare la data di tale tuo guadagno fino a quando non reinvesti nelle stesse Isole Cayman , tali tue entrate, che verranno reinvestimenti ,sarà tassato, almeno finchè non lo ritiri».

È questo quello che faceva Romney?

Non lo sapremo, finchè non mostrerà le sue dichiarazioni dei redditi e delle tasse pagate.

Quello che invece sappiamo, è che Romney ha milioni di dollari investiti in paradisi fiscali offshore.
Quanto segue proviene da ABC News…

Romney, oltre a pagare il minimo possibile ,sui suoi guadagni finanziari, ha perlomeno 8 milioni di dollari investiti in almeno 12 fondi registrati alle Isole Cayman. Un altro investimento, che Romney dice sia tra i 5 ed i 25 milioni di dollari, in base al deposito titoli risulta essere domiciliato alle Cayman.

Ma Romney non ha solo soldi domiciliati alle Isole Cayman. Apparentemente ha soldi sparsi fra i vari paradisi fiscali.
Ecco quanto risulta da un articolo su Reuters…
 I fondi Bain nei quali Romney ha investito, stando ad un’indagine Reuters su dati azionari, sono sparpagliati dal Delaware alle Isole Cayman, dalle Bermuda all’Irlanda e fino ad Hong Kong.
C’è qualcosa di sbagliato in tutto ciò?
Beh, dipende da cosa ci sia di sbagliato.
Quello che Romney fa è perfettamente legale.
 Però puzza. Jack Blum, avvocato di Washington , riferendosi alle finanze di Romney affermando alla ABC News quanto segue …
 «Le sue finanze personali sono un esempio paradigmatico di cosa non funzioni nel sistema fiscale americano».
 Dunque, adesso abbiamo alcuni spunti sul perchè Romney non voglia divulgare le sue vecchie dichiarazioni dei redditi. Come detto in precedenza, però, quello che sta facendo Romney sono pinzillacchere rispetto a quello che fanno i veri ricchi.
 Il Congresso USA sta cercando di mettere le mani sulle banche offshore, ma i veri ricchi gli sono sempre due o tre passi avanti. Gli ultra-ricchi si spingono fino a qualsiasi estremo pur di non pagare le tasse.
 Di fatto, il Washington Post pubblico’ che un sempre piu numero crescente di benestanti sta di fatto rinunciando alla propria cittadinanza piuttosto che fare i conti con l’ira dell’Agenzia delle Entrate (IRS negli USA, ndt).
 Gli ultra-ricchi non sono comunque minimamente preoccupati per il fatto della cittadinanza. Se vogliono influire su di una elezione, possono farlo molto pesantemente , semplicemente con una donazione milionaria, piuttosto che mettendo insieme i pochi voti che hanno.
 Si sa che gli ultra-ricchi usino il sistema delle banche offshore come sistema bancario ombra che segue delle regole che la maggior parte della gente neanche sa esistano…
 È un sistema bancario ombra della quale la maggioranza degli americani ignora fin la sola esistenza. La maggior parte degli americani non ha le possibilità di costituire, in una mezza dozzina di Paesi esteri, delle società che siano delle scatole vuote in modo da poter filtrare i propri profitti. La maggior parte degli americani non sa nulla di quei complicati piani per evitare le tasse, piani che sono messi a punto da fiscalisti e che si chiamano Double Irish o Dutch Sandwich. La maggior parte degli americani non ha idea di come potrebbe far arrivare alle Bermuda il grosso dei propri guadagni, ed evitare di pagare le tasse.
 La maggior parte dell’elite globale non si preoccupa minimamente del fatto che il debito USA sia proiettato a livelli stratosferici: tutto quello di cui si preoccupa è di potersi tenere in tasca quanto più denaro possibile dei propri soldi.
 Naturalmente, esistono sempre le eccezioni. Warren Buffett ha staccato un assegno da 49.000 dollari, per il Tesoro USA, per aiutare a ripagare il debito nazionale. Considerando però il fatto che il debito nazionale USA cresce ad un ritmo di più di 100 milioni di dollari l’ora, il suo gesto non cambia molto le cose.
 Il nostro sistema è rotto fin nel profondo, e l’elite globale si allontana lasciando cadaveri per strada. Nei decenni, hanno messo a punto con cura le regole in modo che la quantità maggiore possibile di ricchezza finisse nelle loro tasche, e che lì rimanesse.
 Naturalmente, se eliminassimo totalmente gli attuali sistemi di tassazione personale e societaria, e li sostituissimo con dei sistemi totalmente nuovi, ci libereremmo in una sola volta di tutti questi trucchi.
 Quante probabilità pensate ci siano?
 L’occhio di Horus
Tratto da: informarexresistere.fr
”L’elite globale nasconde 18 trilioni di dollari nelle banche offshore”
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
Cina e Russia contro gli Ogm: bloccano le importazioni americane e fermano le produzioni interne
Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECOLOGIA
Secondo quanto riportato da Wired, “si chiama geopolitica del biologico, quella strategia di ribellione all’Occidente basata sulle fondamenta dello sviluppo di una nazione: il cibo.” Ed ecco allora che Cina e Russia compiono un passo inaspettato: il blocco a tutte le produzioni ogm.
Il ministro dell’Agricoltura cinese qualche giorno fa ha definitivamente chiuso il programma di coltivazione di riso e mais ogm, ufficialmente in risposta alle crescenti proteste di una popolazione sempre più allarmata sulle conseguenze per la salute e l’ambiente del cibo geneticamente modificato.
Ma la Cina non è certo famosa per la sensibilità dei governi all’opinione pubblica, e infatti la mossa sembra essere legata (anche) al fatto che il Paese sta raggiungendo l’auto-sufficienza nella produzione di riso e adesso può permettersi di lasciar perdere i poco amati ogm ma soprattutto di dire di no alle importazioni Usa (che utilizzano ogm e non hanno l’obbligo di segnalarlo in etichetta), cosa che è costata agli Stati Uniti quasi 3 miliardi di dollari.
Anche l’opinione pubblica che pretende bio, del resto, sembra mossa più da un sentimento anti-occidentale che da una convinzione scientifica. La produzione biologica è associata sempre di più all’auto-produzione locale e indipendente (indipendente dalle multinazionali occidentali, come la Monsanto), e in più sana e amica dell’ambiente.Qualcosa di simile ha fatto, qualche mese prima, la Russia, che ha detto basta alle importazioni di cibo ogm dagli Usa. Il premier Dmitry Medvedev ha spiegato che il Paese ha abbastanza spazio e mezzi per produrre cibo biologico – non semplice cibo – per tutti i suoi cittadini: sano, bello e russo. E ha aggiunto che se proprio gli americani vogliono coltivare prodotti ogm, se li mangino pure. Tiè.
Per spiegare meglio la dinamica si cita spesso l’Afghanistan: dove una volta fiorivano papaveri da oppio, oggi crescono colture di soia ogm, la cui semina dipenderebbe strettamente dal compatto gruppo di multinazionali occidentali che ne detiene il monopolio. A pensar male si fa presto, e la cosa assume spettrali ombre imperialiste: fino a che punto gli ogm possono minare la sovranità di un Paese e la sua (magari futura) indipendenza?
Sarebbe insomma per convenienza politica che Paesi come la Russia (sottoposta a sanzioni dopo la crisi ucraina, ma capacissima di rispondere a sua volta con altrettante sanzioni, guarda un po’ proprio nel settore agro-alimentare) e la Cina cavalcano l’onda della paura-ogm tra la popolazione, a favore della voglia di km-zero e biologico auto-prodotto. Stessa cosa sta facendo l’Iran, dove l’80% della produzione è biologica, e le sanzioni sembrano finora aver penalizzato di più l’Occidente.
Fonte
- See more at: http://www.losai.eu/cina-russia-contro-gli-ogm-bloccano-importazioni-americane-fermano-produzioni-interne/#sthash.7d91TCVS.dpuf
Cina e Russia contro gli Ogm: bloccano le importazioni americane e fermano le produzioni interne
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
CHI HA PRESTATO COSA A CHI

Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA
Claudio Marconi
Nel 2013 l'Italia ha speso il 22% della sua ricchezza per pagare gli interessi sul debito.
Fino a quando non saprete chi ha prestato che cosa a chi, non potrete mai capire nulla di politica, non potrete mai capire nulla della storia, non potrete mai capire nulla delle TRUFFE INTERNZIONALI
CHI HA PRESTATO COSA A CHI
commenti
Google + Twitter Facebook Repost
"L'Europa è una bancarottiera seriale. Ovunque è arrivata ha lasciato un campo di macerie". Alberto Bagnai
Pubblicato su 22 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA
"Non è un creditore fesso". Ecco perché la Germania non ha strozzato la Spagna come sta facendo con l'Italia


Intervenendo ieri alla trasmissione Omnibus su La 7, Alberto Bagnai ha dichiarato come l'Europa sia una bancarotta seriale e ovunque "l'Europa sia arrivata ha lasciato un campo di macerie". Il caso della Spagna dimostra come "ovunque l'Europa è arrivata ha creato insuccessi". Del resto, certi meccanismi di un'annessione attraverso la leva monetaria, "l'attuale establishment tedesco l'ha già utilizzato in modo spregiudicato con i suoi fratelli dell'est".
E, ancora, nel proseguo della trasmissione, Alberto Bagnai ha dichiarato come la Spagna ha potuto violare i parametri europei perché la Germania non "è un creditore fesso". "La Spagna era molto più esposta dell'Italia rispetto alla Germania, che non ha voluto strozzarla, al contrario di quello che sta facendo con l'Italia, e ha permesso al governo di fare spesa pubblica per salvare le banche tedesche. Lo stato spagnolo ha salvato le banche tedesche e noi stiamo salvando lo stato spagnolo, quindi le banche tedesche".
Tratto da:http://www.lantidiplomatico.it